Fukushima, problemi al reattore 4

di tappoxxl 20

Sembrava troppo bello per essere vero. Sembrava che la situazione fosse finalmente, quantomeno, stabile. Sembrava che la normalità fosse dietro l’angolo. E invece sembrerebbe non essere così. I problemi a Fukushima continuano ad esserci e continuano, soprattutto, ad essere gravi. Dopo che si era tentato in tutti i modi di limitare le perdite radioattive nei reattori 2 e 3, ora, a poco più di un anno da quel maledetto 11 marzo 2011, scienziati giapponesi e americani hanno dichiarato che il reattore 4 della centrale pare versare in condizioni critiche. La quantità di Cesio 137, un materiale altamente radioattivo, contenuta nella piscina di raffreddamento è di circa 10 volte superiore a quella che si registrò a Chernobyl. Sembrerebbe che i livelli di radiazioni e le condizioni della struttura siano critiche. Se dovesse esserci un nuovo terremoto, si potrebbe correre il rischio che la vasca di contenimento si rompa e rilasci nell’ambiente circostanze una quantità enorme di radiazioni che porterebbero alla morte di molti esseri viventi. Gli scienziati che hanno ottenuto queste misurazioni parlano di un inquinamento della zona attorno alla centrale 85 volte più grave di quello verificatosi in Ucraina nell’86.

Gli studiosi hanno cercato subito di intervenire in qualche modo scrivendo una lettera indirizzata al Segretario dell’ONU Ban Ki-Moon, denunciando a gran voce il colpevole silenzio del Governo Centrale di Tokyo sulle condizioni in cui versa il reattore 4. “Esprimiamo la nostra più profonda preoccupazione, sul fatto che il Governo non informi i cittadini circa l’entità del rischio dell’Unità 4. Il crollo di questa piscina potrebbe portare a conseguenze catastrofiche a livello mondiale.”

Come si evince da questo estratto della lettera, la preoccupazione è grande e il gruppo di scienziati sta chiedendo insistentemente che si avvii un comitato di controllo indipendente che misuri e controlli la situazione reale in cui versano i reattori di Fukushima.

Purtroppo non c’è da scherzare con le radiazioni e soprattutto, chiedere aiuto non fa mai male. Spero che il Giappone non pecchi di arroganza e si avvalga dell’aiuto degli scienziati ONU. Garantire la sicurezza del proprio paese è un dovere e garantire quella del mondo intero deve essere una missione di tutti. Speriamo che tutto si risolva per il meglio.

 

[fonte – greenstyle]

  • fantasiediale

    Speriao trovino una soluzione al pi presto altrimenti oltre che in giappone anche in mare si verificher un vero disastro!!!

  • Dumah Brazorf

    Questo un documento ufficiale della Tepco, datato 26Aprile2012, dove si afferma che l’edificio n4 non a rischio crolli anche in caso di un altro sisma pari a quello dell’anno scorso.

    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/info/images/120426_01-e.pdf

  • tappoxxl

    la notizia infatti mi ha stupito anche a me, visto che sapevo anche io che le cose fossero “tutte apposto”…mi pare difficile credere che questi scienziati siano pazzi e diano i numeri…non mi pare strano pensare che una compagnia, per proteggere la propria economia, nasconda dati fondamentali…i capitalisti sono un male per questo mondo…

  • Vincenzo

    Ma soprattutto male chi fa disinformazione o la diffonde, odio chi parla di informazioni inesatte o dati non confermati, cercando solo un riscontro positivo da parte del pubblico e un articolo in pi da aggiungere al proprio curriculum, in perfetto stile giornalistico mediatico/commerciale.

    Una volta leggevo con piacere questo blog, quando ancora non era diventato una sorta di Studio Aperto.

    ”85 volte pi grave di Chernobyl” non vuol dire assolutamente niente, le situazioni non sono paragonabili, l’incidente stato diverso, la diffusione di materiale radioattivo ha avuto modalit e conseguenze diametralmente opposte, il raggio di interesse dell’accaduto variabile in valore assoluto/relativo in entrambe le situazioni e il materiale stesso usato per la fissione nucleare differente.

    • tappoxxl

      secondo me, invece, 85 volte pi grave di Chernobyl, vuol dire proprio quello che vuol dire…se mi cade un litro di latte e ad un mio amico ne cadono 85 litri, a lui caduto 85 volte il latte che caduto a me, nonostante si trovasse in un’altra casa e nonostante lui lo conservi nei cartoni e io nelle bottiglie di plastica…e, per quanto possa essere diverso il materiale combustibile, sempre di merda radioattiva che uccide tutto ci che incontra stiamo parlando…

      io ho riportato una notizia, se pi avanti ci sar una smentita o ci saranno altre notizie continuer a riportarle…bisogna sapere tutto quello che avviene, non solo quello che ti piace a te o che tu consideri informazione, perch cazzo, tutto informazione!!…anche sapere quanti peli nel culo ha il cane di Obama, poi su queste informazioni si costruisce un dialogo e non si risponde con commenti da “l’informazione giusta solo quella che approvo io”…

      nei miei articoli metter sempre una mia opinione personale, lo fanno tutti, altrimenti non si crea un dialogo ed questo che voglio…non sono mica l’ANSA che fa solo flashnews in tempo reale…

      • bluclaudino

        Vincenzo, io sinceramente non capisco perch devi fare per forza il Criticone Anticonformista, e dire che mi sembri una persona abbastanza intelligente da poter discutere in maniera profittevole e garbata..

        A me questo articolo piace e mi utile, riporta dei fatti (mica l’ha inventato tappo il fatto delle “85 volte”), lasciamo stare Studio Aperto che parla solo del dannato Gossip e dell’odiosa Cronaca Nera, magari parlasse anche di questioni internazionali e d’impatto come queste!

  • Vincenzo

    Esempio cretino, cmq.. se a me cade un litro di latte da cinque metri di altezza bagnando un tappeto intero e schizzando da tutte le parti e ad un mio amico cade il cellulare in una vasca di trielina, il risultato che si rovinato qualcosa, ma insisteresti ancora nel volerle paragonare ?

    La ”merda radioattiva” non uccide, anche se a volte le radiazioni emesse da una centrale nucleare possono portare a tali conseguenze.. in presenza di certi fatti pregressi.
    Generalmente provocano una mutazione a livello di struttura cellulare/molecolare alle forme di vita interessate, il che ben diverso.
    In ogni caso, ffrancamente eviterei di chiamarla cos, anche il sole o un comune cellulare emettono radiazioni eppure hanno effetti diversi.
    Anche un commento come quello che hai appena postato provoca disinformazione.

    Non sono in cerca di discussioni, a me non frega assolutamente niente se i tuoi articoli accendano uno spunto di riflessione nel lettore oppure no, se vengano intesi come oro colato o non gli interessino neppure, cerco solo di darti qualche spunto per migliorare i tuoi articoli.. perch, davvero, ora come ora sembrano servizi di Studio Aperto e non credo li si vorrebbe mai definire ”informativi”.

    C’ differenza fra un articolo che racconta una notizia giusta, interessante, obiettiva, esatta e quant’altro (anche con commento, analisi o riflessione profonda del blogger, perch no, un articolo di giornale prima di tutto un testo argomentativo, di cronaca) e un altro che parla di fuffa in modo da raggirare il lettore, con un pessimo stile e analizzato unicamente in maniera soggettiva.

    • tappoxxl

      si beh, le mutazioni non sono per niente dannose…vedere animali con due teste o un figlio con un braccio in meno di sicuro giusto…l’importante che il nucleare non uccida direttamente…che poi sbagliato anche questo, visto che una lunga esposizione ad alti livelli di radiazioni uccide in breve tempo…

      tu non dai spunti per migliorare, le tue critiche non sono mai costruttive, sono solo commenti di disapprovazione verso i miei articoli sulla situazione di Fukushima…parli come se avessi la verit in pugno, non sei mai obiettivo, o come dici te, oppure sono uno stupido io…secondo me non ti piace il fatto che io vada contro il nucleare, ma non lo dici apertamente, come se una tua opinione contraria al mio pensiero potesse essere dannosa…non te ne frega nulla di instaurare un dialogo, vuoi solo dire il tuo categorico parere, tra l’altro, lo consideri tu stesso oro colato…a differenza tua, se sbaglio qualcosa, sono pronto a correggermi…tu sei sempre un fenomeno…complimenti, mi devo inchinare alla tua persona…

      la disinformazione dare notizie false o incomplete, io, in questo caso, ho riportato la notizia nella sua interezza…non colpa mia se il rapporto di quegli scienziati riportava certe cifre…prenditela con loro che fanno i rilevamenti, non con me che riporto le loro cifre…

      • Vincenzo

        Premetto che sono anch’io contro al nucleare (e alla pena di morte e sono per una sinistra democratica, giusto per evitare futili discussioni politico-demagogiche), le radiazioni non fanno spuntare il terzo occhio o un quinto braccio anche se da tempi immemori Internet d notizia di questi fatti sulla cui attendibilit mi permetto di nutrire qualche dubbio.. anche sulle cause.

        Ti ho appena dato degli spunti per migliorare, essere pi concreto, obiettivo e lo stile, beh, quello non si pu cambiare e proprio questo e l’uso che fai della lingua effettivamente danno l’idea di un blogger immaturo ed inesperto, forse anche per istruzione scolastica – presumo tu sia un liceale – ma non necessariamente ”cattivo”, anzi !
        Non prenderla come una critica, prenderla come una mia personale analisi (non ti sto giudicando, sia chiario) della tua persona.

        Sbaglio spesso anch’io e mi fa sempre piacere sentirmelo dire, anche solo per poter discutere con qualcuno che sia riuscito a notare un mio errore e farmelo notare (non tanto perch i miei errori siano difficili da trovare quanto che alcune persone non hanno le capacit logiche per farlo.. o non le sfruttano).

        Riportare informazioni del genere equivale a crearle/proporle in primo luogo, non a caso ho parlato anche di diffusione.

        Generalmente non sono un criticone anticonformista ma non nego che lo possa sembrare, principalmente perch commento solo quando ho delle critiche da muovere od opinioni da proporre e raramente per altre ragioni.
        Ho un atteggiamento arrogante e provocatorio, vero.

      • bluclaudino

        Guarda che la mia non era una critica :tongue:
        Per mi sembri sempre cos negativo, hai criticato il mio primo articolo e non ti sei pi fatto sentire (deduco che gli altri non siano cos ca6osi), non so, io commenterei in modo diverso e pi propositivo poi fai tu..

        Tra l’altro, non ho ancora capito cos’ che non ti piaciuto dell’articolo, seriamente, io non ci ho trovato nulla di strano, Tappo ha preso le info, le ha riportate ed ha cercato di dare un impronta di avversione contro il nucleare..

        Comunque, per tornare “in article”, io sono contro il nucleare a “fissione”, sono per la ricerca e gli incentivi su quelli a “fusione” in quanto non lasciano scorie, non sono utilizzabili per fare armi (come il Plutonio, scoria di prima mano dell’Uranio) e producono energie enormi con materiali che abbiamo in quantit incalcolabili (si usa praticamente solo acqua di mare, da cui si ricavano deuterio e trizio, isotopi dell’ossigeno)..
        Quindi, anche denigrare senza ritegno il “nucleare” in generale non saggio secondo me, sappiate che con qualcosa come 100g di deuterio-trizio (miscela isotopica utilizzata, in via sperimentale, nei processi di fusione controllata) si potrebbe produrre energia sufficiente all’intera vita di 4 persone (famiglia classica)..
        Ragazzi, non generalizzerei con “nucleare” tutte le tecnologie che sfruttano la “forza nucleare debole-forte” e non demonizzerei la tecnologia in generale come ormai molti fanno :happy:

      • Vincenzo

        Errato, ho commentato altri due dei tuoi articoli con riflessioni sull’argomento e s, non mi sono pi fatto sentire perch poco c’era da aggiungere ai tuoi articoli, cos completi e ben fatti da non servire alcuna parola in pi.
        Tratti molto anche di terminologia giapponese e fenomeni legati all’universo di Naruto contenuti esclusivamente in DataBook & Wiki ed essendo le mie conoscenze limitate unicamente al manga (di cui peraltro non ricordo niente che non sia negli ultimi cinque capitoli, lol) non vedo cos’altro potrei aggiungere. :)

        Esattamente, non ho cominciato a fare discorsi troppo specifici sull’energia nucleare perch non avrebbe senso limitare a un paio di righe la trattazione di un argomento cos ampio, ma le radiazioni non sempre fanno male, la parola stessa non indica un qualcosa di negativo come quelle nucleari ma semplicemente una diffusione di atomi nell’ambiente circostante, il che tutto relativo.
        La fusione nucleare sarebbe sicuramente una buona idea, lasciando perdere la fusione fredda si sentito parlare parecchio un paio di mesi fa dell’intenzione di diversi paesi (America, Italia, Russia e un paio d’altri) di portare avanti un paio di progetti di ricerca congiunti e la costruzione di diverse stazioni atte al progresso di questa ”nuova” tecnologia energetiva per i prossimi anni.. come al solito non si pu sapere come questa iniziativa progredir, per quali motivi stata ideata, quali conseguenze avr e a quali risultati giunger in futuro, ma si spera che per una volta nella storia dell’uomo si stia realmente cercando una soluzione concreta al problema del sostentamento energetico ecologico.

      • bluclaudino

        E allora discutiamo di questo no? Suvvia, non bisogna per forza cadere in sterili battibecchi che non portano a nulla..

        In tutto il mondo si sta demonizzando il nucleare (tranne ovviamente gli USA, li non si demonizza nulla che non sia talebano o comunista); il popolo italiano per antonomasia bigotto, regredito, tradizionalista e superstizioso quindi se gli si fa credere che tutto il nucleare sia “male” lui (personalizzazione che non vuol’essere generalizzazione, ci son sempre le mosche bianche) ci crede senza riserve, perch non discuterne in un blog giovane e dedicato ai giovani come questo?

        Abbiamo, con queste new, l’occasione di parlare di ci che sbagliato e ci che potrebbe sembrarlo, io ne approfitterei perch l’argomento mi sta a cuore..

      • Vincenzo

        Ed proprio quello che sto cercando di spiegare a tappoxxl, che pare incarnare perfettamente lo stereotipo dell’Italiano medio.

        Io penso che le discussioni, tranquille, vivaci o animate che siano, servono sempre a qualcosa, il confronto ci che sta alla base della conoscenza universale dopotutto.

        Non sono un professore di Italiano ma per lo meno lo so parlare, evita certe provocazioni, ti ho solo fatto notare cosa sbagli (e non venirmi a dire che la cosa discutibile perch la grammatica Italiana non un’opinione), l’arroganza e la presunzione sono entrambe due caratteristiche insite nell’indole umana e tu stesso riveli la tua arroganza quando pensando di essere superiore mi attacchi e mi fai notare quanto io sia arrogante consigliandomi di imparare l’umilt.
        Quella chiaramente una provocazione e, di conseguenza, una dimostrazione di arroganza nei miei confronti, che pu benissimo far rivolgere verso di te il tuo stesso commento.

        Purtroppo per continuare a vivere su questo pianeta l’essere umano obbligato a sentirsi superiore nei confronti del resto dell’umanit.. triste, lo so, ma ancora pi triste chi afferma il contrario con ipocrisia.

      • tappoxxl

        presumi male…ho 24 anni, il mio stile diretto, semplice, troppi paroloni confondono la mente e di gente che non capisce in giro ce n’ sempre troppa…sul fatto che sono un blogger inesperto, forse, potresti avere ragione, visto che lo faccio solo da un anno…mi permetto di dirti che questo commento, se non fosse che riferito pi a me che all’articolo, sarebbe un commento costruttivo, non come quelli che hai da sempre fatto qui su questo blog…per l’atteggiamento arrogante ti do un consiglio, rivedilo, perch l’arroganza sta sempre nel torto…ci vuole poco a limare simili parti del proprio carattere, confido che tu ci riesca :biggrin:

      • Vincenzo

        Un blog di informazione si rivolge unicamente a gente colta/intelligente, chi non si informa ignorante per natura e rapporto di causa/conseguenza diretta e il tuo stile pare davvero quello di un ragazzo delle medie, spero il che sia voluto e non dato da una scarsa intelligenza o istruzione.

        Perci ti consiglio vivamente, pi per te che per me – lo dico e lo ripeto, a me non viene in tasca nulla a spendere il mio tempo a commentare e discutere con te, anche perch, mi spiace dirlo, non sembri una persona con la quale valga la pena – cerca di usare un linguaggio e un lessico pi accurati e corretti all’interno del relativo contesto, non sono richieste conoscenze della terminologia specifica dell’argomento o competenza nell’esposizione dello stesso, ma una buona comprensione ed uso dell’Italiano (e dell’Inglese) d’obbligo nel caso di un articolo di giornale.

        Una cosa a questo proposito che ultimamente noto spesso, troppo spesso, su blog di questo tipo: possibile che non sappiate usare la punteggiatura ?
        Possibile che non sappiate come mettere le virgole, quando da evidenziare un inciso o che non sia possibile mettere la virgola fra soggetto e verbo se non nel caso di una frase sospesa o interposta ?

      • tappoxxl

        ma allora sei un professore di italiano?…scusa, non lo sapevo…tutto perdonato, hai ragione tu, sono io che sbaglio…pensa, ieri mi avevi collocato come liceale e oggi invece mi hai retrocesso a ragazzo delle medie…ok, colpa mia, non so mettere le virgole…

        comunque, uso uno stile molto colloquiale e mi pare adatto al blog, frequentato e fatto da giovani…non ti piace? ok, benissimo, ma non ritenerti superiore a me perch
        purtroppo, ritenersi superiori alle persone, un atteggiamento che non si pu curare tramite qualche commento su un blog…anzi, il fatto di avere un computer davanti e non una persona, rende il ritenersi superiore agli altri ancora pi semplice…umilt caro mio, umilt…imparala!!

      • Vincenzo

        Ti ho risposto sopra.

      • tappoxxl

        ti rispondo qua…

        ecco che ritorna la tua arroganza…sei arrivato a dire che io sono pi arrogante di te perch ti ho fatto notare il fatto che tu sia stato arrogante!!…secondo te non dovrei notare gli atteggiamenti sbagliati delle persone? secondo te, chi nota atteggiamenti sbagliati nella gente, si pone sullo stesso livello di chi ha appena sbagliato? il fatto che tu stia continuando ad insultarmi dandomi dell’italiano medio, del ragazzino delle medie o delle superiori, pensi che ti renda pi intelligente di me? nemmeno mi conosci, non sai chi sono, non sai cosa faccio eppure ti permetti, con enorme arroganza, di criticarmi…io, seguendo il tuo ragionamento contorto e che mi puzza di “rigirarsi la frittata”, sono arrogante per averti fatto notare un tuo comportamento sbagliato e che visibile a tutti…tu invece, e lo ripeto, con estrema arroganza, stai insultando la mia persona senza sapere proprio nulla di me ed ecco che mi costringi a darti dell’arrogante nuovamente…ma visto che tu consideri l’arroganza verso gli altri come una normalit al mondo, continua cos, ormai so come sei fatto, mi limiter a risponderti civilmente…

        hai detto che pensi che il confronto stia alla base delle discussioni, eppure non hai mai espresso un parere che potesse dare il via ad una discussione in merito al titolo dell’articolo, anzi, hai sempre e solo attaccato il mio modo di scrivere…ovviamente pu non piacerti, ma non lo dovresti rendere l’argomento principale dei tuoi commenti, visto che qui si discute degli articoli e non di chi li scrive…

        purtroppo siamo due persone diametralmente opposte, io sono convinto che la gentilezza e l’educazione siano sempre alla base di una vita tranquilla e piacevole, tu sei arrogante e vivi seguendo questo principio, non potremo mai essere compatibili…

        scusa se i miei articoli non ti piacciono, scusa se la mia grammatica “fa schifo”, scusa di tutto…pi di cos non so che dirti, spero di non essere stato troppo arrogante nell’essere il pi civile possibile…

      • Vincenzo

        Io per lo meno, dall’alto della mia tracotanza e presunzione, ho l’umilt di ammettere di essere consapevole di essere arrogante.
        Tu, per contro, dall’alto della tua ipocrisia cerchi di provocarmi rigirando la frittata secondo cui io l’avrei rigirata in primo luogo.. quando sai benissimo che non cos.

        Io non ho mai insultato la tua persona n lo sto facendo ora, evita di fare certe affermazioni fuori luogo e quota le parti dove mi sono permesso di rivolgerti un qualunque tipo di insulto che non sia una semplice critica, se vuoi una mia risposta.

        E’ il modo in cui si notano e si esprimono gli ”atteggiamenti sbagliati” (quoto le tue parole) delle persone che si sbaglia, correndo il rischio di rivelare a propria volta un atteggiamento sbagliato, come hai appena fatto tu.

        Io non considero l’arroganza verso gli altri ”come una normalit al mondo” (e ci risiamo, evita di mettermi in bocca parole che non ho pronunciato) dico solo che l’uomo, per sua natura, ha bisogno di sentirsi superiore rispetto al resto dell’umanit, anche e soprattutto nel caso di una persona di cui si ha stima.
        Tu sei uguale (cos come lo sono io) ed il fatto che tu non riesca a riconoscere questo lato nascosto (ma neanche tanto) del tuo carattere denota anche una certa ingenuit ed incapacit all’autocritica, forse per eccessivo orgoglio ed amor proprio. :)

  • Vincenzo

    Per come ho inteso il tuo commento, e credo rispecchi pienamente il tuo pensiero, anche la disinformazione pu essere considerata informazione, in quanto tratta un argomento, racconta una notizia o un fatto di cronaca che sia o narra un avvenimento.. personalmente non credo che ci sia esatto, ma potrebbe essere una valida argomentazione.. sotto tua spontanea ammissione che gli articoli da te firmati siano disinformativi naturalmente, altrimenti non ha senso..
    Il problema costituito dalle modalit cui questo processo viene sottoposto e attraverso le quali viene operato.