Rugby, grande prova del Giappone contro la Francia

di tappoxxl 2

 

Ne parlai qualche tempo fa e ne riparlo ora visto che ci sono i mondiali di rugby in Nuova Zelanda. Parlai proprio della grande prestazione del Giappone contro la nostra nazionale in un Test Match a Cesena, il cui ricavato è andato in favore delle famiglie sfollate dopo il tremendo terremoto del marzo scorso.

Quel giorno ottenemmo una vittoria contro la squadra nipponica, ma ci dovemmo sudare ogni metro guadagnato sul campo da gioco. Il punteggio finale recitava: Italia 31 – Giappone 24. In campo si videro grandi progressi da parte della nazionale giapponese che stupirono me e tutti gli esperti del settore.

Ora siamo ai mondiali, ben altra atmosfera e ben altri ritmi. Si gioca ogni quattro giorni e ogni partita è come una guerra. E il Giappone pare essere una delle grandi sorprese di questo mondiale. Con il suo gioco, per farvi capire meglio cito i telecronisti italiani, “tignoso”, è riuscito a mettere in seria difficoltà i nostri cugini transalpini(questo modo di dire non lo capirò mai, visto che ci odiamo). La squadra allenata da John Kirwan, ex-allenatore della nostra nazionale azzurra, si è dimostrata pronta ai ritmi forsennati che una manifestazione sportiva simile impone agli atleti. Il Giappone ha giocato il suo rugby senza troppe difficoltà e ha tenuto testa ad una nazionale ben più forte. Purtroppo però, dopo essersi portata sul -4 (25 a 21), gli avanti giapponesi hanno iniziato a sentire gli effetti di una partita di tale intensità e sono spariti dal gioco minuto dopo minuto. Proprio in questo frangente, la Francia ha saputo cogliere il momento, piazzando 3 mete decisive, per un punteggio finale di 47 a 21. Una squadra del calibro della Francia, che può battersela per la vittoria finale, è molto difficile da sconfiggere, soprattutto per una squadra poco esperta come il Giappone. Ai nostri azzurri riuscì questa impresa proprio quest’anno, all’ultimo “6 Nazioni”, dove, con una partita di cuore e testa, riuscimmo a sconfiggere i transalpini e ad evitare il cucchiaio di legno(premio assegnato a chi non vince nemmeno una partita nel torneo del “6 Nazioni”).

Il cammino del Giappone non è dei più facili, visto che domani affronterà la Nuova Zelanda e che poi dovrà vedersela contro la formazione delle Isole Tonga e il Canada. Purtroppo, il risultato di questo girone sembra già scritto. Le due nazionali che, molto probabilmente, passeranno il turno sono proprio la Nuova Zelanda e la Francia, dietro di loro il divario tecnico sembra troppo elevato. Chissà però che questo mondiale non ci riservi sorprese e che il Giappone possa vincere contro gli All Blacks.

…cioè, ho scritto sul serio una cosa simile(mi riferisco alla mia ultima frase)!?!…no ragazzi, sul serio, ero ironico…nel rugby purtroppo, molti risultati si conoscono in partenza e non per scommesse truccate, ma perché è uno sport in cui i migliori, sono troppo più forti dei mediocri…

  • Metal Gabber

    la partita italia-giappone l’ho vista in tv (nonostante abbia un appartamento a Cesena…i biglietti costano troppo per me ._.), e devo dire che dopo il primo tempo ero tipo cos O_O perch stavamo perdendo

    giappone-francia me la sono persa

    • tappoxxl

      allora fa una cosa…se hai sky, domani mattina alle 10, sul canale 204, c’ Giappone-Nuova Zelanda…. una partita che merita di essere vista per vedere i progressi del Giappone contro la squadra pi forte del mondo…..quasi sicuramente vinceranno i “tutti neri”, per credo possa essere una bella partita, con una grande lotta fisica e delle bellissime azioni di passaggio e corsa…