Komixjam Manga Project Ottobre 2012 – Manga in Concorso

di bila 31

Siamo arrivati a metà Ottobre (eh già, fino a ieri stavamo a fare il bagno al mare…) e, come ormai chi ci segue da un po’ dovrebbe sapere, è tempo di un appuntamento fisso di Komixjam: l’edizione autunnale del Komixjam Manga Project!

L’ultima edizione ci ha fatto apprezzare il lavoro degli artisti della nostra community, alcuni al loro primo lavoro, altri all’ennesima dimostrazione di costanza e dedizione.

In un mondo sempre più votato al social network, anche noi di Komixjam abbiamo deciso di dare una possibilità al contagio virale di questa “malattia”, decidendo di portare un po’ di innovazione nel Komixjam Manga Project, vi spiego subito in cosa consiste, prima di presentarvi i lavori che parteciperanno al contest (oltre a quello che non  concorrerà per il titolo, ma che sarà semplicemente in vetrina, iniziando a concorrere dalla prossima edizione).

Da oggi è online, su Facebook, un evento creato dalla pagina facebook di Komixjam (questo il link dell’evento e questo quello della nostra pagina, pagina che potete comunque raggiungere dal pulsante in alto nella barra dei menu… quello con la F di facebook). L’evento in questione promuoverà il Komixjam Manga Project, permettendo a tutti voi di invitare quante più persone volete a parteciparvi; darà la possibilità di collegarsi agli articoli che parlano del KMP direttamente da Facebook, permettendovi quindi di leggere le recensioni e scaricare i lavori in concorso. Lo scopo è semplice: promuovere maggiormente il contest.

Sempre per questo fine abbiamo deciso di trasportare la votazione direttamente su Facebook, questa sarà inserita come notizia principale della pagina, e sarà sotto forma di “domanda” di facebook; avrete quindi la possibilità di votare direttamente da Facebook e, di conseguenza, controllare l’andamento delle votazioni in tempo reale. Purtroppo, questa scelta, ci impedisce di sfruttare l’effetto sorpresa, ma allo stesso tempo permetterà, ai partecipanti, attraverso la praticità del social network, una maggiore visibilità.

Visibilità: esattamente ciò che vogliamo offrire a tutti i partecipanti, prendendo atto di questo ci avventuriamo in questa nuova esperienza, sperando di percorrere la strada giusta.

Un ulteriore chiarimento sul voto:  ogni utente di facebook ha a disposizione un solo voto, quindi potrà votare, e questo è quanto ci ha fatto protendere per questa opzione (già prevista dal social network), un solo lavoro. Certo c’è la possibilità di cambiare idea  durante il contest ma, così facendo, il voto andrebbe dalla vecchia alla nuova scelta, impedendo così di trovarci di fronte ad un fenomeno di più voti da parte dello stesso utente.

Ricapitolando:

  • link pagina facebook Komixjam (per la votazione)
  • link evento facebook Komixjam Manga Project

Detto questo non mi resta che presentarvi i lavori in concorso.

Artista: Yachiru

Titolo: Worlds Engineers ( Gear One )

Modalità di lettura: Occidentale

Trama: Nello spazio ogni cosa è infinita… Pianeti…Galassie…Costellazioni. Ogni pianeta ha un suo nucleo centrale…con organismi e meccanica differenti a seconda di quando e come è nato.

Perché leggerlo: Varrebbe la pena leggerlo già solo per la “criptica” presentazione fatta dall’artista… ah già vi ricordo che Yachiru ha già indossato l’alloro dei vincitori.

Link: Worlds Engineers ( Gear One )

———————————————————————

Artista: Ro-Chan

Titolo: Breakers (chapter 2)

Modalità di lettura: Occidentale

Trama: Chrome è una creatura affascinante e…prigioniera. Per qualche motivo ancora ignoto la sua detenzione e la sua fuga metteranno in moto una serie di eventi ma l’incontro con un ragazzo ed una dolcissima volpe, darà il via ad un’avventura

Perché leggerlo: Il secondo capitolo di Breakers ci riporta lì dove ci aveva lasciati, in un mondo fantastico che ancora non conosciamo ma che ha già conquistato i suoi lettori

Link: Breakers (chapter 2) parte 1   –   parte 2

———————————————————————

Artista: Pagliaccio & Train

Titolo: TheDreamers (capitolo 4)

Modalità di lettura:  Orientale

Trama: Due persone unite nella vita. Sentimentalmente legati ed innamorati ma di notte, quando si addormentano sono eterni rivali in un mondo a metà tra il fantasy e l’onirico. Cacciatori e Prede. Inseguimenti e lotte. Può l’amore sopravvivere anche nel sogno?

Perché leggerlo: Dovreste leggerlo perché The Dreamers compie un anno, almeno questo glielo dovete, come regalo di compleanno!

Link: TheDreamers (capitolo 4)

———————————————————————

Artista: auroll – Jacopo – Pesci nello spazio

Titolo:  Last Journey On Earth (Soul)

Modalità di lettura: Occidentale

Trama:  Siamo di fronte ad una storia post apocalittica, che vedrà impegnato l’Astronauta, protagonista, in un silenzioso e macabro peregrinare per un mondo sterile e devastato. Cosa è accaduto davvero sulla terra?

Perché leggerlo:  il team ci porta la seconda parte del titolo che ha permesso loro di aggiudicarsi la scorsa edizione. Non crediamo che abbiano vinto per caso, quindi leggere il seguito dello scorso lavoro è un must.

Link:  Last Journey On Earth (Soul)

———————————————————————

Artista:  Pan-Rayuki

Titolo: Skater Girl – (Capitolo 1 – Arrivederci Miami Beach… Benvenuta New York City)

Modalità di lettura: Occidentale

Trama: Questo lavoro ci mostra la storia di Ashley, una ragazza come tante, alle prese con le problematiche adolescenziali; l’unica differenza con la maggior parte delle sue coetanee? La sua passione per lo skateboard. La storia della giovane skater avrà inizio quando, per motivi legati al lavoro del padre, la ragazza dovrà trasferirsi in una nuova citta: New York. Riuscirà ad affrontare e vincere questa nuova sfida?

Perché leggerlo: il primo capitolo di una serie merita sempre di essere letto, poi, esordio a parte, rimane l’idea di un manga dai toni adolescenziali e con l’incognita Skateboard.

Link: Skater Girl – (Capitolo 1 – Arrivederci Miami Beach… Benvenuta New York City) 

———————————————————————

Prima di presentarvi il prossimo lavoro, vorrei sottolineare che questo non potrà essere votato, in quanto il suo lavoro è stato presentato oltre il tempo massimo, però ci ha già promesso che dalla prossima edizione sarà dei nostri.

Artista:  VinciokaBoom

Titolo: Fukesuka – The Howl Of Owl

Modalità di lettura: Orientale

Trama: Cosa sta accadendo ad Owl? Il mondo sembra cambiare attorno ai suoi “occhi”, eppure è lo stesso di sempre… qualcosa non va in lui oppure è il mondo ad avere qualche problema?

Perché leggerlo: questo lavoro andrebbe letto anche solo per il fatto che è il punto di partenza dal quale l’autore riprenderà nella prossima edizione.

Link: Fukesuka – The Howl Of Owl

Mi sembra di aver detto tutto… ah no… dimenticavo.

Il Komixjam Manga Project inizia oggi 16 ottobre alle 08.00 e termina alle 23.59 del 30 ottobre. Mi raccomando ragazzi diffondete il verbo e facciamoci conoscere ancora di più.

P.s. Visto che sono magnanimo faccio un ringraziamento anticipato a tutti quelli dello staff che collaboreranno con il sottoscritto con le varie recensioni, oltre che un grazie ad Ichigo2 e Kirisuto, il primo per aver  raccolto tutto il materiale, il secondo per avermi aiutato in questi ultimi, febbrili, giorni di preparativi.

P.P.s. La mia schiena vi odia tutti per le 6 ore passate ad ultimare articolo e preparativi, nonché a leggere tutti i vostri lavori.

P.P.P.s. Io però sono contento di averlo fatto.

(dimenticavo l’hashtag per twitter è il seguente #KomixjamMangaProject )

#### Avviso ### 

Abbiamo avuto dei problemi con il file hosting dei lavori della precedente edizione, perciò i lavori del  KMP  di luglio non sono online in questo momento, caricheremo il materiale (con conseguente modifica dei link per scaricarlo) quanto prima. Grazie e scusate per l’inconveniente.

Commenti (31)

  1. Ragazzi, non credo ci sia bisogno di dirvelo ma: Condividete con i vostri contatti l’evento e promuovete la votazione tramite la nostra pagina (se mettono anche il “mi piace” alla pagina non dispiace), cos da poter rendere il contest pi conosciuto!

    Ovviamente ci tengo anche a fare un grosso in bocca al lupo a tutti i partecipanti. Che vinca il migliore

  2. “Perch leggerlo: Dovreste leggerlo perch The Dreamers compie un anno, almeno questo glielo dovete, come regalo di compleanno!”

    lol, gradisco anche un voto come regalo xD

    scherzi a parte, ho contribuito alla condivisione su fessbuk e su gooooooogleplus

  3. non riesco ad estrarre il fumetto di yachiru mi da errore

    1. Sicuro non sia un problema della tua rete? Io lo sto riscaricando (l’avevo gi scaricato) e non mi da alcun problema :ermm:

    2. @pagliaccio sei riuscito a scaricare il file ed estrarlo?
      facci sapere

      1. si ci sono riuscito

    3. stesso per me, dice che il file non ancora stato validato 🙁

      1. Strano io l’ho scaricato senza problemi ed anche velocemente o_O

      2. ok, andata 🙂

  4. Evvivaaa! >w< ho gi letto tutti i lavori, mi manca solo quello a cui non si puo' dare il voto ^
    Ne approfitto per fare gli auguroni al manga ''The Dreamers'' che ha raggiunto gi 1 anno! ^__^
    P.s: l'unica cosa che non mi chiara la divisione in due parti di Breakers ..forse era troppo pesante? o.o se cos.. scusate xD

    1. s, credo sia per una questione di peso

  5. A mio avviso il migliore “Last Journey On Earth (Soul)”! Mi piace molto anche la copertina! :cheerful:

    1. Spero tut abbia letto il precedente!!!

  6. Ho letto tutti i lavori. Dir molto sinceramente quello che penso, sebbene partecipando come sceneggiatore il mio giudizio possa sembrare ( e sia) di parte.

    La figura dello sceneggiatore spesso sottovalutata e questo si ripercuote sulla qualit dei lavori. Capisco che chiunque faccia fumetto lo faccia con la voglia di esprimere se stesso e dare alla luce una propria creazione ( in fondo quello su cui si fonda tutta l’arte);
    peccato che in un arte come il fumetto, in cui sono richiesti vari tipi di talenti, spesso uno solo di questi non basti. per questo che sarebbe davvero opportuno, a mio parere, che molti degli autori in gara, si rivolgano ad un collaboratore che gli aiuti con la stesura della sceneggiature e con i dialoghi.
    So che pu essere un consiglio parecchio invadente, ma lo reputo davvero necessario.
    Se volete portare un vostro lavoro originale, disegnare una vostra idea, fatelo pure ma rivolgetevi a qualcuno che possa aiutarvi con l’impaginazione, con i tempi narrativi e con la stesura dei dialoghi.

    Molti dei dialoghi che ho letto oggi in tutti i lavori soffrono di retaggi del parlato, refusi dialettali, errori ortografici e sintassi sbagliate. Se vi dotaste almeno di un correttore di bozze, sicuramente la qualit del lavoro ne risulterebbe di molto migliorata.
    Sinceramente avrei evitato cose del tipo “ da prima che ti cercavo” “Mi tocca passare Halloween a reggere il moccolo” “Prima o poi ti uscir!”
    Scritto e parlato usano linguaggi diversi anche e soprattutto nel dialogato: tenete presente che ognuno di noi parla quasi tutto il giorno in maniera informale, facendo una caterba di errori, ma questo non possibile riprodurlo su cartaceo dove ci rivolgiamo a una platea disparata e non ai nostri amici da bar.

    Quindi, se proprio non volete rassegnarvi a disegnare le storie di qualcun’altro, almeno permettete a questi ultimi di mettere mano sulle vostre per migliorarle. Collaborare fa bene

    Inoltre, per Train e Pan dico di fare molta attenzione agli ambienti e ai rapporti che i personaggi stabiliscono con questi. La spazialit fondamentale per restituire al lettore il senso dell’azione. Un sacco di dettagli degli sfondi che passano enormemente inosservati quando leggiamo un fumetto, saltano subitissimo all’occhio se vengono a mancare.

    Molto bene invece Rochan. Sia per i testi che per i disegni.

    Tutto quello che vi dico, ve lo dico da amatore come voi. Sono elementi su cui io e aurelio stiamo lavorando in primis e mi andava di mettervi a conoscenza di qualche tricks.

    Cmq, buona fortuna a tutti.

    1. ti voglio far notare che un personaggio comune, per esempio il tipico contadino, o la ragazza sedicenne, non possono parlare in un linguaggio corretto e formale da professore.
      a me fa ridere leggere nei racconti classici la plebaglia parlare come i poeti.

      “Mi tocca passare Halloween a reggere il moccolo”
      si adatta al personaggio, poi non corretta come frase ok, ma prenditela con il personaggio xD

    2. Ti ringrazio per quello che hai detto! in questo secondo capitolo mi sono impegnata di pi, rivedendo il primo.. D:
      Spero che il mio cervello e la mia mano continuino cos allora xD

    3. Ma infatti ^ io sono daccordo con pagliaccio. Ci ho pensato sulle situazioni che venivano create e sinceramente, loro dialogano una sorta di tecnica del linguaggio voluta. Io non ci vedrei Andrew dire qualcosa di diverso da: “Forza e coraggio, Ashley! Ti uscir prima o poi!” sottinteso che parla dell’impossible e che lui decisamente pi in grado a farlo di lei. xD

      Ecco, preferisco di gran lunga tenermelo “egoisticamente” scorretto sotto quel punto di vista per renderlo pi reale. (sta parlando mica sta scrivendo no? xD)

      Per quanto riguarda sfondi, ero in ritardo con i periodi di consegna e a parte questo, non mi sembra averli tralasciati, anzi. Uno skatepark – ho optato di farli belli grandi – a parte rampe, aste di ferro e gradini in legno e metallo ed il grigio del pavimento altro non ha e dato che ho voluto mettere loro in primo piano, sullo sfondo ho messo qualche passante ed altri skaters di poco conto. In una casa di un collega che ti permette di dormire nella stanza degli ospiti che non mai usata, non c’ altro che un comodino ed un letto.

      L’unica pagina con poco sfondo la 20, ma una visuale basso-alto che inquadra il cielo dopotutto ed una scuola, di cui si capisce che l’interno fatto con finti mattoni. ^
      Poi se per il fatto che sono poco curati, avrei badato a farli meglio in presenza di pi tempo (dato che l’ispirazione viene a mancare a tutti, no?)! Quindi nel prossimo capitolo, dato che sono gi partita con la sceneggiatura, dar un po’ di importanza in pi agli sfondi! xD

      Comunque, personalmente io ho adorato il 2 capitolo di Breakers,l’unica cosa che mi dispiaciuto che proseguito ben poco nella storia e spero che dal prossimo la situazione si smuova di pi! *-*

      The Dreamers – innanzitutto buon anno! – con questi retini mi ha lasciata perplessa, troppi sbalzi di chiaroscuro, ma forse dovuto al fatto che non mi ispirino i retini utilizzati, tuttavia, finalmente qualcos’altro d’interessante: sprazzi di vita normale finalmente! Ma ora cosa succeder al nostro caro Hunter? xD

      Engineers World l’ho trovato curioso, abbastanza rapido, comico, sono i disegni, che un po’ non mi sono piaciuti, ma ognuno ha il suo stile e questo si differenzia decisamente. La storia mi intriga, vedremo cosa succeder nel prossimo! x3

      Infine abbiamo LJOE, la scena che pi mi piaciuta stata quella in cui ha l’impressione di vedere la sua famiglia e la stanza con le due persone che lui ama e che nella scena successiva, non sono nient’altro che ricordi di scheletri bruciati e la sua disperazione esternata in un urlo silenzioso (perch ne mancano le parole xD). Attendo il seguito.

      1. Sono consigli. Poi ognuno faccia come creda.
        Francamente penso che sia deprecabile che il verismo diventi alibi per chi scrive male, ma tant’.

      2. I tuoi consigli li apprezzo perch vuoi darci qualche aiuto ma che posso farci, non nel mio stile perch non concepibile per me; ed il mio non un “escamotage” per non scrivere correttamente, semplicemente non lo approvo come metodo di scrittura in un fumetto quando si parlano fra amici/conoscenti. Tutto qui. xD

        Quindi, ti ringrazio dei consigli. :3

      3. Secondo me bisogna distinguere fra fumetto e romanzo: un romanzo dev’essere scritto per forza di cose in perfetto Italiano, ma anche qui come Hagrid di HP insegna ci possono essere personaggi che usano normalmente un linguaggio leggermente diverso dallo standard; ovviamente si parla di casi singoli e questa cosa pu essere trasposta nel mondo del fumetto, fatto di norma solo di dialoghi ed onomatopee, perci secondo me ci sta che certi personaggi possano parlare come si parla fra di noi “ccivani” :biggrin: (mi ricordo anche quando su KJ nelle traduzioni di Naruto i rospi parlavano in romanesco!). Quello dell’ortografia un altro discorso: in ogni caso non si possono giustificare con la scusa delle caratteristiche del personaggio errori di accentazione, di apostrofi, H, ecc…

      4. Brevemente: penso che Jacopo abbia ragione sul linguaggio, in quanto lo scritto deve dare un “impressione” di discorso e non riportarlo cos come potremmo sentirlo. Penso debba essere un’emulazione delle caratteristiche mantenendo per uno stile neutro, quindi non una simulazione di comportamento e gergo, non so se mi spiego :happy: Comunque, solo un’opinione personale, si pu anche cercare di creare un nuovo modo di esprimere le cose senza attenersi troppo a canoni fissi..

        Comunque, letti tutti e devo dire che siete stati davvero tutti bravissimi, i veterani del Project sono migliorati davvero a vista d’occhio e questo non pu che far piacere 😆

      5. concordo con cornix, ovvio che errori grammaticali, come le doppie, apostrofi ecc… non ci devono essere, ma espressioni comuni, dialettali possono esserci se si intonano con il personaggio.
        questa una cosa che studiavo a scuola, non mi ricordo chi, ma un grande autore letterario italiano faceva parlare in volgare i personaggi, ma raccontava in italiano la storia.
        ovvio che non user questa scusa per mascherare errori di ortografia.

      6. I Malavoglia di Verga? Credo tu stia parlando della “Tecnica dell’impersonalit” verghiana, improntata realismo dei personaggi e sul territorio in cui essi vivono :happy:

      7. eeeehhh…. si. :ermm:

        (detto con espressione poco intelligente xD)

        una delle poche cose che ho capito di italiano…

  7. se riscontrate un problema a scaricare i file di Dreamers e di RoChan, provate pi tardi, abbiamo dei problemi con il sito di file hosting (cerchiamo di risolverli il prima possibile… alle brutte li carichiamo di nuovo)

    1. abbiamo riuppato i file con un altro link (p.s. cambieremo ovviamente anche i link su Fb)

  8. un peccato che alcuni non siano riusciti a consegnare, la 1^ volta che il numero dei partecipanti sceso, anche se di una sola unit, rispetto all’edizione precedente. La votazione su FB che risolve un sacco di problemi relativi al voto presenta secondo me un unico contro: se uno ha 500 amici basta che chieda a tutti di votare la propria opera e gli altri si fermeranno tutti sotto il 10%…
    Per quanto riguarda i manga di questa edizione sono molto indeciso su chi votare, se PnS avesse colorato anche il 2 capitolo di LJOE avrei avuto meno dubbi 🙂 Yachiru riconoscibilissima nello stile sia grafico che narrativo che a me piacciono, avrei preferito continuasse con CxC; di Pan-Rayuki ho apprezzato l’idea di una storia totalmente realistica, diversa da quella della maggior parte dei manga, e con una protagonista femminile che sa il fatto suo (anche se quello dello skate-board non rientra fra i miei interessi!); di Ro-Chan mi sono piaciuti i disegni, soprattutto le colorazioni in scala di grigi, peccato solo che la storia vada pochissimo avanti; di Pagliaccio & Train mi piace molto la trama, che secondo me la pi interessante, meglio concepita e sviluppata, si vede da piccole cose che gi stata pensata anche molto avanti (ma dovete proprio rifare i capitoli da capo?) 🙁
    Alla prossima edizione se riesco ritorner anch’io 😉

    1. non so se rifaccio solo il primo o anche il secondo capitolo.
      ma il processo porta due importanti vantaggi.

      1_ pubblicazione su mangakugan che porta visibilit a me e a komixjam, visto che vi citer, ve lo devo visto che mi avete fatto nascere.
      2_ mangakugan ci ha assegnato una persona che ci dar consigli sulla storia e sul disegno, quindi cresceremo ancora di pi in questo periodo in cui saremo impegnati nel restyle.

    2. Io ho degli amici menefreghisti D:
      Pure alcuni che mi dicono che una perdita di tempo.. idioti v_v
      Ti ringrazio per il commento riguardante il mio fumetto e spero anch’io di rivederti alla prossima scadenza ^_^

  9. Alla fine ho votato LJOE, ma stata una decisione molto difficile rispetto alla volta. Continuando a non usare dialoghi, senza colorazione l’effetto dell’opera molto scarnito. Poi, va bene fare un one-shot senza dialoghi, ma una serie, anche se piccola, completamente senza dialoghi, rischia di perdere presto la magia, specie se il comparto grafico si riduce(la qualit dei disegni comunque molto buona ma non migliorata).

    Buon compleanno a The Dreamers, anche se questa serie deve fare da almeno mezzo anno un certo salto di qualit che non ha fatto, n nei disegni, che nonostante alcune belle cose(vedi: architetture, effetti, alcuni sfondi) continuano ad avere delle pecche che, dopo un anno di vita, non possono essere sorvolate; n nei dialoghi, con ancora degli errori grammaticali; n nella storia, che non presenta momenti salienti ed pco appassionante nel complesso; n con l’impaginazione, che continua a regalarci vignette troppo piccole e/o troppo confuse per avere una qualche importanza. La goccia, oltre ai Templari(anche voi volete usarli? Basta, per carit!) stata la citazione al Codice Da Vinci D:

    di Skater Girl mi sono piaciute le figure umane, mi aspettavo di peggio. non sono perfette, ci sono pecche(come per tutti), ma non male. C’ anche un accenno di background e la protagonista ha una personalit(che forse ricorda proprio Pan di DB GT, ma non una pecca questa). la narrazione rispetta in genere i propri tempi, senza tempi morti o al contrario stacchi spazio-temporali troppo bruschi.

    Breakers: il comparto grafico , tutto sommato, buono. Quello che fa perdere punti , oltre all’eccessivo umorismo eccessivamente leggero(ma queste sono miei gusti) , come gi fatto notare, un proseguimento della storia troppo lento che non si adatta bene alla formula trimestrale. ti suggerirei capitoli pi lunghi, ma capisco che sia gi difficile farne uno normale in tempo per la consegna. E, proprio per lo svolgimento lento della storia, conseguenza che i personaggi hanno poca personalit(a parte la volpe, ma solo perch una volpe).

    In World Engeneers c’, appunto, il tratto particolare di Yachiru(il che bene, perch un tratto particolare, quando non troppo brutto, va sempre bene) e, purtroppo, la stesso comicit eccessivamente “leggera”(per i miei gusti). C’ ben poco spessore in questo primo capitolo. Anche dal punto di vista grafico, lasciando stare lo “Yachiru Style” c’ comunque da migliorare, le figure sono fatte spesso in modo troppo elementare, bambinesco(nel senso adatto a storie per bambini). Dovresti alzare un filino il target secondo me o al massimo calarti interamente nel disegnare una serie per un target molto basso(nulla di cui vergognarsi, per carit).

    bye

    1. prima di leggere questo commento stavo per aggiungere alla trama di the dreamers gli alieni, i massoni e la cospirazione mondiale, i maia e il 2012… ma spero che tu non mi giudichi il nuovo giacobbo del komixjam… xD
      Scherzi a parte i templari erano un ordine che si premuravano di custodire i templi (da cui deriva il nome)
      sulle leggende di questo ordine ce ne sono tante, e hanno ispirato molti autori, dal santo graal alla chiave della prigione dell’anticristo. Fare un manga che prendesse spunto dalle pi comuni leggende in stile fantasy occidentale e non parlare dei templari come fare un manga sui ninja e non metterci i samurai (vedi naruto).
      per la citazione del codice da vinci, beh mi piaciuta perch l’unico (a mia conoscenza) a dare un significato diverso al santo graal che non sia la solita coppa di Cristo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>