Mauricio de Sousa e l’adventure movie dedicato ad Osamu Tezuka

di Redazione 1

Mauricio de Sousa, il disney brasiliano

Mi ha fatto pensare la notizia divulgata dal giornale Asahi Ashimbun circa Mauricio de Sousa e la sua nuova opera in corso d’opera. In primis, per chi non lo sapesse, de Sousa è uno, se non il più, importante disegnatore brasiliano, autore delle striscie della “Banda di Monica” e “Ronaldinho Gaucho”.

La sua opera, parlerà della lotta alla deforestazione e relativa distruzione dell’ambiente naturale dell’Amazzonia, da parte dei suoi simpatici marmocchi (affettuosamente eh :D), affiancati da personaggi del calibro di AstroBoy (Tetsuwan Atom) e la principessa Zaffiro (Ribbon no Kishi) che, per chi non ricordasse (o sapesse) sono personaggi del Manga no Kamisama Osamu Tezuka, scomparso nel 1989 per tumore allo stomaco (tra i più dolorosi e mortali). Ma che ci fanno personaggi di un mangaka giapponese in un fumetto di un autore brasiliano? I due si sono conosciuti in brasile, durante un giro di conferenze del padre del Manga, durante il 1984, e ne nacque una amicizia che durò fino alla fine di Tezuka. Durante le loro chiacchierate nacque l’idea di questo progetto che, anche se in forma di fumetto, sta per prendere vita, in quanto ne è prevista la pubblicazione a giugno.

“Finalmente, sto per adempiere alla promessa” commenta Sousa nelle pagine dell’ Asahi.
Io mi chiedo, lo fa per adempiere all’ impegno in onore del suo amico o per guadagnare tanti bei soldini sfruttandone l’immagine? Inizialmente il progetto, nelle menti dei due, era ambientato nel mondo di Tezuka, ora nel mondo di Sousa. Non si sa molto, in definitiva, del progetto in corso d’opera. Staremo a vedere che ne esce fuori.
Stay tuned on KJ!

Grazie a sirgud per l’articolo

[Fonte: ann]

Commenti (1)

  1. Gi letto in un altro forum!Bwaahhahahaha!XD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>