E’ scandalo: 9 missili cadono sul suolo italiano. Il governo tace. – Editoriale #3

di Redazione 196

Ore 15.33, la terra trema in nove posti differenti ed il paese si ritrova nuovamente nel dramma: nove missili cadono presso alcune città italiane, sconvolgendone popolazione e geografia. L’attacco missilistico si è avvertito presso Oderzo (TV), Capo Teulada (CA), Milano, Crotone e Belluno.

Mentre l’informazione proveniente dai mass-media tradizionali giace imbavagliata sotto le cinghie del governo una cosa è certa: l’attacco proviene direttamente dalle nostre basi militari. Che l’esercito non sia più sotto il controllo del ministero? “Non c’è nemmeno da pensarlo” afferma Paolo Gerotto, storico dell’università di Piacenza.

Mentre tutto il paese giace nella più completa disinformazione i paesi colpiti stanno ora contando danni, morti e feriti ritrovandosi le proprie città sventrate ed i più anziani ricordano le grandi guerre, temendone il ritorno.

Come vi sentireste se tutto ciò fosse vero? Molti risponderebbero: “sconvolto, terrorizzato” ma quale sarebbe la risposta “vera”, la risposta se non si dovesse dare l’impressione di pensarla nel modo “giusto”, in linea con gli altri?

Il pensiero diffuso ormai è di un Paese, in molti aspetti o in generale, alla deriva. Un Paese che, nonostante alcuni errori storici, si guarda al passato con ammirazione ed orgoglio mentre viene letto al presente con uno stato di rassegnazione e normalità che viene quasi interpretato come menefreghismo. L’educazione scolastica e non è minata alla base, il rispetto viene meno, il lavoro si fa pressante in alcuni casi mentre in altri è totalmente assente, la dirigenza sconforta e tutti gli scandali ormai sono pane quotidiano, forse non sono più nemmeno qualcosa che ci stupisce, che ci spinge ad un cambiamento e si lascia tutto com’è, vivendo senza interessarsi di alcuni aspetti che ci circondano. Cosa succederebbe quindi se questa staticità venisse smossa da un intervento “esterno”, da un attacco terroristico magari? Se in superficie la gente sarebbe scossa e dispiaciuta, alcuni ne sarebbero quasi felici e penserebbero che non bastasse.

Ovviamente non giudicherò il giusto e sbagliato qui poiché si potrebbe arrivare a centinaia di sfumature di giustizia ed interpretazioni varie. Una cosa voglio chiedervi: qual’è il vostro metro, cosa dovrebbe succedere per cambiare? Quali sacrifici sareste disposti a compiere per il bene? E se il sacrificio foste voi? Qualcosa di catastrofico o qualcosa di lento che nel frattempo porta ad un livello di esasperazione la gente? E se il livello di esasperazione fosse considerato catastrofico? Non avreste raggiunto ugualmente il livello ma con la sofferenza nel tempo?

Io credo solo che dopo una crisi, sia essa finanziaria, istituzionale, umanitaria o popolare vengano o possano affiorare, (direttamente o indirettamente) le cose buone, le cose migliori. Questo pensiero ha riscontro in tutta la storia ed anche nel presente. A volte il cambiamento è duro e comporta sacrifici ma migliora la vita di chi vive e vivrà in futuro.

Non mi aspetto che molti rispondano o scrivano del tutto sinceramente tuttavia volevo far riflettere, dopo i recenti avvenimenti del decimo episodio di Eden of the East. Spero di esservi riuscito.

Commenti (196)

  1. scusate, ma dove riportata questa notizia?

    qui c’ da preoccuparsi sul serio

  2. devo dire che a prima vista sono rimasto basito. tuttavia posso affermare che non sar facile il dibattito su un argomento come questo, ma non sembra per nulla fantascienza

  3. piu’ che altro sarebbe interessante conoscere le fonti di questo articolo…

  4. Scusami se sono un po scettico, ma quale la tua fonte? su twitter niente, google news niente, nel network di yahoo niente, google niente, new york times niente. COME CAZZO HANNO FATTO A IMPEDIRE LA BEN CHE MINIMA NOTIZIA ? Ma a te arrivata?

    Perfavore metti delle fonti, se no stai facendo puro terrorismo.

  5. esatto mettiamo delle fonti se no qua son c***i non grave sta notizia ALDIL AM

  6. ma te la sei inventata?

  7. ma dove avete il cervello? se leggete l’articolo vi accorgete che si tratta di una provocazione, non di cronaca.
    palese. il fatto non seccesso, ma la domanda : se fosse successo veramente, come avreste reagito?

  8. Ragazzi calmatevi, si legge chiaramente nell’articolo “Come vi sentireste se tutto ci fosse vero? “. Penso che il fattore “sorpresa” dell’articolo stesso fosse voluto per farci capire come ci saremmo sentiti se la notizia fosse vera..

  9. [quote=]Come vi sentireste se tutto ci fosse vero?[/quote]
    Ma non avete capito che solo un’articolo su cui riflettere e niente di vero… 😉

    Adesso sinceramente non saprei come commentar el’articolo…quandi mi viene in mente qualcosa vi faccio sapere… :cheerful:

  10. mamma mia.. leggete almeno l’articolo prima di commentare… L’editoriale di approfondimento, se la lettura non prosegue oltre il titolo difficile :pouty:

  11. oddio quando l’ho letto stavo cascando dalla sedia….poi si vede il “se tutto ci fosse vero” e mi sono calmato…ma non ho capito lafrase “del decimo episodio di eden of the east numero undici” ….

  12. [quote comment=”33957″]oddio quando l’ho letto stavo cascando dalla sedia….poi si vede il “se tutto ci fosse vero” e mi sono calmato…ma non ho capito lafrase “del decimo episodio di eden of the east numero undici” ….[/quote]

    errore. mi conforta che almeno qualcuno abbia letto il condizionale :happy:

  13. sa tanto di notizia fake liberamente ispirata al mondo di eden of the east…
    dobbiamo cominciare a preoccuparci dei Selecao? (ci passate il numero di Juiz?)

  14. mh…forse mi sbaglio, ma la notizia NON E’ VERA! Infatti admin scrive “Come vi sentireste se tutto ci fosse vero?”.
    Chiarito questo, e chiedo scusa se invece sono l’unico che ha capito male, siccome sono della prov. di Cagliari…ho rischiato l’infarto.
    Concordo con quanto scritto nell’art., e infatti secondo me gli italiani non stanno ancora abbastanza male. Ricordo che a scuola qualcuno mi stimolava a studiare la storia spiegandomi che serviva a non commettere gli errori del passato…bene! Adesso non abbiamo bisogno neanche di sfogliare le pagine di un libro, guardiamoci attorno: diamo un’occhiata a cosa succede in Iran o in Corea (giusto per rimanere nell’attualit, volendo gli esempi sono numerosi), dove il malessere molto maggiore di quello che si vive nel nostro paese…PER ORA! Perch siamo ancora in tempo, abbiamo ancora la possibilit di cambiare parecchie cose, ma forse aspetteremo di arrivare al punto che non ci saranno alternative, o vivere o morire.
    Sento persone che sono scandalizzate perch non hanno potuto vedere le foto pvt di una festa…ma la libert di stampa serve a quello? Se da noi l’informazione imbavagliata per questo episodio allora all’estero cosa succede? Non si star piangendosi addosso? Non sar che facile dare la colpa agli altri? Le stesse persone mi dicono che votano dall’altra parte perch preferiscono il male minore…il male minore comunque qualcuno che promette di fare il nostro interesse dall’alto dei suoi 20.000 euro al mese, stipendio pari a quello medio annuo di un italiano…nel frattempo per ci scandalizziamo con tanta rabbia per quanto prende quel calciatore…ma chi se ne frega! A me piace giocare a pallone, ma non guardo le partite, non compro gadget e non vado allo stadio e quindi lo stipendio di quel calciatore non lo pago io! mentre lo stipendio di un qualunque politico sono obbligato a pagarlo e soprattutto al di l di quanto far di buono per tutti noi.

  15. Dopo l’infarto iniziale (dio che spavento, ho parenti a Crotone io!!!) diciamo che ci ho riflettuto un po’… e mi sono ritrovata a pensare che l’unico modo per cambiare qualcosa FARLA cambiare. Ho sempre pensato che l’unico modo sarebbe stata una rivoluzione, tipo quelle del passato, in cui il popolo fa sentire la sua voce (anche a suon di botte!). Se non ci danno retta con le buone, e allora mi dispiace ma passo alle cattive.

  16. giura che non hai modificato l’articolo dopo!!! :biggrin: devo essermi rincoglionito altrimenti… :whistle:

  17. Cosa dovrebbe succedere per cambiare? Beh, che la gente finisca la lettura di un articolo prima di commentarlo, sarebbe un inizio.^^

  18. Certo che il titolo fortino, c’ gente che appena lo legge potrebbe preoccuparsi,magari un accenno un p pi tranquillizzante nel titolo non farebbe male, e non credo inciderebbe troppo nel significato che tale articolo ha. :tongue:

  19. pensare che della gente ha creduto vermanete che fosse vero mi fa troppo ridere :biggrin: :biggrin:

    Cmq penso che ci siano in molti a pensare che un evento catastrofico servirebbe, basta guardare in quanti in tutto il mondo credono nel 2012. Non stiamo parlando di qualche folle isolato, la MAGGIORANZA della popolazione mondiale crede che nel 2012 avverr qualcosa.
    Molti ci credono anche perch sperano in un cambiamento, il mondo attuale piace a pochi, si pu cambiare in peggio, ma la speranza sempre l’ultima a morire e allora tutti a sperare che il mondo si resetti e tutti riniziamo da zero il fatidico 21 dicembre del 2012.

  20. “Io credo solo che dopo una crisi, sia essa finanziaria, istituzionale, umanitaria o popolare vengano o possano affiorare, (direttamente o indirettamente) le cose buone, le cose migliori. Questo pensiero ha riscontro in tutta la storia ed anche nel presente. A volte il cambiamento duro e comporta sacrifici ma migliora la vita di chi vive e vivr in futuro.”……………se vivessi in un altro paese sarei d’accordo con la tua affermazione, ma da come stanno andando le cose in italia devo portare la mia opinione contraria alla tua frase!…l’italia in crisi da almeno 15 anni e tutto per colpa di un gruppo di massoni infiltrati tra i politici, gli uomini di spettacolo, le forze dell’ordine e i magnati della finanza…ora mi prenderete per sciocco o eretico, ma la massoneria esistita sin da quando sono esistiti i soldi…i pochi ricchi hanno sempre governato i numerosissimi poveri e cos continuer ad essere a meno che, le poche brave persone che sono in parlamento, non decideranno di interrompere lo scempio che questi uomini malvagi stanno arrecando al nostro paese!!…tu dici che dopo un periodo di crisi, la speranza rinasce e si ritorna a vivere in pace, ma purtroppo tutto questo in italia non avverr…per far s che ci avvenga dovrebbe scatenarsi una guerra civile e non credo che gli italiani siano un popolo pronto a questo…tuttavia andando avanti a subire stiamo diventando i sudditi di un regno piuttosto che gli abitanti di un paese libero e democratico…le ultime rivelazioni sul premier mi lasciano sconcertato(perch penso:”evviva finito, dopo questa si dimetter”)…ma lui non si dimetter mai, perch ha i soldi e in questo paese contano solo quelli…basta guardare come i mezzi di informazione tentino solo di disinformare, come i parlamentari lecca culo siano sempre pronti a difenderlo, come l’opposizione non faccia nulla per annientarlo politicamente…io non voglio la guerra nel mio paese e non voglio nessun colpo di stato, voglio solo che una persona su tutte sparisca, ma questo non avverr cos presto…forse una forza superiore gli far rendere conto di tutto il male che ha fatto, ma per ora la vedo dura per noi del popolo italiano…stiamo perennemente a 90 e dietro di noi c’ una fila lunghissima di personaggi pronti a profanarci…

  21. Il pi completo ritratto del NOSTRO PAESE nelle prime risposte a questo articolo: SUPERFICIALITA’

    ciao

  22. diamine, m’hai messo una scacazza della madonna, mi sembrato di rievocare il terremoto in Abruzzo, che tu sia maledetto. Certo, stata una bella provocazione, almeno finch non hai mostrato la carta dei “media imbavagliati dalle cinghie del governo” che intaccato non poco la credibilit della bufala. Una sorta versione italiana dell’11settembre non farebbe altro che gettare questo paese nel caos, la nostra cupola di vetro di essere in buoni rapporti con tutti e quel sentimento di inviolabilit nazionale, che rasenta quello di Mussolini prima dello sbarco alleato in Sicilia, crollerebbe mestamente. Chiss se, almeno, riuscirebbe nel risvegliare il nostro spirito nazionale…Mah!

  23. [quote comment=”33970″]Il pi completo ritratto del NOSTRO PAESE nelle prime risposte a questo articolo: SUPERFICIALITA’

    ciao[/quote]

    QUOTO 🙂

  24. Komixjam change the world!!!!!!facciamo un esercito e cambiamo l’italia…rovesciamo il governo!!!!!(naturalmente scherzo…non che poi mi saltano i carabinieri dentro casa dalla finestra?)b per servirebbe…l’italia un p marcia, il governo non funziona e gli unici che potrebbero farlo funzionare cambiandolo sono gli unici che ci perderebbero e quindi non lo fanno…ma l’editoriale n2 me lo son perso o sbaglio??

  25. come non detto scusate editoriale trovato….

  26. [quote comment=”33969″]”Io credo solo che dopo una crisi, sia essa finanziaria, istituzionale, umanitaria o popolare vengano o possano affiorare, (direttamente o indirettamente) le cose buone, le cose migliori. Questo pensiero ha riscontro in tutta la storia ed anche nel presente. A volte il cambiamento duro e comporta sacrifici ma migliora la vita di chi vive e vivr in futuro.”……………se vivessi in un altro paese sarei d’accordo con la tua affermazione, ma da come stanno andando le cose in italia devo portare la mia opinione contraria alla tua frase!…l’italia in crisi da almeno 15 anni e tutto per colpa di un gruppo di massoni infiltrati tra i politici, gli uomini di spettacolo, le forze dell’ordine e i magnati della finanza…ora mi prenderete per sciocco o eretico, ma la massoneria esistita sin da quando sono esistiti i soldi…i pochi ricchi hanno sempre governato i numerosissimi poveri e cos continuer ad essere a meno che, le poche brave persone che sono in parlamento, non decideranno di interrompere lo scempio che questi uomini malvagi stanno arrecando al nostro paese!!…tu dici che dopo un periodo di crisi, la speranza rinasce e si ritorna a vivere in pace, ma purtroppo tutto questo in italia non avverr…per far s che ci avvenga dovrebbe scatenarsi una guerra civile e non credo che gli italiani siano un popolo pronto a questo…tuttavia andando avanti a subire stiamo diventando i sudditi di un regno piuttosto che gli abitanti di un paese libero e democratico…le ultime rivelazioni sul premier mi lasciano sconcertato(perch penso:”evviva finito, dopo questa si dimetter”)…ma lui non si dimetter mai, perch ha i soldi e in questo paese contano solo quelli…basta guardare come i mezzi di informazione tentino solo di disinformare, come i parlamentari lecca culo siano sempre pronti a difenderlo, come l’opposizione non faccia nulla per annientarlo politicamente…io non voglio la guerra nel mio paese e non voglio nessun colpo di stato, voglio solo che una persona su tutte sparisca, ma questo non avverr cos presto…forse una forza superiore gli far rendere conto di tutto il male che ha fatto, ma per ora la vedo dura per noi del popolo italiano…stiamo perennemente a 90 e dietro di noi c’ una fila lunghissima di personaggi pronti a profanarci…[/quote]

    Le persone che ci guidano sono lo specchio della nostra realt. Anche se dovesse andarsene Berlusconi non cambierebbe pressoch nulla. Con questo non voglio di certo proteggerlo ma il problema generale, come il riferimento dell’editoriale.

    PS: la massoneria era ben altra cosa ed ha portato bene e male all’Italia come tutte le cose. La P2 una storia diversa.

  27. sembrava una cosa vera poi mi ero addormentato quindi nn ho visto tv immagina leggere un cosa simile…..cmq nn mi sarei meravigliato molto ormai puo succedere di tutto i potenti sono corrotti il sistema e’ corrotto noi siamo corrotti…e pensare dov e’ la cultura se ce ancora gente che inneggia al nazi-fascismo che li ritiene dei salvatori?l’ intera europa sta tornando indietro tutta nn solo l italia ce una brutta aria nazionalista che porta solo vento di guerra e purtroppo le nuove generazioni nn potranno impedire tutto cio sono troppo stupide me compreso

  28. ragazzi vi prego…non ci credo che avete avuto il coraggio di rispondere senza aver letto fino in fondo…pensavo che i frequentatori di komixjam fossero un minimo pi intelligenti

  29. ahahah ho acceso subito la tv
    Non ho visto neanke un’edizione straordinaria e ho detto:
    “ke paese di merda! la disinformazione arrivata cos a tanto!?”
    Secondo me una cosa utile sarebbe ricominciare a leggere i GIORNALI seri.
    Lo scopo essere informati bene per agire in meglio.
    Il telegiornale pi piacevole ma non va.
    C’ bisogno di pi riflessioni

  30. [quote]Le persone che ci guidano sono lo specchio della nostra realt. Anche se dovesse andarsene Berlusconi non cambierebbe pressoch nulla. Con questo non voglio di certo proteggerlo ma il problema generale, come il riferimento dell’editoriale.

    PS: la massoneria era ben altra cosa ed ha portato bene e male all’Italia come tutte le cose. La P2 una storia diversa.[/quote]

    io in questa realt non mi ci riscontro proprio, come molti altri italiani, in pi la P2 una loggia massonica e come tutta la massoneria fa solo il proprio bene e non quello degli altri!

  31. scusate mi sono impicciato col tasto “quote”…la prima parte la risposta al mio precendete intervento da parte di admin!…scusate ancora :shocked: :shocked:

  32. E poi ci si chiede perch andiamo male: la gente non finisce neanche di leggere un articolo di 40 righe e crede di essere in grado di commentare e dare giudizi!

  33. Da crotonese mi venuto un mezzo infarto leggendo l’inizio del post :angry:
    Entrando nel merito della discussione penso sia nostrocompito provare a sperimentare qualcosa di nuovo, un nuovo concetto di democrazia e a tal proposito vi invito aprendere visione di questo blog

    http://www.apriticerchio.ilcannocchiale.it

  34. Io credo che questi editoriali siano “vagamente” con una certa impronta, cos come i commenti, comunque tiriamo dritto.
    Parlare di bavaglio dell’informazione pressoch una cavolata. Oggi con Internet si sa tutto e subito. Sui giornali secondo me stata fatta una campagna di auto-disinformazione. Se oggi aprite un qualsiasi giornale, non venitemi a dire che non si parli anche male del Governo, talmente evidente che non ha nemmeno senso sostenere tale ipotesi!
    [quote comment=”33969″]”le ultime rivelazioni sul premier mi lasciano sconcertato(perch penso:”evviva finito, dopo questa si dimetter”)…ma lui non si dimetter mai, perch ha i soldi e in questo paese contano solo quelli…basta guardare come i mezzi di informazione tentino solo di disinformare, come i parlamentari lecca culo siano sempre pronti a difenderlo, come l’opposizione non faccia nulla per annientarlo politicamente…io non voglio la guerra nel mio paese e non voglio nessun colpo di stato, voglio solo che una persona su tutte sparisca[/quote]
    Amico mio, mi puoi dire queste “rivelazioni” che prova hanno? Ricordiamoci, per carit di tutti noi, che viviamo -grazie a Dio- in un Paese civile e in cui vige lo stato di diritto, che non esiste per proteggere i colpevoli, ma gli innocenti. Fino a prova contraria.
    Troppo spesso gente troppo ingenua legge le notizie sui giornali, ormai molto lontani dall’idea pura e selvaggia di giornalismo, e si convince che sia tutta verit, nero su bianco. Se solo ricordassero cos spesso quanta gente stata rovinata dai giornali per scoop inventati o privi di alcun sostegno documentale forse leggerebbero con maggior spirito critico.

  35. [quote comment=”33987″]E poi ci si chiede perch andiamo male: la gente non finisce neanche di leggere un articolo di 40 righe e crede di essere in grado di commentare e dare giudizi![/quote]
    quoto…

  36. [quote comment=”33991″][quote comment=”33987″]E poi ci si chiede perch andiamo male: la gente non finisce neanche di leggere un articolo di 40 righe e crede di essere in grado di commentare e dare giudizi![/quote]
    quoto…[/quote]
    State tutti enormemente esagerando, dal mio punto di vista.
    Se io leggo in un titolo “E’ iniziata la terza guerra mondiale”, la mia immediata reazione quella di guardare fuori dalla finestra per vedere se sono in pericolo o meno, poi leggendo l’articolo per saperne di pi arriver a scoprire che era tutta solo una provocazione per indurre in una riflessione.
    Non c’ niente di male nelle reazioni di primo acchito registrate qui, normale agire e scrivere d’impulso a volte. Basta solo prendersi poi del tempo e valutare.

    Trovo fallaci frasi come quella che ho quotato, e quelle che si riferiscono a risposte a questo articolo come “dimostrazione del radicato male negli italiani, la superficialit” perch, per quanto interessante, sinceramente trovo sin troppo provocatorio, anzi ingannatorio, il preludio che induce alla riflessione di dena. Ergo trovo fallace al 100% il metodo di dimostrazione dovuto alla provocazione, e mi sarebbe piaciuta maggiormente una riflessione che non partisse con un giochetto del genere, che per quanto interessante, sposta gi la discussione verso dei paradigmi piuttosto che altri.

    Tra l’altro l’argomento estremamente interessante, e meriterebbe maggior approfondimento. Per inciso dena sono solo in parte d’accordo con alcuni tuoi commenti all’articolo. La frase su berlusconi ad esempio. Non so quanto cambierebbe una sua scomparsa, ma sicuramente cambierebbe qualcosa, giusto per il semplice fatto che inequivocabilmente, in italia, tra i maggiori responsabili se non il maggiore (lui e chi lo consiglia) della povert intellettuale e dell’apatia degli italiani. Basta poco per addormentare dei cittadini. Se sei capace di fargli rilassare davanti alla tv con comicit anche stupida e intrattenimento, manco di alto livello, demonizzando satira e pensiero indipendente(se non censurandole), cose per altre mooooolto pi faticose sia da seguire che da capire, allora la gente viene modellata, perch da sempre pi facile che un uomo scelga di andare in discesa piuttosto che in salita, da sempre se si pu si sceglie la strada pi facile. Da sempre si sa che la strada pi difficile richiede pi sbattimento. Se tempo fa per passava il concetto che pi sbattimento = pi soddisfazioni, adesso passa pi sbattimento= pi scassamento di maroni. Ora ci che si presenta come miglior modo di vivere fare miliardi su miliardi, magari illegalmente, entrare in politica, scoparsi delle escort un giorno a settimana, pararsi il culo con leggi truffa per non dover pagare di fronte alla giustizia come si meriterebbe, e crescere una famiglia di lecchini senza palle. Ecco come si presenta lui, SILVIO BERLUSCONI, e alcuni italiani pensano “Cazzo, far pur mille cose discutibili, ma un fottuto genio, si gode la vita…voglio seguire la sua strada”. E cosi crescono generazioni che i valori non sanno neanche cosa sono. Bella Merda.

    Va bene dire che il problema diffuso, ma riflettendo per bene evidente che molte cause sono riferibili a lui. E non solo dicendo che non solo lui il problema che ci si risolve. Lui un problema ENORME, va estirpato.

  37. mi sembrava di aver gi “vissuto” questa notizia….eden of the east 10….per credo che una cosa del genere ci vorrebbe…un qualcosa per muovere il fondo di tutte le cose che ci circondano… e non fare come quelli della “RADICE” che presentano sigilli in bocca per non spifferare a nessuno quello che sanno sul loro “datore di lavoro”

    restando in tema di manga e anime

  38. u c’abbiamo un orson welles su kj! :blink:

  39. [quote comment=”33992″]Va bene dire che il problema diffuso, ma riflettendo per bene evidente che molte cause sono riferibili a lui. E non solo dicendo che non solo lui il problema che ci si risolve. Lui un problema ENORME, va estirpato.[/quote]

    il demonio in terra!!! :devil: :devil:

  40. Sasu… se la gente legge il titolo e commenta chiedendo fonti, dicendo “ma l’hai inventata” una cosa di inpulso. Se non scrive nuovamente vuol dire che, dopo l’impulso, non ha letto quindi superficiale.

    La mia risposta su Berlusconi voleva in realt dire che non ci dobbiamo fossilizzare sul pensare che la responsabilit di tutto questo sia sua, ma un problema ben pi grande e generalizzato. E’ ovvio che la persona che si prende gioco della democrazia e delle giustizia sia parte del sistema che va a fondo tuttavia il pensiero comune che non va bene. Se il pensiero comune fosse “giusto” ed interessato non permetterebbe le sue azioni e lui non proverebbe nemmeno a farle.
    Se la gente, sentendo gli atti di berlusconi non commenta, dice “vabb”, “ma s son tutti cos” ecc allora il problema ben pi grande di quello che la persona Berlusconi rappresenta.

    Pace XD

  41. [quote comment=”33989″]Io credo che questi editoriali siano “vagamente” con una certa impronta, cos come i commenti, comunque tiriamo dritto.
    Parlare di bavaglio dell’informazione pressoch una cavolata. Oggi con Internet si sa tutto e subito. Sui giornali secondo me stata fatta una campagna di auto-disinformazione. Se oggi aprite un qualsiasi giornale, non venitemi a dire che non si parli anche male del Governo, talmente evidente che non ha nemmeno senso sostenere tale ipotesi!
    [quote comment=”33969″]”le ultime rivelazioni sul premier mi lasciano sconcertato(perch penso:”evviva finito, dopo questa si dimetter”)…ma lui non si dimetter mai, perch ha i soldi e in questo paese contano solo quelli…basta guardare come i mezzi di informazione tentino solo di disinformare, come i parlamentari lecca culo siano sempre pronti a difenderlo, come l’opposizione non faccia nulla per annientarlo politicamente…io non voglio la guerra nel mio paese e non voglio nessun colpo di stato, voglio solo che una persona su tutte sparisca[/quote]
    Amico mio, mi puoi dire queste “rivelazioni” che prova hanno? Ricordiamoci, per carit di tutti noi, che viviamo -grazie a Dio- in un Paese civile e in cui vige lo stato di diritto, che non esiste per proteggere i colpevoli, ma gli innocenti. Fino a prova contraria.
    Troppo spesso gente troppo ingenua legge le notizie sui giornali, ormai molto lontani dall’idea pura e selvaggia di giornalismo, e si convince che sia tutta verit, nero su bianco. Se solo ricordassero cos spesso quanta gente stata rovinata dai giornali per scoop inventati o privi di alcun sostegno documentale forse leggerebbero con maggior spirito critico.[/quote]

    Mi ha sempre affascinato la gente come te che da un articolo/affermazione ci trova un’idea politica o una minaccia alla propria “fazione” politica.

    Oggi si pu distorcere l’informazione tramite i mass media tradizionali ma non la si imbavaglia poich entrato in gioco un mass-media libero chiamato Internet.

    Comunque vi prego di non andare off-topic. L’editoriale ha ben altri scopi

  42. [quote comment=”33970″]Il pi completo ritratto del NOSTRO PAESE nelle prime risposte a questo articolo: SUPERFICIALITA’

    ciao[/quote]
    ^

  43. [quote comment=”33970″]Il pi completo ritratto del NOSTRO PAESE nelle prime risposte a questo articolo: SUPERFICIALITA’

    ciao[/quote]
    quoto

  44. un’altra domanda…ma paolo gerotto esiste veramente?

  45. Questo intervento, sopratutto alla fine, mi ha fatto venire in mente il 2012, infatti secondo Giacobbo avverr un fatto che sconvolger il mondo cos tanto che metter d’accordo tutti… oppure alle idee di Pain, un dolore co grande che far mantenere la pace… beh sta di fatto che ci che non uccide fortifica, quindi la crisi secondo me servita sicuramente per mettere un po’ a posto le menti.

  46. ma kj non dovrebbe parlare di fumetti? rilassiamoci…

  47. [quote comment=”34002″]ma kj non dovrebbe parlare di fumetti? rilassiamoci…[/quote]
    si ma se ci arriva una bomba in testa i i fumetti non li legge pi nessuno e comunque un p di cultura e sano dibattito non fanno mai male!

  48. Poich la prima volta che lascio un commento, vorrei innanzitutto ringraziare il team di kj per tutto quello che fa…

    Mi sembra di capire che l’argomento sia il CAMBIAMENTO, a mio avviso una tematica molto insidiosa da affrontare. Nell’articolo si fa riferimento a cambiamenti dovuti ad eventi catastrofici, quali rivoluzioni e o attentati terroristici, ma l’unica cosa che questi ultimi portano sicuramente morte (nagato insegna:biggrin:). E’ anche vero che posto davanti alla morte ogni uomo riacquista la cognizione di se stesso ritornando a sentirsi un comune mortale (silvio ne avrebbe bisogno), ma questa consapevolezza per molti solo un fatto temporaneo. Questo, secondo me, dipende dalla natura di ognuno di noi.
    Sinceramente credo che la domanda fondamentale sia un’altra:
    CIO’ CHE VOGLIAMO CAMBIARE HA VERAMENTE VOGLIA DI ESSERE CAMBIATO?
    Faccio un esempio per spiegarmi meglio: chiunque, senza alcun mezzo meccanico, in grado di piegare un foglio di carta, ma chi sarebbe in grado di piegare una lamina d’acciaio (fumetti e film esclusi)? Questo perch nella natura dell’acciaio essere resistente alla forza umana. Non siamo noi che cambiamo le cose, sono le cose che ci permettano di effettuare dei cambiamenti. Ci non significa che siamo inutili, ma vuol dire che dobbiamo vivere in armonia con quello che ci circonda.
    Detto questo, penso che l’unica via d’uscita possibile sia una PRESA DI COSCIENZA GENERALE perch, come la storia ci insegna, le imposizioni non servono a niente e generano odio. Purtroppo per questo genere di cose occorre molto tempo (a volte anche generazioni), ma se ci si batte (a parole) per ci che si ritiene giusto i risultati verranno fuori. Se riuscite a far intraprendere la strada del cambiamento anche ad una sola persona (che pensiate possa farcela) “d’acciaio” (non gig), saremo un passo pi vicini al nostro scopo: UN MONDO MIGLIORE!!!

  49. ma se ci arriva una bomba in testa, proprio perch non ci sar pi una testa, non il caso di starsene a preoccupare. :whistle: sono d’accordo che ci sia il dibattito ma lo preferisco in luoghi pi adatti. se alcuni autori di kj vogliono parlare di queste tematiche sono assolutamente liberi di farlo! ma magari io preferirei leggere di fumetti che di informazioni e notizie di questo carattere, dato che di quelle ne ho gi a sufficienza da molti altri canali. poi per quanto riguarda la cultura, il fumetto gi di per se cultura no?

  50. Parlando da misero ignorante, posso esprimere la mia idea, l’idea di una nazione che in ginocchio, l’idea di un luogo che trasuda ipocrisia e volgarit celando i propi operati dietro inutili censure e seni di veline, un’idea oramai usurata dagli stessi italiani, una vita stanca e vuota dove si sono persi gli ideali di un tempo, io come molti non mi sento politicamente rappresentato ne a destra ne a sinistra ne al centro ne agli estremi, ma la colpa nostra che permettiamo tutto ci, come diceva una persona il popolo non deve avere paura del propio governo ma sono i governi a dover temere i popoli, qui si rester in questa situazione di marcio bilico fra finto benessere e finta libert fintanto che potremo avere del “pane” da mangiare, ma quando anche quel poco ci verr sottratto come reagiremo???
    Alcuni hanno gi pensato in queste righe precedenti a giudicarmi “sorvessivo, anarchico” o quello che volete voi, ma il fatto st bei signori che dobbiamo darci una svegliata e scrollarci di dosso gli scherni subiti e sigillati su di noi da parte della societ.
    Quando mancher il pane, o una persona a voi cara, quando mancher un determinato tipo di diritto, allora avremo la forza di dire no? Accantonando le divergenze politiche e culturali? Quando ho letto l’articolo sono rimasto di ghiaccio e non riuscivo ad andare oltre le prime dieci righe, in verit sono riuscito a leggerlo solo ora, perch se le cose fossero state cos si sarebbe realizzato quello che molti di noi temono o sperano o attendono, l’inizio di qualcosa.
    Almeno questo quello che penso, un bel giro di parole per esprimere quasi niente, solo spero di avervi dato da pensare e che stasera qualcuo di voi andando a letto possa riflettere sulla posizione da prendere in eventualit che un determinato evento possa far scattare la molla da troppo tempo in trazione, grazie per il tempo che avete speso a leggermi.

  51. [quote comment=”34006″]ma se ci arriva una bomba in testa, proprio perch non ci sar pi una testa, non il caso di starsene a preoccupare. :whistle: sono d’accordo che ci sia il dibattito ma lo preferisco in luoghi pi adatti. se alcuni autori di kj vogliono parlare di queste tematiche sono assolutamente liberi di farlo! ma magari io preferirei leggere di fumetti che di informazioni e notizie di questo carattere, dato che di quelle ne ho gi a sufficienza da molti altri canali. poi per quanto riguarda la cultura, il fumetto gi di per se cultura no?[/quote]

    se fai questo discorso hai un concetto “mistico” ( :lol:) e totalmente sbagliato di cultura. Se avessi letto l’editoriale vedresti che questo discorso scaturito da un episodio di un ANIME. Dimostra come un episodio rappresentato in un’opera di animazione si possa applicare alla realt e faccia riflettere. Se preferisci leggere i fumetti allora tieniti a questo e non andare al di l ed approfondire.

    Questo un editoriale che, una volta a settimana, approfondisce su materie inerenti ad anime e manga ma sopratutto sulla realt. Prova a leggere il primo editoriale e ne avrai la spiegazione. Credo comunque che di informazione “normale” di carattere fumettistico, durante la settimana, se ne abbia a volont.

    PS: in quali altri canali vedresti gli anime/manga applicati alla vita reale?

  52. Secondo me Komixjam nn ha bisogno di questi articoli, qui bisogna parlare solo di manga o cose che riguardano essi, xk invece di questi articoli quando nn sapete cosa mette, nn mette un bel AMV preso da youtube su Naruto, Bleach, One Piece ecc…
    Spero riprendiate L’AMV della settimana che a me piaceva molto. Ciao

  53. admin poi ti lamenti quando gli utenti commentano in modo aggressivo-offensivo i tuoi post… mi dispiace vedere che anche tu non ti tiri indietro nel dire ci che giusto o sbagliato nel modo di pensare delle altre persone. anche se comunque io so bene cosa sia giusto o sbagliato per me… l’editoriale l’ho letto, fino alla fine, ed ho letto la maggior parte dei commenti cos come quell’editoriale sulla corea, che mi ha annoiato ed anche quello sul “tra il dire e il fare” dove ti ho commentato con un’idea che mi era venuta… che dire ho notato che in fondo avevi messo il collegamento alla serie “eden of the east” e per questo motivo ti ho commentato un po’ sopra quella cosa su orson welles, che era un commento di stima nei confronti della piccola strategia mediatica che hai usato. poi per ho visto la concatenazione di comenti molto agitati e per questo motivo ho scritto di rilassarci. poi ho risposto ad un altro utente. per farla breve io credo che kj si debba tenere lontano dal baratro della politica, poi chiaro solo tu ed i tuoi potete decidere cosa fare… grazie e buon lavoro!

  54. [quote comment=”33991″][quote comment=”33987″]E poi ci si chiede perch andiamo male: la gente non finisce neanche di leggere un articolo di 40 righe e crede di essere in grado di commentare e dare giudizi![/quote]
    quoto…[/quote]

    quoto il quotante!!!!!

  55. Mi troverete esagerato, ma penso che Kira sia la soluzione. Non la si capisce in altri modi… e a volte neanche in questo modo funziona…
    Light aiutaci tu

  56. Cavolo mi era preso un colpo! Meno male che ho letto fino in fondo l’articolo… in effetti non mi avrebbe stupito come cosa… ormai siamo alla fine, gente.

  57. [quote comment=”34013″]Secondo me Komixjam nn ha bisogno di questi articoli, qui bisogna parlare solo di manga o cose che riguardano essi, xk invece di questi articoli quando nn sapete cosa mette, nn mette un bel AMV preso da youtube su Naruto, Bleach, One Piece ecc…
    Spero riprendiate L’AMV della settimana che a me piaceva molto. Ciao[/quote]

    Grazie di sapere cosa ci vada su Komixjam ma ti vorrei far notare che questo articolo c’entra…

    [quote comment=”34014″]admin poi ti lamenti quando gli utenti commentano in modo aggressivo-offensivo i tuoi post… mi dispiace vedere che anche tu non ti tiri indietro nel dire ci che giusto o sbagliato nel modo di pensare delle altre persone. anche se comunque io so bene cosa sia giusto o sbagliato per me… l’editoriale l’ho letto, fino alla fine, ed ho letto la maggior parte dei commenti cos come quell’editoriale sulla corea, che mi ha annoiato ed anche quello sul “tra il dire e il fare” dove ti ho commentato con un’idea che mi era venuta… che dire ho notato che in fondo avevi messo il collegamento alla serie “eden of the east” e per questo motivo ti ho commentato un po’ sopra quella cosa su orson welles, che era un commento di stima nei confronti della piccola strategia mediatica che hai usato. poi per ho visto la concatenazione di comenti molto agitati e per questo motivo ho scritto di rilassarci. poi ho risposto ad un altro utente. per farla breve io credo che kj si debba tenere lontano dal baratro della politica, poi chiaro solo tu ed i tuoi potete decidere cosa fare… grazie e buon lavoro![/quote]

    Grazie ma ti vorrei far notare che la politica la viviamo ogni giorno e che questo articolo non la riguarda in modo stretto ma scrive di cambiamento e di cosa pu o potrebbe smuovere le nostre idee ed i nostri stimoli. Rileggi 🙂

  58. io credo che se uno dei redattori vuole intavolare una discussione pi o meno seria su di un qualsiasi argomento prendendo spunto da un capitolo di un manga o da una puntata di un anime sia liberissimo di farlo. E credo che se uno non vuole leggere articoli del genere pu benissimo non farlo.

  59. oh yeah! buona notte ragazzi!

  60. a me non fregherebbe un cazzo(sto a roma!) ahahahahahahahah

  61. mamma mia che cacarella :dizzy:…

  62. lol questa notizia mi ha fatto pensare alla guerra dei mondi…
    e comunque, parlando seriamente… COSA potrebbe far cambiare il nostro paese e COME…?
    c’ chi dice che lo possiamo cambiare noi… ma possiamo davvero, o abbiamo superato la linea della ragione tanto da ritrovarci le stesse forze dell’ordine, che dovrebbero proteggerci, contro?

    se c’ un modo di cambiare un paese, ora come ora, avere soldi. Ma con questa politica, i ricchi si arricchiscono e i poveri rimangono tali, senza grandi possibilit.
    E quindi chi, sano di mente, se avesse soldi li userebbe contro se stesso?

    Se l’unico modo rimasto x avere una legislazione che da possibilit a tutti e dia dei redditi equilibrati fosse provocare del caos nell’intero paese, ben venga, purch non ci siano vittime…

    Comunque complimenti per aver affrontato questo argomento che, per quanto non possa sembrare, una cosa di attualit nei manga e negli anime come appunto eden of the east, ma pure in death note si parla di equilibrare il paese, eliminando i “fattori negativi”.

    Se ho detto delle ‘azzate non ditemelo lo so gi :pinch:

  63. [quote comment=”34016″]Mi troverete esagerato, ma penso che Kira sia la soluzione. Non la si capisce in altri modi… e a volte neanche in questo modo funziona…
    Light aiutaci tu[/quote]
    E ci chiediamo perch il mondo va a rotoli? Basta leggere questa commento… mah…
    O forse mi illudo che su Komixjam non ci siano solo i ragazzini…

  64. questa pure idiozia, qui nn si tratta di sacrifici da fare e cose cos, si tratta del fatto che nessuno al giorno d’oggi ne farebbe e men che meno una guerra risolverebbe qlcs! insomma vero, come viene detto in molti anime del genere, dopo una guerra si cerca sempre di migliorare (guarda naruto con pain) ma questo ti d un miglioramento della situazione solo momentaneo, tra dieci/vent’anni la gente lo scriver sui libri di storia e nn avr alcun significato per molti di loro. il mio pensiero che bisognerebbe migliorare passo passo, ma visto che le masse nn sono disposte a smuovere il culo perch usare il cervello tutti insieme sembra troppo difficile, serve qlcn che in primo luogo li obblighi e che qnd anche loro avranno capito inizieranno a migliorare da dentro. non sto cercando un duce o un re, ci serve soltanto qlcn con le palle che sappia farsi avanti e spingerci a migliorare, ci serve un genio XD

  65. [quote comment=”34015″][quote comment=”33991″][quote comment=”33987″]E poi ci si chiede perch andiamo male: la gente non finisce neanche di leggere un articolo di 40 righe e crede di essere in grado di commentare e dare giudizi![/quote]
    quoto…[/quote]

    quoto il quotante!!!!![/quote]
    XD grazie!!
    io quoto il quotante che ha quotato il quotante che sono io!!(perch ok seri ma senza l’allegria la giornata non merita XD)

  66. Ti straquoto. Mi venuto in mente anche a me Eden of The East, subito.

    Chiss per cosa successo veramente.

  67. mmmmm… personalmente non credo affatto che siamo un paese alla deriva e che a breve lo saremo. Credo infatti che gli italiani siano discretamente pi intelligenti o anche solo pi furbi di altri popoli. Un esempio potrebbe essere l’attacco terroristico che avvenne a Madrid il giorno 11 marzo 2004 e che ha modificato in maniera radicale l’esito delle imminenti elezioni, Aznar govern bene e fece della Spagna una potenza economica ma sal al potere Zapatero con risultati mediocri tutto ci grazie all’intervento di alcuni terroristi. Se dovesse accadere in Italia (cosa comunque a cui siamo gi andati vicino)? Probabilmente non accadrebbe nulla a livello politico, chi vota a dx continuerebbe a farlo e stessa cosa per chi vota a sinistra. In questo credo siamo migliori di molti. Credo che nel bene o nel male abbiamo una democrazia forte e stabile, con 5 partiti in parlamento che abbiamo eletto e sta a loro darsi da fare. Inutile fare polemiche su chi debba governare, Berlusconi ha i numeri e quindi governa. Punto. Stessa cosa se li avessero Franceschini, Bossi o Di Pietro. In caso di guerra civile che farei? Prima di tutto cercherei di tutelare in tutti i modi me stesso ed i miei cari anche eliminando (o cercando di eliminare) chi cercasse di farmi/ci del male o le condizioni perch lo possano fare. Se un missile dovesse colpire il mio vicino di casa (quello che non detesto)? Certo sarei dispiaciuto ma sarei soprattutto felice di essere illeso. Nel caso dovessi sacrificarmi per il bene dell’umanit? Seeee se devo schiattare o lo faccio di mia spontanea volont per salvare chi mi vuole bene o altrimenti meglio che schiattino tutti :biggrin: In caso di rivoluzione che farei? Dipende, se fosse una rivoluzione in cui mi rispecchio come valori ed intendi scenderei in campo altrimenti starei dall’altra parte della barricata.

  68. Consiglio a tutti la visione del film “V per Vendetta”…..potrebbe essere inerente all’argomento :biggrin: (e tra l’altro un filmone)

  69. Ogni volta mi chiedo: ma com’ che tutti su internet sono di sinistra e anti-berlusconiani e poi ad ogni elezione il mandrillone nazionale vince?
    Il nostro paese non mi sembra che stia andando tanto a rotoli, purtroppo c’ una crisi economica mondiale e anche in italia si sente. Per carit, la nostra classe politica pessima ma siamo anni luce distanti dall’iran o dalla corea.
    Rivoluzioni, guerre civili, ecc. sono cose che in Italia non accadranno mai, mettetevi l’animo in pace e dormite tranquilli, al massimo non troverete un lavoro e andrete in pensione a settanta anni; piu’ di questo non puo’ succedervi. :biggrin:

  70. Gente che commenta senza leggere.
    Gente che come unica scusa ad un paese di merda ha sempre la stessa persona in testa.
    Gente che parla parla parla… ma non dice mai niente.
    Gente che scrive di informazione senza farne in minima parte.
    Gente che inizia un monologo fazioso con frasi inventate solo per attirare l’attenzione delle stesse persone a cui dice di “svegliarsi”.
    Gente che parla sempre contro qualcuno senza mai avere la minima proposta da fare.

    Siete voi le persone che rovinate questo paese! Non mi sono minimamente stupito dei commenti presenti. Si sa che i “bla bla bla” arrivano sempre dalla stessa parte.
    Parlate di uguaglianza e poi siete i primi a buttare merda tutti insieme sempre nella stessa direzione, senza avere mai una prova di ci che affermate. “E’ e basta”: ecco il vostro modo di pensare.
    Siete voi la massa che deve cambiare! Tutti a leggere giornali di parte (perch NON di parte non esistono), tutti a guardare le solite trasmissioni ANTI-qualunque-cosa che fanno in tv, tutti a parlare di trapianto di capelli, scarpe con i tacchi… Tutti a parlare di giustizia, di regime (senza nemmeno aver letto un libro di storia nella vostra vita; e magari nemmeno un libro in generale).

    Kj il solito covo di sinistra che non perde occasione per dimostrare la pochezza delle sue idee. Ah, piccola precisazione: NON HO MAI VOTATO PER BERLUSCONI! (cos vediamo cosa mi rispoderete).

    Ps: come ho letto sul blog di Grillo (che, premetto, non sopporto): “a questo punto era meglio il fascismo che aveva eliminato la mafia.”
    Studiate! Non parlate alla cazzo sempre e comunque. Altrimenti non fate altro che peggiorare l’Italia.

  71. Penso sinceramente che noi viviamo una vita a base di spot, senza collegare le cose che accadono. la cosa che mi viene in mente in questo momento la rana, se la butti dentro una pentola con acqua bollente subito salta fuori dal caldo e dal dolore, ma se invece metti la rana nella pentola con l’acqua fredda e con la fiamma bassa morir perch non si accorge del cambiamento di temperatura. Penso vivamente che stiamo in questa situazione, ci stanno cucinando a fuoco lento e noi, che siamo anestetizzati da altro, non so, crisi economica mondiale, Aida Yespica(e lo capisco! ^.^’) o qualsiasi cosa che ci impacchino in tv o nei mass media…
    Vi consiglio di leggere un libro illuminante sull’argomento scritto da Saverio Lodato e Roberto Scarpinato dal nome:”Il ritorno del principe”.

  72. Fra ti commenti da solo. Quando una persona va per partito preso (e non parlo di partito politico) o quando prende di tutta l’erba un fascio, fa sempre male. 🙂

    Quanto al commento su “non ho mai votato Berlusconi” che ti dovrei dire? Bravo? Coglione? (cit.) Hai fatto male?
    Io non discuto quello che la gente vota, ognuno vota quello che si sente di votare e non sono certo in grado di dire agli altri quale sia la fazione giusta. In questo articolo si parla di cambiamento e di Paese, non di destra, non di sinistra. Probabilmente non ti chiaro ma ho commentato il sistema Paese, non uno schieramento politico. Ho parlato di rispetto, non di rispetto politico.

    Se ci vuoi vedere per forza un discorso di sinistra solo perch v contro anche la destra oppure perch un discorso ostico, allora mi dispiace per te.

  73. Voi state veramente male a fare degli articoli cos………..

  74. Cosa dovremmo fare? andare a votare! esprimere la nostra volont e prima di farlo informarci e fare in modo di averne una opinione da esprimere. Il male degli italiani sta nell’ignoranza, ossia la non conoscenza delle cose e nella loro passivit. Oggi c’ un referendum: vorrei veramenteche che a votare ci andasse almeno l’80% degli italiani a prescindere da cosa voterebbero, perch se vogliamo un paese democratico dobbiamo far sentire la nostra voce e farci trovare pronti quando si chiede direttamente il parere delle masse. Inutile lamentrsi della classe dirigente o di chi governa e degli sprechi che genera: se nemmeno quando ci pongono delle scelte dirette ci facciamo avanti inutile poi recriminare sugli errori dei potenti! Ho letto in alcuni post la parola “rivoluzione” : sarei daccordo di sollevare le piazze e farsi avanti per cambiare il marciume che sta a Roma nei palazzi di governo. Il problema che sarebber in pochi a muoversi e magari una sollevazione sarebbe soffocata in fretta e con chiss che mezzi visto che non si parla di pacifiche dimostrazioni. E poi per fare cosa? L’Italia il paese di chi mira alla poltrona e ai benefici che comporta: credete che qualcuno di questo tipo dopo una rivolz non si ripresenterebbe? basta guardare al mondo e ai paesi dove le rivoluzioni ci son state… alcuni non che siano messi meglio dopo essere insorti…
    Cmq mi piace che un anime abbia dato di questi spunti: la dimostrazione del valore dei cartoon come mezzo di informazione e cultura, cosa in cui in Giappone si crede veramente mentre qui da noi.. winx e gormiti… sigh

  75. il mio fu il secondo post, e nessuno che nemmeno lo ha letto… “non sembra fantascenza”… e tutti a dire cazzate dopo… ovvio che in komixjam ci sia la maggior parte di ragazzini che non hanno la benchminima attenzione/voglia di leggere e commentano alla cazzo, tuttavia anche chi ragazzino non commenta in modo tutt’altro che costruttivo.
    non credo sia stata la reazione voluta dall’autore dell’articolo, tuttavia una reazione che fa da specchietto della situazione in cui viviamo…

    io dico “cadono le bombe?” fossero cos tante non riuscirebbero a nascondere il fatto, e saremmo semplicemente indignati ancora attanagliati nella nostra apatia…

  76. [quote comment=”33946″]scusate, ma dove riportata questa notizia?

    qui c’ da preoccuparsi sul serio[/quote]
    [quote comment=”33946″]scusate, ma dove riportata questa notizia?

    qui c’ da preoccuparsi sul serio[/quote]

    babbeo, c’ scritto “se tutto ci fosse vero”

  77. si per ditelo prima che era una storia inventata che mi hai fatto prendere un colpo XD :biggrin:

  78. appena lette le prime righe ho cominciato a pensare che ieri sera ero veramente ubriaco marcio dato che non ho sentito cadere missili, e sono pi o meno di belluno :unsure:

    p.s.

    bella come provocazione! 😎

  79. troppo Eden of the East?? :biggrin:

  80. [quote comment=”34042″]Ps: come ho letto sul blog di Grillo (che, premetto, non sopporto): “a questo punto era meglio il fascismo che aveva eliminato la mafia.”[/quote]

  81. [quote]Ps: come ho letto sul blog di Grillo (che, premetto, non sopporto): a questo punto era meglio il fascismo che aveva eliminato la mafia.[/quote]

    Grillo distorce la realt storica. E’ vero che il prefetto Mori sotto il fascismo diede duri colpi alla mafia, ma risalendo nelle sue indagini lungo la scarica gerarchica mafiosa, si accorse di collusioni fra questa organizzazione e il potere centrale; non stupisce che, prima che potesse raccogliere prove e formulare accuse, fu coperto di onoreficenze dal regime e cortesemente costretto a lasciar perdere.
    Il problema nella lotta alla mafia rimane sempre l: non si arriva mai ad estirpare la radice.

    Comunque.
    Il modo per combattere la Superficialit, che vedo in molte risposte (persone che scambiano una riflessione generale per un attacco politico, persone che non si fermano a leggere e commentano come se lo avessero fatto [e qui apro un’altra parentesi: sono diverse le persone che si prendono un colpo e commentano senza leggere da quelle che si prendono un colpo, continuano a leggere e solo allora commentano, con cognizione di causa]) la Cultura.
    Leggete. Leggete i classici della letteratura, e la letteratura contemporanea. Informatevi. Guardate i film che hanno fatto la storia del cinema, e guardate i film contemporanei. Studiate la Storia, e studiate il Presente guardandovi attorno. Studiate Filosofia, molto meno inutile di quanto comunemente si pensi. Leggete fumetti, guardate opere d’animazione. (mi sono preoccupato quando ho letto qui commenti che sottintendevano che “una cosa sono i manga/anime, una cosa la realt. Mi sono davvero Preoccupato). Abituatevi ad avere un’opinione su tutto, un’opinione Vostra, non quella di qualcun altro che quotate semplicemente, su internet come nella vita reale. (Sono poi affascinanti davvero quelli che assicurano e giurano di avere un’opinione autonoma, di non seguire le grandi correnti, e che poi nei fatti hanno posizioni uguali pari pari a quelle propagandate da questa o quella corrente politica.)
    Il mio un discorso apartitico e universale, non solo legato all’Italia. Che siate di destra, di sinistra, di centro, o che vogliate soltanto vivere in un mondo migliore, che siate italiani o pakistani o coreani, la base di un qualsiasi effettivo Progresso la conoscenza delle vostre radici, di tutto quello che migliaia di persone hanno lasciato alle vostre spalle perch voi non ripetiate i loro errori, e la conoscenza del mondo in cui vivete. La Cultura. La Cultura.

  82. Ti consiglierei di sostituire bastasse con basti (giusto prima della sesta interlinea).

  83. Di pareri possono essercene tanti , tanti quante le persone che abitano questo pianeta distrato. Eppure, nonostante il relativismo assoluto di cui abbaimo preso atto da cent’anni a questa parte , non me la sento di asserire che ogni parere dato possa essere considerato valido.
    Un parere valido un parere che ha forti concezioni logiche di base, ossia un ragionamento di “causa” ed “effetto” resistente a teorie contrarie ed opposte, anche se questo potrebbero mostrarsi valide a suo pari.

    Per rispondere alle domande poste nell’articolo e per restare coerenti ai problemi del paese (Italia). Le possibili soluzioni, stringendo, sono due :

    1- Rivoluzione. Molti morti e feriti. Cambiamento drastico della forma di governo. Eliminazione dei politici. Guerra alla mafia. Eliminazione del petrolio a favore di fonti rinnovabili. PERDITA di ogni precedente punto di riferimento a favore di nuove certezze. INDIVIDUAZIONE della radice del male e sua completa estinzione in poco tempo. Dissesto interno del paese alto.

    2- cambiamento graduale. Difficile e lungo. Pochi feriti e pochi morti. Dissesto del paese al minimo. Abbisogna di forte personalit sostenuta dal popolo e che lotti per il suo bene. Cambiamento graduale , accompagnato da “giuste” riforme.

    E in tutta la storia, in tutto il mondo, sempre stato cos.

    Quando si affaccia un lider carismatico e capace, sopratutto in tempi di crisi (vedi ROOSVELT per l’america), a cui sta a cuore il bene della popolazione , del paese, la rivoluzione e gli interventi armati, o violenti, vengono evitatati, o contenuto, e il MALESSERE, pian piano cessa.

    Quando chi al governo ignora i bisogni dei propri cittadini e pensa agli affari suoi, non ha alcun riscontro negativo in periodi di crescita o benessere economico. Si affaccia la rivoluzione quando la popolazione comincia ad aver “fame”, quando il MALESSERE cresce fino ai livelli pi alti.

    Su quanto detto impossibile sostenere una possibilit pi o meno valida dell’altra. Ognuna di queste possibilit ha piena validit in un riscontro reale ed entrambe possono portare alla risoluzione del MALESSERE di un paese oppure peggiorarlo.
    Molto dipende dal paese stesso. Da chi lo abita , dalle abitudini e le convenzioni, dal grado di cultura generale . Se si in grado di capire chi il pi valido tra i possibili candidati a governare, difficilmente si approder verso la soluzione violenta. Se la popolazione non capace di scegliere e porter al governo colui che poi ne segner la disfatta, la soluzione pi probabile a cui si approder quella violenta.

    La stroia insegna: non dare troppo spazio a chi non ha amore per la salute altrui e solo per la propria. Riuscire a scegliere il miglior candidato come capo di governo , a discapito del partito politico a cui appartiene , ma attenendosi ai fatti e alla capacit dimostrate in passato o al presente, l’ unicha difesa in mano ai veri “cittadini” di un paese contro la prepotenza di chi li vuole governare. Per scegliere ci che pi gli conviene.

  84. [quote comment=”34042″]Gente che commenta senza leggere.
    Gente che come unica scusa ad un paese di merda ha sempre la stessa persona in testa.
    Gente che parla parla parla… ma non dice mai niente.
    Gente che scrive di informazione senza farne in minima parte.
    Gente che inizia un monologo fazioso con frasi inventate solo per attirare l’attenzione delle stesse persone a cui dice di “svegliarsi”.
    Gente che parla sempre contro qualcuno senza mai avere la minima proposta da fare.

    Siete voi le persone che rovinate questo paese! Non mi sono minimamente stupito dei commenti presenti. Si sa che i “bla bla bla” arrivano sempre dalla stessa parte.
    Parlate di uguaglianza e poi siete i primi a buttare merda tutti insieme sempre nella stessa direzione, senza avere mai una prova di ci che affermate. “E’ e basta”: ecco il vostro modo di pensare.
    Siete voi la massa che deve cambiare! Tutti a leggere giornali di parte (perch NON di parte non esistono), tutti a guardare le solite trasmissioni ANTI-qualunque-cosa che fanno in tv, tutti a parlare di trapianto di capelli, scarpe con i tacchi… Tutti a parlare di giustizia, di regime (senza nemmeno aver letto un libro di storia nella vostra vita; e magari nemmeno un libro in generale).

    Kj il solito covo di sinistra che non perde occasione per dimostrare la pochezza delle sue idee. Ah, piccola precisazione: NON HO MAI VOTATO PER BERLUSCONI! (cos vediamo cosa mi rispoderete).

    Ps: come ho letto sul blog di Grillo (che, premetto, non sopporto): “a questo punto era meglio il fascismo che aveva eliminato la mafia.”
    Studiate! Non parlate alla cazzo sempre e comunque. Altrimenti non fate altro che peggiorare l’Italia.[/quote]Un unica cosa, che poi l’unica risposta che ti meriti.
    Non ti puoi permettere di arrogarti il diritto di dare degli ignoranti agli altri. Tu non conosci NESSUNO qua, non sai ne quanto leggano, ne quanto conoscano la storia, ne tutto quello che hai portato come motivazioni per gettare merda sulla gente che qua discute. Devi stare molto attento a dire ci che dici, perch dalle motivazioni passi a offese senza alcun tipo di elemento base per proporle, e ci non consentito in nessuna situazione discussiva, com’ questa. Sinceramente meriteresti che vengano presi provvedimenti contro il tuo comportamento. C’ differenza tra il contestare un opinione ed il gettare merda sugli altri senza sapere proprio niente.

    Ora scusami, taglio corto, ma c’ho una festicciola nella mia villa di Roma con una ventina di Escort a cui devo concedere appalti vari in cambio di pagamento in natura :whistle:

    :biggrin:

  85. [quote comment=”34036″]Consiglio a tutti la visione del film “V per Vendetta”…..potrebbe essere inerente all’argomento :biggrin: (e tra l’altro un filmone)[/quote]

    quotoquotoquotoquotoquotoquoto anche sul forum il mio avatar la V

  86. [quote comment=”34027″]non sto cercando un duce o un re, ci serve soltanto qlcn con le palle che sappia farsi avanti e spingerci a migliorare, ci serve un genio XD[/quote]
    quoto anche te

  87. ma stiamo skerzando???? ma dove l’avete trovata questa notizia???

  88. [quote comment=”34069″]Un unica cosa, che poi l’unica risposta che ti meriti.
    Non ti puoi permettere di arrogarti il diritto di dare degli ignoranti agli altri. Tu non conosci NESSUNO qua, non sai ne quanto leggano, ne quanto conoscano la storia, ne tutto quello che hai portato come motivazioni per gettare merda sulla gente che qua discute. Devi stare molto attento a dire ci che dici, perch dalle motivazioni passi a offese senza alcun tipo di elemento base per proporle, e ci non consentito in nessuna situazione discussiva, com’ questa. Sinceramente meriteresti che vengano presi provvedimenti contro il tuo comportamento. C’ differenza tra il contestare un opinione ed il gettare merda sugli altri senza sapere proprio niente.

    Ora scusami, taglio corto, ma c’ho una festicciola nella mia villa di Roma con una ventina di Escort a cui devo concedere appalti vari in cambio di pagamento in natura :whistle:

    :biggrin:[/quote]

    Ma di che ti sorprendi? E’ esattamente cos che si comporta il suo padroncino bis-luscus (doppiamente losco) e lui da bravo cagnolino ha imparato a fare tutto quel che gli ha insegnato, in primis a mentire ( “non ho mai votato per berlusconi” :angel: strano che non l’abbia giurato sulla testa dei suoi figli :devil: )!

  89. [quote comment=”34070″][quote comment=”34036″]Consiglio a tutti la visione del film “V per Vendetta”…..potrebbe essere inerente all’argomento :biggrin: (e tra l’altro un filmone)[/quote]

    quotoquotoquotoquotoquotoquoto anche sul forum il mio avatar la V[/quote]

    quoto la quota anche io usavo V come avatar per solo in questo forum

  90. [quote comment=”34073″]ma stiamo skerzando???? ma dove l’avete trovata questa notizia???[/quote]
    non vera la notizia

  91. E’ sempre bello vedere che c’ gente che crede a notizie apertamente provocatorie e quindi false 😀

    Comunque a parer mio, non basterebbero nemmeno 100 missili per far entrare l’Italia nel “Mode Dopoguerra”.

    Abbiamo talmente tanta corruzione nel governo, siamo talmente abituati ad incassare colpi bassi che ormai abbiamo sviluppato una sorta di “apatia” nei confronti delle brutte notizie.

    Ognuno semplicemente ora pensa a s stesso e non a chi gli sta vicino. E l’Italiano medio fa anche bene a comportarsi cos, perch l’unico modo che ha per sopravvivere.

    Un modo per uscirne ci sarebbe in teoria: ricominciare da zero, resettare tutto. Togliere dal governo TUTTI, e dico TUTTI, gli attuali politici e mettere il potere nelle mani dei giovani, nuove persone che si candidano al governo senza mai averne avuto esperienza prima. Si, sar dura, ma almeno toglieremo il potere da quella stretta cerchia di persone che ormai al potere da troppi anni, e che non fa entrare in politica nessuno che non vada bene a loro.

    Ah, e dovremmo spostare il vaticano in un paese il pi lontano possibile, l’Italia un paese laico, il papa deve smetterla di entrare apertamente nella politica italiana ed influenzare le menti di tutti i sempliciotti (so che qui mi criticheranno in molti) che lo stanno a sentire.

    E un ultima richiesta: gi che ci siamo dovremmo scogliere il MOIGE 😛

  92. Ah un ultima cosa: non riusciremmo mai a sparare dei missili contro le nostre citt, non abbiamo abbastanza soldi per rifornirli di carburante.
    Ora che ci penso… Ma siamo in possesso di Missili Balistici funzionanti?

  93. [quote comment=”34078″]Ah un ultima cosa: non riusciremmo mai a sparare dei missili contro le nostre citt, non abbiamo abbastanza soldi per rifornirli di carburante.
    Ora che ci penso… Ma siamo in possesso di Missili Balistici funzionanti?[/quote]
    :biggrin: :biggrin: :biggrin: forse ad energia alternativa e caricati a mano, io mi chiedo invece abbiamo qualcuno che sappia dov’ il tasto per far partire il missile :biggrin: :biggrin:

  94. ho appena letto l’articolo e le prime notizie… Ma veramente nn avete capito che la 1 parte non era vera?? ( preoccupante, cio vuol dire che non sapete leggere bene..)

    Al dil di questo finalmente uno spunto di riflessione seria. Mi sto convincendo che sto sito il meglio della gamma.
    Cmq ragazzi vero. Il nostro paese sta andano afare in culo come tutto lo spirto degli italiani. Siamo stati narcotizzati senza accorgecene.

    Se non si fa qualcosa l’Italia diverr una caccola rispetto ai paesi sottosviluppati. E la cosa va intesa in modo sociale.
    Aldil dell’economia, socialmente stiamo nel bel mezzo di un pantano.

    La generazione dirigente, ovveero quella dei nostri genitori, quella che ha datto espliciti segni della crisi degli Italiani. E noi giovani stiamo per essere abbattuti. Siamo tutti MENEFREGHISTI. E lo siamo sempre stati. :sick: Io per primo ammetto di esserlo, ma questo perk non vedo altro che merda. Noi giovani non abbiamo + iniziativa ( e credo che x questo bisogna ringraziare la TV). Quando i nuovi maggiorenni vanno a votare e dicono oppure o ancora mi sento morire. Se questo cos perch abbaimo TUTTI lasciato che ci accadesse. Italia: Paese del Clientelismo e della Disinformazione Guidata*

    *= intendo il genere di disinformazione che gradita dalle Alte Sfere.

    Ora che ce ne siamo resi conto (e su questo io avrei ancora qualche dubbio) dobbiamo agire. AGIRE. Mai visto su Mtv lo spot di “Tocca a NOI”?? Io l’ho fatto (pur non vedendo la Tv) e mi sono chiesto: B io lo farei (peccato che ora ho ancora 17 anni). Ma se lo faccio io da solo non serve. Per una volta bisogna che lo si faccia tutti!!

    PER UNA VOLTA, L’ITALIA, LA GIOVANE ITALIA HA BISOGNO DI ALZARSI E STARE COESA, PERCHE’ TUTTE LE NOSTRE PICCOLE DIVISIONE HANNO PORTATO, E LO FARANNO NEL FUTURO IMMEDIATO,A QUESTO LIVELLO DI CRISI SOCIALE.

    Spero di avere risposte a questa mia piccola riflessione perch sono curioso di sapere cosa ne pensa la GIOVANE ITALIA..

  95. Giusto una piccola cosa. Ho appena letto il post di TheCumi..

    Concordo con te per quanto riguarda il Vaticano. Penso che Covour l’aveva propio capito sto fatto quando disse:
    Purtroppo (caro theCumi e cari tutti) mettere il potere nelle mani dei giovani non la cosa migliore fino a quando i giovani non saranno TUTTI uniti (UTOPIA)

  96. [quote comment=”33946″]scusate, ma dove riportata questa notizia?

    qui c’ da preoccuparsi sul serio[/quote]Non una notizia vera una provocazione anche molto interessante devo dire^^

  97. Acanto concordo pienamente con te (anche se dire che Grillo distorce la realt storica mi sembra un p eccessivo. Direi +ttosto che omette alcuni particolari, che penso [e spero] si sappiano gi….[e rifletteteci su questo]). CULTURA. TENIAMOCI LA SCUOLA PUBBLICA. LA SCUOLA E’ VITALA E DVE RIMANERE LIBERA AD OGNI COSTO. E ANCHE I PROF. QUELLI VANNO PAGATI BENE, MA VANNO ANCHE SELEZIONATI BENE. [esperienza persoanle: la docente di arte che mi perde la tavola, mi costringe a rifarla, me la valuta 3 e mezzo e poi va a dire che una mia mancanza la macata consegna.. Troia allora registra chi ti consegna invece di perdere le tavole degli alunni PERCH A TE NON FREGA UN CAZZO DELLA SCUOLA DOVE INSEGNI, PERCH L’IMPORTANTE E PIGLIARE LO STIPENDIO, PERCH SONO STANCA DI FATICARE PER 1300 EURO AL MESE E NON MI BASTA, PERCH SONO INSODISFATTA ecc…]

    I LIBRI. RAGAZZI I LIBRI MI HANNO SALVATO.
    NON LEGO MOLTO, MA QUANDO HO STUDIATO PETRARCA E BOCCACCIO QUEST’ANNO GLI OCCHOI MI SI SONO APERTI. E SI APRIRANNO SEMPRE PI SE SI LEGGE. Perch la corruzione (per fortuna) a volte lascia perdere i mezzi di comunicazione. Perch chi ha il potere DISEREDA L’IMPORTANZA DEI LIBRI (BENCH DA PERSONA ASTUTA LI LEGGA..).

    LEGGERE = LIBERTA’ DI PENSARE CON IL PROPRIO ENCEFALO FUNZIONANTE E NON RINCOGLIONITO DAI MASSMEDIA, DALLA TV, DAI VIDEOGAMES, E DALLE DROGHE.

    LEGGER PER SALVARSI. STUDIARE PER SALVARSI
    E’ dura, ve lo dice uno che odia il iceo perch mi obbligano a studiare anche quello che non voglio e che non mi piace, per ve lo sta dicendo uno che mentre odia la scuola riflette su come quelle materie puzzolenti mi abbiano aiutato a capire tante cose.
    Ed x questo che quando quest’anno gli universitari hanno protestato io mi sono sentito ORGOGLIOSO DI ESSERE UNO STUDENTE ITALIANO.

  98. [quote comment=”34037″]Per carit, la nostra classe politica pessima ma siamo anni luce distanti dall’iran o dalla corea.[/quote]
    Era proprio ci che intendevo…

  99. :shocked: quando ho letto la prima parte ho preso un colpo: l’ho letta subito dopo aver visto l’ultimo episodio di eden of the east…comunque secondo me impossibile dire che sacrifici saremmo disposti a fare…

  100. [quote comment=”34042″]Ps: come ho letto sul blog di Grillo (che, premetto, non sopporto): “a questo punto era meglio il fascismo che aveva eliminato la mafia.”
    Studiate! Non parlate alla cazzo sempre e comunque. Altrimenti non fate altro che peggiorare l’Italia.[/quote]

    Con questa citazione dimostri che tu non hai mai visto neppure la copertina di un libro di storia :pouty:

  101. [quote comment=”34084″]Acanto concordo pienamente con te (anche se dire che Grillo distorce la realt storica mi sembra un p eccessivo. Direi +ttosto che omette alcuni particolari, che penso [e spero] si sappiano gi….[e rifletteteci su questo]). CULTURA. TENIAMOCI LA SCUOLA PUBBLICA. LA SCUOLA E’ VITALA E DVE RIMANERE LIBERA AD OGNI COSTO. E ANCHE I PROF. QUELLI VANNO PAGATI BENE, MA VANNO ANCHE SELEZIONATI BENE. [esperienza persoanle: la docente di arte che mi perde la tavola, mi costringe a rifarla, me la valuta 3 e mezzo e poi va a dire che una mia mancanza la macata consegna.. Troia allora registra chi ti consegna invece di perdere le tavole degli alunni PERCH A TE NON FREGA UN CAZZO DELLA SCUOLA DOVE INSEGNI, PERCH L’IMPORTANTE E PIGLIARE LO STIPENDIO, PERCH SONO STANCA DI FATICARE PER 1300 EURO AL MESE E NON MI BASTA, PERCH SONO INSODISFATTA ecc…]

    I LIBRI. RAGAZZI I LIBRI MI HANNO SALVATO.
    NON LEGO MOLTO, MA QUANDO HO STUDIATO PETRARCA E BOCCACCIO QUEST’ANNO GLI OCCHOI MI SI SONO APERTI. E SI APRIRANNO SEMPRE PI SE SI LEGGE. Perch la corruzione (per fortuna) a volte lascia perdere i mezzi di comunicazione. Perch chi ha il potere DISEREDA L’IMPORTANZA DEI LIBRI (BENCH DA PERSONA ASTUTA LI LEGGA..).

    LEGGERE = LIBERTA’ DI PENSARE CON IL PROPRIO ENCEFALO FUNZIONANTE E NON RINCOGLIONITO DAI MASSMEDIA, DALLA TV, DAI VIDEOGAMES, E DALLE DROGHE.

    LEGGER PER SALVARSI. STUDIARE PER SALVARSI
    E’ dura, ve lo dice uno che odia il iceo perch mi obbligano a studiare anche quello che non voglio e che non mi piace, per ve lo sta dicendo uno che mentre odia la scuola riflette su come quelle materie puzzolenti mi abbiano aiutato a capire tante cose.
    Ed x questo che quando quest’anno gli universitari hanno protestato io mi sono sentito ORGOGLIOSO DI ESSERE UNO STUDENTE ITALIANO.[/quote]

    Bravo sagara hai il mio rispetto, ed importante leggere anche cose scritte in altri paesi per farsi un’idea di confronto.

  102. Grazie Baronw. E la tua osservazione ancora pi giusta della mia.

  103. certo ke su questi argomenti la gente si scatena…qualcuno ha bisogno di 1 po’ di valium?XD
    p.s….quante boiate ho letto… meglio evitare certi articoli, dove si parla di tt, tranne dell’argomento… :biggrin:

  104. [quote comment=”34027″]questa pure idiozia, qui nn si tratta di sacrifici da fare e cose cos, si tratta del fatto che nessuno al giorno d’oggi ne farebbe e men che meno una guerra risolverebbe qlcs! insomma vero, come viene detto in molti anime del genere, dopo una guerra si cerca sempre di migliorare (guarda naruto con pain) ma questo ti d un miglioramento della situazione solo momentaneo, tra dieci/vent’anni la gente lo scriver sui libri di storia e nn avr alcun significato per molti di loro. il mio pensiero che bisognerebbe migliorare passo passo, ma visto che le masse nn sono disposte a smuovere il culo perch usare il cervello tutti insieme sembra troppo difficile, serve qlcn che in primo luogo li obblighi e che qnd anche loro avranno capito inizieranno a migliorare da dentro. non sto cercando un duce o un re, ci serve soltanto qlcn con le palle che sappia farsi avanti e spingerci a migliorare, ci serve un genio XD[/quote]
    a casa mia si chiama dittatura, e la dittatura nel corso degli anni non ha mai portato nulla di buono, tanto meno il progresso intellettivo, come si pu pensare di lasciare nelle mani di un uomo l’intera umanit?
    la volont umana di poco conto, finirebbe solo per montarsi la testa e diventare un’altro piccolo hitler.
    per quanto poi riguarda i numerosi post che criticano l’articolo perch ritenuto non inerente al tema del sito, rispondo che non vero, questo, del sacrificio per una giusta causa e della guerra, un tema ricorrente in milioni di manga fumetti anime e fulms, lo stesso wathcmen, gira tutto attorno a questa questione, quindi come si fa a dire che non inerente?
    per quanto poi riguarda quelli che invece criticano il fatto che si finisce sempre a parlare di politica, rispondo che la politica la storia di domani, ed anche parte della societ, non si pu parlare di nulla senza finire alla politica, sopra tutto se si parla di temi come la guerra e la giustizia

  105. L’uomo l’animale politico

  106. [quote comment=”34074″][quote comment=”34069″]Un unica cosa, che poi l’unica risposta che ti meriti.
    Non ti puoi permettere di arrogarti il diritto di dare degli ignoranti agli altri. Tu non conosci NESSUNO qua, non sai ne quanto leggano, ne quanto conoscano la storia, ne tutto quello che hai portato come motivazioni per gettare merda sulla gente che qua discute. Devi stare molto attento a dire ci che dici, perch dalle motivazioni passi a offese senza alcun tipo di elemento base per proporle, e ci non consentito in nessuna situazione discussiva, com’ questa. Sinceramente meriteresti che vengano presi provvedimenti contro il tuo comportamento. C’ differenza tra il contestare un opinione ed il gettare merda sugli altri senza sapere proprio niente.

    Ora scusami, taglio corto, ma c’ho una festicciola nella mia villa di Roma con una ventina di Escort a cui devo concedere appalti vari in cambio di pagamento in natura :whistle:

    :biggrin:[/quote]

    Ma di che ti sorprendi? E’ esattamente cos che si comporta il suo padroncino bis-luscus (doppiamente losco) e lui da bravo cagnolino ha imparato a fare tutto quel che gli ha insegnato, in primis a mentire ( “non ho mai votato per berlusconi” :angel: strano che non l’abbia giurato sulla testa dei suoi figli :devil: )![/quote]
    Risposta al gentile utente1: io dico quello che penso. Non devo stare attento a niente. Tu chi sei? Un boss mafioso che mi viene a predere? Non volevo essere offensivo, ho fatto degli esempi oggettivi. Sul fatto di non effendere hai ragione… se ho offeso qualcuno me ne scuso. Rimane il fatto che un commento come il tuo mi suona come coda di paglia. L’aria di superiorit che hai nel dirmi “quello che ti meriti”, “stai attento”, “meriteresti dei provvedimenti”… ma scusa tu stai dalla parte della libert di pensiero giusto!?!? Ah… le contraddizioni…
    Risposta al gentile utente2: va beh dai… quoti un messaggio del genere e rispondi in quel modo? Io non offendo mai nessuno personalmente per se provi a pensarci un attimo ti accorgi della pochezza delle tue parole. Sono da poverino. Uno dice che non conosco nessuno e non posso giudicare (cosa che non ho fatto, ho solo fatto supposizioni), e quello dopo mi d del cagnolino e pensa di sapere cos’ho votato!? Ti sei reso ridocolo da solo.
    Io non devo giurare niente a nessuno (ovviamente ho capito la citazione) quindi se ci credi bene, mentre se non ci credi… beh mi spiace per te. Fai parte di quella categoria di persone che parla a vanvera (la mia tesi dimostrata immediatamente).
    Risposta all’admin: io sono stufo sia della situazione “Berlusconi” che della situazione “ANTI-Berlusconi”… visto che gli anti parlano sempre io mi sono schierato momentaneamente dall’altra parte. Che poi io cerco sempre di essere oggettivo (ovviamente non ci si riesce sempre), per che pure Komixjam si dimostri un covo di anti-berlusoniani a prescindere non mi va.
    Ora cercate di capire le mie parole per favore. Grazie.

  107. [quote comment=”34095″]a casa mia si chiama dittatura, e la dittatura nel corso degli anni non ha mai portato nulla di buono, tanto meno il progresso intellettivo, come si pu pensare di lasciare nelle mani di un uomo l’intera umanit?
    la volont umana di poco conto, finirebbe solo per montarsi la testa e diventare un’altro piccolo hitler.[/quote]

    anke se c’ 1a dittatura nn il dittatore ke prende le decisioni da solo: le dittature vanno avanti xk c’ gente fanatica ke v dietro al dittatore…se 1 comanda ma tt sono contro di lui mi dici cosa fa questo pagliaccio se nessuno lo ascolta e fa quello ke voule lui?…solo x questo motivo 1 da solo nn pu governare da solo: xk ha bisogno di qualche pecora ke gli vada dietro…

    [quote comment=”34095″]per quanto poi riguarda quelli che invece criticano il fatto che si finisce sempre a parlare di politica, rispondo che la politica la storia di domani, ed anche parte della societ, non si pu parlare di nulla senza finire alla politica, sopra tutto se si parla di temi come la guerra e la giustizia[/quote]

    conversazione tipica tra due amici:

    A-questa mattina ho fatto 1a caccata mondiale…
    B-sul serio? era grassa?
    A-e me lo chiedi pure?!semprava ci fosse 1 guerra nel mio intestino!ho finito pure la carta igenica a met processione…
    B-e come hai fatto dopo?
    A-mi sono dovuto pulire con le foglie di fico…ti sembra giusto?
    B-mannaggia…sto governo ladro…

    conclusione: eh s…mi sa ke nn si pu parlare di niente ke nn si finisca a parlare di governo, giustizia e guerre… 😉

  108. e inevitabile che tutti quelli che scrivono su internet siano antiberlusconiani.
    quelli che lo votano sono gli ignoranti che guardano il calcio(che di per se va benissimo) e non si informano e non guardano neanche un TG ma “uomini e donne” ed il “grande fratello”… ovvio che non usino il computer per leggere informarsi e riflettere, su internet le informazioni sono pi oggettive e veritiere( ma a volte non attendibili), ma bisogna fare lo sforzo di cercarle e questo nessuno lo vuole fare, per questo vince sempre berlusconi.
    lo sapete che oltre tutto ora vuole il controllo pure su internet??
    vuole fare una legge di schedatura dei siti internet, e se ci trova foto o filmati presi per esempio dalla televisione il sito chiude, anche se il video o la foto in questione l’ha messa un’utente.

  109. [quote comment=”34100″][quote comment=”34095″]a casa mia si chiama dittatura, e la dittatura nel corso degli anni non ha mai portato nulla di buono, tanto meno il progresso intellettivo, come si pu pensare di lasciare nelle mani di un uomo l’intera umanit?
    la volont umana di poco conto, finirebbe solo per montarsi la testa e diventare un’altro piccolo hitler.[/quote]

    anke se c’ 1a dittatura nn il dittatore ke prende le decisioni da solo: le dittature vanno avanti xk c’ gente fanatica ke v dietro al dittatore…se 1 comanda ma tt sono contro di lui mi dici cosa fa questo pagliaccio se nessuno lo ascolta e fa quello ke voule lui?…solo x questo motivo 1 da solo nn pu governare da solo: xk ha bisogno di qualche pecora ke gli vada dietro…

    [quote comment=”34095″]per quanto poi riguarda quelli che invece criticano il fatto che si finisce sempre a parlare di politica, rispondo che la politica la storia di domani, ed anche parte della societ, non si pu parlare di nulla senza finire alla politica, sopra tutto se si parla di temi come la guerra e la giustizia[/quote]

    conversazione tipica tra due amici:

    A-questa mattina ho fatto 1a caccata mondiale…
    B-sul serio? era grassa?
    A-e me lo chiedi pure?!semprava ci fosse 1 guerra nel mio intestino!ho finito pure la carta igenica a met processione…
    B-e come hai fatto dopo?
    A-mi sono dovuto pulire con le foglie di fico…ti sembra giusto?
    B-mannaggia…sto governo ladro…

    conclusione: eh s…mi sa ke nn si pu parlare di niente ke nn si finisca a parlare di governo, giustizia e guerre… :wink:[/quote]
    un modo simpatico per dirmi che non sei d’accordo o stai solo scherzando?

  110. [quote comment=”34102″] un modo simpatico per dirmi che non sei d’accordo o stai solo scherzando?[/quote]

    sul primo quote ero d’accordo sul fatto ke impossibile governare da soli…xk se uno parla e tt gli altri fanno quello ke vogliono puoi essere dittatore o tiranno, ma vali meno del 2 di picche…
    sul secondo quote era 1 modo simpatico x dire ke nn vero ke inesorabile ke si finisce a parlare sempre di politica in qualsiasi cosa…anzi penso ke pi la si ignora e pi si vive contenti… 😉

  111. Fra, 04:38 a.m.:

    [quote comment=”34042″]Gente che commenta senza leggere.
    Gente che come unica scusa ad un paese di merda ha sempre la stessa persona in testa.
    Gente che parla parla parla… ma non dice mai niente.
    Gente che scrive di informazione senza farne in minima parte.
    Gente che inizia un monologo fazioso con frasi inventate solo per attirare l’attenzione delle stesse persone a cui dice di “svegliarsi”.
    Gente che parla sempre contro qualcuno senza mai avere la minima proposta da fare.

    Siete voi le persone che rovinate questo paese! Non mi sono minimamente stupito dei commenti presenti. Si sa che i “bla bla bla” arrivano sempre dalla stessa parte.
    Parlate di uguaglianza e poi siete i primi a buttare merda tutti insieme sempre nella stessa direzione, senza avere mai una prova di ci che affermate. “E’ e basta”: ecco il vostro modo di pensare.
    Siete voi la massa che deve cambiare! Tutti a leggere giornali di parte (perch NON di parte non esistono), tutti a guardare le solite trasmissioni ANTI-qualunque-cosa che fanno in tv, tutti a parlare di trapianto di capelli, scarpe con i tacchi… Tutti a parlare di giustizia, di regime (senza nemmeno aver letto un libro di storia nella vostra vita; e magari nemmeno un libro in generale).

    Kj il solito covo di sinistra che non perde occasione per dimostrare la pochezza delle sue idee. Ah, piccola precisazione: NON HO MAI VOTATO PER BERLUSCONI! (cos vediamo cosa mi rispoderete).

    Ps: come ho letto sul blog di Grillo (che, premetto, non sopporto): “a questo punto era meglio il fascismo che aveva eliminato la mafia.”
    Studiate! Non parlate alla cazzo sempre e comunque. Altrimenti non fate altro che peggiorare l’Italia.[/quote]

    Re:

    [quote comment=”34045″]Fra ti commenti da solo. Quando una persona va per partito preso (e non parlo di partito politico) o quando prende di tutta l’erba un fascio, fa sempre male. 🙂

    Quanto al commento su “non ho mai votato Berlusconi” che ti dovrei dire? Bravo? Coglione? (cit.) Hai fatto male?
    Io non discuto quello che la gente vota, ognuno vota quello che si sente di votare e non sono certo in grado di dire agli altri quale sia la fazione giusta. In questo articolo si parla di cambiamento e di Paese, non di destra, non di sinistra. Probabilmente non ti chiaro ma ho commentato il sistema Paese, non uno schieramento politico. Ho parlato di rispetto, non di rispetto politico.

    Se ci vuoi vedere per forza un discorso di sinistra solo perch v contro anche la destra oppure perch un discorso ostico, allora mi dispiace per te.[/quote]

    [quote comment=”34069″]Un unica cosa, che poi l’unica risposta che ti meriti.
    Non ti puoi permettere di arrogarti il diritto di dare degli ignoranti agli altri. Tu non conosci NESSUNO qua, non sai ne quanto leggano, ne quanto conoscano la storia, ne tutto quello che hai portato come motivazioni per gettare merda sulla gente che qua discute. Devi stare molto attento a dire ci che dici, perch dalle motivazioni passi a offese senza alcun tipo di elemento base per proporle, e ci non consentito in nessuna situazione discussiva, com’ questa. Sinceramente meriteresti che vengano presi provvedimenti contro il tuo comportamento. C’ differenza tra il contestare un opinione ed il gettare merda sugli altri senza sapere proprio niente.

    Ora scusami, taglio corto, ma c’ho una festicciola nella mia villa di Roma con una ventina di Escort a cui devo concedere appalti vari in cambio di pagamento in natura :whistle:

    :biggrin:[/quote]

    [quote comment=”34074″]Ma di che ti sorprendi? E’ esattamente cos che si comporta il suo padroncino bis-luscus (doppiamente losco) e lui da bravo cagnolino ha imparato a fare tutto quel che gli ha insegnato, in primis a mentire ( “non ho mai votato per berlusconi” :angel: strano che non l’abbia giurato sulla testa dei suoi figli :devil: )![/quote]

    [quote comment=”34101″]e inevitabile che tutti quelli che scrivono su internet siano antiberlusconiani.
    quelli che lo votano sono gli ignoranti che guardano il calcio(che di per se va benissimo) e non si informano e non guardano neanche un TG ma “uomini e donne” ed il “grande fratello”… ovvio che non usino il computer per leggere informarsi e riflettere, su internet le informazioni sono pi oggettive e veritiere( ma a volte non attendibili), ma bisogna fare lo sforzo di cercarle e questo nessuno lo vuole fare, per questo vince sempre berlusconi.
    lo sapete che oltre tutto ora vuole il controllo pure su internet??
    vuole fare una legge di schedatura dei siti internet, e se ci trova foto o filmati presi per esempio dalla televisione il sito chiude, anche se il video o la foto in questione l’ha messa un’utente.[/quote]

    CVD:

    GODO :biggrin: GODO :biggrin: GODO :biggrin: GODO :biggrin: GODO :biggrin: GODO :biggrin: GODO :biggrin: GODO :biggrin: GODO :biggrin: GODO :biggrin: GODO :biggrin: GODO :biggrin:

  112. [quote comment=”34106″][quote comment=”34102″] un modo simpatico per dirmi che non sei d’accordo o stai solo scherzando?[/quote]

    sul primo quote ero d’accordo sul fatto ke impossibile governare da soli…xk se uno parla e tt gli altri fanno quello ke vogliono puoi essere dittatore o tiranno, ma vali meno del 2 di picche…
    sul secondo quote era 1 modo simpatico x dire ke nn vero ke inesorabile ke si finisce a parlare sempre di politica in qualsiasi cosa…anzi penso ke pi la si ignora e pi si vive contenti… :wink:[/quote]
    il distacco dalla societ non una soluzione, ma solo un modo di tamponare il problema.

  113. [quote comment=”34101″]e inevitabile che tutti quelli che scrivono su internet siano antiberlusconiani.
    quelli che lo votano sono gli ignoranti che guardano il calcio(che di per se va benissimo) e non si informano e non guardano neanche un TG ma “uomini e donne” ed il “grande fratello”… ovvio che non usino il computer per leggere informarsi e riflettere, su internet le informazioni sono pi oggettive e veritiere( ma a volte non attendibili), ma bisogna fare lo sforzo di cercarle e questo nessuno lo vuole fare, per questo vince sempre berlusconi.
    lo sapete che oltre tutto ora vuole il controllo pure su internet??
    vuole fare una legge di schedatura dei siti internet, e se ci trova foto o filmati presi per esempio dalla televisione il sito chiude, anche se il video o la foto in questione l’ha messa un’utente.[/quote]
    Mi sembra eccessivo dire che quelli che votano il mandrillo sono ignoranti mentre quelli che la pensano diversamente sono migliori. Ognuno ha le proprie idee e vanno rispettate, senza dargli dell’ignorante. Piaccia o non piaccia chi sta al governo e chi fa opposizione sono tutti uguali, quando stato al governo il mandrillo ha fatto male cosi come hanno fatto male gli avversari politici nel momento in cui toccato a loro governare.
    La news stata creata per far riflettere non per criticare il mandrillo…

  114. Il fondamentale problema che nn ci fosse un sito come questo o come altri il problema nn esisterebbe perch ne TG ne in programmi TV o nn ne parlerebbe o nn verrebbe approfondita come si dovrebbe.
    Invece gli omicidi palesemente risolti se ne parla fino alla mania con plastici e ricostruzioni a fantasia .
    La TV palesemente di destra ( al 80%) e i siti di chat di sinistra (al 60%)
    e di conseguenza il net pi libero della TV. :ninja: :ninja: :ninja: :ninja:

  115. [quote comment=”34101″]e inevitabile che tutti quelli che scrivono su internet siano antiberlusconiani.
    quelli che lo votano sono gli ignoranti che guardano il calcio(che di per se va benissimo) e non si informano e non guardano neanche un TG ma “uomini e donne” ed il “grande fratello”… ovvio che non usino il computer per leggere informarsi e riflettere, su internet le informazioni sono pi oggettive e veritiere( ma a volte non attendibili), ma bisogna fare lo sforzo di cercarle e questo nessuno lo vuole fare, per questo vince sempre berlusconi.
    lo sapete che oltre tutto ora vuole il controllo pure su internet??
    vuole fare una legge di schedatura dei siti internet, e se ci trova foto o filmati presi per esempio dalla televisione il sito chiude, anche se il video o la foto in questione l’ha messa un’utente.[/quote]

    Ma per favore… ma tu ti bevi proprio tutto tutto quello che ti passano eh?

  116. [quote comment=”34111″][quote comment=”34101″]e inevitabile che tutti quelli che scrivono su internet siano antiberlusconiani.
    quelli che lo votano sono gli ignoranti che guardano il calcio(che di per se va benissimo) e non si informano e non guardano neanche un TG ma “uomini e donne” ed il “grande fratello”… ovvio che non usino il computer per leggere informarsi e riflettere, su internet le informazioni sono pi oggettive e veritiere( ma a volte non attendibili), ma bisogna fare lo sforzo di cercarle e questo nessuno lo vuole fare, per questo vince sempre berlusconi.
    lo sapete che oltre tutto ora vuole il controllo pure su internet??
    vuole fare una legge di schedatura dei siti internet, e se ci trova foto o filmati presi per esempio dalla televisione il sito chiude, anche se il video o la foto in questione l’ha messa un’utente.[/quote]
    Mi sembra eccessivo dire che quelli che votano il mandrillo sono ignoranti mentre quelli che la pensano diversamente sono migliori. Ognuno ha le proprie idee e vanno rispettate, senza dargli dell’ignorante. Piaccia o non piaccia chi sta al governo e chi fa opposizione sono tutti uguali, quando stato al governo il mandrillo ha fatto male cosi come hanno fatto male gli avversari politici nel momento in cui toccato a loro governare.
    La news stata creata per far riflettere non per criticare il mandrillo…[/quote]

    Se per mandrillo intendete colui che ha un peacemaker, un ex tumore alla prostata e ha 72 anni e da giovani cantava sulle navi allora vi sbagliate di grosso!!!
    E’ evidente che tutta una cosa preparata a regola d’arte dai suoi avversari politici …dalema sapeva del processo prima che venga fuori sui giornali… Inoltre come in tutti i 95 processi che ha avuto tra: corruzione, associazione mafiosa ecc… non c’erano prove a suo carico e ogni volta, alla fine si scopriva che i testimoni erano tutti pagati per dire il falso e quindi estranei ai fatti.
    La parte avversa del PDL ovvero il PD, s che finche esite una figura come Berlusconi come collante per i partiti di destra, avranno sempre meno probabilit di vincere le elezioni in modo regolare (lascio intendere).
    Se leggete i giornali vi renderete conto che i processi contro berlusconi appaiono tutti ogni volta che ci sono le elezioni, in questo caso tra un p ci sono i ballottaggi e il PD non vuole perdere anche quelle poche citt che gli sono rimaste. Per me addirittura lampante. Questa la mia opinione

  117. La parola mandrillo l’ho usata in tono scherzoso, non posso sapere se realmente ha commesso quello cose o se tutta una montatura.
    Fatto sta che con l’argomento della news non centra un bel niente, quindi per favore BASTA BERLUSCONI, non rendiamo la politica come un semplice berlusca si-berlusca no… non facciamo come la nostra classe politica.

  118. BERLUSCONI VUOLE SOLO SALVARSI IL CULO mettendo kuella legge sui siti web xke si potrebbero trovare delle prove skiaccianti su di lui… :shocked:

  119. abbasso BERLUSCONII!!!!!!!!!!

  120. [quote comment=”34119″]non rendiamo la politica come un semplice berlusca si-berlusca no… non facciamo come la nostra classe politica.[/quote]
    Purtroppo in Italia funziona cos, bene o male si finisce sempre per parlare di Berlusconi. Il suo carisma, la sua leadership, la sua forza sono un danno incalcolabile per gli avversari (vedrai quanti faranno festa quando non ci sar pi). E’ l’unico argomento della sinistra da anni ormai! Ci fanno pure trasmissioni intere!
    Del resto la sinistra “vera” si professa comunista (ricordando i 100 milioni di morti che ha fatto il comunismo! dovremmo rendere anticostituzionale anche quel genere di partiti, non solo quelli “fascisti” perch in Italia c’era questo) e poi quando sono in parlamento prendono 20.000 al mese parlando di uguaglianza e di lotta al padrone! Il PD senza Bersluconi non esisterebbe (Franceschini non parla d’altro!)…

  121. CAZZOOOOOOO!HO PRESO UNA PAURA BESTIA!Dopo per ho pensato che sono vicinissimo a Oderzo, poi ho letto che “e se tutto ci fosse vero?” e mi sono ripreso!
    Boia che spavento cmq lol
    Spero che non succeda una cos anche se purtroppo il mondo non tutto latte e miele….

  122. [quote comment=”34119″]Fatto sta che con l’argomento della news non centra un bel niente, quindi per favore BASTA BERLUSCONI, non rendiamo la politica come un semplice berlusca si-berlusca no… non facciamo come la nostra classe politica.[/quote]

    oh bravo live…almeno uno…qua sembrano tt culturati ke si leggono minimo 5 quotidiani al giorno…e tt ke parlano x dare fiato alla bocca…siete voi cm i politici!

  123. [quote comment=”34124″][quote comment=”34119″]non rendiamo la politica come un semplice berlusca si-berlusca no… non facciamo come la nostra classe politica.[/quote]
    Purtroppo in Italia funziona cos, bene o male si finisce sempre per parlare di Berlusconi. Il suo carisma, la sua leadership, la sua forza sono un danno incalcolabile per gli avversari (vedrai quanti faranno festa quando non ci sar pi). E’ l’unico argomento della sinistra da anni ormai! Ci fanno pure trasmissioni intere!
    Del resto la sinistra “vera” si professa comunista (ricordando i 100 milioni di morti che ha fatto il comunismo! dovremmo rendere anticostituzionale anche quel genere di partiti, non solo quelli “fascisti” perch in Italia c’era questo) e poi quando sono in parlamento prendono 20.000 al mese parlando di uguaglianza e di lotta al padrone! Il PD senza Bersluconi non esisterebbe (Franceschini non parla d’altro!)…[/quote]
    ah ma nel tuo ragionamento ci sono un paio di problemi: primo, che il PD non sinistra, ma un’ altra appendice di questa democrazia malata… il Pd non fa opposizione, non propone e negli anni ha fatto tante belle cacate quante il simpatico nano di cui sopra ( anzi, a volte le ha fatte persino a suo favore le vaccate ).
    secondo, non stato il comunismo a causare 100 milioni di morti, ma la dittatura che da esso si generata come un cancro… stalin e compagni hanno tirato su una cosa che era distante anni luce dall’idea del comunismo originale ( e per la cronaca, una situazione del genere in italia non si sviluppata. anzi, con il passare del tempo, cos come in altri paesi, ci si gradualmente distaccati dal comunismo estremo di mosca per tornare a un modello pi moderato )
    e poi che la vera sinistra sia solo comunista chi l’ha detto?

    inoltre, che i mass media parlino delle magagne dei loro leader politici un ottima cosa. come ha detto Obama un po’ di tempo fa ringraziando la stampa, il ruolo che i mass media hanno nel controllo della politica ( inteso come vigilanza ) fondamentale affinch il cittadino abbia piena coscienza di chi sta eleggendo. abbiamo una buona novantina di pregiudicati in parlamento… magari non sono stati condannati in via definitiva per un motivo o per l’altro, ma se esistono, per citare un caso frequente, frequentazioni degli stessi con mafiosi o collusi gradirei saperlo, anche solo per votare in coscienza. d’altronde, sono i nostri dipendenti.

    comunque Fra, bada bene che essere antiberlusconiano ed essere di sinistra sono due cose ben diverse: conosco gente di destra che lo detesta per la sua pochezza morale, e lo stesso Indro Montanelli ( ex fascista, a cui per altro b. dichiar di essere entrato in politica “perch se no lo sbattevano dentro” ) lo defin un male per il paese.

    [quote comment=”34116″][quote comment=”34111″]
    E’ evidente che tutta una cosa preparata a regola d’arte dai suoi avversari politici …dalema sapeva del processo prima che venga fuori sui giornali… Inoltre come in tutti i 95 processi che ha avuto tra: corruzione, associazione mafiosa ecc… non c’erano prove a suo carico e ogni volta, alla fine si scopriva che i testimoni erano tutti pagati per dire il falso e quindi estranei ai fatti.
    La parte avversa del PDL ovvero il PD, s che finche esite una figura come Berlusconi come collante per i partiti di destra, avranno sempre meno probabilit di vincere le elezioni in modo regolare (lascio intendere).
    Se leggete i giornali vi renderete conto che i processi contro berlusconi appaiono tutti ogni volta che ci sono le elezioni, in questo caso tra un p ci sono i ballottaggi e il PD non vuole perdere anche quelle poche citt che gli sono rimaste. Per me addirittura lampante. Questa la mia opinione[/quote]
    mi dispiace contraddirti, ma l’ipotesi del complotto non sta semplicemente in piedi. che le magagne vengano fuori in campagna elettorale logico, per non neghiamo l’evidenza dei fatti…
    anzitutto, se realmente esistesse un complotto della sinistra italiana sarebbe un complotto a livello mondiale, visto che pi di una volta giornali stranieri, per primo l’economist, hanno denunciato alcune situazioni anomale riguardanti il premier o altre figure di rilievo nel parlamento… pensare che la sinistra italiana possa influenzare i media stranieri, a cui di berlusconi non frega proprio niente, semplicemente assurdo a mio parere. che poi ce magnino sopra un altro discorso.
    questione mills: la condanna di mills avvenuta il 17 febbraio del 2009 quindi Dalema ( se il processo di cui parliamo ) aveva tutte le ragioni per saperlo. inoltre la denuncia del sopracitato partita da un suo collega londinese, e lo stesso mills in una confessione, poi ovviamente ritrattata, ha ammesso la corruzione ( per cui infine stato condannato ).
    ora, se anche gli altri 95 processi per un motivo o per l’altro non hanno portato a nulla ( attenzione! molti si sono risolti in prescrizione, e non in assoluzione, che ben diverso. senza contare i processi in sospeso per violazione dell’antitrust in spagna e quello perso per l’occupazione abusiva di rete4 ) questo ai danni di Mills ha evidenziato che la corruzione per falsa testimonianza c’ stata… e ovviamente lui non si corrotto da solo.
    invito a spegnere la televisione ed andare a cercarsi gli atti processuali, se avete voglia, che finora sono ancora in qualche modo pubblici ^^

    comunque, per concludere, un paio di considerazioni e una scusa:
    1 – il problema dell’antiberlusconismo che fine a se stesso: lo si usa per fare audience, o campagna elettorale, non per denunciare il vero problema ovvero una politica che si adegua sempre pi al modello che lui ha tracciato, che si sta spostando ancora verso la protezione della casta e non verso il volere del paese ( pensate alla legge sulle intercettazioni: era davvero cos urgente per noi da meritare di passare avanti alle misure per il terremoto in abruzzo ed essere approvata bipartisan? )
    2 – questa news non mi piaciuta, non abbiatene a male. non trovo che questo sia il luogo per parlare criticamente di cose che, come abbiamo visto, portano a interminabili “flame”.

    e infine le scuse… perch nell’interminabile flame ci sono finito pure io xD

  124. scusate, ho fatto un posto gigantesco e ho pure sbagliato con i tag quote… mea culpa!

  125. [quote comment=”34127″][quote comment=”34119″]Fatto sta che con l’argomento della news non centra un bel niente, quindi per favore BASTA BERLUSCONI, non rendiamo la politica come un semplice berlusca si-berlusca no… non facciamo come la nostra classe politica.[/quote]

    oh bravo live…almeno uno…qua sembrano tt culturati ke si leggono minimo 5 quotidiani al giorno…e tt ke parlano x dare fiato alla bocca…siete voi cm i politici![/quote]
    se non ti piace la discussione vai a leggere gli spoiler di naruto.
    non serve essere “culturati” per discutere di politica, basta avere a cuore il proprio paese e non solo il destino del villaggio della foglia :tongue:

  126. gli antiberlusconiani di oggi non sono diversi dagli antimussoliniani di 70/80 anni fa
    http://www.macitynet.it/forum/showthread.php?t=20645
    http://tv.repubblica.it/copertina/usa-in-tv-si-ride-di-silvio/33826?video
    tanto per unire l’utile (dati e fatti) al dilettevole (satira estera non censurata)

  127. [quote comment=”34128″]ah ma nel tuo ragionamento ci sono un paio di problemi: primo, che il PD non sinistra, ma un’ altra appendice di questa democrazia malata… il Pd non fa opposizione, non propone e negli anni ha fatto tante belle cacate quante il simpatico nano di cui sopra ( anzi, a volte le ha fatte persino a suo favore le vaccate ).
    secondo, non stato il comunismo a causare 100 milioni di morti, ma la dittatura che da esso si generata come un cancro… stalin e compagni hanno tirato su una cosa che era distante anni luce dall’idea del comunismo originale ( e per la cronaca, una situazione del genere in italia non si sviluppata. anzi, con il passare del tempo, cos come in altri paesi, ci si gradualmente distaccati dal comunismo estremo di mosca per tornare a un modello pi moderato )
    e poi che la vera sinistra sia solo comunista chi l’ha detto?

    inoltre, che i mass media parlino delle magagne dei loro leader politici un ottima cosa. come ha detto Obama un po’ di tempo fa ringraziando la stampa, il ruolo che i mass media hanno nel controllo della politica ( inteso come vigilanza ) fondamentale affinch il cittadino abbia piena coscienza di chi sta eleggendo. abbiamo una buona novantina di pregiudicati in parlamento… magari non sono stati condannati in via definitiva per un motivo o per l’altro, ma se esistono, per citare un caso frequente, frequentazioni degli stessi con mafiosi o collusi gradirei saperlo, anche solo per votare in coscienza. d’altronde, sono i nostri dipendenti.

    comunque Fra, bada bene che essere antiberlusconiano ed essere di sinistra sono due cose ben diverse: conosco gente di destra che lo detesta per la sua pochezza morale, e lo stesso Indro Montanelli ( ex fascista, a cui per altro b. dichiar di essere entrato in politica “perch se no lo sbattevano dentro” ) lo defin un male per il paese.[/quote]

    come non quotare tutto quello che hai detto?
    comunque gli antiberlusconiani di oggi sono come gli antimussoliniani di 70/80 anni fa!

  128. [quote comment=”34130″]se non ti piace la discussione vai a leggere gli spoiler di naruto.
    non serve essere “culturati” per discutere di politica, basta avere a cuore il proprio paese e non solo il destino del villaggio della foglia :tongue:[/quote]
    si mandiamo chiunque al parlamento…6 veramente una persona matura…i miei complimenti x questa affermazione da incorniciare…bravo…leggo questa discussione xk mi insegni molte cose…nn serve essere culturati!
    tanto xk tu lo sappia, nn leggo nemmeno i capitoli di naruto, figuriamoci gli spoiler…

  129. [quote comment=”34130″][quote comment=”34127″][quote comment=”34119″]Fatto sta che con l’argomento della news non centra un bel niente, quindi per favore BASTA BERLUSCONI, non rendiamo la politica come un semplice berlusca si-berlusca no… non facciamo come la nostra classe politica.[/quote]

    oh bravo live…almeno uno…qua sembrano tt culturati ke si leggono minimo 5 quotidiani al giorno…e tt ke parlano x dare fiato alla bocca…siete voi cm i politici![/quote]
    se non ti piace la discussione vai a leggere gli spoiler di naruto.
    non serve essere “culturati” per discutere di politica, basta avere a cuore il proprio paese e non solo il destino del villaggio della foglia :tongue:[/quote]
    visto che ha apprezzato non posso non difenderlo :tongue:, non ha detto che non gli piace la discussione ma ha detto che per discutere di queste cose non c’ bisogno di leggere 5 giornali, cosa che tra l’altro hai detto anche tu… in pratica state dicendo la stessa cosa.
    A mio avviso, l’ignoranza c’ pure tra i lettori di giornali e i frequentatori del web; nessuno puo’ avere la certezza che una certa notizia sia vera o sia falsa, dovrebbero parlare i processi e non i vari “al lupo al lupo”.
    Qui tutti state facendo gli espertoni di politica, ma scommetto che nemmeno l’1 % di voi ne capisce. Io stesso non esprimo giudizi perch la mia conoscenza non cosi alta da permettermi di giudicare qualcuno; certo posso avere le mie opinione, ma non posso permettermi di dire che berlusconi un pedofilo o un santo, che mastella sia un mafioso o un prete, ecc.
    L’ignorante peggiore quello che vuole fare il saputello…

  130. come mai non compare il mio commento in cui quoto Bonny e posto la frase “gli antiberlusconiani di oggi sono come gli antimussoliniani di 70/80 anni fa” che ho gi provato a scrivere 2 volte? spero sia stato solo un errore! :wub:

  131. no live: io sto dicendo ke c’ gente ignorante ke parla cm se fosse aggiornata su tt quello ke accade nel mondo (ecco xk la storia dei 5 quotidiani al giorno)…e parla e parla senza sapere niente…pure io so poco (ascolto solo il giornale-radio alla mattina ke parlano mezz’ora di ci ke succede nel mondo)…ma nn vengo qua a sparare la mia (xk devo dire la mia, anke se nn so niente, xk pure io ho i miei diritti, anke se sono stupido) facendo il saputello…stiamo zitti…e dopo una luuuuunga riflessione scriviamo il nostro ragionamento sensato e logico…ma nn sparare a rafica cose + grandi di noi ke conoscimo malappena…(uccidetemi pure ora…)

  132. Live, hai ragione. l’ignoranza tra i lettori di giornali comprovata, anche perch i giornali, e soprattutto i telegiornali, un po’ di tempo che non informano o disinformano. grazie al cielo il web un po’ pi libero ed esistono fonti interessanti a cui attingere per sapere almeno come va il mondo… ad esempio le sentenze o le intercettazioni di cui parlavo sopra, sempre che possano ancora essere pubblicate integralmente…
    in ogni caso non che ci voglia una scienza per parlare di politica eh… basta informarsi ed informare, con calma, pazienza e cognizione di causa… una cosa alla portata di qualunque cittadino che abbia un po’ a cuore le sorti del suo paese. si viene contraddetti vero, e nessuno sa tutto, ma se cosi fosse sarebbe inutile confrontarsi e capire i punti su cui ognuno ha torto e quelli su cui ognuno ha ragione.

    ah, comunque lazza non ha detto che non bisogna leggere 5 giornali ( che ci sar di male poi? mah… ) ma ha scritto:
    [quote comment=”34130″]oh bravo live…almeno uno…qua sembrano tt culturati ke si leggono minimo 5 quotidiani al giorno…e tt ke parlano x dare fiato alla bocca…siete voi cm i politici![/quote]
    senza offesa Lazzapeppers, ma lo trovo un commento inutile e leggermente offensivo nei confronti di chi si sta scambiando opinioni su un argomento che evidentemente non ti interessa. senza contare la che la mia risposta era assolutamente ironica, a differenza di questa:
    [quote comment=”34133″]si mandiamo chiunque al parlamento…6 veramente una persona matura…i miei complimenti x questa affermazione da incorniciare…bravo…leggo questa discussione xk mi insegni molte cose…nn serve essere culturati!
    tanto xk tu lo sappia, nn leggo nemmeno i capitoli di naruto, figuriamoci gli spoiler…[/quote]
    per la cronaca, non ho mai detto di voler mandare chiunque in parlamento, visto che dal parlare di politica all’essere politico passa un abisso, ne ho mai detto di voler insegnare a chicchessia.
    in ironia, come ho fatto nel precedente commento che tu evidentemente hai travisato come offensivo, ti consiglio due amici: le “ch” e l’humor. :happy:

  133. scusami, ho letto questo commento ora:
    [quote comment=”34136″]no live: io sto dicendo ke c’ gente ignorante ke parla cm se fosse aggiornata su tt quello ke accade nel mondo (ecco xk la storia dei 5 quotidiani al giorno)…e parla e parla senza sapere niente…pure io so poco (ascolto solo il giornale-radio alla mattina ke parlano mezz’ora di ci ke succede nel mondo)…ma nn vengo qua a sparare la mia (xk devo dire la mia, anke se nn so niente, xk pure io ho i miei diritti, anke se sono stupido) facendo il saputello…stiamo zitti…e dopo una luuuuunga riflessione scriviamo il nostro ragionamento sensato e logico…ma nn sparare a rafica cose + grandi di noi ke conoscimo malappena…(uccidetemi pure ora…)[/quote]
    tra il fare il saputello e il parlare con cognizione di causa, magari peccando nelle argomentazioni ma con l’intento di una chiacchierata critica c’ un enorme differenza. e dubito fortemente che tu conosca abbastanza le persone che stanno scrivendo da giudicarle “ignoranti” ( tu stesso ammetti di non sapere degli argomenti, come puoi allora giudicare il nostro modo di agire? )

  134. ma se hai detto tu prima ke x andare in parlamento nn bisogna essere culturati…
    [quote comment=”34130″]non serve essere “culturati” per discutere di politica, basta avere a cuore il proprio paese e non solo il destino del villaggio della foglia :tongue:[/quote]
    l’hai scritto tu questo commento?

  135. magari se i commenti li leggi prima di quotarli… e da quando per “parlare di politica” bisogna essere politici?

  136. [quote comment=”34138″]come puoi allora giudicare il nostro modo di agire?[/quote]
    molti non sanno nemmeno di quello che (6 contento che nn ho scritto “ke”?) stanno parlando…lo capisco solo leggendo i commenti…

  137. [quote comment=”34140″]e da quando per “parlare di politica” bisogna essere politici?[/quote]
    dico che per parlare di qualcosa (non esclusivamente di politica) bisogna essere informati sull’argomento (prova ad andare a fare un sondaggio alle persone che vanno a votare quante di loro sanno veramente il motivo per cui sono l…)…non ti sembra giusto forse?

  138. [quote comment=”34142″][quote comment=”34138″]come puoi allora giudicare il nostro modo di agire?[/quote]
    molti non sanno nemmeno di quello che (6 contento che nn ho scritto “ke”?) stanno parlando…lo capisco solo leggendo i commenti…[/quote]
    se quei molti non sanno spesso saranno smentiti, leggeranno la risposta e si fermeranno un attimo a pensare. alla fine ne usciranno arricchiti, informati o magari, pur scettici sulle posizioni degli altri, ne usciranno curiosi e andranno a leggere in giro e ad ampliare le loro conoscenze… proprio per chi non sa che si fanno discussioni, si tengono seminari o conferenze e si scrivono giornali blog e newsletters. e logico poi che sparare a caso non bene, ma d’altronde non si pu condannare la (presunta) ignoranza…
    comunque si, sono contento del passaggio alle ch… perdonami questa mia piccola idiosincrasia, ma trovo antipatico e a volte difficilmente leggibile il linguaggio sms su internet…

  139. [quote comment=”34143″][quote comment=”34140″]e da quando per “parlare di politica” bisogna essere politici?[/quote]
    dico che per parlare di qualcosa (non esclusivamente di politica) bisogna essere informati sull’argomento (prova ad andare a fare un sondaggio alle persone che vanno a votare quante di loro sanno veramente il motivo per cui sono l…)…non ti sembra giusto forse?[/quote]
    riporto al commento sopra… bene essere informati prima di aprire bocca, ma non bisogna avere paura di esprimere le proprie opinioni pensando di essere ignoranti o essere smentiti. semplicemente se qualcuno non sa viene fuori, e si spera sempre che impari dall’esperienza…
    poi per carit, sullo sparare giudizi in maniera pesante senza conoscere sono anche d’accordo, ma alla fine ognuno libero di esprimere la propria opinione, anche se parziale o errata

  140. [quote comment=”34144″]se quei molti non sanno spesso saranno smentiti, leggeranno la risposta e si fermeranno un attimo a pensare. alla fine ne usciranno arricchiti, informati o magari, pur scettici sulle posizioni degli altri, ne usciranno curiosi e andranno a leggere in giro e ad ampliare le loro conoscenze… proprio per chi non sa che si fanno discussioni, si tengono seminari o conferenze e si scrivono giornali blog e newsletters. e logico poi che sparare a caso non bene, ma d’altronde non si pu condannare la (presunta) ignoranza…[/quote]

    bon…ora posso andare a lavarmi che puzzo come una capra (dopo ore passate a giocare a calcio) perch finalmente abbiamo raggiunto l’accordo…
    aggiungo solo che sarebbe bellissimo che gli utenti e/o visitatori facessero come dici te…aggiungo solo che prima di esporre il loro commento dovrebbero leggere e conoscere (quindi aggiornare)l’argomento (come dici te)…allegria! :biggrin:

    p.s. scusate le “aggiunte”

  141. [quote comment=”34146″][quote comment=”34144″]se quei molti non sanno spesso saranno smentiti, leggeranno la risposta e si fermeranno un attimo a pensare. alla fine ne usciranno arricchiti, informati o magari, pur scettici sulle posizioni degli altri, ne usciranno curiosi e andranno a leggere in giro e ad ampliare le loro conoscenze… proprio per chi non sa che si fanno discussioni, si tengono seminari o conferenze e si scrivono giornali blog e newsletters. e logico poi che sparare a caso non bene, ma d’altronde non si pu condannare la (presunta) ignoranza…[/quote]

    bon…ora posso andare a lavarmi che puzzo come una capra (dopo ore passate a giocare a calcio) perch finalmente abbiamo raggiunto l’accordo…
    aggiungo solo che sarebbe bellissimo che gli utenti e/o visitatori facessero come dici te…aggiungo solo che prima di esporre il loro commento dovrebbero leggere e conoscere (quindi aggiornare)l’argomento (come dici te)…allegria! :biggrin:

    p.s. scusate le “aggiunte”[/quote]
    eh lo so, sarebbe ancor pi bello se vere discussioni critiche di questo genere si vedessero anche in televisione tra le nostre alte cariche o tra opinionisti e giornalisti… purtroppo l’orgoglio difficile da zittire quando si tratta di fare un passo indietro per il bene di tutti… molto pi facile mantenere una linea errata per il proprio tornaconto… un po’ utopistico, ma forse in un lontano futuro potremmo anche arrivarci… chi lo sa!

    buona doccia e buona notte comunque! stata una discussione interessante :sideways:

  142. Bonny, lasciando stare la diatriba con lazza, io dicevo proprio che non bisogna dare giudizi cosi pesanti sulle persone e sulla politica se non si ha la conoscenza adatta per parlare di certi argomenti. Poi chiaro che ognuno puo’ esprimere la propria opinione, sempre che sia farcita con i vari “per me, secondo me, a mio avviso, ecc.”. Invece leggendo noto che tutti qui sono saputelli e informatissimi, e la maggior parte scadono nel qualunquismo e nell’utopia. A cosa servono queste riflessioni? Secondo me, poste in questi termini, non servono assolutamente a nulla.

  143. [quote comment=”34149″]Bonny, lasciando stare la diatriba con lazza, io dicevo proprio che non bisogna dare giudizi cosi pesanti sulle persone e sulla politica se non si ha la conoscenza adatta per parlare di certi argomenti. Poi chiaro che ognuno puo’ esprimere la propria opinione, sempre che sia farcita con i vari “per me, secondo me, a mio avviso, ecc.”. Invece leggendo noto che tutti qui sono saputelli e informatissimi, e la maggior parte scadono nel qualunquismo e nell’utopia. A cosa servono queste riflessioni? Secondo me, poste in questi termini, non servono assolutamente a nulla.[/quote]
    beh, chiaro che un minimo di conoscenza sia indispensaile non dico di no… solo che tra questa e l’essere culturati ( che poi un termine slang inglese per indicare i saputelli hihihi ) c’ una bella differenza. d’altronde, prima ancora di essere acculturati, bisogna essere intelligenti. conoscere a memoria il diritto civile aiuta, cosi come aiuta sapere la storia… ma tutta questa cultura se non sopportata da umilt e capacit critica e di ragionamento pu anche starsene dov’, perch non ha alcuna utilit. capacit critica in questo caso vuol dire, pur non conoscendo il diritto, andare a vedere le opinioni dei media, confrontare le argomentazioni e decidere criticamente chi ha fatto un buon lavoro. non serve essere acculturati per discernere tra un giornalista che dice “tizio innocente! un complotto!” e uno che dice “tizio colpevole, e lo dimostrano questi atti giudiziari”.

  144. Il problema proprio che c’ tanta gente che sente una cosa la accetta per vera, dando giudizi a c***o. E’ molti di questi non esprimono opinioni personali, ma la Bibbia 😆

  145. Per questo i momenti di crisi sono in realt dei periodi di grazia, anche se a noi sembrano delle sfortune totali: poich ci che non stava in piedi prima, cade definitivamente, mentre ci che era solido, rimane solido. Questo vale sia per noi che per la societ.

    Penso che non debbano accadere catastrofi nella nostra vita per ricominciare a muoverci e commuoverci. Personalmente mi basta non aver passato il compitino scorso di anatomia per risvegliarmi, con un po’ di apprensione, e rimboccarmi nuovamente le maniche dopo un paio di settimane di torpore.

  146. [quote comment=”34149″] io dicevo proprio che non bisogna dare giudizi cosi pesanti sulle persone e sulla politica se non si ha la conoscenza adatta per parlare di certi argomenti. Poi chiaro che ognuno puo’ esprimere la propria opinione, sempre che sia farcita con i vari “per me, secondo me, a mio avviso, ecc.”. Invece leggendo noto che tutti qui sono saputelli e informatissimi, e la maggior parte scadono nel qualunquismo e nell’utopia. A cosa servono queste riflessioni? Secondo me, poste in questi termini, non servono assolutamente a nulla.[/quote]
    s hai ragione…bel commento…bravo (sono serio, non 1a presa in giro)
    …pure io a volte (purtroppo) sono impulsivo e testardo e voglio sempre aver ragione…abbiamo tutti da imparare da questo commento…

  147. si, quello in effetti un problema serio anche perch sempre pi difficile discernere tra la realt dei fatti e la valanga di fesserie che propinano…
    i mezzi ci sono in ogni caso, io trovo che i punti di vista esterni ( esempio, i giornali stranieri sulle vicende italiane ) siano un buon punto di partenza da confrontare con quelli “all’interno” del caso, proprio perch dall’esterno molto pi difficile essere influenzati da fattori di diversa natura che spesso intervengono per modificare le notizie secondo gli interessi di chi coinvolto ( salvo complotti mondiali eccezionali si intende :biggrin: )

    poi oh, non sempre detto, ma in linea di massima…

  148. ehm…i giornali stranieri (mi risulta) sono molto + di parte rispetto a quelli italiani…cmq 1 buon punto d’inizio ascoltare le due campane (destra e sinistra) e metterle insieme, cosicch di 2 opinioni opposte se ne viene a creare una + o – giusta :biggrin:

  149. [quote comment=”34155″]ehm…i giornali stranieri (mi risulta) sono molto + di parte rispetto a quelli italiani…cmq 1 buon punto d’inizio ascoltare le due campane (destra e sinistra) e metterle insieme, cosicch di 2 opinioni opposte se ne viene a creare una + o – giusta :biggrin:[/quote]
    non credo che all’economist sinceramente, per citarne uno, interessi particolarmente se siamo governati da un poco di buono o no, se sono di parte lo sono comunque rispetto ai loro “capi”… il punto che i giornalisti stranieri quantomeno fanno le domande, e non sono sotto il controllo pi o meno palese di chi al potere in italia, per parlare del caso in esame, il che rende l’informazione sicuramente pi attendibile… specie se i giornali stranieri che danno una certa notizia sono 6 o 7 xD
    altro caso recente dato dalle foto della festa nella villa di b. pubblicate da “el pais”, un giornale spagnolo… in italia ne era stata vietata la pubblicazione, e in effetti guardandole si capisce perch possano dare fastidio… ma questa un altra storia 😛

  150. [quote comment=”34156″]ma questa un altra storia :P[/quote]

    s… campagna elettorale XD…

  151. [quote comment=”34157″][quote comment=”34156″]ma questa un altra storia :P[/quote]

    s… campagna elettorale XD…[/quote]
    anche xD per cosi si glissa sulla moralit dubbia di certi festini ( e sul jhonny del ministro topolanek al vento :biggrin: )

    dimenticavo di dire che in ogni caso nel suo rapporto annuale del 2009 freedomhouse ( associazione no profit americana che promuove la libert di stampa e la democrazia ) ha stilato la classifica dei paesi ordinati per “grado di libert”, e l’italia si piazzata ultima in europa e 73esima in totale, ricadendo nella fascia dei paesi “semi-liberi” poco dopo israele… un dato che da sicuramente da pensare sull’affidabilit dei nostri media e di quelli del resto d’europa…

    ( leggete giornali islandesi, saranno due ma sono i pi liberi del globo! XD )

  152. E’ ovvio che la notizia non vera! Ma nessuno pu avere la certezza logica che lo sia, dato che si dice nel titolo che una notizia criptata dai media. Se il fatto fosse davvero accaduto e censurato nessuno pu sapere se sia vero o no…
    Al di l di questo il testo una evidente (e molto intelligente) provocazione

  153. gli antiberlusconiani di oggi sono come gli antimussoliniani di ieri

  154. Una provocazione di assoluto cattivo gusto. Detto quesrto, mi sarei sentito… solo!
    Sono a Trieste per studi, lembo di terra che come non molti di voi sapranno leggermente a rischio, in quanto in caso di invasione di terra il confine viene spostato oltre Gorizia (si, avete capito bene, spostato).
    Leggere una cosa del genere dopo ogni goccia di sudore freddo che mi scende lungo la schiena quando passa pi di un aereo da combattimento in pochi minuti nel cielo, beh, mi ha fatto parecchio innervosire.
    Scusate, ma con la guerra, anche se di guerra civile dovesse trattarsi, non mi piace scherzare… 🙂

  155. [quote comment=”34115″][quote comment=”34101″]e inevitabile che tutti quelli che scrivono su internet siano antiberlusconiani.
    quelli che lo votano sono gli ignoranti che guardano il calcio(che di per se va benissimo) e non si informano e non guardano neanche un TG ma “uomini e donne” ed il “grande fratello”… ovvio che non usino il computer per leggere informarsi e riflettere, su internet le informazioni sono pi oggettive e veritiere( ma a volte non attendibili), ma bisogna fare lo sforzo di cercarle e questo nessuno lo vuole fare, per questo vince sempre berlusconi.
    lo sapete che oltre tutto ora vuole il controllo pure su internet??
    vuole fare una legge di schedatura dei siti internet, e se ci trova foto o filmati presi per esempio dalla televisione il sito chiude, anche se il video o la foto in questione l’ha messa un’utente.[/quote]

    Ma per favore… ma tu ti bevi proprio tutto tutto quello che ti passano eh?[/quote]
    [quote comment=”34111″][quote comment=”34101”]e inevitabile che tutti quelli che scrivono su internet siano antiberlusconiani.
    quelli che lo votano sono gli ignoranti che guardano il calcio(che di per se va benissimo) e non si informano e non guardano neanche un TG ma “uomini e donne” ed il “grande fratello”… ovvio che non usino il computer per leggere informarsi e riflettere, su internet le informazioni sono pi oggettive e veritiere( ma a volte non attendibili), ma bisogna fare lo sforzo di cercarle e questo nessuno lo vuole fare, per questo vince sempre berlusconi.
    lo sapete che oltre tutto ora vuole il controllo pure su internet??
    vuole fare una legge di schedatura dei siti internet, e se ci trova foto o filmati presi per esempio dalla televisione il sito chiude, anche se il video o la foto in questione l’ha messa un’utente.[/quote]
    Mi sembra eccessivo dire che quelli che votano il mandrillo sono ignoranti mentre quelli che la pensano diversamente sono migliori. Ognuno ha le proprie idee e vanno rispettate, senza dargli dell’ignorante. Piaccia o non piaccia chi sta al governo e chi fa opposizione sono tutti uguali, quando stato al governo il mandrillo ha fatto male cosi come hanno fatto male gli avversari politici nel momento in cui toccato a loro governare.
    La news stata creata per far riflettere non per criticare il mandrillo…[/quote]
    quello di cui non vi rendete conto che quelli che votano berlusconi sono quelli che manco sanno di che partito , non seguono la politica, non si informano e non gli importa, sono tutti quelli che vanno a votare per sport, come se fosse una cosa di moda o pensando di fare qualche cosa di utile, poi se si ignoranti perch poveri o comunque si sfortunati un’altro discorso(anche se poi quelli sono la maggioranza di quelli che lo votano, ammaliati dalla sua parlata populista), quelli a cui mi riferisco io sono quelli che hanno possibilit stanno bene e non si informano su come va il paese ma si ammazzano per stare a casa alle 8 per vedere il grande fratello e si registrano le puntate di “uomini e donne”.

  156. questo commento sopra mio

  157. [quote comment=”34155″]ehm…i giornali stranieri (mi risulta) sono molto + di parte rispetto a quelli italiani…cmq 1 buon punto d’inizio ascoltare le due campane (destra e sinistra) e metterle insieme, cosicch di 2 opinioni opposte se ne viene a creare una + o – giusta :biggrin:[/quote]
    certo, mentre quelli italiani sono solo di destra..(in pratica)

  158. [quote comment=”34189″]quello di cui non vi rendete conto che quelli che votano berlusconi sono quelli che manco sanno di che partito , non seguono la politica, non si informano e non gli importa, sono tutti quelli che vanno a votare per sport, come se fosse una cosa di moda o pensando di fare qualche cosa di utile, poi se si ignoranti perch poveri o comunque si sfortunati un’altro discorso(anche se poi quelli sono la maggioranza di quelli che lo votano, ammaliati dalla sua parlata populista), quelli a cui mi riferisco io sono quelli che hanno possibilit stanno bene e non si informano su come va il paese ma si ammazzano per stare a casa alle 8 per vedere il grande fratello e si registrano le puntate di “uomini e donne”.[/quote]
    parli come berlusconi che qualche anno fa diceva:”quelli che votano sinistra sono dei cog#*oni”…mi sa che nn siete molto diversi in fondo…
    [quote comment=”34191″]certo, mentre quelli italiani sono solo di destra..(in pratica)[/quote]
    da quanto mi risulta “repubblica” sempre stato filo-sinistra…e dalle ultime elezioni del governo pure il direttore del corriere della sera ha espresso la sua preferenza al centro sinistra (nonostante fosse sempre stato di destra)…questi 2 penso siano i giornali pi letti nel nostro paese…

  159. [quote comment=”34233″]E’ desolante vedere che quando si parla dei problemi del nostro paese dalla bocca dei venga fuori solo la parola Berlusconi.[/quote]
    quoto…dovrei quotare pure il tuo commento precedente…

  160. [quote comment=”34233″]E’ desolante vedere che quando si parla dei problemi del nostro paese dalla bocca dei venga fuori solo la parola Berlusconi.[/quote]
    beh, checch se ne dica un problema, cosi come lo la stragrande maggioranza della nostra classe politica…
    poi che si parli solo di lui perch rappresenta il caso pi eclatante e in vista 🙂

  161. ah dimenticavo… ottima la riflessione del post precedente 6 hokage, straquoto ogni parola.

    purtroppo io pecco di pessimismo… voglio dire, io non credo proprio che esistano tante persone integerrime al punto da raggiungere le alte cariche ed occuparsi del bene del paese… anche perch se ci fossero sarebbero ostacolate dalla stragrande maggioranza degli approfittatori/menefreghisti/delinquenti pronti a stracciare la costituzione e il tricolore per i propri fini.

    magari ci vorrebbe un bel Dictatus romano, nel vero senso che aveva quando fu concepito, per risolvere le cose… premettendo che chi si pone a Dictatus rispetti le regole con cui questa cosa era stabilita e sia abbastanza integerrimo da mettere a posto il paese… ipotesi altamente utopistica :cwy:

  162. ma stiamo anzi state degenerando o sbaglio?
    il post stato creato per riflettere su come un attentato missilistico alla eden of the east avrebbe potuto cambiare l’italia e cosa ne pensavamo noi, non su berlusconi e sulla politica!!per questo c’ grillo e ci soo un sacco di siti oltre a KJ!!!non che sia sbagliato ma di certo anche l’admin ha gi detto che non fatto per discutere sulla politica italiana (anzi solo su berlusconi)

    p.s. non crediate che o stia cercando di difenderlo perch mi sta sulle palle anche a me ma non questo il luogo per discuterne credo…

  163. [quote comment=”34222″][quote comment=”34189″]quello di cui non vi rendete conto che quelli che votano berlusconi sono quelli che manco sanno di che partito , non seguono la politica, non si informano e non gli importa, sono tutti quelli che vanno a votare per sport, come se fosse una cosa di moda o pensando di fare qualche cosa di utile, poi se si ignoranti perch poveri o comunque si sfortunati un’altro discorso(anche se poi quelli sono la maggioranza di quelli che lo votano, ammaliati dalla sua parlata populista), quelli a cui mi riferisco io sono quelli che hanno possibilit stanno bene e non si informano su come va il paese ma si ammazzano per stare a casa alle 8 per vedere il grande fratello e si registrano le puntate di “uomini e donne”.[/quote]
    parli come berlusconi che qualche anno fa diceva:”quelli che votano sinistra sono dei cog#*oni”…mi sa che nn siete molto diversi in fondo…
    [quote comment=”34191″]certo, mentre quelli italiani sono solo di destra..(in pratica)[/quote]
    da quanto mi risulta “repubblica” sempre stato filo-sinistra…e dalle ultime elezioni del governo pure il direttore del corriere della sera ha espresso la sua preferenza al centro sinistra (nonostante fosse sempre stato di destra)…questi 2 penso siano i giornali pi letti nel nostro paese…[/quote]
    non ho detto che sono dei coglioni, ho detto che sono ignoranti e non sono neanche abbastanza furbi da informarsi prima di andare a votare, e dire ignoranti non come dire “coglioni”, ignorante colui che non sa, e mi sembra piu che appropriato per degli individui che vanno a votare senza sapere per cosa ma solo per simpatia, quindi non ti permettere di paragonarmi a un populista che del coglione a i liberi cittadini che gli votano contro.
    per quanto riguarda i giornali: s vero “repubblica” filo-sinistra, ma non ti dimenticare che berlusconi il presidente del nostro paese, a uno che si fatto una legge apposta per non finire in galera basta schioccare le dita per censurare “repubblica” o farlo chiudere, basta inventarsi qualche infrazione della legge e poi la propaganda far il resto, quindi i giornali se ne devono stare buoni e zitti per non morire.

  164. o_o sabato sera dei miei amici (eravamo in centro a prato) abbiamo visto tipo un fuoco d’artificio per invece di salire scendeva o_o mi devo preoccupare?

  165. [quote comment=”34245″]ma stiamo anzi state degenerando o sbaglio?
    il post stato creato per riflettere su come un attentato missilistico alla eden of the east avrebbe potuto cambiare l’italia e cosa ne pensavamo noi, non su berlusconi e sulla politica!!per questo c’ grillo e ci soo un sacco di siti oltre a KJ!!!non che sia sbagliato ma di certo anche l’admin ha gi detto che non fatto per discutere sulla politica italiana (anzi solo su berlusconi)

    p.s. non crediate che o stia cercando di difenderlo perch mi sta sulle palle anche a me ma non questo il luogo per discuterne credo…[/quote]
    e perch?
    sembra cos strano parlare dei problemi di un paese citando il presidente del consiglio dei ministri? inevitabile, anzi bisogna parlarne e anche tanto per far svegliare la massa e fargli capire che non un buono, ma il peggio del peggio, non un giusto, ma solo uno che ha fatto il presidente per non andare in galere, e ha anche il coraggio di chiamarsi cattolico dopo tutto quell’ambaradam di polemiche sulle sue frequentazioni.
    non so come fate a non capirlo…

  166. [quote comment=”34247″]non ho detto che sono dei coglioni, ho detto che sono ignoranti e non sono neanche abbastanza furbi da informarsi prima di andare a votare, e dire ignoranti non come dire “coglioni”, ignorante colui che non sa, e mi sembra piu che appropriato per degli individui che vanno a votare senza sapere per cosa ma solo per simpatia, quindi non ti permettere di paragonarmi a un populista che del coglione a i liberi cittadini che gli votano contro.[/quote]

    infatti io ho detto ke in fondo nn siete molto diversi…anke se siete di idee politiche opposte definite ki la pensa diversamente da voi come degli ignoranti (ke differenza c’ con dei cog#*oni poi?cambia solo il registro di dialettica…)…

    tanto xk tu lo sappia solo il 5% dei votanti (a farla grande) sa x cosa va a votare (destra-centro-sinistra nn fa differenza)…tt gli altri votano il pi “pagliaccetto” (quello pi bello, sorridente che da pi sicurezza,ecc…) oppure il loro partito del cuore (cm se fosse la squadra di calcio da tifare)…

    [quote comment=”34247″]per quanto riguarda i giornali: s vero “repubblica” filo-sinistra, ma non ti dimenticare che berlusconi il presidente del nostro paese, a uno che si fatto una legge apposta per non finire in galera basta schioccare le dita per censurare “repubblica” o farlo chiudere, basta inventarsi qualche infrazione della legge e poi la propaganda far il resto, quindi i giornali se ne devono stare buoni e zitti per non morire.[/quote]

    porta pure qualche esempio quando argomenti le tue teorie…nn basta lanciare il sasso e nascondere la mano…

  167. [quote comment=”34247″][quote comment=”34222″][quote comment=”34189″]quello di cui non vi rendete conto che quelli che votano berlusconi sono quelli che manco sanno di che partito , non seguono la politica, non si informano e non gli importa, sono tutti quelli che vanno a votare per sport, come se fosse una cosa di moda o pensando di fare qualche cosa di utile, poi se si ignoranti perch poveri o comunque si sfortunati un’altro discorso(anche se poi quelli sono la maggioranza di quelli che lo votano, ammaliati dalla sua parlata populista), quelli a cui mi riferisco io sono quelli che hanno possibilit stanno bene e non si informano su come va il paese ma si ammazzano per stare a casa alle 8 per vedere il grande fratello e si registrano le puntate di “uomini e donne”.[/quote]
    parli come berlusconi che qualche anno fa diceva:”quelli che votano sinistra sono dei cog#*oni”…mi sa che nn siete molto diversi in fondo…
    [quote comment=”34191″]certo, mentre quelli italiani sono solo di destra..(in pratica)[/quote]
    da quanto mi risulta “repubblica” sempre stato filo-sinistra…e dalle ultime elezioni del governo pure il direttore del corriere della sera ha espresso la sua preferenza al centro sinistra (nonostante fosse sempre stato di destra)…questi 2 penso siano i giornali pi letti nel nostro paese…[/quote]
    non ho detto che sono dei coglioni, ho detto che sono ignoranti e non sono neanche abbastanza furbi da informarsi prima di andare a votare, e dire ignoranti non come dire “coglioni”, ignorante colui che non sa, e mi sembra piu che appropriato per degli individui che vanno a votare senza sapere per cosa ma solo per simpatia, quindi non ti permettere di paragonarmi a un populista che del coglione a i liberi cittadini che gli votano contro.
    per quanto riguarda i giornali: s vero “repubblica” filo-sinistra, ma non ti dimenticare che berlusconi il presidente del nostro paese, a uno che si fatto una legge apposta per non finire in galera basta schioccare le dita per censurare “repubblica” o farlo chiudere, basta inventarsi qualche infrazione della legge e poi la propaganda far il resto, quindi i giornali se ne devono stare buoni e zitti per non morire.[/quote]
    dio santo…ignorante vuol dire”colui che non sa” di per se non ne un insulto, come “coglione”, ne vedo perch qualc’uno si dovrebbe offendere, se io dico che i bambini del centro Africa sono ignoranti e dire i bambini del centro Africa sono dei coglioni, la noti la differenza? l’ignoranza un male ma non mi venire a dire che sono un p come berlusconi perch insulto chi ha idee opposte alle mie.
    per quando riguarda i giornali: il corriere della sera aveva, prima che lo comprasse berlusconi, un direttore(mi dispiace ma non mi ricordo il no) che si dichiarava neutrale alla politica, che per una volta arrivato berlusconi stato cacciato senza appello perch si era rifiutato di fare propaganda a berlusconi, ti basta?

  168. Non ho capito il post di Padron Godo in cui mi quota… ma immagino il significato vista la linea di pensiero che si segue qui.

    Per il resto… sempre le solite cose…

  169. Aveva ragione Platone: “ci sar un buon governo solo quando i filosofi diventeranno re o i re diventeranno filosofi”

  170. Come non quotare Kimimaro e Bonny… Per fortuna che la maggior parte degli utenti di questo sito la pensa allo stesso modo, si vede che leggere certi manga fa davvero riflettere sul mondo reale.
    E l’ultimo posto prima del mio, quello di Elle: quanto hai ragione… Se fosse possibile lasciare il governo, o per lo meno il diritto di voto, nelle mani dei filosofi (oggi si chiamerebbero intellettuali) almeno in una prima fase per indirizzare i paesi ed i rispettivi popoli nella giusta direzione fino a quando non saranno stati acculturati in maniera sufficiente da non votare il presidente della propria squadra di calcio e guardare tutto il “trash” tipo GF che le sue televisioni ci propinano, se solo questo fosse possibile, ma ahim il prezzo della democrazia che dobbiamo subire la volont anche degli stolti il cui voto qualitativamente e quantitativamente considerato alla pari di quello di un premio Nobel (e pure quella dei menefreghisti e fancazzisti, la cui astensione viene contata quale “no” non solo nei referendum confermativi, ma pure in quelli abrogativi) chiss quando, anzi se, riusciremo mai a salvarci da questo schifo prima che il pianeta stesso si rivolti contro di noi (ed ormai manca poco)?

  171. oh, finalmente qualcuno che parla di filosofia, ossia di SAPERE, CULTURA: tutto propedeutico al saper giudicare correttamente e ad agire in modo altrettanto illuminato.. E a questo che boisogna puntare. Visto che in tutto questo torrente di parole si detto di tutto e di + su Berlusca e sulla politica italiana, perch invece non si discute un p su come si potrebbe aggiustare la situazione?

    Perch non ci proviamo tutti quanti?? Sarebbe bello sentire le opinioni di TUTTI.

  172. [quote comment=”34262″]dio santo…ignorante vuol dire”colui che non sa” di per se non ne un insulto, come “coglione”, ne vedo perch qualc’uno si dovrebbe offendere, se io dico che i bambini del centro Africa sono ignoranti e dire i bambini del centro Africa sono dei coglioni, la noti la differenza? l’ignoranza un male ma non mi venire a dire che sono un p come berlusconi perch insulto chi ha idee opposte alle mie.

    penso dipenda dai punti di vista: secondo me dire ad uno coglione e/o ignorante la stessa cosa, xk la si voule sempre far passare come ebete l’altra persona (solo xk ha idee diverse dalle nostre…e sinceramente il pi famoso ke si comportato cos, come te, proprio il tuo beneamato berlusca…nn me ne vengono proprio in mente altri…)
    dare dell’ignorante a delle persone viene comunque comunemente considerato un insulto…

    [quote comment=”34262″]per quando riguarda i giornali: il corriere della sera aveva, prima che lo comprasse berlusconi, un direttore(mi dispiace ma non mi ricordo il no) che si dichiarava neutrale alla politica, che per una volta arrivato berlusconi stato cacciato senza appello perch si era rifiutato di fare propaganda a berlusconi, ti basta?[/quote]

    te la spiego io la storia, cos nn spari altre fesserie (se nn credi a quello ke dico vai pure a leggertelo da qualche altra parte):
    siamo nel 1992 il nuovo direttore Paolo Mieli (fin dall’infanzia sempre stato di sinistra) ke durer fino al 1997.
    nel 1997 subentra Ferruccio De Bortoli ke si dimette nel 2003…ufficialmente per ragioni private, in realt per una questione di “conflittualit” con l’allora premier Berlusconi, dopo le sue pressioni sulla direzione del giornale.
    dal 2003 al 2004 presiede Stefano Folli…pure lui di sinistra (partito rebubblicano italiano)…
    a dicembre 2004 torna a dirigere il corriere Paolo Mieli, famoso xk nel 2006 (elezioni politiche dove si contendono il trono Prodi e Berlusconi) si schiera apertamente dalla parte di prodi (facendo perdere al corriere numerosi lettori)…x evitare nuove polemiche nel 2008 il corriere della sera nn si sciera da nessuna parte (se facessero tt cos ke bello sarebbe…)…
    a marzo di quest’anno, tornato alla guida del corriere Ferruccio De Bortoli (ti ho gi spiegato ki )…
    ora, se hai letto, capirai ke gran parte delle cose ke ti raccontano sono 1 mucchio di balle come la storia ke i comunisti mangiano i bambini XD…sta a nel tuo interesse ricercare la verit 🙂

  173. ecco la versione giusta
    [quote comment=”34262″]dio santo…ignorante vuol dire”colui che non sa” di per se non ne un insulto, come “coglione”, ne vedo perch qualc’uno si dovrebbe offendere, se io dico che i bambini del centro Africa sono ignoranti e dire i bambini del centro Africa sono dei coglioni, la noti la differenza? l’ignoranza un male ma non mi venire a dire che sono un p come berlusconi perch insulto chi ha idee opposte alle mie.[/quote]

    penso dipenda dai punti di vista: secondo me dire ad uno coglione e/o ignorante la stessa cosa, xk la si voule sempre far passare come ebete l’altra persona (solo xk ha idee diverse dalle nostre…e sinceramente il pi famoso ke si comportato cos, come te, proprio il tuo beneamato berlusca…nn me ne vengono proprio in mente altri…)
    dare dell’ignorante a delle persone viene comunque comunemente considerato un insulto…

    [quote comment=”34262″]per quando riguarda i giornali: il corriere della sera aveva, prima che lo comprasse berlusconi, un direttore(mi dispiace ma non mi ricordo il no) che si dichiarava neutrale alla politica, che per una volta arrivato berlusconi stato cacciato senza appello perch si era rifiutato di fare propaganda a berlusconi, ti basta?[/quote]

    te la spiego io la storia, cos nn spari altre fesserie (se nn credi a quello ke dico vai pure a leggertelo da qualche altra parte):
    siamo nel 1992 il nuovo direttore Paolo Mieli (fin dall’infanzia sempre stato di sinistra) ke durer fino al 1997.
    nel 1997 subentra Ferruccio De Bortoli ke si dimette nel 2003…ufficialmente per ragioni private, in realt per una questione di “conflittualit” con l’allora premier Berlusconi, dopo le sue pressioni sulla direzione del giornale.
    dal 2003 al 2004 presiede Stefano Folli…pure lui di sinistra (partito rebubblicano italiano)…
    a dicembre 2004 torna a dirigere il corriere Paolo Mieli, famoso xk nel 2006 (elezioni politiche dove si contendono il trono Prodi e Berlusconi) si schiera apertamente dalla parte di prodi (facendo perdere al corriere numerosi lettori)…x evitare nuove polemiche nel 2008 il corriere della sera nn si sciera da nessuna parte (se facessero tt cos ke bello sarebbe…)…
    a marzo di quest’anno, tornato alla guida del corriere Ferruccio De Bortoli (ti ho gi spiegato ki )…
    ora, se hai letto, capirai ke gran parte delle cose ke ti raccontano sono 1 mucchio di balle come la storia ke i comunisti mangiano i bambini XD…sta a nel tuo interesse ricercare la verit 🙂
    😉

  174. non si pu discutere con uno che fa il saputello e poi non capisce neanche la differenza tra “coglione” ed “ignorante”

  175. [quote comment=”34354″]non si pu discutere con uno che fa il saputello e poi non capisce neanche la differenza tra “coglione” ed “ignorante”[/quote]
    innanzi tutto “saputello” lo dici a tua sorella…non a uno ke ti insegna e tu dovresti ascoltare e minimo, minimo ringraziare per averti fatto implementare le tue conoscenze…
    riguardo a coglione/ignorante: la differenza sta solo nel registro usato…una c’ nel vocabolario italiano e l’altra no…il significato lo stesso…
    nn si pu discutere con gente disinformata ke usa i paraocchi e ke pensa di aver ragione a priori, nonostante tutto ne dimostri il contrario…con questa gente nn si pu parlare: con quella ke nn sa mettersi in discussione….

  176. [quote comment=”34372″][quote comment=”34354″]non si pu discutere con uno che fa il saputello e poi non capisce neanche la differenza tra “coglione” ed “ignorante”[/quote]
    innanzi tutto “saputello” lo dici a tua sorella…non a uno ke ti insegna e tu dovresti ascoltare e minimo, minimo ringraziare per averti fatto implementare le tue conoscenze…
    riguardo a coglione/ignorante: la differenza sta solo nel registro usato…una c’ nel vocabolario italiano e l’altra no…il significato lo stesso…
    nn si pu discutere con gente disinformata ke usa i paraocchi e ke pensa di aver ragione a priori, nonostante tutto ne dimostri il contrario…con questa gente nn si pu parlare: con quella ke nn sa mettersi in discussione….[/quote]
    non mi hai appena dimostrato di voler avere ragione a priori?

  177. [quote comment=”34388″][quote comment=”34372″][quote comment=”34354″]non si pu discutere con uno che fa il saputello e poi non capisce neanche la differenza tra “coglione” ed “ignorante”[/quote]
    innanzi tutto “saputello” lo dici a tua sorella…non a uno ke ti insegna e tu dovresti ascoltare e minimo, minimo ringraziare per averti fatto implementare le tue conoscenze…
    riguardo a coglione/ignorante: la differenza sta solo nel registro usato…una c’ nel vocabolario italiano e l’altra no…il significato lo stesso…
    nn si pu discutere con gente disinformata ke usa i paraocchi e ke pensa di aver ragione a priori, nonostante tutto ne dimostri il contrario…con questa gente nn si pu parlare: con quella ke nn sa mettersi in discussione….[/quote]
    non mi hai appena dimostrato di voler avere ragione a priori?[/quote]

    Quoto…ma non vero che non c’ niente di peggio di uno che fa il saputello e poi non sa neanche la differenza fra ignorante (part. pres. di ignorare = che ignora, che non sa) e coglione (parola volgare volta ad offendere/insultare qualcuno) perch di peggio c’ uno come descritto sopra che in pi non sa neanche scrivere in Italiano, o meglio saprebbe farlo ma non lo fa per scelta, cio…se proprio vuoi far vedere che sai pi cose degli altri (i.e. saputello) almeno abbi la decenza di scrivere in lingua italiana, oltre che di consultare un vocabolario prima di scrivere che ignorante e coglione sono sinonimi, se no non ti si pu prendere sul serio.

  178. [quote comment=”34397″][quote comment=”34388″][quote comment=”34372″][quote comment=”34354″]non si pu discutere con uno che fa il saputello e poi non capisce neanche la differenza tra “coglione” ed “ignorante”[/quote]
    innanzi tutto “saputello” lo dici a tua sorella…non a uno ke ti insegna e tu dovresti ascoltare e minimo, minimo ringraziare per averti fatto implementare le tue conoscenze…
    riguardo a coglione/ignorante: la differenza sta solo nel registro usato…una c’ nel vocabolario italiano e l’altra no…il significato lo stesso…
    nn si pu discutere con gente disinformata ke usa i paraocchi e ke pensa di aver ragione a priori, nonostante tutto ne dimostri il contrario…con questa gente nn si pu parlare: con quella ke nn sa mettersi in discussione….[/quote]
    non mi hai appena dimostrato di voler avere ragione a priori?[/quote]

    Quoto…ma non vero che non c’ niente di peggio di uno che fa il saputello e poi non sa neanche la differenza fra ignorante (part. pres. di ignorare = che ignora, che non sa) e coglione (parola volgare volta ad offendere/insultare qualcuno) perch di peggio c’ uno come descritto sopra che in pi non sa neanche scrivere in Italiano, o meglio saprebbe farlo ma non lo fa per scelta, cio…se proprio vuoi far vedere che sai pi cose degli altri (i.e. saputello) almeno abbi la decenza di scrivere in lingua italiana, oltre che di consultare un vocabolario prima di scrivere che ignorante e coglione sono sinonimi, se no non ti si pu prendere sul serio.[/quote]
    se ti riferisci a me, io ho affermato finora che “ignorante” e “coglione” sono preofondamente diversi? ti riferivi forse a lazzapeppers?

  179. [quote comment=”34388″]non mi hai appena dimostrato di voler avere ragione a priori?[/quote]

    non sono io che voglio avere ragione a priori…sei tu che sei un ignorante…tanto non ti offendi se te lo dico…(perch non un insulto vero?!)

    [quote comment=”34397″]Quoto…ma non vero che non c’ niente di peggio di uno che fa il saputello e poi non sa neanche la differenza fra ignorante (part. pres. di ignorare = che ignora, che non sa) e coglione (parola volgare volta ad offendere/insultare qualcuno) perch di peggio c’ uno come descritto sopra che in pi non sa neanche scrivere in Italiano, o meglio saprebbe farlo ma non lo fa per scelta, cio…se proprio vuoi far vedere che sai pi cose degli altri (i.e. saputello) almeno abbi la decenza di scrivere in lingua italiana[/quote]

    ti ci metti anche tu ragazzo/”maestrina delle elementari”…
    per facilitare la tua comprensione intendi x=per; ke=che; xk=perch nn=non; tt=tutto/tutti/tutte…lo sai perch scrivo cos? perch sto prima e quindi risparmio tempo prezioso (tempo=denaro–>se te l’hanno insegnato)…solo per quello scrivo cos…
    critichi il mio modo di scrivere (spero di aver scritto correttamente in questo commento)…ma tu sei riusciuto a leggere quello che ho scritto? se hai capito che voglio fare il saputello hai cannato di brutto…non me ne sbatte niente se degli ignoranti cm voi (tanto nn vi offendete…) sparano fesserie e quando li correggi ti rispondono: “non si pu discutere con uno che fa il saputello e poi non capisce neanche la differenza tra coglione ed ignorante”…ma che risposte sono?!

    [quote comment=”34397”]oltre che di consultare un vocabolario prima di scrivere che ignorante e coglione sono sinonimi, se no non ti si pu prendere sul serio.[/quote]

    “coglione” non scritto nel vocabolario perch volgare….MA IL SENSO LO SAI?! SAI A CHI SI DICE E QUANDO SI USA?!…spero proprio di s…altrimenti sei un ignorante (tanto non ti offendi…)…

    se non mi si pu credere perch scrivo in pseudo-italiano restate nel vostro mondo fantastico di fiabe e cantastorie…che vi raccontano loro la verit…

    [quote comment=”34421″]se ti riferisci a me, io ho affermato finora che “ignorante” e “coglione” sono preofondamente diversi? ti riferivi forse a lazzapeppers?[/quote]

    per fortuna non sono l’unico che non capace di scrivere…tra l’altro non riesce a capire nemmeno il significato di un commento pi lungo di due righe…god save the queen…

  180. Ormai la diatriba si accesa + che mai.. Almeno “bello” vedere che ci si scanna per l’uso e il significato di due vocaboli della lingua italiana.. :tongue:

  181. [quote comment=”34431″][quote comment=”34388″]non mi hai appena dimostrato di voler avere ragione a priori?[/quote]

    non sono io che voglio avere ragione a priori…sei tu che sei un ignorante…tanto non ti offendi se te lo dico…(perch non un insulto vero?!)

    [quote comment=”34397″]Quoto…ma non vero che non c’ niente di peggio di uno che fa il saputello e poi non sa neanche la differenza fra ignorante (part. pres. di ignorare = che ignora, che non sa) e coglione (parola volgare volta ad offendere/insultare qualcuno) perch di peggio c’ uno come descritto sopra che in pi non sa neanche scrivere in Italiano, o meglio saprebbe farlo ma non lo fa per scelta, cio…se proprio vuoi far vedere che sai pi cose degli altri (i.e. saputello) almeno abbi la decenza di scrivere in lingua italiana[/quote]

    ti ci metti anche tu ragazzo/”maestrina delle elementari”…
    per facilitare la tua comprensione intendi x=per; ke=che; xk=perch nn=non; tt=tutto/tutti/tutte…lo sai perch scrivo cos? perch sto prima e quindi risparmio tempo prezioso (tempo=denaro–>se te l’hanno insegnato)…solo per quello scrivo cos…
    critichi il mio modo di scrivere (spero di aver scritto correttamente in questo commento)…ma tu sei riusciuto a leggere quello che ho scritto? se hai capito che voglio fare il saputello hai cannato di brutto…non me ne sbatte niente se degli ignoranti cm voi (tanto nn vi offendete…) sparano fesserie e quando li correggi ti rispondono: “non si pu discutere con uno che fa il saputello e poi non capisce neanche la differenza tra coglione ed ignorante”…ma che risposte sono?!

    [quote comment=”34397”]oltre che di consultare un vocabolario prima di scrivere che ignorante e coglione sono sinonimi, se no non ti si pu prendere sul serio.[/quote]

    “coglione” non scritto nel vocabolario perch volgare….MA IL SENSO LO SAI?! SAI A CHI SI DICE E QUANDO SI USA?!…spero proprio di s…altrimenti sei un ignorante (tanto non ti offendi…)…

    se non mi si pu credere perch scrivo in pseudo-italiano restate nel vostro mondo fantastico di fiabe e cantastorie…che vi raccontano loro la verit…

    [quote comment=”34421″]se ti riferisci a me, io ho affermato finora che “ignorante” e “coglione” sono preofondamente diversi? ti riferivi forse a lazzapeppers?[/quote]

    per fortuna non sono l’unico che non capace di scrivere…tra l’altro non riesce a capire nemmeno il significato di un commento pi lungo di due righe…god save the queen…[/quote]
    dio…ma di che ti fai?
    ti giuro se prima ti giudicavo un cretino ( vai a vedere sul vocabolario troverai anche la parola cretino, e per tua informazione c’ anche la parola: “culo” “testicoli” “stronzo” e tutte quelle cose che il sistema ti ha detto che sono volgari e non si dicono ) ora sei veramente fuori ma hai letto quello che hai scritto? ti sei attaccato ad un mio errore di battitura!!
    quando tu usi in continuazione quelle fastidiose, irritanti e truzzesi(non lo trovi sul vocabolario, per un derivato della parola “truzzo” se non sai cosa vuol dire vai su google e fatti una ricerchina, te lo dico cos non ti puoi attaccare come hai fatto per l’errore di battitura) : “xk” “x” “ke” “tt” “nn” .che poi francamente…come fai a dire “il tempo denaro” se non avessi tempo non scriveresti neanche su questo sito, ma a chi vuoi darla a bere come se lavorassi…si e no che sai l’italiano…almeno scaricati google chrome che quando scrivi ti sottolinea gli errori…

  182. [quote comment=”34372″][quote comment=”34354″]non si pu discutere con uno che fa il saputello e poi non capisce neanche la differenza tra “coglione” ed “ignorante”[/quote]
    innanzi tutto “saputello” lo dici a tua sorella…non a uno ke ti insegna e tu dovresti ascoltare e minimo, minimo ringraziare per averti fatto implementare le tue conoscenze…
    riguardo a coglione/ignorante: la differenza sta solo nel registro usato…una c’ nel vocabolario italiano e l’altra no…il significato lo stesso…
    nn si pu discutere con gente disinformata ke usa i paraocchi e ke pensa di aver ragione a priori, nonostante tutto ne dimostri il contrario…con questa gente nn si pu parlare: con quella ke nn sa mettersi in discussione….[/quote]
    no scusate questa chicca me l’ero persa.

    “saputello lo dici a tua sorella” lo avresti potuto usare se io avessi detto “sei un saputello” ma io non ho mai detto “sei un saputello”(anche se arrivati a questo punto posso anche confermare) ho detto che fai il saputello ed profondamente diverso, vuol dire che non lo sei ma lo fai il che peggio o meglio? punti di vista…

  183. mah, a me sembra che abbia ragione Kimimaro… concordo pure su quel che aveva scritto Sagara un po’ di messaggi fa sulla cultura. lazzapeppers secondo me non dovresti scrivere altri messaggi sulla stessa linea perch non ci stai facendo una bella figura; poi ho comunque rispetto per le idee di tutti ma la storia del co****ne – ignorante non un’opinione

  184. la solita cazzata comunista

  185. [quote comment=”34521″]la solita cazzata comunista[/quote]
    ma tu sei una cazzata…

  186. buona lettura a chi ha voglia di ascoltarmi…
    la mia idea questa filippo (se non chiara a tutti voi, perch ho troppo divagato):
    uno non pu dare dell’ignorante a della gente (che non conosce) solo perch la pensa diversamente da lui: ASSOLUTAMENTE SBAGLIATO…sia per una questione di rispetto che di sana convivenza all’interno di una comunit (oppure cos che volete cambiare il mondo: dando degli ignoranti a coloro che la pensano diversamente?!)…anche se uno dice una cosa opposta al nostro pensiero , riserva sempre una possibilit di accrescere le nostre conoscenze ed esperienze personali evitando, magari in un futuro, di commettere qualche errore…
    inoltre venire etichettato come “saputello” perch spieghi ad uno come sono realmente andate le cose una cosa che non sopporto perch, come ho detto prima, una mancanza di rispetto nei confronti di una persona che ti sta insegnando qualcosa, nonostante non ti conosca e non abbia nessun tornaconto nello spiegarti le cose…

    continuo, come ben definito da Sagara, la diatriba con kimimaro (non vorrei farlo perch mi sento veramente cadere in basso nel discutere con certa gente…ma essendo un illuso (riferito a me) mi piace far finta che tu capisca…)
    risposta al #186:
    [quote comment=”34472″]dio…ma di che ti fai?
    ti giuro se prima ti giudicavo un cretino ( vai a vedere sul vocabolario troverai anche la parola cretino, e per tua informazione c’ anche la parola: “culo” “testicoli” “stronzo” e tutte quelle cose che il sistema ti ha detto che sono volgari e non si dicono ) ora sei veramente fuori ma hai letto quello che hai scritto? ti sei attaccato ad un mio errore di battitura!![/quote]
    coglione non lo trovi nel vocabolario?! magari intendendolo come testicolo non neppure un termine offensivo perch una persona non pu esser messa in relazione con un genitale…
    le mie ultime tre righe erano “un messaggio tra le righe”: cio ho fatto dell’ironia tanto per punzecchiarti un po’ e farti arrabbiare nel caso non l’avessi capita…la prossima volta ci metto qualche faccina cos pi chiaro il messaggio…

    [quote comment=”34472″]quando tu usi in continuazione quelle fastidiose, irritanti e truzzesi(non lo trovi sul vocabolario, per un derivato della parola “truzzo” se non sai cosa vuol dire vai su google e fatti una ricerchina, te lo dico cos non ti puoi attaccare come hai fatto per l’errore di battitura) : “xk” “x” “ke” “tt” “nn” .che poi francamente…[/quote]
    il liguaggio con cui scrivo deriva dalla “stenografia” (ti ho detto tutto a riguardo…in caso esiste wikipedia…)
    …truzzo una parola che usavo alle elementari XD (che bello risentirla): se hai un minimo di accortezza, ti accorgerai che non sono un “truzzetto”XD…

    [quote comment=”34472”]come fai a dire “il tempo denaro” se non avessi tempo non scriveresti neanche su questo sito, ma a chi vuoi darla a bere come se lavorassi…si e no che sai l’italiano…almeno scaricati google chrome che quando scrivi ti sottolinea gli errori…[/quote]
    ebbene s…lavoro…la scuola l’ho finita da 2 anni…anche quando sono a casa ho comunque sempre qualcosa di bello da fare, ma se qualcuno provoca la mia attenzione rispondo, possibilmente cercando di esprimere i miei concetti in maniera breve, ma qui non ci riesco (sicuramente per colpa delle abbreviazioni)…
    l’italiano lo conosco molto bene se ti pu interessare (sarebbe inutile che ti dimostrassi le mie conoscenze in ambito letterario qua in internet, dato che le informazioni sono tutte belle e pronte)…ignoro gli eventuali insulti…

    [quote comment=”34473″]
    no scusate questa chicca me l’ero persa.[/quote]

    ti ci sono voluti tre “quote” per leggere cosa ti avevo scritto…ovviamente nel frattempo rispondevi…non ti dico ci che sto pensando riguardo alla seriet/superficialit…

    [quote comment=”34473″]”saputello lo dici a tua sorella” lo avresti potuto usare se io avessi detto “sei un saputello” ma io non ho mai detto “sei un saputello”(anche se arrivati a questo punto posso anche confermare) ho detto che fai il saputello ed profondamente diverso, vuol dire che non lo sei ma lo fai il che peggio o meglio? punti di vista…[/quote]

    ma che ragioramenti fai?! forse una lezione di analisi logica?! sei troppo “avantgarde” per me…
    io intendevo la parola “saputello” gliela dici a tua sorella (ad un tuo qualunque amico e/o parente)…dato che non mi conosci…non ho detto “non dirmi che sono un saputello” oppure “non sono un saputello che fa il saputello”…
    bellissima la deduzione finale “vuol dire che non lo sei, ma lo fai”… una deduzione incredibile ricavata con pochissimi indizzi…per, complimenti XD…mai pensato di fare il detective?

  187. allora, chiariamoci:

    1) io non ti odio e non provo odio verso quello che dici(nel caso tu l’abbia pensato), una tua opinione a me alla fine per quanto me ne possa importare…anzi trovo molto bello vedere gente che, in modo ordinato e corretto, si scannano verbalmente su temi scabrosi, perch alla fine io e te saremo un po’ pi colti di come eravamo prima, quindi ringrazio sempre che ci siano persone come te con cui bello parlare e discutere

    2) io non ho mai detto che quelli che votano berlusconi sono ignoranti, ho detto che gli ignoranti votano berlusconi!
    in questo modo, mi sembra di non aver offeso nessuno.

    3) se lavori non che sei perdonato! non una scusa per la quale puoi dilaniare l’italiano con la tua “stenografia”, non esiste uno che per risparmiare 4 millesimi di secondo a scrivere demolisce intere antologie linguistiche, ora, forse tu no, ma c’ un sacco di gente che a scuola i temi li scrive cos, e non ti pensare stia parlando delle medie, queste cose succedono pure all’universit.
    ti racconto una cosa:
    all’universit di Roma, alla facolt di lettere hanno dato un testo da correggere e molti hanno corretto la parola “xenofobia” con “perenofobia”.

    4) ma non se po sent una stronzata simile:[quote comment=”34570″]

    [quote comment=”34472″]

    [quote comment=”34473″]
    no scusate questa chicca me l’ero persa.[/quote]

    ti ci sono voluti tre “quote” per leggere cosa ti avevo scritto…ovviamente nel frattempo rispondevi…non ti dico ci che sto pensando riguardo alla seriet/superficialit…

    [/quote]

    ma che significa…

  188. a scusa, dimenticavo, nell’ultima parte, era un tuo penoso tentativo di prendermi per il culo oppure lo pensi d’avvero?( se la seconda oltre tutto c’ da preoccuparsi)

  189. #1: ok, pure per me un piacere e ti ringrazio per questo
    #2: io inizialmente ho quotato il commento 159 (so che non tuo) dove viene detto che “quelli che votano berlusconi sono quelli che manco sanno di che partito , non seguono la politica, non si informano e non gli importa, sono tutti quelli che vanno a votare per sport, come se fosse una cosa di moda o pensando di fare qualche cosa di utile […]”…qui mi sembra che si faccia “di tutta un erba un fascio (non sono fascista)”…anche perch non pensiamo che quelli che vadano a votate (sinistra-centro-destra) siano tutti culturati, dato che vota (per le parlamentari) l’80% degli elettori, gli ignoranti stanno da tutte e due le parti…senza contare che la maggior parte vota il pi “belloccio” (sopratutto le donne (:tongue:))…pure io sono dell’idea di fare un test conoscitivo-capacitivo sull’argomento del voto; ma sai quanti casini salterebbero fuori riguardanti i temi di libert e democrazia?
    tanto per la cronaca (perch non pensiate che sono di parte), l’ultima volta che ho votato (2008), ho votato “Di Pietro”…
    #3: scrivo cos perch sono abituato…scrivere correttamente mi richiede pi concentrazione che potrei dedicare invece a pensare a quello che scrivo…per vedi: ora mi sto impegnando :tongue:
    i casi che hai riportato hanno dell’incredibile, pure a me successo che un compagno di classe avesse scritto il tema usando “xk”…dio quante risate poi…ovviamente quando scrivo in maniera formale non uso la stenografia (state tranquilli :wink:)
    #4: effettivamente ho dimenticato qualche parola per strada, me ne ero accorto subito dopo, ma non avevo voglia di scrivere un altro commento…
    era un modo ironico per dire che il mio commento l’hai quotato tre volte prima di commentarlo e (di conseguenza) mi sono domandato: “ma rispondevi senza averlo letto?!”
    se ti riferivi alle ultime 8 righe: s, pura ironia…

  190. [quote comment=”34622″]#1: ok, pure per me un piacere e ti ringrazio per questo
    #2: io inizialmente ho quotato il commento 159 (so che non tuo) dove viene detto che “quelli che votano berlusconi sono quelli che manco sanno di che partito , non seguono la politica, non si informano e non gli importa, sono tutti quelli che vanno a votare per sport, come se fosse una cosa di moda o pensando di fare qualche cosa di utile […]”…qui mi sembra che si faccia “di tutta un erba un fascio (non sono fascista)”…anche perch non pensiamo che quelli che vadano a votate (sinistra-centro-destra) siano tutti culturati, dato che vota (per le parlamentari) l’80% degli elettori, gli ignoranti stanno da tutte e due le parti…senza contare che la maggior parte vota il pi “belloccio” (sopratutto le donne (:tongue:))…pure io sono dell’idea di fare un test conoscitivo-capacitivo sull’argomento del voto; ma sai quanti casini salterebbero fuori riguardanti i temi di libert e democrazia?
    tanto per la cronaca (perch non pensiate che sono di parte), l’ultima volta che ho votato (2008), ho votato “Di Pietro”…
    #3: scrivo cos perch sono abituato…scrivere correttamente mi richiede pi concentrazione che potrei dedicare invece a pensare a quello che scrivo…per vedi: ora mi sto impegnando :tongue:
    i casi che hai riportato hanno dell’incredibile, pure a me successo che un compagno di classe avesse scritto il tema usando “xk”…dio quante risate poi…ovviamente quando scrivo in maniera formale non uso la stenografia (state tranquilli :wink:)
    #4: effettivamente ho dimenticato qualche parola per strada, me ne ero accorto subito dopo, ma non avevo voglia di scrivere un altro commento…
    era un modo ironico per dire che il mio commento l’hai quotato tre volte prima di commentarlo e (di conseguenza) mi sono domandato: “ma rispondevi senza averlo letto?!”
    se ti riferivi alle ultime 8 righe: s, pura ironia…[/quote]
    il commento 159 mio…

  191. [quote comment=”34664″]il commento 159 mio…[/quote]
    6 come dottor Jekyll e mr. Hyde?!:happy:
    cmq non cambia molto… :tongue:

  192. [quote comment=”34664″]il commento 159 mio…[/quote]
    sei come dottor Jekyll e mr. Hyde?!:happy:
    comunque non cambia molto… :tongue:

  193. [quote comment=”34680″][quote comment=”34664″]il commento 159 mio…[/quote]
    sei come dottor Jekyll e mr. Hyde?!:happy:
    comunque non cambia molto… :tongue:[/quote]
    no e che su questo sito commenta anche mio fratello e mi sono scordato di cambiare il nome

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>