Celebrità nelle pubblicità giapponesi

di akito89 13

In questo articolo scopriremo alcune delle tante star internazionali che hanno venduto la propria anima, ed è il caso di dirlo, dignità al famelico diavolo delle pubblicità giapponesi che talvolta si rivelano davvero inconsuete ed imbarazzanti. Terrei molto a scioccarvi inizialmente con un video molto forte incominciando con un personaggio col quale c’era poco da scherzare, almeno prima che facesse questo video

Hulk Hogan

[youtube oDk5QOb1GRc]

E chi l’avrebbe mai detto che il vecchio Hulk potesse rivelarsi così un tenerone? In attesa della commercializzazione del suo peluche passiamo al prossimo personaggio.

Bruce Willis

[youtube RwqbqnsoSCs]

Che ne dite di questo super-doppiato Bruce Willis? Un duro colpo ai fan del poliziotto di “Sin City”. Un consiglio Bruce: stacca il telefono.

Ringo Starr

[youtube ko888qUIiYs]

Qui la star britannica è protagonista di una gag che riguarda il suo pseudonimo, infatti “ringo” in giapponese significa “mela”. Veramente esilarante.

Michael Jackson

[youtube b6TzvE6b_lM]

Un’uomo che non ha mai veramente imparato a fare l’occhiolino, pace all’anima sua.

Britney Spears

[youtube euoBJHQk1Xs]

Una delle pubblicità più noiose del secolo credo. A parte che personalmente non riesco nemmeno ad immaginare un tè che sia anche una soda, proprio mi riesce difficile. Se qualcuno ha mai assaggiato quest’intruglio ed è riuscito a sopravvivere ce lo faccia sapere nei commenti.

Quentin Tarantino

[youtube oOg3nBRp6A0]

Non poteva di certo mancare il maestro Quentin in questa rassegna, tra tutti gli spot mi è sembrato quello fatto meglio ed in sostanza il più divertente. Il popolo di Internet è con te Quentin.

Eddie Murphy

[youtube BbAEcmIFbrY]

Vi siete goduti questo tamarrissimo e “supa supa stylin’ “ Eddie Murphy? Probabilmente è stata questa clip a dar l’inizio a programmi come “Pimp my ride” o… Pimp my wheels. Dio perdonali, perché non sanno quello che stanno facendo. [supa supa stylin’ cit.]

Brad Pitt

[youtube 8swl9433Dc0]

“Do you like my ass? It is nice!” Sono sicuro che sia abbastanza orgoglioso di questo suo spot, da quanto ho capito la Edwin è una marca Giapponese di pantaloni e sembra proprio che questo video sia solo uno di un’intera campagna, check out his butt!

Harrison Ford

[youtube MbuPZPrRdck]

Impariamo ad ordinare una birra in Giapponese con Harry: “Beer ouh kudasai”. A parte l’accento straziante il buon Harrison conserva sempre il suo charm.

Qual è stata quella che vi è piaciuta di più? Per questa puntata è tutto, non perdetevi la seconda parte.

[via | tofugu]

Commenti (13)

  1. quanto tenero Hulky!!

  2. Il commento su Micheal Jackson vale l’intero post! :biggrin:

  3. ben stiller con la kirin!!!

  4. Che figata questo articolo!!
    La peggio di tutte quella della Spears… mi sa che era il periodo in cui era grassa come una mucca e non vendeva una sennulla…..

    Io voglio il peluche di Hulk Hogan.

  5. Have you tried the new Celica?
    Have you tried the new Celica?
    Have you tried the new Celica?
    HAVE YOU F***IN’ TRIED THE NEW CELICAAA?!?!?

  6. Figata lo spot di MJ,ci manca ancora un’asso come lui.

    La pubblicit di Eddie Murphy poteva essere ancor pi figa se il suo doppiaotre giapponese,Koichi Yamadera,gli avesse dato la voce. :w00t:

  7. Eddy Murphy ha dimenticato come ci si siede in macchina

  8. :w00t: Potevo immaginare tutti, ma dico propriotutti, tranne Quentin Tarantino per una pubblicit giapponese! Magnifico! :biggrin: sei sempre il migliore! la sua pubblicit l’unica che abbia un senso e non sia campata in aria solo per fare vedere il volto di un “famoso d’oltre oceano”

  9. Mi sento in imbarazzo per loro AHAHAH

    Fortuna per i giapponesi che non abbiamo chiesto nulla a Chuck Norris xD

  10. Noi abbiamo George Clooney e loro hanno Quentin Tarantino e Hulk Hogan, che invidia :biggrin:

  11. Noi abbiamo George Clooney e loro hanno Quentin Tarantino e Hulk Hogan, che invidia :biggrin:

  12. Ma non hai messo quelli di Tommy Lee Jones, sono quelli pi belli!

  13. avevo in programma di metterlo nel prossimo articolo 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>