carcere

Taggato: 

Stai visualizzando 15 post - dal 16 a 30 (di 35 totali)
  • Autore
    Post
  • #658929
    Redazione
    Amministratore del forum

    quoto in pieno shikaku!!

    #658974
    lucci
    Membro

    leggendo i vostri commenti ho leggermente cambiato la mia opinione. Secondo me bisognerebbe continuare cosi’ per crimini compiuti perchè per la condizione di miseria non avevano altra scelta per sopravvivere. Se invece il soggetto ha compiuto crimini come assassinio et similia (che colto che sono XD) o semplicemente perchè sono recidivi, andrebbero rinchiusi in carceri tradizionali.

    #658986
    brookie
    Partecipante

    prima mi sono espresso male volevo dire:

    1. il carcere x cui lavori venderà i prodtti dei carcerati all’esterno togliendo lavoro x forza di cose ad altre aziende e qnd moltiplica x tt i carcerati italiani potrebbero competere con industrie a lvl nazionale:p
    2. nessuno da solo finanzia qlc di grosso ma con 1000 euro 1 arma x 1 rapina te la compri o compri droga qnd secondo me bisognerebbe anche vedere i trascorsi dei deliquenti a cui si offre qst opportunità
    3.certo se qlc ha la possibilità di vivere una vita decente lo fa ma molte qst possibilità nn ce l’hanno e cn qst iniziative si indurrebbe a essere arrestati x entrare nelle carceri piuttosto ke stare x strada

    #659035
    senin93
    Membro

    secondo me ki commette dei reati tali da finire csi tanto in carcere non merita nemmeno una seocnda chanche…ki sbaglia dovrebbe pagare e non essere aiutato…xke alle famiglie a cui e stato tolto un figlio,un fratello o un amico…a quelle persone nessuno aiuta…nessuno potra ridare la persona amata o i gg persi a piangere sulla sua tomba e quindi perche ridare a ki commette cio una seconda opportunita..perche ridare la vita a ki la toglie senza pensare a cosa potrebbe portare il suo gesto?sono fecce della società e come tali vanno cancellati cm un virus ke infetta il corpo e lo logora fino alla morte se nn viene curato,loro vanno elimintai per evitare ke logorino la nostra società…

    la pensi proprio come Kira eh?

    Poi il problema vero della recidività non si ha con gli assassini, ma la piccola delinquenza, oltre a quella organizzata. Uno che uccide la moglie, o uccide durante una lite difficilmente si ripeterà, ma il ladro, il rapinatore, lo spacciatore, sono questi che secondo me continuano a delinquere

    Ti sei dimenticato della feccia della feccia della feccia dei delinquenti GLI STUPRATORI!!!!!!!!!!!!!!!!! Lo strupro è un reato con più probabilità di essere reiterato senza contare che penso che sia più brutta la vita dopo uno stupro che ad parente o ad un amico.

    #659351
    Redazione
    Amministratore del forum

    la pensi proprio come Kira eh?

    Ti sei dimenticato della feccia della feccia della feccia dei delinquenti GLI STUPRATORI!!!!!!!!!!!!!!!!! Lo strupro è un reato con più probabilità di essere reiterato senza contare che penso che sia più brutta la vita dopo uno stupro che ad parente o ad un amico.

    si la penso cm kira ma la penso csi dopo tutto quello ke mi e successo…io la morte e la paura lo vista ina faccia e non potro mai dire ke e sbagliato farli fuori…

    #659445
    Zero
    Membro

    hai visto in faccia la paura e la morte? non deve essere stata una bella esperienza, non voglio nemmeno chiedertelo
    Cmq è vero non se ne può più… io certe volte rischio di impazzire perché non posso voltarmi senza sentire di omicidi e furti o vedere atti di bullismo… attualmente odio mezzo mondo… pensate un po’ voi.

    #659522
    Redazione
    Amministratore del forum

    andrebbe rifatta l’intera società…oramai siamo ad un punto dove ogniuno fa quello ke pensa e ce gente ke ancora s giustifica…

    #659668
    Filippo
    Partecipante

    l’idea è molto buona ma bisogna pensare a quanti ne approfitterebbero per guadagnare dei soldi per pote delinquere meglio una volta usciti fidarsi è bene non fidarsi di tutti è meglio

    #659939
    Redazione
    Amministratore del forum

    si ma infatti e la societa ke e sbagliata…

    #777464
    Querion
    Membro

    il carcere x cui lavori venderà i prodtti dei carcerati all’esterno togliendo lavoro x forza di cose ad altre aziende e qnd moltiplica x tt i carcerati italiani potrebbero competere con industrie a lvl nazionale:p

    Che saranno di scarsa qualità e non lederanno il lavoro dei veri professionisti. E’ lo stesso discorso delle grandi aziende.
    L’Ikea ha tolto di mezzo la maggior parte dei piccoli mobilifici che avevano la sua stessa qualità (scarsa) facendo sopravvivere solo l’eccellenza.
    O si evolve o si muore. L’evoluzione c’è anche nell’economia.

    2. nessuno da solo finanzia qlc di grosso ma con 1000 euro 1 arma x 1 rapina te la compri o compri droga qnd secondo me bisognerebbe anche vedere i trascorsi dei deliquenti a cui si offre qst opportunità

    Per questo si sta facendo quel percorso, per dale la possibilità di cambiare. Solo 1 su 40 (come detto precedentemente) torna al crimine. DIrei che è un bel successo.
    Oltretutto in Italia difficilmente si fanno rapine con pistole. Sono molto più frequenti (quasi la totalità), l’uso di coltelli o altre armi facilmente reperibili.

    3.certo se qlc ha la possibilità di vivere una vita decente lo fa ma molte qst possibilità nn ce l’hanno e cn qst iniziative si indurrebbe a essere arrestati x entrare nelle carceri piuttosto ke stare x strada

    Questa che hai detto è una cavolata dai. Uno si fa arrestare per entrare in carcere? Penso che molti abbiano un’idea alquanto sbagliata delle carceri.
    Luoghi affollati, noia, violenze psicologiche e spesso fisiche…insmma, un albergo a 5 stelle eh.

    secondo me ki commette dei reati tali da finire csi tanto in carcere non merita nemmeno una seocnda chanche…ki sbaglia dovrebbe pagare e non essere aiutato…xke alle famiglie a cui e stato tolto un figlio,un fratello o un amico…a quelle persone nessuno aiuta…nessuno potra ridare la persona amata o i gg persi a piangere sulla sua tomba e quindi perche ridare a ki commette cio una seconda opportunita..perche ridare la vita a ki la toglie senza pensare a cosa potrebbe portare il suo gesto?sono fecce della società e come tali vanno cancellati cm un virus ke infetta il corpo e lo logora fino alla morte se nn viene curato,loro vanno elimintai per evitare ke logorino la nostra società…

    La più grande contraddizione della pena di morte è che si applica a chi toglie una vita.
    Quindi considerando sacra la vita delle persone la togliamo anche a un’altra persona. Molto logico.
    Quella di cui parli è semplicemente vendetta, non giustizia.
    Fai si che lo Stato (e quindi noi tutti) ci macchiamo di un omicidio, lo stesso reato che tanto odi.

    andrebbe rifatta l’intera società…oramai siamo ad un punto dove ogniuno fa quello ke pensa e ce gente ke ancora s giustifica…

    si ma infatti e la societa ke e sbagliata…

    Ok, alzati, agisci, cambia le cose.
    Mi sembra di sentire le litanie vittimiste e arrendevoli degli anni 90.

    #777478
    dadan jack
    Partecipante

    test genetici hanno dimostrato ke i cormosomi dei criminali hanno un gene in piu…sono delle anomalie…

    :rovatfl:

    3.certo se qlc ha la possibilità di vivere una vita decente lo fa ma molte qst possibilità nn ce l’hanno e cn qst iniziative si indurrebbe a essere arrestati x entrare nelle carceri piuttosto ke stare x strada

    Già… in prigione ti servono il cappuccino e il cornetto, puoi guardarti la tivvì e uscire con gli amici… ma non scherziamo! la prigione è un luogo di rieducazione, sono d’accordo sul fare lavorare i carcerati, niente di più giusto, ma non mi venite a dire che la gente andrebbe in prigione per scelta! ricordo che ai detenuti non è quasi mai permesso di uscire, di mantenere la propria vita privata. Hanno la famosa ”ora d’aria”, per il resto del tempo stanno chiusi in cella e hanno rapporti solo con il proprio compagno d’alloggio. Voi stareste chiusi ventiquattr’ore su ventiquattro con una persona che non conoscete? che magari era uno stupratore e si ”divertirà” con il tuo corpo?
    consiglio a tutti di guardare (la prima serie), e pensate che le carceri spesso sono anche peggio.

    #777532
    Leunam86
    Membro

    test genetici hanno dimostrato ke i cormosomi dei criminali hanno un gene in piu…sono delle anomalie…un criminale non cambia mai…rimane marchiato a vita…[…]

    Premetto che sono appassionato di criminologia e mi sono fatto una cultura seguendo e leggendo qualunque libro scritto dal criminologo Massimo Picozzi, spesso in collaborazione con Carlo Lucarelli.

    La frase che ha quotato anche Dadan Jack la riprendo pure io per spiegare che questa storia dei cromosomi è una grandissima castronata.
    La questione del cromosoma in eccesso determina spesso rallentamento mentale, una sorta di “stupidità” inconsapevole che spesso porta la persona che ha questo problema genetico a non scindere bene parte del bene e del male.
    =
    Le persone che hanno alterazioni di questo tipo non sono per definizione CRIMINALI ma agiscono e spesso ragionano scegliendo la via più semplice o quella che, secondo un loro personale ragionamento, è la più giusta…quindi rubare perchè non si hanno i soldi, uccidere perchè quella data persona ha fatto un torto, ecc….

    Quindi la storia genetica può sì funzionare ma ci sono persone che di cromosomi hanno il numero esatto e sono comunque i peggiori esseri sulla faccia della Terra, i poveri disgraziati con un pool genetico errato possono certo delinquere ma non pensare che questi siano i casi di Ted Bundy, di BTK, di Bilancia e di tutti gli altri serial killer esistiti (o tutt’ora esistenti come l’insoluto Zodiaco) :icon_smile:
    Insomma non pensare che 1 tizio che ha geni alterati sia un criminale per definizione e soprattutto (ancor più importante) non pensare che uno geneticamente normale sia una persona innocente che non torcerebbe il capello ad una mosca.

    #780648
    bruno
    Partecipante

    Secondo la legge la pena detentiva non ha lo scopo di far “soffrire” chi ha commesso un crimine, ma quello di recuperare e educare, quando è possibile, e di isolare dalla società negli altri casi.
    Quindi il carcere in Calabria di cui parli è l’esempio che si dovrebbe seguire.

    è quello che ho pensato pure io;
    ed inoltre mi sembra anche giusta quella legge…

    ma davvero in calabria abbiamo un carcere che funziona così bene??? :D:D

    #780652
    Redazione
    Amministratore del forum

    Shika, quoto tutto quello che hai detto. Solo una cosa non condivido. Siccome c’è la miseria si delinque…Questo non mi piace. Ci sono altri modi per sopravvivere. Per esempio ci sono tante organizzazioni onlus e anche cattoliche che ti aiutano se ci vai. Almeno a trovarti un pasto! L’unica cosa è che delinquere ormai è la via più veloce! 😉 Solo questo. Perchè io ho degli amici che hanno GROSSISSIMI problemi finanziari. Bene, gli offro un panino, li invito a cena e a pranzo da me, gli diamo qualcosa quando gli serve. Però i genitori non ci pensano nemmeno a delinquere.

    #780683
    shikaku
    Membro

    Shika, quoto tutto quello che hai detto. Solo una cosa non condivido. Siccome c’è la miseria si delinque…Questo non mi piace. Ci sono altri modi per sopravvivere. Per esempio ci sono tante organizzazioni onlus e anche cattoliche che ti aiutano se ci vai. Almeno a trovarti un pasto! L’unica cosa è che delinquere ormai è la via più veloce! 😉 Solo questo. Perchè io ho degli amici che hanno GROSSISSIMI problemi finanziari. Bene, gli offro un panino, li invito a cena e a pranzo da me, gli diamo qualcosa quando gli serve. Però i genitori non ci pensano nemmeno a delinquere.

    M’ero dimenticato di aver postato in questo thread:asd:
    Per quanto riguarda il rapporto povertà–>criminalità, son d’accordo con te. Non intendevo di certo fare della povertà la giustificazione del crimine, ma volevo solo inquadrarla come causa. Son sempre stato convinto che oltre all’essenziale lotta al crimine tramite le forze dell’ordine, fosse più importante agire alla radice del problema. Se un’infezione ti provoca la febbre è quasi inutile cercare solo di far abbassare la temperatura, se contemporaneamente non curi anche l’infezione.

    Questo forse è un pò OT ma mi va di dirlo:tongue:
    Hai parlato di ONLUS, giustissimo, svolgono un ruolo molto importante di assistenza sociale. Qui da me ad esempio è molto attiva la Caritas, e per quanto io sia ateo e abbastanza anti-clericale, rispetto profondamente il ruolo che svolge sul territorio. Però il fatto che queste forme di aiuto vengano da terzi è anche sintomo di una sconfitta dello Stato.
    Assistere coloro che ne hanno bisogno dovrebbe essere compito delle istituzioni e non solo dei cittadini e delle associazioni.Purtroppo però di politiche sociali serie non se ne fanno perchè son costose e perchè si teme che si degeneri in assistenzialismo senza contare l’ideologia liberale e liberista che vuole lo Stato quanto meno interventista possibile.

Stai visualizzando 15 post - dal 16 a 30 (di 35 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.