Ufficializzato BlazBlue: Chrono Phantasma

di IORI_17 2

BlazBlue è una serie di picchiaduro 2D sviluppata da Arc System Works (famosi per Guilty Gear e The King of Fighters XI) il cui primo capitolo, denominato “Calamity Trigger” uscì in Giappone prima come arcade (i cabinati delle sale giochi per intenderci) a novembre 2008 e nell’estate del 2009 venne pubblicato su PS3 e Xbox 360. Riscosse subito un notevole successo, e mi permetto di aggiungere assolutamente meritato, tanto da ricevere subito un seguito, “Continuum Shift“, che arrivò nelle sale giochi giapponesi nel novembre 2009 e su PlayStation 3 e 360 nel luglio 2010; lo stesso venne aggiornato con nuovi personaggi e piccole aggiunte e venduto come “Continuum Shift 2” anche su PSP e Nintendo DS.

Lo scorso week end Famitsu ha annunciato l’esistenza di un terzo capitolo della saga, intitolato “Chrono Phantasma”, che al solito uscirà prima come arcade e poi su home console, ma questa volta sarà un’esclusiva PlayStation 3. Ancora non ci sono informazioni riguardanti una possibile data d’uscita però sono stati rivelati tre nuovi personaggi: nell’ordine Amane Nishiki, Azrael e Barret, che potete vedere qui sotto.

La trama di fondo della saga è piuttosto complessa per il modo in cui viene narrata: per conoscere ogni aspetto della storia bisogna finire al 100% il “percorso” di ogni personaggio, ed anche facendo ciò molti aspetti rimangono confusi perché alcuni dei punti fondamentali su cui si basa tutto il mondo di BlazBlue sono ancora avvolti nell’ombra. Il protagonista della saga è Ragna (si legge “rag-na”), un ricercato dal Novus Orbis Librarium (NOL), ovvero l’associazione che governa il mondo dai tempi della guerra con la “Bestia Nera” nella quale l’umanità rischiò l’estinzione. Ragna è accusato di aver distrutto un ramo del NOL e di essere in possesso di un’arma potente e ricercata: l’Azure Grimoire, anche detto BlazBlue. Seguendolo nelle sue gesta volte alla distruzione dell’organizzazione mondiale scopriremo cosa si cela dietro il NOL, chi riuscì a battere la Bestia Nera e quale minaccia attualmente gravita intorno ai superstiti di un mondo in rovina.

Personalmente ho completato solo Calamity Trigger e mi accingo ad iniziare Continuum Shift (sul quale mi sono appena beccato un grosso spoiler cercando informazioni per questo articolo…) e non posso che consigliare questa serie a tutti gli amanti dei picchiaduro. Il gameplay è molto tecnico e ci vorrà un po’ di allenamento per riuscire a giocare senza schiacciare tasti a caso, ma una volta fatto questo vi ritroverete di fronte ad un gioco dalle basi solide, i cui personaggi sono veramente unici (a discapito di un roaster dal numero ridotto rispetto alla media dei picchiaduro odierni) ed inseriti in una storia appassionante e ben progettata nonostante all’inizio possa apparire molto confusa. Il comparto tecnico poi si presenta come uno dei più belli della generazione: gli sprite dei personaggi e gli sfondi sono dettagliatissimi e colorati in perfetto stile anime, così come le poche, ma d’effetto, sequenze animate che mostrano lo svolgimento della storia. Nota di merito per la parte online, assolutamente perfetta in quanto a fluidità e modalità di gioco e sulla quale gli sviluppatori vogliono puntare per il prossimo capitolo.

Nella galleria sottostante potete vedere nuovi scenari e screenshot del gioco, oltre al nuovo look di Noel Vermillion, una delle protagoniste del gioco.

[Fonte: Gematsu]

Commenti (2)

  1. solo ps3? nooooooooooooo :cwy:
    spero che almeno lo traducano in italiano :dizzy:

    1. Penso proprio che verr tradotto, in fondo sono arrivati i primi due in tutte le loro forme (limited, extended, ecc). Poi non escluderei che possa essere un’esclusiva PS3 solo in Giappone, e quindi che la versione 360 ci sia per il resto del mondo. Staremo a vedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>