Waltz, il nuovo manga dei creatori di Maoh juvenile remix

di My Funny Valentine 2

Già l’immagine a lato, una delle pochissime finora disponibili per questo manga (e ci credo, deve ancora uscire asd) è di quelle che catturano la mia attenzione. Ma andiamo con ordine. Come tutti saprete, quando deve uscire un nuovo manga, questo ovviamente viene annunciato, e difatti è di questi giorni l’annuncio dell’inizio della serializzazione di un nuovo manga, dal titolo Waltz, creato dallo stesso staff che ha creato Maoh juvenile remix. L’annuncio, ad essere precisi, è uscito sullo speciale di ottobre della rivista Shonen Sunday, della scuderia shogakukan. Il nuovo manga vedrà la luce sul numero del 10 ottobre, ma non so darvi molte anticipazioni sulla trama: l’immagine recita semplicemente i nomi degli autori, Isaka Kotaro e Osuga Megumi, e dice pochissime altre cose: le parole significano rispettvamente coraggio, determinazione, confronto: l’assassino danza – un walzer in tre tempi.

Piuttosto enigmatico, ma, come ho già detto, mi attira.

Inoltre Kotaro Isaka è un collaudato romanziere, che ha curato molti adattamenti manga tratti dalle sue opere, e Osuga megumi, se è stata scelta per partecipare anche a questo lavoro, deve essere la disegnatrice più adatta a mettere su carta i personaggi dello scrittore (anche se a quanto sembra maoh juvenile remix era stata la sua opera di debutto… niente male, no?). Stavolta, però, non si tratterà di un adattamento da un romanzo, ma di un’opera originale, creata appositamente per essere un manga. Personalmente credo che questo fatto sia un’ulteriore prova della validità della Osuga, che ovviamente avrà un ruolo molto più attivo nella creazione delle tavole, nella regia, nelle inquadrature ecc. Un conto è disegnare qualcosa di già scritto, un conto è avere una storia da narrare solo con le vignette e dover scegliere le migliori possibili per rendere appieno l’atmosfera, le espressioni, i dettagli significativi e quant’altro senza una descrizione approfondita a fare da guida. Si, ovviamente tutti i mangaka lo fanno, però credo che da semplice illustratrice e “regista” vera e propria il passo sia importante. Voi no?

Insomma, se vi interessa dare un’occhiata al lavoro precedente di questi autori, per pura curiosità, per capire se valga la pena di accostarsi anche a questo nuovo lavoro, per passare il tempo, per qualsiasi motivo, ecco qui la pagina di mangafox.  A me lo stile di disegno piace, per la storia ancora ho letto troppo poco, ma non mi sembra malvagia…

Insomma, aspettiamo questo nuovo manga… tra l’altro, il fatto che debutti su shonen sunday, che è una delle testate di punta della shogakukan, vuol dire che ci si aspetta un certo successo. Staremo a vedere se arriverà. Voi intanto, stay tuned on Komixjam!

[fonte: animenewsnetework]

Commenti (2)

  1. anche volendolo commentare è una fatica -___- non ci sonno più le faccine, o si? bho..kmq cè troppo poco materiale per dar un giudizio così a questo manga..vediamo come si evolve più in là..in caso poi vedo se e come procurarmelo

  2. mmh… potrebbe essere interessante… vedremo com'è xD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>