Trent’anni di Gundam

di Kernel Commenta

30 anni di GundamDopo i 25 anni di Kenshiro eccoci di nuovo quì a festeggiare un’altra ricorrenza: i trent’anni dall’arrivo di Gundam in Italia. Per chi non lo sapesse, magari perchè appartenente ad una generazione relativamente giovane, il mondo di Gundam raccoglie una serie pressochè sterminata di serie televisive d’animazione, la prima delle quali giunta in Italia proprio nel 1979, a trent’anni da oggi. Gli anime, realizzati dalla casa di produzione Sunrise grazie alla collaborazione con Yoshitoki Tomino, copartecipante all’ideazione del concept, sono ambientati in un lontano futuro, denominato anche Universal Century, iniziato con la migrazione degli umani verso colonie spaziali. Tema centrale dell’opera (anche se sarebbe più corretto parlare al plurale) sono i Mobile Suite Gundam, robot da combattimento antropomorfi monopilota. Rappresentante un vero e proprio punto di svolta nella produzione di anime e manga “robotici”, Mobile Suite Gundam traeva esplicitamente ispirazione anche da Starship Troopers, opera dello scrittore americano Robert Heinlein scritta nel 1959.

Ad oggi, a trent’anni di distanza dalla trasmissione della serie animata nel Bel Paese, un gruppo di fan rilascia in rete un breve ebook, di una cinquantina di pagine, per festeggiare la ricorrenza. L’opera, frutto del lavoro di un team di appassionati è il risultato di un doppio concorso aperto a disegnatori e scrittori, indetto dal forum gonagai.net. Il libro, reperibile a questo indirizzo, è stato presentato in tempi recenti al Napoli Comic 2009 e al Cartoons on the Bay 2009. In quest’ultima occasione, fra l’altro, pare abbia presenziato lo stesso Yoshitoki Tomino, non negando il proprio autografo ai fan presenti in sala.

Foto dei reportage:

http://gonagai.forumfree.net/?t=37369511

http://gonagai.forumfree.net/?t=38783156

Yoshitoki Tomino