Free! Episodio 08 – il commento

di Regola 1

 

Siccome il protagonista di questo anime sembra voler rimandare la sua presa di coscienza (di cose che trall’altro non sa di sapere già) pensavo di rimandare anche il mio commento… ma non sarebbe nel mio stile. Non è troppo sorprendente che per come si stanno evolvendo gli eventi di quest’anime estivo, episodio dopo episodio, il protagonista scende sempre più nella mia personale classifica di gradimento: questa settimana anche Hazuki, di cui continuiamo a non sapere granchè, ha superato Haruka che con i suoi comportamenti da “vittima in attesa di consolazione” mi ha guastato l’episodio. Prima afferma di non essere interessato alla competizione, poi sembra volgersi a essa ma come mezzo per arrivare a qualche altro obiettivo, poi quando perde si deprime (trall’altro, la scena nella doccia mi ha ricordato l’inizio del film Rocky V, non chiedetemi perchè), dimenticandosi che è venuto qui con dei compagni che lo hanno incitato, e che meriterebbero di essere incitati a loro volta.

È Hazuki a rendersi conto che le cose non possono andare in questo modo… vuoi per le responsabilità di un vice-presidente, vuoi per il fatto che questi cinque studenti dell’Iwatobi sono amici, e sebbene inizialmente volessero lasciarlo da solo, cambia idea e decide di portarlo sugli spalti (conferma l’idea che ho di questo personaggio, fondamentalmente un insicuro?) Haruka, puntualmente sembra ricordarsene e dimenticarsene: si è focalizzato eccessivamente sulla questione da chiudere con Rin, che come dissi la settimana scorsa, anche se il suo operato può non essere giustificato ha una ben concreta motivazione. Cosa muove Haruka? Il delfino deve ancora scoprirlo, e dopo un episodio passato praticamente a riflettere sul senso della sua vita, decide di continuare a nuotare nella speranza un giorno di capirlo… quando, come dicevo, è a un palmo dal suo naso.

Dal punto di vista della competizione la prima esperienza del club di nuoto dell’Iwatobi è stata un disastro: nessuno dei quattro è avanzato nella competizione a cui si era iscritto (Haruka stile libero, Makoto dorso, Hazuki rana e Rei farfalla), collezionando comunque una bella esperienza sia dal punto di vista agonistico anche grazie all’arrivo del loro vecchio allenatore Sasabe, che mette su un tifo spettacolare per i suoi giovani allievi… ma la cosa che ci interessa realmente sapere è se il pizzaiolo e la professoressa Amakata si sono realmente conosciuti! Voglio saperlo! (Ho come la sensazione di essere stato gabbato dalla KyoAni, che ha arricchito l’anime di questi piccoli dettagli sapendo benissimo che fan come il sottoscritto ne sarebbero rimasti tremendamente coinvolti.) I quattro sarebbero pronti per archiviare quest’esperienza, ma siccome Kou è una manager di quelle che alla Samezuka si sognano, li ha iscritti di nascosto alla staffetta: credo che la cosa più bella di quest’episodio sia stata la reazione di Rin alla notizia che i suoi vecchi compagni partecipavano anche a questa competizione. Quando si rende conto di essere stato lasciato indietro, sostituito da un atleta di cui non riconosce neppure le qualità, complessi sentimenti si devono essere risvegliati in lui… e forse anche lui, come Makoto cercava di dirgli, comincia a realizzare che vincere non è tutto. E mi aspetto che neghi la realtà, anche di fronte all’evidenza.

Ma come si veste…?

Episodio pieno di bellissimi dettagli inutili. Mi sono divertito a scrutare i particolari delle camere da letto di Hazuki, Rei e Kou: scene di pochi secondi ma che hanno attirato la mia attenzione. Per il resto mi è sembrato un episodio dedicato alle spalle.. cioè, ai muscoli delle spalle. Un paio di volte ho dovuto confrontare alcune immagini con un testo di anatomia poichè qualcosa non mi quadrava… e continuando a non quadrare, ho rinunciato nella mia ricerca e sono andato avanti. Anche perchè questo episodio, tolte alcune scene, non mi è parso molto coinvolgente: sono diverse settimane che stanno promettendo, caricando una situazione che dovrà esplodere e coinvolgere gli spettatori accontentando tutti. Spero vivamente  che non si risolva tutto in una bolla di sapone: sarebbe un grande peccato perchè, almeno fin’ora abbiamo avuto di fronte lo svolgersi di un anime che per qualità (tanti aspetti di questa) è ampiamente sopra la media a cui sono, mio malgrado, abituato. Nel prossimo episodio sapremo come sarà andata anche la staffetta dell’Iwatobi, evento che ritengo ci avvierà verso la conclusione di questo anime, dalla quale intendiamoci, non mi aspetto molto ma non vorrei dovermi trovare, al dodicesimo episodio, con un “nulla di fatto”.

Avete notato come ogni occasione sia buona per far vedere il cielo blu? (E risparmiare in fondali?)

 

Una delle caratteristiche della KyoAni è il rifiuto categorico di disegnare personaggi perfettamente pettinati quando appena svegli.

 

Commenti (1)

  1. Invece io l’ho trovato molto coinvolgente, sia per i muscoli sia per le varie reazioni di Nanase e di Rin. Nanase lo trovo ancora pi splendido con la sua confusione. Avrei preferito che la staffetta fosse seguita meglio, e non 2 minuti contati. Aspetto la prossima con troppa ansia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>