Kogoro Kurata, l’artista della meccanica

di YoruichiKupo 2

Tony Stark avrà un rivale nella progettazione di armature e di robot d’ora in poi, il suo nome è Kogoro Kurata. E’ un artigiano vecchio stampo, di quelli che ricordano il fabbro medioevale, che ha progettato il robot scala 1/1 VOTOMS. Kurata ha reso possibile tutto ciò grazie all’aiuto di Yoshizaki, infatti lavorano insieme dal gennaio 2010 tra le montagne della prefettura Yamanashi in Giappone, per mettere in piedi questo capolavoro dell’ingegneria.

Le dimensioni rispettano la scala: ben 4 metri di altezza per un peso di circa 4 tonnellate. Il robot ha una potenza di fuoco di ben 6000 BBs al minuto grazie al suo cannone Gatling e possiede la capacità di afferrare oggetti. E’ composto da circa 30 giunti idraulici e da 4 gambe con una ruota fissata sotto ognuna di esse. Nell’abitacolo di VOTOMS può sedere un’adulto, infatti chi prenderà parte a questa nuova avventura avrà la possibilità di controllare il robot, nonchè di avere a disposizione un display che mostra i feedback mandati dalle telecamere anteriori e posteriori e da una terza telecamera montata su un drone sotto forma di elicottero in miniatura.

Kurata mostrerà i movimenti del suo nuovo amico grazie al software installato nella mente di VOTOMS, il V-Sido del collega Yoshizaki. Questo evento sarà dispobinile durante il Festival di Wonder il 29 Luglio. L’Iron Man dell’oriente ha inoltre in programma di costruire in serie i robot giocattolo alla modica cifra di almeno 100 milioni di yen (circa 1 milione di euro). Questo come? Grazie alla sua compagnia Heavy Industry Suidobashi produttrice di macchine robotiche.

Questo progetto ha come secondo fine quello di incoraggiare gli altri nell’intento di pianificare e creare i propri robot su larga scala, secondo quanto detto dallo stesso Kurata in una dichiarazione alla rivista Wired, dove presenta la sua neocreatura. Senza dubbio farà gola a chiunque impersonare una creatura simile a Gundam e sentirsi padrone di una macchina potente e incontrastabile.