Bakuman 06 ITA

di admin 23

Mentre Takagi e Moritaka stanno ideando la trama del loro manga, su Komixjam sono arrivati nuovi editors che, dalle prossime settimane, collaboreranno per creare le scanlations dei manga che seguiamo. Questo è il primo capitolo creato da Tobi.. diamogli il benvenuto!

Download: HERE

Traduzione originale by Blurry

Pag1

Jump: Niizuma Eiji (15 anni, Aomori)

“I due ragazzi ammutoliscono di fronte a questo prodigioso astro nascente!”

Akito: Ti rendi conto…? A 15 anni questo è riuscito a classificarsi… E guarda che razza di recensioni ha ricevuto dai giudici!

Taka: Com’è che si chiama… Niizuma Eiji… Questo tizio mi sta già sulle palle…

Akito: Mh?

Taka: Leggiti il discorsetto di ringraziamento…

Discorsetto: “Mentre tutti intorno a me perdevano tempo coi videogiochi, io lavoravo duro. Alla fine questa scelta è stata ripagata. Sono onorato e spero di poter meritare ancora di comparire su questa prestigiosa rivista”

Pag2

Taka: Sembra fatto apposta per me che fino alla settimana scorsa mi devastavo tutto il giorno di videogiochi!

Akito: Comunque sia… Sono convinto che io e te lo possiamo superare tranquillamente…

Akito: Se leggi meglio vedi che alla fine l’hanno premiato solo per come sa disegnare…

Taka: Mh… Certo che ne hai di fiducia in te stesso…

Akito: Beh scusa… Le tre regole non erano “fiducia in te stesso” “spaccarsi la schiena” e “avere culo”…?

Taka: Nah… La prima era “tirarsela” in realtà…

Akito: Vabbè dai… E’ più bellino da dire “fiducia in se stessi”… E poi il significato è lo stesso…

Akito: Mh… Bellino il nuovo capitolo di Kochikame…*

(NdB: Kochikame sta per “Kochira Katsushika-ku Kameari K?en Mae Hashutsujo”, manga di culto in Giappone, ambientato a Kameari, sobborgo di Tokyo. Il protagonista, Ryo-san, capo della stazione di polizia di quartiere, è una sorta di mascotte di Kameari, tanto da essersi meritato persino una statua davanti alla stazione).

Pag3

Taka: Comunque c’è veramente un sacco di gente che dice di voler diventare mangaka… Quel tizio che è nell’altra classe…

Akito: Ah.. dici Ishizawa?

Akito: Ah vabbè ma lui non ce la farà mai… Lo conosco… Sono stato in classe con lui l’anno scorso…

Akito: Lo fa solo per poter dire “oh guardate come sono figo”… A lui interessa solo essere al centro dell’attenzione…

Voce: Che bello!

Voce2: Adesso disegna me!

Akito: E poi quelli tu li chiami manga? Non fa altro che ricoprire fogli con quelle ragazzette disegnate male… Non c’ho mai neppure pensato di provare a lavorare con lui…

Taka: Ah sì… mi ricordo… anch’io sono stato in classe con lui in prima…

Taka: Si gasava tanto con quell’aria da grande professionista quando sapeva disegnare due cose in croce…

Taka: E comunque è inutile perdere tempo a sfottere quelli meno bravi di noi…

Akito: Hai ragione… Allora diciamo che il nostro avversario adesso è Eiji…

Pag4

Taka: Beh… Come minimo lui a quest’ora avrà già un contratto con un editore per cominciare a pubblicare appena avrà finito il liceo…

Akito: Stai scherzando…? Dici che è già sotto contratto?

Taka: Per forza! E’ automatico quando vinci un premio… E se anche non lo vinci lo puoi sempre trovare un editore che si interessa a te… Me lo disse mio zio quand’ero alle elementari… Scommetto che funziona sempre così…

Vignette: Vittoria – Sconfitta

Editore: Mh… Però il suo lavoro mi piace molto!

Akito: E quindi secondo te lui ha già un editore eh? Bah… mi fa un’invidia pazzesca…

Taka: Non è così semplice… Mica tutti gli editori sono uguali… Devi trovarne uno buono…

Akito: Cioè?

Taka: All’inizio tutti i novellini devono dar retta a quello che dice l’editore… Quindi alla fine piuttosto che farsi rovinare da un cretino è preferibile continuare a fare da soli… E dal momento che un mangaka non si può scegliere l’editore capisci bene che ci vuole una bella botta di culo…

Akito: Mh… e quindi è qui che entra in gioco la fortuna…

Akito: Ma fammi capire… Come sono gli editori?

Pag5

Taka: Mh… Prendila un po’ come una leggenda metropolitana… E soprattutto non andarlo a dire su internet…

Akito: Oh… Non so perchè ma sento che mi piacerà…

Taka: Mi ricordo di un editore che durante il giorno era sempre introvabile… Al massimo lo potevi trovare la sera… Ma allora era sempre in qualche night club a spassarsela…

Editore: Uh.. sì? Mi dica! Ehehe… Non la sento!

Akito: …Davvero?

Taka: Per questo ti ho detto di prenderla come leggenda metropolitana!

Akito: Ma che merda!

Taka: Ah ma almeno lui i manoscritti veniva a prenderseli da solo… il che è già qualcosa…

Akito: Vuoi dire che ce ne sono pure di peggio? E comunque… Sei appena stato posseduto da tuo zio o cosa…?

Taka: Vabbè dai… Chiuso il discorso… Sennò ci passa tutta la voglia…

Akito: Sì però io vorrei saperne qualcosa di più!

Taka: Mh… Vabbè… Allora ti racconterò di un editore che mi impressionò molto…

Akito: evvai!

Pag6

Taka: C’era un esordiente che dopo aver pubblicato uno one-shot su una rivista ricevette l’interessamento di un editore che vide del potenziale nel suo lavoro… Gli chiese allora di poter vedere tutti i manoscritti completi che aveva… Dopo la decima volta che il poveretto tornava, l’editore finalmente lesse un manoscritto per intero.

Taka: Quando ebbe finito di leggere non disse una parola… Sotto gli occhi sbalorditi del povero mangaka spedì tutto nel tagliacarte.

Akito: Che stronzo…!

Akito: Voglio dire… Ai giorni nostri avrebbe potuto fargli causa per i danni al manoscritto!

Akito: Come fai a dire che ti ha impressionato?!

Taka: Faceva bene ad essere severo coi novellini!

Akito: Ma dai…

Taka: E comunque… L’aspirante mangaka era abituato a vedere i propri manoscritti scartati dopo poche pagine… Era la prima volta che qualcuno leggeva fino in fondo un suo lavoro… Per questo era felice e decise di rispondere all’umiliazione subita mettendosi al lavoro… Così facendo riuscì a entrare nelle fila dei mangaka di successo…

Akito: Mh… In effetti a sentirla fino in fondo è una bella storia… E’ riuscito a trasformare la rabbia in voglia di spaccare il mondo…

Pag7

Taka: In seguito… Quando si incontrarono per discutere della serie in corso di pubblicazione, l’editore confessò al mangaka: “I manoscritti che mi facesti vedere quella volta erano ottimi… Ma pensai che non ti avessi elogiato saresti migliorato ulteriormente… Agii d’impulso…”

Editore: Mi dispiace per quella volta…

Mangaka: Le sono immensamente grato…!

Taka: E l’autore lo ringraziò dal profondo del cuore…

Akito: Maddai! Non può essere vero! Sembra una scena da manga!

Taka: Ah boh… Non so dove l’avesse sentita mio zio… Potrebbe anche essere una cavolata… Però a quanto mi disse lui quell’editore era poi diventato direttore della casa editrice…

Taka: Ma comunque tutto questo discorso era per farti capire che gli editori fanno veramente sul serio quando si tratta di manga…

Akito: Ah beh… Sarebbe preoccupante se non lo fossero… Anche se farmi stracciare il manoscritto mi scoccerebbe un bel po’… Ma dimmi un po’… Tu hai mai incontrato un editore?

Taka: Nah… Quando l’editore andava da mio zio io non potevo assistere…

Akito: E allora andiamo a conoscerne uno!

Pag8

Akito: Voglio dire… Se gli telefoni e gli dici “Avrei un manoscritto da farle vedere” di sicuro lui ti riceve… no?

Taka: Beh sì… Il punto è che non abbiamo uno straccio di manoscritto!

Akito: Saikou… Noi puntiamo al Jump.. Gusto?

Taka: Beh sì… Se poi miriamo ad avere anche un anime sarebbe il trampolino di lancio migliore in assoluto…

Akito: Bene… Io voglio diventare il numero 1 in Giappone… E per questo esiste solo il Jump…

Akito: Quindi in pratica… Se non si tratta del Jump o della Shueisha* non importa che portiamo un manoscritto perfetto…

(ndB: Shueisha – casa editrice del Jump)

Akito: Semplicemente andiamo da un altro editore e sentiamo intanto cosa ci dice lui…

Pag9

Akito: Io m’invento una storiella carina e tu fai un paio di schizzi… Dai dai! Andiamo a stabilire il primo contatto col mondo dell’editoria!

Akito: Azz… Scusami… Sono proprio un curioso del cavolo… Tu nonti metteresti mai a disegnare così tanto per…

Taka: No…

Taka: … No… Penso che sia una grande idea… Sei proprio un genio Shuujin… buttiamo giù un manoscritto alla buona e andiamo da Shounen 3!

Akito: Mwahaha!

Akito: Dai sbrighiamoci… Andiamo allo studio! Ho un sacco di mezze storie che mi frullano per la testa…

Akito: Cavolo… E’ già tardi… Per prima cosa allora chiamo a casa e dico che resto a cena fuori…

Taka: Eh sì… Ultimamente è la frase che uso più spesso…

Akito: Certo che però 280 yen per il treno tutti i giorni sono un po’ tantino… Mi dovrei fare l’abbonamento… O magari comincio a usare la bici… Ehi! Guarda quelle tre laggiù…!

Taka: Eh? Dove?

Pag10

Taka: AZUKI

Akito: Wow… Sapevo che aveva una sorella più piccola… Ma vai a sapere che era così carina!

Taka: Oh cavolo… E adesso che faccio?!

Akito: Mi sembra ovvio! E’ la tua occasione per chiederle l’indirizzo mail!

Taka: Non dire cazzate! C’è sua mamma!

Akito: ah beh perchè quando è da sola invece ce la fai eh?

Taka: E sta’ zitto!

Pag11

Taka: Ok… Adesso tiriamo dritto e facciamo finta di non vederle…

Akito: Figurati… Ci avranno visti di sicuro…

Taka: Fai come ti dico!

Akito: Cacchio… Sembra proprio che anche Azuki ci abbia sgamati…

Akito: Adesso è diventata tutta rossa e si è nascosta dietro a sua madre

Taka: Guarda che non importa che mi fai la cronaca in diretta!

Pag12

Mamma: Oh… Ma quei due non sono tuoi compagni di classe?

Mina: Ihih… Miho è diventata tutta rossa…!

Miho: Chiudi il becco Mina! Non voglio che mi vedano con la mamma!

Akito: Certo che siete proprio due timidoni… non so neppure come facciate a stare in classe insieme facendo finta di non conoscervi…

Taka: Ti ho detto di tacere!

Pag13

Taka: Fiuuu… Per un attimo ho temuto che sua mamma si lasciasse sfuggire qualcosa… E’ così chiacchierona..

Akito: Già… mi ha fatto prendere un colpo…

Taka: “quando finalmente ho trovato il coraggio di voltarmi…”

Taka: “D’un tratto anche lei si è voltata…”

Taka; ” E allora il tempo si è fermato… Tutto il resto è sparito…”

Pag14

Taka: Un attimo che durava un eternità… Poi sono tornato in me e mi sono voltato dall’altra parte…

Taka: Ma un paio di secondi più tardi mi sono voltato ancora indietro…

Taka: E lei era lì… Si era voltata di nuovo a guardarmi…

Taka: Io e Azuki eravamo sulla stessa lunghezza d’onda…

Pag15

Akito: ..Dici? E che ne sai che lei non si era voltata altre 10 volte in realtà?

Taka: Io SO che non è così!

Akito: Mh… Che figata comunque… non so esattamente come ci si senta quindi un po’ t’invidio…

Taka: La prima volta che ho visto Azuki eravamo in sesta elementare… Io e te andavamo a scuola insieme… Lei invece stava nella succursale…

Akito: Mh mh

Taka: Ricordo che quella volta eravamo alla gara di nuoto delle scuole… Lei era seduta sul bordo opposto della piscina… Non riuscivo a staccarle gli occhi di dosso…

Taka: Allora non c’era nessun imbarazzo tra di noi…

Pag16

Taka: Poi in prima media ci ritrovammo alla cerimonia di apertura dell’anno scolastico… I nostri occhi si incontrarono di nuovo…

Taka: Eravamo vicini… Troppo vicini… E così ci voltammo dall’altra parte…

Akito: Wow! Ma allora è un sacco di tempo che vi piacete!

Taka: Mh… ma sai che non ci avevo mai pensato?

Akito: See see…

Akito: Sarete anche sulla stessa lunghezza d’onda ma se non non hai il suo indirizzo email dubito che potrai mai sentirla… a meno che non siate telepatici o roba del genere…

Taka: Beh……… Mi basta riuscire ad averlo prima di finire le medie! adesso devo pensare solo ai manga!

Akito: A proposito di manga… Qui ci sono le prime 5 pagine…

Taka: Wow… veloce…

Taka: Mh… ” W-Earth… Le Due Terre…” Che titolo è?!

Akito: Lascia perdere il titolo… e’ un gioco di parole… Leggi piuttosto!

Pag17

manoscritto:

“La Terra in cui viviamo non è altro che un clone del vero pianeta Terra…”

“Terra Reale” –> ” Nostra Terra”

“E anche noi abitanti di questo pianeta clonato non siamo altro che cloni degli abitanti della vera Terra…”

” Sono stati loro a crearci per utilizzarci come cavie di un esperimento…”

” Osservando i loro cloni nello stesso identico ambiente volevano cercare di capire come evitare i loro errori e creare una società migliore “

” E infatti sulla vera Terra non esistono nè guerre nè inquinamento nè altre problematiche poichè grazie ai risultati dell’esperimento condotto su di noi sono riusciti ad evitarle”

Taka: Shuujin…

Akito: Sì lo so… Scusami… L’ho un po’ tirato via e ho fatto le vignette troppo grosse… Sono venute un sacco di scene a doppia pagina inutili…

Taka: Ma… Tutto questo l’hai copiato da qualche parte?

Akito: Nah… Diciamo che è un po’ il tipo di storia a cui tutti potrebbero pensare quindi magari ti suona familiare… Non essere pignolo… E poi tanto questo è il massimo che riesco a fare adesso…

Pag18

Taka: Ti assicuro che non è da tutti pensare a una trama del genere… almeno… io non ci avrei mai pensato… Ormai è pieno di manga che copiano altri manga… Ma questo è veramente originale!

Akito: Maddai!

Akito: Dici…?

Akito: Nah… Non ci vedo poi tutto sto potenziale… Alla fine è scontato che finiranno a combattere gli uni contro gli altri…

Taka: E’ proprio per questo che ti dico che è figo… Pensaci… Umani che combattono contro loro copie…

Taka: Una cosa del genere avrebbe sicuramente tutte le carte in regola per il Jump! Adesso mi metto sotto coi disegni…

Akito: Ehm…

Taka: Te ne sono venute in mente altre interessanti?

Akito: Sì… in realtà ne avrei anche uno sul baseball… “Il lanciatore dagli occhiali da sole”…

Akito: “In pratica sarebbe la storia di questo ragazzino che sogna di diventare un giocatore di baseball professionista… Ha un lancio micidiale… Ma un giorno durante una partita tra ragazzini delle elementari viene colpito in viso da una palla e diventa cieco…”

Akito: “10 anni dopo… Un misterioso lanciatore dagli occhiali da sole fa il suo debutto nella lega professionistica e fa vincere la sua squadra con il suo micidiale lancio da 180 km all’ora…”

Pag19

Tizio: Avanti il prossimo!

“Era il ragazzino che aveva passato quei 10 anni ad allenarsi col padre senza mai rinunciare al proprio sogno…”

“Si trova quindi preso tra due fuochi… Da una parte la Federazione che ha scoperto la sua cecità e lo vuole fermare… dall’altra i suoi avversari che vogliono riuscire a battere i suoi lanci…”

Taka: … Lo sapevo… Tu sei veramente un genio!

Taka: Nessuno scommetterebbe mai su storie così apparentemente semplici… E invece tu… Tu… Hai preso una cosa stupida e banale e l’hai fatta diventare una figata!

Akito: Ommioddio quanto sono feliceee! Ho passato tutti i santi giorni a farmi venire in mente delle storie… Ma conoscendomi avevo paura di sopravvalutarmi…!

Akito: Adesso che so che tu hai riconosciuto il mio talento posso finalmente avere fiducia in me!!!

sul disegno: “E poi avevi detto che ti piacevano i manga sportivi…!”

Taka: Shuujin..!

Taka: “Andò a finire che convinsi Shuujin a cominciare a lavorare su “Le due terre” per riuscire ad avere prima dell’estate un manoscritto da presentare al Jump…”

Taka: Sarebbe meglio restare tra 31 e 45 pagine… ok?

Akito: Ricevuto!

“Si fa sul serio!”

  • roberto

    primo :biggrin: :biggrin: :biggrin:

  • Hidan

    secondo! grande un’altro cap a distanza di pochi giorni! :biggrin:

  • Lipocs

    primo :biggrin: :biggrin: :biggrin:

    “L’Intelligenza” dilaga vedo =_=

    Bel capitolo, a dire il vero all’inizio ero un po’ diffidente, non credevo fosse un manga particolare, ma pi si va avanti e pi mi sembra di essermi completamente sbagliato e di trovarmi invece di fronte a un vera opera d’arte. Bellissimi i disegni, i particolari e soprattutto i dialoghi xD
    Ah complimenti anche a voi ovviamente e grazie di avercelo fatto conoscere!

  • Hidan

    la storia sta diventando sempre pi interessante, finalmente hanno inziato a scrivere qualcosa, simpatica l’idea delle due terre, un p meno l’altra. Cmq mi sa che qu finiamo per leggere un manga all’interno di un manga! :biggrin: :biggrin: :biggrin:

  • Zaraki Kenpachi

    Benvenuto TOBI :biggrin: :biggrin:!!!…bel cap!!

  • mattetico

    grazie mille a blurry come sempre e benvenuto tobi! ottimo lavoro!

  • Hidan

    sono proprio un idiota, me l’ero dimenticato: BENVENUTO TOBI! :biggrin: e complimenti per il cap. ma ora che avete pi editor avremmo finalmente kure-nai? il Blurry aveva detto di aver gi tradotto alcuni capitoli…

  • Grazie per il capitolo! stupendo! grande blurry e W lo staff di Komixjam.. aspetto il settimo con impazienza… cmq shuujin un grande!

  • WELCOME HERE TOBI!!!!!! :w00t: :w00t: :w00t: :w00t:

  • Tobi

    Grazie a tutti ragazzi! :lol:

  • videotape

    bellissimo..continuate cos..grandi

    scusate l’ignoranza…ma dove reperite le scansioni?

  • Redellezukke

    Ottimo lavoro Tobi!!! :biggrin:,,scusate sapete dirmi a che punto arrivato il manga in giappone? grz..

  • ..k..

    la storia si fa sempre + intrigante… :tongue:
    grazie blurry e benvenuto tobi! :biggrin:

  • Cipo

    la storia si fa sempre + intrigante… :tongue:
    grazie blurry e benvenuto tobi! :biggrin:

    ora sono al capitolo 8… piano piano ci stiamo avvicinando :wink:

  • Pippo

    benvenuto tobi

  • samu

    :wink:veramente bello…..un manga fuori dal comune!!! :lol:

  • Cronoblack

    siete grandiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

  • Ace Killah

    idea delle due terre, anticipata 40 anni fa da Walt Disney .-.

    comunque figata di manga

  • Dante Higurashi

    ottimo capitolo e benvenuto Tobi :biggrin:

  • Vyrko

    grandi!!! :biggrin:benvenuto TOBI !!!!

  • videotape

    alla fine il primo manga che leggo…finora molto bello

    disegnato benissimo per quel poco che ne possa capire…spero di leggere a breve il settimo

    e poi….ma quanto gnocca azuki?!! :wub: :wub:

  • Madara

    Salve gente… qualcuno mi dice ogni quanto esce un nuova cap di Bakuman ?

  • admin

    Salve gente… qualcuno mi dice ogni quanto esce un nuova cap di Bakuman ?

    gi uscito http://www.komixjam.it/bakuman-07-ita/