Anime Mirai, i cortometraggi in gara (2)

di Silvia Letizia Commenta

Spread the love

Un nuovo trailer del progetto Anime Mirai 2014 ha cominciato a essere diffuso martedì di questa settimana. Questo include nuovi montaggi per ognuno dei quattro corti d’animazione. Il narratore dichiara che queste quattro storie cambieranno il futuro degli anime.

Qui di seguito le trame e lo staff del terzo e del quarto cortometraggio cortometraggi.

Il terzo è Paroru no Miraijima (L’isola del futuro di Paroru) della Shinei Animation.

C’è una piccola isola in un mare lontano dove vivono strani animali ancora sconosciuti al genere umano. I bambini dell’isola, Paroru, Zūzu, e Rikotto, trovano per caso una fotografia che viene dal mondo degli uomini e, affascinati, decidono di disobbedire alle regole dell’isola e mettersi in viaggio. Paroru e gli altri sono sorpresi ed emozionati all’idea di vedere il mondo degli uomini per la prima volta, ma non è detto che riusciranno a raggiungere la loro destinazione sani e salvi.

Il regista del cortometraggio, prodotto da Maiko Okada con character design di Yoshimichi Kameda e animazioni di Yoshimichi Kameda e Tetsuro Karai, è Kazuaki Imai (Porfy no Nagai Tabi).

Il quarto cortometraggio, è Kuro no Su –Chronus– dello Studio 4°C.

Makoto Nakazono è uno studente delle scuole superiori che nasconde un segreto. Da quando era piccolo, infatti, ha avuto il potere di vedere delle entità oscure che rubano le anime, gli dei della morte noti come Fates. Un giorno, una di questi esseri, Akira Seno, gli si avvicina chiedendogli se intende ostacolarsi in qualche modo, e Makoto replica rassegnato, dicendo che comunque non poteva fare niente a riguardo. In quel momento, Makoto non si era reso conto che una di quelle ombre misteriose si stava avvicinando alla sua amica d’infanzia, Hazuki…

Il regista del cortometraggio, prodotto da Eiko Tanaka, con character design di Yasuyuki Shimizu e animazioni di Yasuyuki Shimizu e Mikine Kuwabara, è Naoyuki Onda (già character designer in Batman: Gotham Knight, Ai no Kusabi, Berserk: The Golden Age Arc I – The Egg of the King, Ergo Proxy, Gantz).

I quattro studi selezionati hanno ricevuto 38 milioni di yen (circa 271.000€) destinati al Young Animator Training Project per la produzione di un anime della durata di mezz’ora. Come già successo in occasione delle precedenti edizioni del premio, la Japan Animation Creators Association (JAniCA) ha ricevuto i soldi dall’Agency for Cultural Affairs del governo giapponese, per distribuirli a quegli studi d’animazione impegnati nell’istruire giovani animatori attraverso forme attive di tirocinio e di formazione sul campo nel corso dell’anno.

Sabato di questa settimana i cinema della TOHO Roppongi Hills a Tokyo e altre sale in varie città del Giappone cominceranno a proiettare i cortometraggi.

[ Fonte | ANN ]
[ Fonte | Wikipedia ]

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>