Riccardo Burchielli al lavoro su Conan

di Rorschach Commenta

Se ricorderete, qualche tempo fa vi avevo parlato della nuova serie a fumetti su questo bel personaggio qui:

Conan il Barbaro, personaggio creato dallo scrittore Robert Edwin Howard e che ha avuto una sua serie a fumetti per anni, oltre che a due film interpretati da Arnold Schwarzenegger
Conan il Barbaro, personaggio creato dallo scrittore Robert Edwin Howard e che ha avuto una sua serie a fumetti per anni, oltre che a due film interpretati da Arnold Schwarzenegger

Non starò qui a ripetere cosa dissi in quell’occasione (solo gli uomini civilizzati hanno bisogno di dire due volte la stessa cosa, per Crom!), e, pur avendo letto il seguito degli albi scritti da Brian Wood e disegnati da Becky Clooman, non ve ne ho parlato perchè le mie impressioni sono rimaste bene o male le stesse.

Torno però a parlarvi di questa gestione dell’indomito cimmero (un personaggio che porto e porterò sempre nel cuore, e le cui storie  considero uno dei massimi esponenti di tutto il genere fantasy, pur non facendone parte in senso stretto) per un motivo molto semplice: in America, ci si sta avvicinando alla fine della saga scritta da Wood, cioè l’adattamento del racconto di Robert E. Howard ‘La Regina della Costa Nera’.

Conan-3

Per l’occasione, è stato chiamato alla parte grafica un artista italiano: sto parlando di Riccardo Burchielli, che ha esordito qui in Italia su John Doe(nel 2003) ed è stato notato proprio da Brian Wood, che lo ha voluto alle matite per il suo ‘DMZ’, edito da Vertigo.

E ora, a quanto pare, i due lavoreranno di nuovo insieme sull’ultimo arco narrativo della ‘Regina’. .

 

Con Massimo Carnevale alle copertine. Questa è davvero bella, direi.
Con Massimo Carnevale alle copertine. Questa è davvero bella, direi.

Di seguito, una tavola.

Conan-5 (1)

Che dire?  In tutta sincerità non lo so. I disegni di Burchielli mi sembrano in linea con il tono che Wood e la Clooman hanno dato alla serie, forse Conan è un filino più muscoloso…ma giudicare, e giudicare una serie di Conan da poche immagini è impossibile, almeno per il sottoscritto. Tutto quello che si può fare è aspettare l’uscita dell’albo, e magari rivolgere a Riccardo un silenzioso e barbarico cenno di assenso.  Le mie aspettative sono basse, ma confido sempre in Crom.

E se lui non ci ascolta, che vada alla malora!
E se lui non ci ascolta, che vada alla malora!