Kyoto life 2 – il Gion Matsuri parte prima

di My Funny Valentine 15

Dunque, eccoci già alla seconda puntata della nostra rubrica. Contenti? 😀 Io sono abbastanza contenta di tenerla, perchè ho davvero tante cose da raccontare e da condividere. Prima di iniziare, volevo dirvi che se c’è qualche argomento in particolare che volete che approfondisca, siete liberissimi, anzi, siete caldamente invitati a chiedermelo, sarò felice di accontentarvi (anche se non è detto che possa raccontare mie esperienze personali al riguardo).

Ma veniamo all’argomento di oggi. Il Gion matsuri è una delle feste popolari più importanti di tutto il Giappone, e nonostante la sua grandezza, mantiene ancora una forte componente folkloristica che lo rende, a mio avviso, particolarmente affascinante. Per coloro che non lo sapessero, dal 794 fino al 1868 la capitale del Giappone è stata proprio Kyoto, per questo a livello culturale e religioso la città è così importante. Il quartiere di Gion, poi, è uno dei più conosciuti, non solo per essere il quartiere delle geisha, ma anche per essere nominato nell’incipit dell’Heike monogatari, uno dei poemi più importanti della letteratura giapponese.

Wikipediando un pò, ho anche scoperto che il quartiere di Gion è così importante perchè il suo tempio principale, lo Yasaka jinja, è dedicato a Susanoo no Mikoto, una delle divinità più importanti dell’intero pantheon shintoista, dall’869. la storia vuole che il matsuri sia nato dalle pratiche rituali che servivano a scongiurare gli incendi, i terremoti e le malattie. Nell’869 poi, in seguito ad una terribile epidemia, l’imperatore Seiwa consacrò il tempio a Susanoo, dando così inizio al gion matsuri vero e proprio. Il matsuri in realtà non è uno solo: per tutto luglio si susseguono una serie di eventi, la cui scaletta è disponibilie qui, assieme ad un’ottima infarinata di storia e tradizioni.

Il 7 luglio, andando al tempio, siamo incappate in una strana processione. Degli uomini, vestiti di bianco, portavano una torcia (accesa) di dimensioni gigantesche sule spalle, al grido “hoytto, hoytto” (chiedendo ad un nostro coinquilino giappico, abiamo scoperto che l’espressione non ha una traduzione, potrebbe essere paragonata al nostro “oh issa”). L’atmosfera generale era un pò rovinata dalle macchine e dalla confusione, ma devo dire che assistere alla benedizione dei portatori e l’accensione della torcia da parte del sacerdote capo è stata veramente coinvolgente. Complice anche il tempo un pò nuvoloso, devo dire, è stato molto ma molto suggestivo. Di seguito, il video della processione (ignorate le nostre vocine garrule asd) Prossimamente, i video della parata del 17 luglio, e tante tante foto. Ovviamente tutto il materiale lo potete trovare anche sulla nostra pagina di facebook. Alla prossima puntata!

[youtube jQJaqh5qa9o]

P.s. per le foto di questa giornata, non le metto su deviantart perchè mi sono venute abbastanza male, ma se volete, ho messo il rar su megaupload: qua lo potete scaricare

Commenti (15)

  1. sembra bella come festa!! :wub:

  2. son proprio strani questi giappici! grazie zia funny

  3. mio dio che figata
    voglio andare anche io in giro per la città in mutande, calzettoni bianchi e camicia portando sulle spalle un mega spinello acceso!

    1. oddio, io non l’avrei resa proprio così ma direi che è comunque una bella descrizione X°°°°°DDDDDD

      comunque c’era anche gente col perizoma XDDDDD

      1. sempre detto io
        i giappo sono troppo avanti

  4. ciao scusa…volevo farti un paio di domande se non ti dispiace…dato che anke io il prossimo anno volevo andare in giappone..mi sapresti consigliare qual’è il periodo migliore per feste tradizionali etc? Conta che avevo intenzione di trovare una casetta o roba simile fuori Tokyo..girarmi 2-3giorni la città e poi vedere anke le altre città.
    ora ti faccio un bel pò di domande :tongue:

    1) quanto tempo mi conviene starci? (io avevo in mente tipo 10giorni max 2settimane)
    2) quanto viene a costare circa?
    3) conosci un buon posto dove poter dormire anche magari a prezzi accessibili?
    4) tu conosci bene la lingua o anche in inglese ti capiscono? (ovviamente nn pretendo che i vecchietti parlino inglese xD)
    5) gentilmente potresti lasciarmi un tuo contatto msn e/o icq così (sempre se nn ti crea troppo disturbo) da poterti fare delle domande a riguardo?

    grazie :kissing:

    1. guarda, tutte queste domane meriterebbero un articolo a parte, intanto ti consiglio di guardare questo precedente articolo di kj, e poi aspetta fiducioso un mio articolo sulla vita quotidiana ^^
      http://www.komixjam.it/tag/viaggio-a-tokyo/

  5. e la zietta colpisce ancora :whistle:
    kmq susanoo è anche il tizio che evoca itachi nello scontro contro naruto..ora non ricordo bene ma dovrebbe essere collegato in qualche maniera anche ad amaterasu, un altra dea del folklore “giappico”..la de4a per eccellenza se nn erro..rimango in attesa di qualche delucidazione

    1. amaterasu e susanoo erano rispettivamente sorella e fratello
      non ricordo per quale motivo ma un giorno amaterasu (dea anche del sole) si offese e si ritirò in una caverna gettando il mondo in un baratro di oscurità

      allora tutte le altre divinità misero uno specchio davanti all’ entrata della grotta e incominciarono a ballare e cantare per tirarla fuori

      amaterasu allora sbirciò fuori e lo specchio si irradiò di luce solare
      appena susanoo la vide la tirò fuori dalla grotta e appena le fece le sue scuse tutti incominciarono a ballare e cantare dalla gioia

      credo che sia tutto
      ciao

  6. se mi chiedi cosa mi piacerebbe parlassi mi piaccerebbe la festa dei fiori,oppure approfondire sui vari tempi,le scuole le case tutto cio che riguarda il giappone anche la vita quotidiana

    1. un articolo sulla vita quotidiana arriverà presto, per la festa dei fiori mi documenterò 😉

  7. E un bell’articolo sul mangiare? :silly:
    Avevo letto quello sul ramen qui su kj qualche tempo fa, però sentirsi raccontare esperienze e sapori (magari anche con le foto :biggrin:) da qualcuno che ci vive, è proprio un’altra cosa :blush:
    please please :blush:

  8. Che belle ste rubriche :tongue: , sappi che seguo anche le tue foto su DA, mi raccomando coi click XD. Grazie :angel:

    Per dirti la verità cmq mi è piaciuto di più il primo articolo, sui templi, ma son gusti 😆 .

    Come richiesta: vorrei un articolino perfavore, su quella festa che si vede in molti manga e anime, in cui si indossa il kimono, si passeggia per bancarelle, si mangia dolci, si pescano i pesci rossi con dei ventaglini di carta e mi pare succeda proprio vicino ai templi (quelli con all’entrata quella porta di pilastri rossi XD). Coi nomi non ci so proprio fare, ma mi pare si tenga a ferragosto se non sbaglio 😀 .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>