Naruto 387 – Episodio e Recensione

di Nick90 Commenta

Spread the love

Ben ritrovati su Kj per l’appuntamento settimanale con Naruto animato.
Molte cose sono successe in queste settimane che ci separano dall’ultimo articolo di questa rubrica, tra cui ricordiamo il capitolo conclusivo del manga di Naruto e in concomintanza il down del forum.

Ci eravamo lasciati con Naruto e Sasuke che si apprestavano a sferrare le loro tecniche congiunte contro Obito divenuto l’incarnazione dell’Eremita delle Sei Vie. Cosa che accade ma che non ottiene gli effetti desiderati. Nel mentre l’alleanza intera rianimata dalle parole del Primo Hokage e dal ritorno dei Kage salvati da Orochimaru tenta l’assalto all’Albero Divino.

Obito si rivela davvero fortissimo ed è con una fusione dei poteri del Susano’o di Sasuke e della Volpe dentro Naruto che si riesce finalmente a ferire l’Uchiha seriamente. Il chakra dei Bijuu fuoriesce ora da Obito e tutti i ninja dell’allenza, legati dal chakra del Kyuubi e di Naruto, cercano con tutte le loro forze di tirar via proprio i Bijuu. Ha inizio il viaggio nella mente e nei ricordi di Obito, con Naruto partecipe.

Titolo: La promessa mantenuta

Riassunto: Naruto porge la mano ad Obito. Il biondo shinobi spera nel ricordo incessante di Rin che ha permesso all’Uchiha di rimanere su questa terra (nda: o sarebbe meglio dire quella?) come jinchuuriki del Juubi. Difatti il Decacoda aveva quasi inglobato l’entità di Obito.

L’Uchiha non demorde, ma tra un flashback di Rin e l’altro, Naruto gli tira forzatamente il braccio per portarlo dalla sua parte. Dalla parte di tutti.

Si torna sul campo di battaglia. L’alleanza vede premiata tutti i suoi sforzi. I Bijuu riescono finalmente a scappare dal corpo di Obito, mentre questi, con un ultimo grido, si accascia al suolo. Il primo a muoversi è Sasuke che si fionda, kunai in mano, verso il corpo appena caduto.

Ringraziamo come ogni settimana i Bkt per il loro ottimo episodio settimanale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>