La light novel di Outbreak Company diventa un anime

di Silvia Letizia Commenta

Il 21esimo e il 22esimo numero di quest’anno della rivista Weekly Shōnen Magazine pubblicata dalla casa editrice Kodansha sono usciti in un’edizione speciale combinata mercoledì di questa settimana portando l’annuncio, nella pagina dedicata alle light novel, che la serie di light novel intitolata Outbreak Company ~Moeru Shinryakusha~ e scritta da Ichiro Sakaki sarà presto trasposta in animazione. Altre opere di Ichiro Sasaki come Shinkyoku Sōkai Polyphonica, Scrapped Princess e Strait Jacket hanno già ricevuto un adattamento animato.

outbreak1

La storia di Outbreak Company ~Moeru Shinryakusha~ ha per protagonista Shinichi Kano un vero e proprio otaku purosangue, con un padre scrittore di light novel e una madre disegnatrice di videogiochi erotici. Shinichi non ha nessun talento particolare, a parte la sua incredibile conoscenza, quantità di opinioni e idee riguardo tutto ciò che è moe.

Nonostante il ragazzo non abbia alcune attitudine di alcun genere, il governo Giapponese decide di farne un evangelista del moe presso il Sacro Impero di Eldant, un mondo parallelo la cui entrata è nascosta all’interno di una fitta foresta alle pendici del monte Fuji. Il Sacro Impero di Eldant è un mondo fantastico, dove i dragoni solcano il cielo ed esistono la magia e la stregoneria. Lì Shinichi fa amicizia con una cameriera mezzelfo di nome Myuseru e persino con la bellissima e giovane imperatrice Petoraru. A confronto con una realtà così diversa dalla propria, e trovandosi a fare da spettatore alle guerre che hanno luogo ai confini dell’Impero, il ragazzo comincia a chiedersi se non sia anche lui un invasore di quella terra fantastica.

outbreakBANNER

La pubblicazione di Outbreak Company ~Moeru Shinryakusha~ è cominciata nel 2011, con illustrazioni di Yuugen, e la Kodansha ha pubblicato il sesto volumetto della serie il 2 Maggio. A Novembre dell’anno scorso Kiri Kajiya ha cominciato a disegnare un manga ispirato alla light novel, pubblicato sulla rivista good! Afternoon della Kodansha.

[ Fonte | ANN ]
[ Fonte | Wikipedia ]