Rock Lee no Seishun Full-Power Ninden diventa un anime

di Silvia Letizia Commenta

La casa editrice Giapponese Shueisha aveva lanciato il 3 Dicembre dell’anno scorso una nuova testata editoriale dedicata ai più piccoli.
Saikyo Jump (o Super Strong Jump), questo il nome della rivista, è incentrata sugli spin-off tratti da alcune delle più celebri serie pubblicate sugli altre riviste della serie “Jump”, come Weekly Shōnen Jump, V-Jump o Ultra Jump, e su alcuni titoli originali creati appositamente per la rivista.

Sul primo numero di Saikyo Jump erano stati pubblicati questi quattro spin-off tratti da manga pubblicati su Weekly Shonen Jump:
Rock Lee no Seishun Full-Power Ninden (da Naruto) di Kenji Taira
Chopperman (da One Piece) di Hirofumi Takei
Vongola GP Kuru! (da Katekyo Hitman Reborn!) di Toshinori Takayama
Gourmet Gakuen Toriko (da Toriko) di Akitsugu Mizumoto

Oltre a tre manga speciali tratti dalla rivista di manga e videogame V Jump:
Digimon Xros Wars di Akiyoshi Hongo e Yuuki Nakashima
Slime MoriMori (da Dragon Quest) di Osamu Kaneko
MonHun Manga PokaPoka Airū-mura (da Monster Hunter) di Akihiro Kikuchi

E i seguenti manga originali:
Yōkai Gakkyū Rock Rock Be!!! di Naoaki Itō
God Cooking Gourmet Ryōri-Kyō! di Kazufumi Yūki
Golem a Go! Go! di Katsuya Kazama

Dalla pubblicazione del primo numero, un anno fa, la rivista Saikyo Jump ha visto la pubblicazione, finora di solo quattro volumi, uno per ogni stagione. È col numero uscito sabato scorso, quello di Dicembre, che la rivista comincerà a uscire con cadenza regolare mensile, assicurandosi un posto stabile tra le pubblicazioni della Shueisha.

Con l’uscita del numero di Dicembre della rivista è stato dato un altro annuncio che riguarda proprio una delle serie pubblicate su Saikyo Jump. Dal manga di Kenji Taira Rock Lee no Seishun Full-Power Ninden sarà, infatti, tratto un adattamento animato. Il manga, una commedia divertente, come suggerito dal titolo stesso, si concentra sulle avventure di uno dei personaggi della saga di Naruto di Masashi Kishimoto, Rock Lee.

[Fonte | ANN]
[Fonte | Wikipedia]