X-men: Anime della primavera 2011

di Zyund 8

In quest’ articolo vi parlerò della terza trasposizione animata creata da una collaborazione Entertainment Marvel e Madhouse per portare alcuni tra i più famosi personaggi Marvel nel mondo dell’ animazione giapponese. Ci saranno quattro serie incentrate tutte le volte su personaggi diversi, la prima è stata incentrata su Iron Man (la serie è stata diretta da Yuzo Sato con Warren Ellisscrivere a creare la trama), la seconda è stata incentrata su Wolverine mentre la terza sugli X-Men. Non è ancora certo il soggetto della 4° e forse ultima trasposizione Dei personaggi Marvel per i cittadini del sol levante.

La terza serie è attualmente in onda e ha come soggetti principali alcuni X-Men (Ciclope, il Professor X, Bestia, Wolverine, Tempesta e Armor). All’inizio della serie c’è il suicidio di Jane che presa sotto controllo da parte della Cerchia Nera, per non ferire i propri compagni, preferisce scegliere la via della morte. Un anno dopo è stato chiesto a Ciclope, ancora sconvolte per la sua perdita, Bestia, Wolverine e Tempesta, dal professor Xavier, di andare in Giappone a prendere una mutante di nome Armor.

Premettendo che non ho visto le altre due trasposizioni animate, si, lo ammetto, ero un po’ prevenuto, per quello che ho visto di questa trasposizione, devo dire che non mi convince affatto. Non sono un grande fan della Marvel e le mie conoscenze del suo universo sono più che altro legate a ricordi d’infanzia ma devo dire che vedere gli X-Men trasformati sotto il tratto classico dell’animazione giapponese, all’inizio, mi ha proprio fatto accapponare la pelle. Purtroppo cambiano stile di disegno molti personaggi cambiano anche alcuni particolari, che hanno reso per me la visione di qualche puntata davvero pesante, ci sono immagini che non avrei mai creduto di vedere, Tempesta che si mette a chiedere a Logan e Ciclope di non litigare mettendosi con le braccia conserte? No, proprio non ci sono stato a vedere una cosa del genere, la Tempesta che ricordavo io era proprio diversa.
Nulla da eccepire sulla trama, che può anche sembrare interessante, ma questa trasformazione sia di disegno sia di particolari non mi ha fatto proprio sopportare la serie e l’ho abbandonata dopo alcuni episodi. Voi la state seguendo? Che ne pensate?

Fonti: Wikipedia e Animeclick

  • rodimus

    dici che questa ti lascia cosi cosi solo perche non hai visto le altre!!! hanno fatto delle robe assurde giuro , in quella di iron man che sembra prenda spunto dal primo film, tony va in giappone per istallare un reattore ark e nel frattempo per ha sviluppato un armatura di iron man nuova la DIO per la produzione in serie , IN SERIE, cio non aveva smesso di produrre armi? altra cosa che non torna affatto che hanno pensato pure di mettere le mani sulle origini quando stato preso prigioniero e quello che doveva essere con lui a progettare l’aarmatura mark 1 lo hanno fatto tornare in vita e come cattivo, cio ynsen (non so come si scrive) gli frega l’armatura e pesta iron man varie volte

    mentre per quella di wolverine penso che la storia sia ispirata a una parte della sua vita e quindi nn so se fedele al 100% ma mi sembra di si per il character design di logan non ci sta per nulla con lui, molto meglio come lo hanno fatto nella serie X-man

    • Zyund

      se non ricordo male la trama di Wolverine dovrebbe essere tratta in qualche modo dal comix, ma non ne sono totalmente certo…
      grazie al tuo commento sono per sicuro che non vedr ne la sua trasposizione ne quella di Iron-Man perch proprio sembrano essere tempo perso…

      • rodimus

        infatti, guarda questa qui di X-men sembra la prima serie quasi / forse / piu o meno decente tra quelle che hanno fatto.
        anche se evito di sperare troppo, visti i precedenti

      • Manuel

        La trama di Wolvie prende spunto dalla serie dell’artigliato che viaggia in Giappone e combatte a mo di samurai per il suo amore perduto.

        Quanto agli anime, perdono di vista buona parte degli elementi classici dei personaggi Marvel (il che per alcuni, che continuano a lamentarsi della piattezza delle situazioni e degli eventi che la casa editrice propone, potrebbe essere un bene).

        Oltre a Wolvie, Iron-Man e X-men ci sar anche Blade in futuro, vedremo anche l.

      • Zyund

        Allora mi ricordavo bene la trama di Wolverine.
        Sono d’ accordo anch’io che potrebbe essere una cosa interessante provare a sradicare la piattezza degli eventi con nuove trovate, per, almeno per quello che credo io, sconvolgere totalmente un personaggio non proprio proprio la strada migliore… o almeno sarebbe da tenere chiari i principali aspetti del suo character design sia nell’ immagine che nella personalit…

      • Pdor figlio di Khmer

        Ho visto alcune puntate di Iron Man: buona animazione, armatura simile alla controparte occidentale…poi sono partiti gli scontri alla gundam e le scenette idiote alla giapponese e ho lasciato perdere.
        Ho pensato di rifarmi con Wolverine e vorrei non averlo mai fatto: non c’ NIENTE (e non esagero, davvero) di decente, in quella serie. Potrei scrivere un articolo SOLO sui difetti e le obriobriet di quell’aborto.
        Sinceramente, visto l’andazzo, credo passer sulle altre serie della MadHouse, che ha regalato solo delusioni.
        S, le storie sono vagamente basate su altre gi stampate nella madrepatria, ma sono violentate e storpiate per inserire forzatamente elementi nipponici (quando, in una certa misura, gi ci dovrebbero essere; per esempio, QUANDO WOLVERINE E’ IN GIAPPONE…pi nipponico di cos?). Cio, andiamo: i Super Sentai giapponesi diventano Power Rangers con poche modifiche, se non con attori misti nel secondo caso, ma tutti gli elementi di trama sono gli stessi. Per quando succede il contrario, abbiamo uno Spiderman con il Mecha gigante, Wolverine snello e da capacit che neanche Gaemon, Tony Stark che sembra reso ridicolo e stupido apposta per mostrare la superiorit del Giappone…la lista lunga. Non dico che l’industria giapponese non abbia nulla da offrire nei crossover, ma la MadHouse s, un disappunto in tutta la linea. Abbiamo gi visto che certe trasposizioni non possono essere snaturate troppo, altrimenti perdono il fascino originale e diventano piatte (Witchblade anime, per esempio).
        Avrei preferito di gran lunga vedere un bel film animato da qualche big dell’animazione giapponese, per esempio dettagliando una parte della vita in Giappone di Wolverine o una visita di Tony Stark ad una fabbrica, senza dover trasformare tutto e tutti. Una cosa pi semplice nel contenuto e pi complessa nella forma (grafica, animazione, doppiaggio, dialoghi) avrebbe reso questi progetti dei veri gioiellini. Peccato.

      • Pdor figlio di Khmer

        Posso essere pagato anche per i commenti prolissi? _

      • Manuel

        Certo che no. :kissing: