Arriva Porco Rosso!

di shana 6

Risale all’incirca ad un ventennio fa, esattamente al 1992, l’uscita nelle sale giapponesi del film d’animazione “Porco Rosso” (Kurenai no buta), nato dalla brillante mente del regista Hayao Miyazaki e fino ad ora ancora inedito qui da noi in Italia, o quasi.

Sembra infatti che finalmente la lunga attesa sia terminata, dato che la casa di distribuzione e produzione cinematografica Lucky Red ha acquisito i diritti della pellicola ed ha annunciato una prossima uscita di questa per fine 2010.

Parliamo della riproduzione, pressoché imminente, della pellicola Porco Rosso  in Italia perché mentre noi attendiamo il primo lungometraggio, in Giappone è in previsione una probabile uscita del sequel del film, “Porco Rosso 2”.

E’ la prima volta che lo studio Ghibli si cimenta nel produrre un sequel. La particolarità giace poi proprio nella scelta dell’opera, data l’iniziale funzione di quest’ultima, che originariamente doveva essere solamente un breve filmato dalla durata di circa trenta minuti, creato con l’intenzione di essere riprodotto durante il volo di alcune linee aree giapponesi.

Ma andiamo con ordine. La scelta di fare prima di un breve cortometraggio un vero e proprio film (in questo caso anime), e di procedere addirittura con un sequel dell’opera, certamente non è casuale data la passione di Miyazaki per il volo, con particolare attenzione verso gli aeroplani e i suoi piloti, tanto che nel lungometraggio viene citato anche un personaggio realmente esistito nella realtà, tale Arturo Ferrarin, scopritore della tratta Roma-Tokyo nel 1920.

Porco Rosso I viene ambientato tra il 1920 e il 1935 e narra le vicende quanto mai singolari di Marco Pagot, ex pilota italiano reduce dalla prima guerra mondiale durante la quale vede la sua esistenza scontrarsi con una realtà ben  poco piacevole e forse mai totalmente chiara all’interno del quadro complessivo del film stesso. Difatti è proprio durante la guerra che in circostanze “sconosciute”  (maledizione), Pagot viene trasformato in maiale,  costretto così a mutare oltre l’aspetto (forzatamente), nome (da Marco Pagot a Porco Rosso) e lavoro,divenendo un cacciatore di taglie nella zona del Mar Adriatico. Unico contatto con la sua vecchia vita resta l’Hotel Adriatico, sito su di un’isola, ove Pagot tra una missione e l’altra rivede la bellissima Gina, sua vecchia conoscenza.

Da qui, il film è da seguire, trama interessante, scorrevole e reale per quanto possa sembrarlo poco data la presenza fissa della magia (caratteristica tipica del regista).  Il finale stesso del film d’animazione giapponese, non pone la parola fine alla storia, come quasi sempre accade nei film di Miyazaki, permettendoci così di immaginare un prosieguo tutto nostro o in questo caso, permettendo un sequel che dopo tante anticipazioni e misteri, sembra essere in procinto d’uscita a tutti gli effetti nelle sale giapponesi con il nome di “Porco Rosso: The Last Sortie”.  Insomma, quest’anno non smette di stupire me come certamente non smette di stupire anche voi lettori di komixjam, certamente appassionati di grandi film d’animazione.

Ma se anche non foste interessati al film in sé, è sicuramente agli appassionati di musica e di colonne sonore che consiglio questi due capolavori, data la presenza ormai fissa del compositore di casa Ghibli,  Joe Hisaishi, il quale collabora anche con il famoso regista Takeshi Kitano ( Sonatine).

Nell’attesa di vedere finalmente Porco Rosso in Italia (l’uscita sembra essere stata programmata per il 12 nvembre), nelle nostre beneamate sale cinematografiche con i nostri tanto agognati pop corn (evitando quel tipico nonché fastidiosissimo rumore che si produce nell’aprire una busta nella scena più silenziosa e solenne del film magari -_-), non ci resta che sperare in un’uscita (forse) più fulminea del sequel in Italia, senza aspettare altri diciotto lunghi anni 😛

Shana

Commenti (6)

  1. Non ci credo.. un sogno che diventa realt..! :heart:

  2. wow, il sequel di Porco rosso, queste s che sono notizie! :w00t:
    Grazie per il post!

    1. Ma figurati, sono sempre ottime notizie queste :biggrin:

  3. troppo bello quando dicono “marco” o “porco” in giapponese fa troppo ridere :biggrin:

  4. Quando uscir il sequel, tanto, non che aspetto che esca in Italia. Anzi, Porco Rosso ridoppiato non me lo guarder proprio.
    Che la produzione del secondo era probabile gi si sapeva da tempo. Aspetto che da probabile diventi certa.

  5. beh ma questa notizia di qualche settimana fa… comunque sono proprio contento che la Lucky Red dimostri questo interesse per i lavori di Miyazaki. probabilmente vedremo tutti i suoi film in una nuova edizione DVD. Ci spero proprio, considerando che desidero tantissimo avere Mononoke nella mia collezione. Per 120 su ebay non ce li spender mai!
    So che deve uscire nausicaa in una nuova edizione rimasterizzata con edizione Blu-ray :w00t:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>