Reply To: Attualità

#996811

Con “operazione diplomatica” intendevo dire di “operazione d’appianamento”, (e dopo la Siria, la Libia e tanti altri interventi e scaramuccie internazionali ci voleva proprio). Non volevo certamente dire che la Kostner si è messa a parlare di forniture di gas e impianti di raffreddamento con Vladimir. :asd: Le Olimpiadi servono anche a questo, a riappacificare gli animi.

Non sono molto d’accordo con questa tua affermazione, anche perché le Olimpiadi a Sochi erano state programmate – come avviene per tutti gli eventi sportivi di un certo livello – anni prima che scoppiassero conflitti in Siria e Libia. Da un punto di vista pienamente politico, le Olimpiadi sono un’operazione d’immagine e sul fronte interno e su quello estero. Al massimo possono rappresentare delle opportunità per sviluppare l’economia di certe zone del Paese in cui si terranno, ma dubito che i capi di Stato in momenti di tensione esultino insieme per le vittorie degli atleti (e lo dimostra la prassi che, se gli animi non sono già rappacificati prima che la competizione inizi, è probabile che alcune delegazioni diplomatiche nemmeno si presentino all’evento, come è accaduto, ad esempio, proprio a Sochi per gran parte del “blocco Occidentale”).
Intendiamoci, sarebbe davvero bello se grandi manifestazioni come le Olimpiadi svolgessero pure la funzione di rinsaldare i rapporti politici fra le varie nazioni, ma allo stato attuale delle cose non mi pare proprio che ciò avvenga. Non so, magari sono io a non avere una visione particolarmente “romantica” dei giochi olimpici, ma così la penso per ora.