Tantei Kageki Milky Holmes TD – il quinto episodio va in onda dopo tre settimane

di Silvia Letizia Commenta

Spread the love

Sabato della scorsa settimana, il sito web ufficiale della serie televisiva d’animazione di Tantei Kageki Milky Holmes TD ha annunciato che il quinto episodio dell’anime, intitolato Carol no Minoshirokin, andrà in onda il 21 febbraio, per l’emittente televisiva Tokyo MX e altri cinque canali. L’episodio era già stato posticipato rispetto alla sua messa in onda originaria, prevista per sabato 31 Gennaio. Il sito web di Tantei Kageki Milky Holmes TD ha fatto sapere che il fatto era stato dovuto ad “alcune circostanze”. Al posto del quinto episodio, in quell’occasione, è stato mandato in onda il primo episodio.

Nel corso delle ultime settimane numerosi anime hanno subito dei ritardi nella loro programmazione o hanno visto la soppressione di alcuni episodi. Già il 30 gennaio di quest’anno la messa in onda del terzo episodio dell’anime di Assassination Classroom era stata annullata con una spiegazione analoga a quella fornita per Tantei Kageki Milky Holmes TD. Successivamente l’episodio è stato trasmesso nella mattinata del 31 gennaio. Analogamente la band Ling Tosite Sigure ha modificato due versi della canzone Who What Who What che fa da tema al film di Psyco-Pass durante una performance televisiva sostituendo le frasi Chi darake no jiyū ga (Libertà coperta di sangue) e Moroha no knife ni irodorareta (Colorato da un coltello a doppia lama).

Tutto questo rappresenta una delle reazioni del Giappone a quanto successo ai due giapponesi catturati dall’ISIS il mese scorso: Kenji Gotō e Haruna Yukawa. L’ISIS, conosciuto anche come Stato Islamico dell’Iraq e della Grande Siria (ossia Stato Islamico dell’Iraq e al-Sham, ISIS), o Segretario Generale del califfato Islamico, ma anche Stato Islamico dell’Iraq e del Levante (ISIL), è un gruppo terrorista di matrice islamica attivo in Siria e in Iraq il cui attuale leader, Abu Bakr al-Baghdadi, ha unilateralmente proclamato la rinascita di un califfato nei territori caduti sotto il suo controllo.

I terroristi hanno chiesto il pagamento di 200 milioni di dollari entro 72 ore in cambio della liberazione dei due ostaggi, e la scadenza di tale termine sarebbe avvenuta venerdì 23 gennaio alle 14:50. Il governo giapponese non si è detto disposto a trattare con i terroristi e ha lasciato trascorrere le 72 ore senza cedere alla minaccia di ricatto. Scaduto il termine temporale dettato dai terroristi questi ultimi hanno prima informato il governo giapponese dell’avvenuta morte di Yukawa e successivamente dello stesso Gotō.

[ Fonte | ANN ]
[ Fonte | Wikipedia ]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>