Un punto di vista atipico sul download illegale

di Silvia Letizia 3

In un recente episodio del suo talk show in streaming trasmesso dal sito di video-streaming Nico Nico Douga, il cofondatore ed ex presidente della Gainax Toshio Okada, noto nei circoli di appassionati di animazione come Otaking, ha espresso i suoi pensieri in merito al problema del download illegale di anime e videogame. Un utente gli ha scritto una mail dicendo “Sono contento anche solo semplicemente scaricando copie illegali di anime e videogame. Che cosa ne pensa a riguardo?”

Toshio Okada ha risposto cominciando col dire che, onestamente, se questo bastava a rendere l’utente in questione felice, allora d’accordo, ma ha incoraggiato i fan a comprare invece di scaricare illegalmente quando possono permetterselo finanziariamente. Dopo questa premessa, il cofondatore dello Studio Gainax ha cominciato a parlare di tutti quegli individui che annunciano di continuo la loro intenzione di continuare a distribuire illegalmente. Stando all’opinione di Toshio Okada, costoro sono solo interessati al proprio ritorno personale e li ha paragonati a quelle persone che, anche se dichiarano di non essere interessati a uscire con le ragazze, si arrogano comunque il diritto di palpeggiare le donne sui treni finché possono uscirne impuniti.

Spiegando la situazione dal punto di vista di qualcuno che crea i prodotti che finiscono con l’essere distribuiti illegalmente, Toshio Okada ha detto che, secondo la sua opinione, persone disposte a pagare per un buon prodotto ci saranno sempre, e che gli autori farebbero meglio a guardare al mercato con occhio realistico tenendo questo in mente, aggiungendo che è sempre meglio che le persone che non possono permettersi di pagare per certi prodotti siano comunque contente, e possano trovare i suddetti prodotti gradevoli, piuttosto che annoiate e insoddisfatte.

Pur ammettendo che questo punto di vista guarda dall’alto in basso certi individui, Toshio Okada ha detto che, comunque, i fan paganti si considerano un gradino più in alto rispetto a coloro che non pagano. Inoltre ha aggiunto che piuttosto che arrabbiarsi nei confronti delle persone che producono delle copie illegali, i fan dovrebbero provare simpatia e comprensione nei loro confronti considerandoli alla stregua di animaletti domestici piuttosto che parassiti, mantenendo la consapevolezza che comunque ciascuno dei loro acquisti supporta le opinioni di migliaia di persone.

[Fonte | ANN]
[Fonte | Wikipedia]

  • d’altronde il download illegale la migliore pubblicit per chi esordisce

  • Fabrytom89

    Per certi prodotti poi, il download illegale l’unica possibilit di reperimento.

  • kiriam

    un punto a favore per l’acquisto di un prodotto anche un prezzo legale. Invece molti prodotti hanno prezzi standard, ovvero non legati ai costi di produzione ecc. Esempio banale: un cd dei queen (queen I – 1973) costa tanto quanto l’ultimo uscito di una qualsivoglia band in auge. … suvvia: passati 5 anni dall’uscita in commercio di un prodotto…ancora vogliamo venderlo a prezzo intero? o magari gonfiato?