Kamen Rider Gaim episodio 2: Hissatsu! Pine Kick! – Recensione Komixjam

di Chibi Commenta

Spread the love

Ciao a tutti! Tornato il martedì, ed eccoci quindi al secondo appuntamento con le recensioni dei tokusatsu. Continuiamo con la serie dell’autore di Madoka Magica, Kamen Rider Gaim, e al suo secondo episodio.

Riassunto degli episodi precedenti

Nel primo episodio di Kamen Rider Gaim abbiamo conosciuto il protagonista, Kouta, che torna ad affiliarsi con la sua vecchia squadra di ballo, il Team Gaim, alla ricerca del loro scomparso leader Yuuya. Dopo essere partiti alla sua ricerca, Kouta e Mai (una ragazza del team) finiscono in una misteriosa foresta piena di strane piante, e dove apparentemente vivono gli Inves, i mostri che i Team evocano per gioco tramite i lucchetti chiamati LockSeed. Uno degli Inves scappa nel mondo reale, e Kouta utilizza la Belt trovata a terra assieme al LockSeed dell’arancia per trasformarsi nell’Armored Rider Gaim e sconfiggere il mostro.

 

Kamen Rider Gaim -episodio 2- : Hissatsu! Pine Kick!

Riassunto

In questo episodio, troviamo Kouta sin dall’inizio che sembra essersi davvero gasato con il suo nuovo “giocattolo”. Lui ha sempre avuto, nella sua mente, l’idea di doversi “trasformare” come persona, per essere più responsabile ed indipendente, e il trovare questa Belt che gli permette di trasformarsi nel vero senso della parola gli ha dato alla testa. Inizia a provare la trasformazione a raffica, cercando di inventarsi anche delle pose, e facendo impazzire la sorella. Le cose sembrano andare bene quindi, sia per Kouta che per il Team Gaim, tuttavia c’è sempre chi tenta di rompere le uova nel paniere. I favoriti della competizione tra squadra di ballo, il Team Baron, si avvicinano ai Gaim e li sfidano all’Inves Game per tentare di conquistare il loro palco. Uno di loro però imbroglia, e usando una fionda fa cadere dalla mano di Mai i suoi LockSeed. Questo risulta non solo nella sconfitta del Team Gaim, ma anche nella liberazione del loro Inves dal controllo di chi lo ha evocato. Il mostro inizia a scatenarsi in città, e facciamo la conoscenza di Kaito, il leader del Team Baron, che si arrabbia con l’imbroglione non approvando questi metodi. Kouta arriva in zona e si trasforma per combattere contro l’Inves, ma per sconfiggerlo dovrà utilizzare un nuovo LockSeed: quello dell’Ananas, per una nuova impressionante trasformazione che fa nascere Gaim Pine Arms.

Commenti

Nel secondo episodio di questa interessante serie scopriamo una sfaccettatura più profonda del  carattere di Kouta. Il giovane infatti si sente addosso una responsabilità gigantesca, la responsabilità del diventare adulto ed essere indipendente, e per questo non solo ha rinunciato a tutti i suoi amici e alle sue passioni, ma passa intere giornate tra un lavoro part-time e un altro. Con l’acquisizione del Sengoku Driver, però, e la sua trasformazione in Gaim, sembra che le passioni e il divertimento di Kouta siano tornati tutti assieme, prepotentemente, nella sua testa, facendogli dimenticare i suoi doveri e i suoi obiettivi. Questo è interessante, perchè rappresenta un problema molto comune tra i giovani, ma ben presto ci renderemo conto che nel divertimento in cui si è buttato il nostro protagonista si nasconde una realtà ben più terribile di quanto lui possa immaginare.

 

Fonte: Italian Sentai Subranger, Italian Sentai Facebook

Altre info sull’episodio 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>