Arbos Anima Plant Hunter, ecco quale sarà il futuro del manga

di Gtuzzi Commenta

Arbos Anima Plant Hunter

Arbos Anima Plant Hunter è un seinen che, per ora, non ha ancora fatto il suo esordio sul mercato italiano. Si tratta di un’opera che è stata realizzata e anche disegnata da parte dell’artista Kacho Hashimoto. In Giappone la pubblicazione di Arbos Anima Plant Hunter viene curata da parte dell’editore Tokuma Shoten. Il manga in questione viene pubblicato sulla rivista Comic Ryu e settimana scorsa è giunto al suo trentesimo capitolo.

Arbos Anima Plant Hunter, ecco il futuro

Proprio per tale ricorrenza, l’autrice Kacho Hashimoto ha deciso di diffondere un articolo sul blog che cura da sempre rivelano alcune novità. Infatti, ha messo in evidenza come stia per terminare, dal momento che mancano ancora circa un centinaio di pagine, l’opera. Inoltre, ha voluto mettere in evidenza anche come ai quattro tankobon in cui l’anime è stato inserito fino a questo momento, se ne affiancheranno presto altri due.

Gli ultimi due volumi a dicembre

Non è finita qui, dal momento che Hashimoto ha voluto sottolineare anche che, come è avvenuto per la prima edizione del suo manga precedente, ovvero Mushikago no Cagaster, gli ultimi due volumi di questa interessante opera saranno interamente autoprodotti. Inoltre, verranno messi a disposizione anche in formato digitale. Sembra che potrebbero essere lanciati sul mercato prima della fine del 2018.