Naruto 368 – Episodio e Recensione

di Nick90 Commenta

Spread the love

Buonasera baldi frequentatori di Komixjam sfidanti impavidi del caldo di questi giorni. Ci ritroviamo per un nuovo appuntamento con l’anime di Naruto Shippuden.
La scorsa settimana ci eravamo lasciati con l’episodio incentrato sull’incontro tra i due ninja più potenti che la storia del mondo di Naruto ricordi: Hashirama Senju e Madara Uchiha. Un incontro segnato dalla difficoltà e durezza di quell’epoca di guerre e stenti ormai passata, epoca che dà il titolo proprio a questo trecentosessantottesimo capitolo di Naruto animato.

Un piccolo riepilogo: Orochimaru, con l’Edo Tensei, riporta in vita i quattro Hokage della Foglia. Lo scopo di tale gesto è chiarire una volta per tutte le perplessità di Sasuke sul mondo dei ninja. Dopo una piccola introduzione ai fu capivillaggio di quello che sta accadendo attorno, il primo Hokage comincia il suo racconto, partendo proprio dall’incontro con l’amico rivale Madara.

Titolo: L’epoca Sengoku

Riassunto: Hashirama e Madara si sono conosciuti senza sapere le rispettive appartenenza di clan. In un epoca afflitta da continui scontri è un atto di pura follia, o grande saggezza. I due si incontrano spesso, affinando le loro tecniche, convinti che un giorno arriverà il loro momento. Difatti i due giovani ninja sognano un mondo di pace e prosperità, basta con le guerre, basta con le continue perdite di affetti.

Ma il capoclan Senju scopre tutto. Butsuma, padre di Hashirama e Tobirama, identifica anche l’identità dello sconosciuto frequentatore del figlio maggiore: un Uchiha. Il nemico per eccellenza. Al prossimo incontro tra i due, Butsuma ha intenzione di attuare una trappola, utilizzando come esca proprio Hashirama.

Madara e Hashirama sono uno di fronte l’altro, rispettivamente ognuno su una delle due rive del fiume che testimonia la loro conoscenza. Nascosti nel bosco, Butsuma e Tobirama, attendono il loro momento…

Ringraziamo come ogni settimana i Bkt per il loro ottimo episodio settimanale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>