Reply To: Naruto 562: Ipotesi e Discussione Spoiler

#875558
The Comedian
Membro

Ciao a tutti, sono nuovo in questo forum, anche se vi seguo da un po’ 🙂
Ho una teoria che forse avete riportato, ma non ho letto niente, quindi la espongo:
io credo che Tobi in realtà non dovrebbe essere nemico di Madara, credo che sia un pezzo d’anima dello stesso Madara. Lui prima di morire secondo me ha fatto un Gedo Rinne Tensei (credo si chiami così..) su se stesso per cercare di vivere. Solo che credo abbia fallito, ma abbia però deciso di utilizzare la stessa tecnica di resurrezione su un fantoccio creato ad hoc tramite il chakra del primo hokage che prende vita tramite il pezzo della sua anima proprio per il chakra speciale di Hashirama. Tobi in questo senso sarebbe nato lì ed è una sorta di Zeztu con un pezzo di Madara al suo interno, o meglio un pezzo dei suoi ricordi e della sua volontà. La riprova è che entrambi perseguono l’obiettivo dell’occhio della luna, Tobi odiava e ammirava Haschirama come fa Madara. E’ abbastanza evidente che i due siano legati. Io credo che Madara avesse un figlio neonato, chiamato Nagato all’epoca. Tobi con la volontà del defunto Madara ha tolto i suoi occhi li ha trapiantati su Nagato che sarebbe cresciuto col Rinnegan proprio per riportare in vita il vero Madara (questo è il motivo per cui Tobi dava del traditore a Nagato per non aver usato su di lui, in quanto Madara, la tecnica di resurrezione. Una dimostrazione in più del legame col vero Madara.). Tobi, dopo il fallimento di Nagato, decide di riprendersi ciò che è suo (dice esattamente così a Konan difatti) e di nuovo si dimostra quanto Tobi e Madara siano legati. Secondo me, è evidente che Tobi è la conoscenza e la volontà di Madara nel corpo di uno Zetzu che si è creato al termine dello scontro della valle della fine proprio grazie al chakra di Hashirama.

Si diciamo che hai riassunto i dubbi e le ipotesi che molti di noi hanno fatto. Ma senza un FB(non facebook…un flashback:stupid:) restano solo teorie che ci fanno fantasticare. Detto ciò tra madara e tobi deve esserci di più che un reciproco patto sul compimento del piano per assoggettare il mondo.