Keisuke Honda sempre più vicino alla Lazio

di tappoxxl 2

In Giappone il calcio è uno sport molto praticato, ma raramente si sono visti giocatori giapponesi nelle squadre italiane. Nell’ultimo decennio però, la situazione sembra stia cambiando. A quanto pare, gli osservatori delle varie squadre di Serie A, stanno puntando i loro occhi verso Oriente. Il talento è internazionale, quindi si possono benissimo trovare dei fenomeni anche in paesi dove il calcio è poco praticato o dove non è lo sport nazionale.

Forse non tutti sanno che il primo giocatore giapponese che venne a giocare in Europa, con una squadra italiana, il Genoa,  fu Kazuyoshi Miura. Poco famoso alle cronache sportive, ma soprattutto meno famoso del ben più celebre Hidetoshi Nakata. Questo giocatore, arrivò in Italia nel 1998 e giocò pr due stagioni con il Perugia prima di passare alla Roma. Squadra con cui vinse lo scudetto nella stagione 2000-2001(olè!!).

In patria Nakata era diventato una specie di eroe nazionale. Le sue doti calcistiche erano di tutto rispetto e infatti fu inserito da Pelè, nella lista dei 100 migliori calciatori di sempre ancora in vita.

L’arrivo di Nakata nel calcio italiano spalancò le porte ai giocatori giapponesi. Dopo di lui arrivò il talentuosissimo Shunsuke Nakamura, di cui ho parlato qualche giorno fa. Piano piano, in tutta Europa i giocatori giapponesi stanno venendo considerati e acquistati anche da squadre molto forti. L’Inter ha scommesso sul terzino Yuto Nagatomo, il Catania prima e il Novara ora, hanno sfruttato le doti di agilità del piccolo Takayuki Morimoto. E ora, nella stagione in corso, durante il mercato di gennaio, la Lazio, sembra molto interessata ad acquistare Keisuke Honda dal CSKA Mosca. In questi giorni, Igli Tare, direttore sportivo della Lazio, assieme al segretario generale della società bianco-celeste, Armando Calveri, sono partiti per Mosca per intavolare una trattativa con il club russo.

Kaisuke Honda ha 25 anni, è alto 182 centimetri e in Giappone è considerato un idolo. Qualche cronista sportivo giapponese lo ha definito il David Beckham del Sol Levante. Nell’ultima Coppa d’Asia è stato nominato miglior giocatore del torneo e le sue prestazioni a centrocampo farebbero molto comodo alla Lazio. La prima offerta della società romana è di un prestito oneroso in cui darebbe subito 2,5 milioni di euro al club moscovita e a giugno avrebbe la possibilità di riscattare Honda per 10 milioni di euro.

Oggi ha parlato Yevgeny Giner, presidente del CSKA. Ecco le sue parole: “Confermo che alcuni dirigenti della Lazio sono venuti a Mosca per trattare Honda. C’è un affare in corso, anche se ancora non siamo arrivati ad un punto di incontro. Cessione? Ancora Tra domanda e offerta la differenza è scesa a 2-3 milioni. Distanza che potrebbe essere colmata entro domani. Non mi sento di dire che il trasferimento avverrà, ma vediamo cosa succederà nei prossimi giorni”.

Parole incoraggianti queste, che fanno intendere l’attesa per una controfferta della Lazio. Nei prossimi giorni seguiremo lo sviluppo della trattativa. Intanto vi lascio a un video tributo al giocatore giapponese.

 

[fonte – Corriere dello Sport]

  • Mirokusama

    Honda un buon giocatore per cui preferirei che la Lazio non lo prendesse :-P ,a proposito di giocatori giapponesi,ieri mi capit di guardare un servizio dove intervistavano il portiere della nazionale Kawashima che era in scadenza nella squadra belga dove gioca e si paventava la possibilit di un ingaggio italiano,la cosa che mi ha sorpreso di pi per (perch cercare un portiere giapponese,per quanto bravo sia,gi sorprendente) che parlasse un discreto italiano avendolo studiato in Giappone,solo per quello l’avre voluto vedere giocare da noiXD

    • tappoxxl

      questa cosa su Kawashima non la sapevo…io spero non arrivi in Italia perch purtroppo, toglier il posto ad un probabile portiere italiano che sono molto sottovalutati in questo periodo…non capisco come sia possibile che la scuola di portieri italiani, che ha sfornato gente del MIO talento:D:D non riesca a far ingaggiare portieri italiani titolari e invece continua a prendere portieri stranieri ben pi scarsi…