J-Pop, le novità di giugno

di shikaku 1

I più assidui frequentatori, ma anche gli avventori occasionali, avranno notato che da un po’ di tempo a questa parte stiamo recensendo in anteprima le novità J-Pop in modo da darvi la possibilità di andare in fumetteria conoscendo un po’ meglio i titoli di cui valuterete l’acquisto piuttosto che affidarsi solo all’istinto.
Oggi cercherò di darvi una panoramica delle uscite recenti e prossime che la casa editrice milanese sta proponendo in questo periodo senza dimenticare le altre frecce che ha ancora in serbo nella propria faretra.

Maggio si è da poco concluso ed ha visto nei suoi ultimi giorni l’uscita di una serie di interessanti novità, prima fra tutte il box di Golgo 13, l’antologia di storie scelte dallo stesso autore Takao Saito che hanno come protagonista il letale Duke Togo, assassino e terrorista su commissione. L’intero box è stato recensito da Kirisuto ma potete anche comprare i singoli volumi. Chi ha già apprezzato questa raccolta sarà contento di sapere che sulla propria pagina Facebook la J-Pop ha ricordato che questa non è la sola raccolta esistente, per cui se sarà bene accolta questa potrebbero arrivarne delle altre.

Da poco più di una settimana è disponibile anche il primo volume di Binbogami, commedia dai toni surreali che vede la fortunatissima Sakura alle prese con la dea della sfortuna (binbogami) Momiji, come vi ho ampiamente descritto in questo articolo. Con Binbogami è stato pubblicato anche il primo volume di Soul Messenger, thriller soprannaturale che vede alle storie nientedimeno Toru “GTO” Fujisawa e ai disegni Sho “Death Sweeper” Kitagawa. Si tratta di una mini-serie in due volumi, anch’essa recensita per voi qualche tempo fa.

Previsto inizialmente in uscita per il 24 maggio ma successivamente rimandato, OverBleed si accoda alle novità dello scorso mese portandoci un manhwa tutto azione e combattimenti corpo a corpo, opera di Sang Young Jun (testi) e Joong Gi Park. I tre volumi di cui si compone il titolo sono stati tutti recensiti per voi da Kirisuto per cui vi rimando al suo articolo e non mi dilungo ulteriormente.

Passiamo ora alle novità di giugno con Sekirei, manga ecchi di Sakurako Gokurakuin serializzato su Young Gangan della Square Enix dal 2005 e già adattato in due serie animate. Riporto la trama indicata su Direct:

Minato Sahashi, un giovane buono a nulla, incontra una ragazza bellissima di nome Musubi. Senza rendersene conto, Minato sarà presto coinvolto nel progetto “Sekirei”, in cui sexy combattenti (le sekirei) sono costrette a sfidarsi in surreali battaglie all’ultimo sangue, guidate da master (gli ashikabi)! Minato capirà così il suo destino e ciò che lo lega alla bella Musubi. Le difficoltà aumentano quando si renderà conto della possibilità di avere più sekirei al proprio fianco.
A breve arriverà Kirisuto con una sostanziosa recensione.

Arriviamo infine a quello che è certamente il titolo più atteso, K-On!, un titolo divenuto un vero e proprio fenomeno di massa in Giappone grazie soprattutto alla sua trasposizione animata in due stagioni andate in onda tra il 2009 e il 2010. Si tratta di un manga yonkoma, ossia strutturato in strisce di quattro vignette ciascuna (Azumanga Daioh e Lucky Star sono altri esempi di questo genere) realizzato da Kakifly a partire dal 2007 sulle pagine di Manga Times Kirara e saltuariamente su quelle della rivista sorella Manga Times Kirara Carat.

Protagonista della storia è Yui, una ragazza delle superiori un pò goffa che si unirà al club di musica leggera per evitare che venga chiuso pur non sapendo suonare alcuno strumento. Con l’aiuto delle altre componenti del club la ragazza riuscirà in breve tempo ad imparare a suonare la chitarra, anche se al club il tempo viene trascorso mangiando pasticcini, bevendo tè, cazzeggiando insomma, piuttosot che ad esercitarsi seriamente.

Inizialmente il manga si concluse il 9 settembre 2010 in 4 volumi ma dopo il successo delle due serie animate e del lungometraggio cinematografico, lo scorso aprile Kakifly ha ripreso K-On! serializzando su Manga Times Kirara le vicende di  Yui, Ritsu, Mio e Tsumugi all’Università, mentre su Manga Time Kirara Carat sono apparse le ragazze del club di musica ancora alle superiori, Azusa, Ui e Jun. Entrambi i filoni termineranno questo mese, rispettivamente l’8 e il 28 giugno aggiungendo ai 4 volumi originari dell’opera altri due volumi per arrivare a 6 in totale.
J-Pop inizierà a pubblicare a breve questo titolo celebrando l’evento con una “variant cover unplugged” per il primo volume. Questa edizione sarà a tiratura limitata per cui vi consiglio di iniziare già a prenotarla dal vostro fumettaro di fiducia.

Accanto a queste novità manga segnalo l’arrivo previsto per fine luglio del primo light novel di Toradora!. Dopo il manga infatti J-Pop porterà nelle fumetterie anche il primo dei romanzi che ha ispirato la versione a fumetti e successivamente l’anime trasmesso anche da Rai 4 e disponibile per il mercato home grazie a Dynit. L’editore sta preseguendo nella coraggiose scelta di portare anche in Italia un medium narrativo che in Giappone spopola ma che nella cultura occidentale è quasi totalmente sconosciuto: già sono disponibili Welcome to NHK e La malinconia di Haruhi Suzumiya cui si aggiungeranno dunque a breve le vicende sentimentali di Ryuuji e Taiga.

Vi lascio con una gallery con le copertine delle continuity degli altri titoli J-Pop in uscita tra maggio e giugno, nell’ordine Blood Bloackade Battlefront 3, Binbogami 1, The Climber 13, Demon King 36, Dolls 8, Golden boy 2, Hetalia 3, I giorni della sposa 3, Keiji 15, Loveless 9, La scomparsa di Yuki Nagato 3, OverBleed 1, Soul Messenger 1, Toradora! (light-novel), Veritas 7, Defense Devil 10 (volume finale), Sekirei 1.

  • non posso non comprare K-On!