Un Requiem per Silver Surfer

di Olrac 2

S’intitolerà “Silver Surfer Requiem“, l’ultima graphic novel targata Marvel, disponibile da oggi in tutte le fumetterie, nonché uno degli ultimi lavori di J. Michael Straczynsky, dopo la decisione di non rinnovare il contratto dopo i fatti di “Spiderman: One More Day”.

Per innumerevoli anni Norrin Radd; noto ai più come Silver Surfer, ha solcato sulla sua tavola da surf l’intera galassia, esplorando i luoghi oscuri fra le stelle, testimoniando la nascita e la caduta di molte civiltà. Ora il suo viaggio sta per concludersi. Iniziò da un luogo lontano lontano e ora sta per terminare nel luogo che per molto tempo Silver ha evitato. Il viaggio riprende da dove tutto ha avuto inizio.

Una storia, completamente slegata dalla continuity ufficiale, toccante e delicata, una perfetta interpretazione degli ultimi momenti di vita di un eroe che ha fatto della libertà il suo vessillo, e che diviene l’emblema di colui che, dopo aver vissuto una vita al pieno delle sue potenzialità, non mostra alcun rimpianto nei confronti della morte.

Un volume da collezione e imperdibile nato dal genio di J. Michael Straczynsky e magnificamente disegnato da Esad Ribic, per la fine del figlio delle stelle…

Le prime Tavole in anteprima rilasciate sul sito di Panini Comics:

Silver Surfer, questo sconosciuto…:

Nonostante la sua particolarità, non si può certo dire che in Italia, “il surfista delle stelle” sia uno dei personaggi maggiormente conosciuti, se non per essere apparso nel film “I Fantastici 4 & Silver Surfer” dello scorso anno, per cui veniamo subito alle presentazioni.

Nato dalla penna di Stan Lee (testi) e Jack Kirby (disegni), appare per la prima volta nel 1966 sulle pagine de “I Fantastici 4 #48“. Un personaggio alquanto atipico nel pur “strambo” universo Marvel, araldo di Galactus, il potentissimo divoratore di mondi, che lo prelevò in cambio della salvezza del suo pianeta natale (Zenn-La) e gli conferì i suoi superpoteri, inclusa l’epidermide argentea che rende il suo corpo quasi invulnerabile e la capacità di viaggiare ad incredibile velocità negli spazi siderali con l’ausilio di una inusuale tavola da surf.

Giunto infine sulla Terra, a causa della sua pietà verso il genere umano Silver Surfer si ribellò al suo padrone, alleandosi con i Fantastici Quattro nel tentativo di sconfiggerlo. Galactus decise dunque di esiliarlo sul pianeta che aveva contribuito a salvare. Le peculiarità di questo complesso personaggio sono il rapporto decisamente relativistico rispetto al concetto di bene e l’approfondimento del tema del diverso, in linea con la visione Marvel dei “supereroi con superproblemi”.

Un particolare corto girato nel 1994

  • Da Silver Surfer non so bene che aspettarmi, dato che sono stato molto deluso da come il personaggio stato trattato nelle ultime apparizioni di Annihilation.
    Confido in JMS e lo piglio.

    Complimenti a Komixjam. Molto bella la nuova grafica. Pulita, essenziale e leggera.

  • Olrac

    Grazie vecchio :biggrin:

    Sinceramente sto leggendo Annihilation adesso, quindi non so ancora cosa aspettarmi, ma se hai visto le tavole in anteprima, devo dire che il lavoro che stato fatto sopra eccellente, vedremo che ne sar della trama…