Annunciata serie di filler per l’anime di One Piece

di Regola 5

Come probabilmente alcuni sapranno già l’anime di One Piece si sta avvicinando pericolosamente al manga, e lo Studio Toei deve correre ai ripari: per questo il produttore Hiroyuki Sakurada ha annunciato il corso che l’anime prenderà per i mesi a venire. Si tratta ovviamente di una serie filler, termine odiato e temuto da molti appassionati, ma sembra esserci nella produzione l’intenzione di mantenere il livello del prodotto il più elevato e interessante possibile.

Per cementificare le basi dell’allenza tra Rufy e Trafalgar Law verranno infatti prodotti una serie di episodi incentrati su questo personaggio, soprattutto su quello che è stato il suo operato durante la saga di Punk Hazard (un po’ come si fece ai tempi con Ace e i filler della saga di Alabasta). Eccovi la preview dell’episodio 626, e alcune immagini in anteprima (un personaggio nuovo, e a quanto pare ci sarà il ritorno dei dugonghi di Alabasta):

[youtube 9u577-NAQEQ]

[Fonti\Crunchyroll]

Commenti (5)

  1. L’idea di una serie filler mi fa sempre piangere il cuore… ma effettivamente l’anime si sta avvicinando “troppo” al manga, visto e considerato che la saga di dressrosa sembra ben lontana dal concludersi a breve.

  2. Lo sospettavo… Speriamo che questa sia l’occasione buona per riprendere un p il fiato e per realizzare la prossima saga canonica in modo degno.

  3. Filler, una parola spesso temuta, ma non nel mio caso: esistono anche filler decenti, (dipende sempre da come uno li fa, e che cosa ci mette, alla fine). Poi, in questo caso, sono pure necessari, dato che mancano si e no, 3-4 capitoli prima dello sbarco su DressRosa.

    Spero (invano) che tentino di risollevare l’anime dal punto di vista tecnico, piuttosto, dato che ora come ora rasenta l’orrido, (sarebbe comunque incredibile vedere una saga filler – che ancora non posso giudicare a pieno – resa qualitativamente migliore rispetto ad una saga canonica come quella di PH.

    Ma ora veniamo a questi scorci che ci ha fornito Regola: il fantomatico nemico vestito davvero male, (l’intento sarebbe quello di riproporre un vestiario simile a quello dei direttori da circo, ma l’esperimento riesce male). Vedo inoltre che tornano alla ribalta i dugonghi/lamantini di Alabasta, (ho un brutto pensiero in testa, ma lo soffoco sul nascere…)

    Che dire, speriamo bene, (e speriamo anche che la Fatina buona del c**** *citazione necessaria*) aiuti i disegnatori a rendere epica la saga di DressRosa.

  4. Mi fa ridere che dicano mantenere il livello alto. I disegni non hanno mai brillato per fattura ma ultimamente hanno raggiunto livelli decisamente amatoriali.

    1. Ho riso anch’io, (per non piangere), quando ho letto “mantenere il livello pi alto possibile”

      Ma che cosa vuol dire, (almeno per me), un disegno fatto bene? Ci sono due caratteristiche che, se non rispettate, pregiudicano il lavoro:

      – a, nel caso di un anime, ovvero di una trasposizione di un’altra opera, necessario rimanere quanto pi fedeli ai tratti del mangaka, (in questo caso). Nelle saghe sopracitate, (alle quali aggiungo Thriller Bark, Sabaody e Impel Down), questo aspetto era ancora importante, mentre gi a Marineford c’ stato un calo allucinante

      – b, qualitativamente e oggettivamente parlando, i disegni devono essere buoni. Per le tre saghe citate all’inizio, io non trovo che ci siano dei problemi, per TB, Sabaody e ID gi un po’ si vedono le crepe, MF gi incomincia a crollare e FI ma soprattutto PH sono state saghe, (sotto questo punto di vista), che ci hanno portato davanti al baratro dell’orrido.

      Se gli va di riportare in pari almeno la prima parte, gliene sarei grato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>