La UFC torna a Tokyo

di tappoxxl Commenta

Per chi non la conoscesse, la UFC è la federazione di MMA più famosa al mondo. Non vi preoccupate, tutte queste sigle hanno un significato. Dicevo, la UFC, Ultimate Fighting Championship, è una federazione sportiva che organizza combattimenti a mani nude in una gabbia. I combattenti sono tutti esperti di MMA e cioè di Mixed Martial Arts(Arti Marziali Miste) e nei combattimenti 1 contro 1 non è strano vedere mischiate le tecniche del Jiu Jitsu Brasiliano e del Judo, o della lotta libera e della boxe. In Giappone, patria delle arti marziali, esistevano già due federazioni di questo sport, la K1, che ha la struttura di un vero e proprio campionato e la PRIDE.

Nel corso degli anni, la UFC è diventata famosa in tutto il mondo grazie anche ad alcuni reality show dove venivano seguiti gli allenamenti di due squadre che poi si sfidavano per la vittoria finale. Ne ho visto qualche episodio e non mi è dispiaciuto per niente come impostazione generale. Questa visibilità televisiva ha portato i livelli di popolarità della UFC alle stelle anche in Giappone e le due federazioni già esistenti e già famose anche grazie ad alcuni ottimi lottatori giapponesi, sono state un po’ eclissate. Ora che la UFC è arrivata in Giappone, molti dei lottatori si sono detti entusiasti di poter combattere nella patria delle arti marziali. L’evento denominato UFC144, che si terrà durante tutta la giornata del 26 febbraio, avrà luogo alla Saitama Super Arena che si trova a due minuti a piedi dalla stazione di Saitama Shintoshin. I biglietti per l’evento sono già in vendita e hanno un prezzo di partenza di 5800 Yen. Il Main Event della serata sarà un incontro per il titolo dei pesi leggeri tra Frankie Edgar e Benson Henderson. Ecco una dichiarazione di Edgar: “Sono entusiasta di combattere in Giappone. Questo è il luogo di nascita delle arti marziali, e quale modo migliore per mostrare le nostre abilità? Ben ed io siamo molto aggressivi e determinati a vincere, quindi credo che potrà succedere qualsiasi cosa. Sarà un match eccitante”.

Ci saranno anche alcuni lottatori giapponesi che animeranno i cuori dei tifosi. Tra questi, Yoshihiro “Sexyama” Akiyama ha detto: “Questo è davvero un grande momento. Sono davvero orgoglioso di combattere un incontro di UFC in Giappone”.

Piccola curiosità. Il 26 febbraio lo UFC144 vedrà il ritorno in Giappone di un campione amato da tutti: Quinton “Rampage” Jackson. Questo nome a molti di voi non dirà nulla, io sono tra questi, ma si tratta dell’attore che nel 2010 ha interpretato B.A. Baracus nel film “The A-Team”. Jackson, prima di essere un attore famoso, è stato un grande lottatore nella federazione giapponese PRIDE, che chiuse nel 2007 perché rilevata dalla UFC. Dopo aver saputo questo, mi sono ricordato che quando vidi il film dell’A-Team, ho passato buona parte della pellicola a chiedermi dove avessi già visto questo attore. Ora, finalmente ho capito. L’avevo visto in qualche incontro di arti marziali miste! Voi mi direte, ma non potevi usare Wikipedia? …Non ci ho pensato…

Jackson ha dichiarato: “Una cosa che amo dei fan giapponesi, che sono quelli che amo di più, è che non importa se tu vinci o perdi, l’importante è dimostrare uno spirito guerriero, come quello di un samurai, che ti faccia fare un buon match. Questo è quello che conta di più per loro. Ecco perché i fan giapponesi sono i miei preferiti, mentre i fan americani sono gelosi quando lo dico. Mi piace Roppongi, perché ci sono un sacco di stranieri lì. E’ un posto dove tutti possiamo stare insieme e goderci il Giappone. Dopo i miei match io vado sempre a Roppongi”. Jackson parla di Roppongi, perché attualmente i lottatori sono ospitati in questo quartiere.

Ricordo a tutti gli interessati che l’evento andrà in scena il 26 febbraio e, per chi avesse la fortuna di assistervi, la sede dell’evento sarà la Saitama Super Arena, situata a due minuti a piedi dalla stazione di Saitama Shintoshin.

Vi allego il trailer dell’evento.

 

[fonte – Giapponizzati]