Vini italiani protagonisti a Tokyo

di tappoxxl Commenta


Come già detto altre volte, il nostro meraviglioso paese, ha stretto, stringe e continuerà a stringere amicizie con altre nazioni in tutto il mondo.

Uno dei legami più forti, e forse più strani, che abbiamo, è sicuramente con il Giappone. Questo insieme di isole posto dall’altra parte del globo, diametralmente opposto a noi e infinitamente diverso da noi, cerca sempre più di conoscere le nostra cultura. Affascinato forse dal nostro modo di pensare la vita. E noi facciamo lo stesso con loro. Seguiamo sempre di più la cultura e gli interessi giapponesi, affascinati da qualcosa talmente diverso da noi che non si crede possa esistere, seppure stia lì, piantato nel Pacifico, davanti al continente Asiatico. Tra Italia e Giappone i collegamenti si fanno sempre più vivi e interessanti. Noi esportiamo le nostre qualità più grandi e importiamo le loro migliori peculiarità.

Oggi vi presento una mostra sui vini italiani che inizierà proprio oggi a Tokyo.

Esatto, da oggi, fino al 27 novembre, a Tokyo si svolgerà l’”Italian Wine Week”, interamente dedicata ai vini italiani più famosi. Evento organizzato da Enoteca Italiana per conto del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. Fabio Carlesi, segretario generale dell’Ente Vini ha dichiarato: “I rappresentanti delle aziende vinicole italiane metteranno la propria professionalità a disposizione, per presentare le migliori eccellenze che hanno creato il mito del vino italiano“.

La manifestazione vedrà presenti anche 3 seminari dai titoli abbastanza interessanti.

Il primo riguarderà “I benefici del bere responsabile nella dieta mediterranea e nello stile di vita italiano”.

Il secondo si riferirà a “Le strade del Vino e l’Enoturismo”.

Il terzo parlerà di come “Il vino racconta la storia d’Italia”.

Tutti i relatori italiani saranno affiancati da relatori giapponesi in modo da poter tradurre al meglio le informazioni date, così da poter essere condivise con i più di 60 viticoltori giapponesi che saranno presenti alla fiera. Obiettivo di questo scambio è “stimolare l’interesse ed educare gli operatori giapponesi alla ricca varietà qualitativa della produzione italiana”.

È prevista una grande affluenza di esperti del settore. La mostra infatti sarà gremita di giornalisti di settore, importatori, distributori e sommelier. Alla fiera parteciperanno circa 150 aziende italiane e si terranno circa 18 eventi sparsi nelle più belle località di Tokyo. Ci si aspettano almeno 1000 invitati e l’evento sarà seguito dalle tv nazionali giapponesi.

 

[fonte – Nippolandia]