Le tecniche elementali – Sulle tracce di Naruto (2)

di bluclaudino 27

Oggi proviamo ad analizzare una categoria di tecniche di Naruto, in particolare le tecniche elementali, quindi quelle comprensive almeno della “Manipolazione della natura del Chakra”.

Comincio con alcune considerazioni generali e d’introduzione.
Il fuoco viene quasi sempre soffiato dalla bocca mentre pochissime altre volte è manipolato con oggetti, ad esempio la “spada fiammeggiante” di Atsui, non ricordo che sia mai stato manipolato direttamente con le mani.

Guardandole alla occidentale: “Stile della nuvola: decapitazione fiammeggiante” di Atsui, “Arte del fuoco: grande fuoco annientatore” di Madara, “Arte del fuoco: palla di fuoco suprema”, “Arte del fuoco: grande drago di fuoco”

L’acqua viene solitamente o sputata dalla bocca o evocata dall’umidità atmosferica (Secondo Hokage Tobirama) o ancora il ninja può utilizzare l’acqua circostante, mai l’abbiamo vista intrisa in un oggetto. Cosa comporterebbe impregnare di Suiton una spada? Sarebbe più malleabile ad esempio? Potrebbe diventare pieghevole? Inoltre ho un altro dubbio: durante il combattimento di Tobirama contro Hiruzen viene detto che le tecniche dell’Arte dell’Acqua del secondo Hokage  erano impareggiabili poiché poteva usarle anche in luoghi privi d’acqua, vediamo poi molti altri esempi in cui dei ninja la “soffiano” semplicemente (Kakashi, Darui, Mei..), come si spiega questa cosa? E’ un dubbio che conservo da molto tempo..

“Arte dell’acqua: muro acquatico” di Tobirama, “Arte dell’acqua: inondazione del drago” di Mei, “Arte dell’acqua: drago acquatico” di Zabuza e Kakashi

La terra vede solitamente l’utilizzatore vomitare letteralmente l’elemento, oppure manipolarlo se presente nel luogo di scontro; pochissime volte la vediamo applicata con le mani o su oggetti (l’armatura dell’arte della terra di Kakuzu, forse anche la spada nera di Raido?). Anche in questo caso mi chiedo quali sono le caratteristiche di un’arma ricoperta con l’Arte della terra..

“Arte della terra: muro di terra”, “Arte della terra: sollevamento del nucleo terrestre” di Oonoki, “Armatura dell’arte della terra” di Kakuzu, “Spada nera: Kokutou” di Raido

Il vento viene anch’esso normalmente soffiato dalla bocca (Danzo) oppure manipolato con mani (Baki e Naruto) o con oggetti come il ventaglio di Temari o i Tekken di Asuma.

“Arte del vento: raffica di lame di vuoto” di Danzo, “Arte del vento: lame di vento” di Baki,  “Arte del vento: rasenshuriken”

Il fulmine infine lo vediamo solitamente manipolato e creato dalle mani (Kakashi, Terzo Raikage, Sasuke), altre volte infuso in oggetti come la spada di Sasuke o le “Zanne” di Ameyuri Ringo, una sola volta abbiamo visto un ninja manipolare dei fulmini atmosferici ed è stato Sasuke col suo Kirin.

“Arte del fulmine: taglio del fulmine”, “Arte del fulmine: pugnale infernale” del Terzo Raikage, “Arte del fulmine: Kirin”, “Zanne del fulmine” di Ameyuri

Queste sono le modalità di manipolazione viste finora, per le tecniche espulse dalla bocca e quelle usate con le mani non credo ci siano dubbi sull’esecuzione, mentre ci sono alcune cose non chiare invece per quanto riguarda gli oggetti: è palese che i pugnali di Asuma assorbono il chakra il quale rimane a lungo “imprigionato” senza liberarsi (quindi Shikamaru riesce ad usare l’incatenamento ombroso tramite essi); la spada di Sasuke che può essere intrisa di chakra cos’ha di particolare? Naruto prova il chakra del vento con Asuma utilizzando un semplice Kunai, Danzou usa contro Sasuke un semplice Kunai ricoperto di chakra del vento, oppure ancora Darui lancia uno shuriken ricoperto di Raiton per spezzare la spada di Bee che Kisame stava maneggiando. Il dubbio è che o la spada di Sasuke ha le stesse peculiarità dei Tekken di Asuma, oppure è una semplice spada. Discorso ancora differente può essere fatto con le spade “Zanne” dei sette spadaccini, in quanto suppongo che esse emanino Chakra del fulmine autonomamente senza che l’utilizzatore sappia obbligatoriamente padroneggiare tale arte e soprattutto senza che egli debba sprecare energia. Quindi mi chiedo: ci sono degli oggetti/materiali che assorbono chakra ed altri che lo respingono ed altri ancora che lo producono autonomamente?

Ancora dubbi ci sarebbero per quanto riguarda l’alterazione della forma in combinazione con l’alterazione della natura.
Sappiamo che la “palla di fuoco suprema” è una tecnica di sola manipolazione della sola natura in quanto l’elemento viene soffiato e prende naturalmente le sembianze di una palla (non una sfera in quanto non è “perfetta”); il “mille falchi”, invece, è una tecnica di manipolazione della natura e della forma in quanto utilizza il Raiton e viene conformato “a punta”: di conseguenza, la “tecnica del drago acquatico” che abbiamo visto eseguire da Zabuza (o recentemente dal Quinto Mizukage) comprende la sola manipolazione della natura, oppure anche quella della forma? Il drago stesso che vediamo è costruito manipolando il chakra?
Vi propongo una delle possibili alternative: la forma di queste tecniche è una proiezione mentale e “formale” dell’utilizzatore, infatti essa non è mai utile ad incrementare il potere della tecnica ma ha sempre e solo una valenza estetica e molto personale (le tecniche sono a “tema”, coerente col personaggio).
Faccio un esempio pratico che penso sia significativo: da poco tempo a questa parte Gaara ha assunto la consapevolezza che il proprio controllo sulla sabbia proviene da una tecnica di protezione di sua madre Karura e non dallo Shukaku, così molte delle sue tecniche acquisiscono la forma stessa della madre proprio perché esse potrebbero essere la proiezione mentale della “protezione” per come la intende l’utilizzatore.
In questo modo potremmo spiegare draghi di fuoco ed acquatici (Zabuza, Sasuke), lupi di fulmine (Kakashi), muri con cani in bassorilievo (sempre Kakashi), enormi squali acquatici (Kisame) o tigri di aria compressa (Gai). Inoltre si spiegherebbe perché le tecniche assumevano, quando Gaara era ancora Forza Portante, le sembianze del tasso, proprio dal momento ch lui credeva che quel potere derivasse dal Cercotero e quindi ne visualizzava le sembianze (questa è una cosa che mi sono chiesto appena Gaara utilizza lo “Scudo di Karura”, per intenderci).

Un’altra cosa che mi sono sempre chiesto: cosa succederebbe se si unisse il più alto livello di manipolazione della forma (il Rasengan) con gli altri 4 elementi? Kakashi dice di averci provato ma di non esserci riuscito (così come Minato), un Rasengan del fulmine che forma e poteri avrebbe? Abbiamo visto due tecniche che secondo me potrebbero avere alla base una manipolazione della forma che somiglia in qualche modo al rasengan, ovvero: le tecniche appartenenti a “l’Arte della polvere” e quella de “l’Arte della vampa”, vi rimando alle immagini (non somigliano, come concezione, al Rasenshuriken?).

Infine vi vorrei segnalare e commentare alcune tecniche elementali molto particolari, ovvero quelle che permettono di ricoprire o addirittura trasformare il proprio corpo in un elemento.

“Armatura di Lava”, “Armature del fulmine”, Tecnica dell’idratazione”, “Pugno di roccia”

Probabilmente sono tecniche segrete di determinati clan (Clan Hozuki ad esempio) che vengono ideate e preservate in cerchie ristrette. Prima ho citato l’armatura dell’arte della terra di Kakuzu (anche se ritengo personalmente sia più simile alla tecnica dell’idratazione di Suigetsu che ad una vera e propria armatura); abbiamo poi visto l’armatura del fulmine ricoprire il  Raikage e permettergli di usare il “Nintaijutsu” (unione di Ninjutsu e Taijutsu): c’è la trasformazione (o copertura?) parziale in Terra di Kitsuchi ed Oonoki (per ora un solo braccio); un’altra è appunto la “Tecnica dell’idratazione” di Suigetsu e Mangetsu che permette loro di diventare letteralmente d’acqua, parzialmente o totalmente; infine abbiamo visto Roshi ricoprirsi di Lava. Quali differenze ci sono tra l’essere ricoperti dell’elemento o diventarne composto completamente ? Sembra che chi diventi un tutt’uno con l’elemento sia “intangibile” ma possieda delle debolezze ad altri elemento (Suigetsu è intorpidito dal fulmine). Sarebbe possibile usare tecniche simili anche con l’arte del Fuoco e con quella dell’Aria, o con le altre Arti Innate? Ovviamente la risposta è si, non vedo perché alcune arti dovrebbero prestarsi a tale operazione ed altre no. Quali sarebbero le conseguenze? La “tecnica dell’Evanescenza” di cui sarebbe utilizzatore Dan Katou (tecnica solo citata) potrebbe essere connessa a qualcosa di simile? (in particolare potrebbe avere a che fare con l’aria?)

  • Emanuele

    Io l’unica questione che porrei riguardo alle arti elementali : perch continuare a parlarne se ormai Kishimoto le ha bellamente messe nel cassetto dopo averle usate in modo scenografico per pompare Naruto e Sasuke durante quel ben preciso arco di storia? :whistle:

    In quel momento pareva che sugli elementi improvvisamente si dovesse giocare tutto… poi Kishi ha capito che infighettire ad oltranza lo sharingan era decisamente meglio ai fini dei sondaggi :tongue:

    cos, giusto per trollare un po’ :lol:

    • dakkar

      concordo pienamente, agli attuali livelli le tecniche veramente forti sono quelle che trascendono gli elementi (susanii e modalit dio vari), quelle elementari sono solo per i ninja “ordinari” (per quanto forti possano essere)…quindi ora sono del tutto trascurate.
      Questa cosa mi dispiace molto! mi piacerebbe vedere naruto usare qualche tecnica del vento, elemento che ho apprezzato dopo aver visto in azione danzo con le varie tecniche vacuum (come la vacuum blade) contro sasuke…

      • ningen

        Straquoto.

      • indefine

        Io invece non condivido affatto il vostro punto di vista…..
        Secondo me nel manga si sono inserite effettivamente numerose tecniche molto potenti….(susanoo,kyuby mode,sage mode ecc….)
        ma non bisogna dimenticare la potenza del RASENSHURIKEN!
        Perch?

        Allora:

        -> L’unico ad essere riuscito a materializzare tale tecnica stato Naruto.
        -> Tale tecnica venne concepita da Minato e questo gi sinonimo di potenza secondo me…. :whistle:
        -> Ad ogni passo in avanti fatto da Naruto tale tecnica si evolve con lui! Pensateci! In sage mode riusciva a lanciarlo, in kyuby mode riesce a minimizzarla e a formarla usando il chakra della volpe Kurama…. :wink:

        -> E infine la cosa pi importante: il Rasenshuriken non ancora completo!! Pensateci… avete mai sentito dire a Naruto o ad altri che la tecnica fosse stata sviluppata ormai al 100%? :ninja:

        Secondo me, il rasenshuriken sar la tecnica che verr utilizzata alla fine del manga per dare il colpo di grazia a Madara! :w00t:

    • argiope

      Il fatto che Naruto non abbia sviluppato molto il suo elemento, raseshuriken e lame di vento a parte, non significa che queste tecniche siano state messe da parte, anzi… Proprio durante questa guerra sono state decisamente le protagoniste assolute di quasi tutti gli scontri. Ne abbiamo viste tante, abbiamo visto quasi tutte le combinazioni di elementi mancanti, abbiamo visto utilizzatori un po’ di tutte queste tecniche. Penso all’olio del II mizu, alla ritrovata sabbia di Gaara, all’armatura di terra e al jinton di Ooniki, al fuoco e al mokuton di Madara, al drago di suiton di Mei, alla lama di raiton del III raikage e a tante, tante, tante altre… Poi per me ci sta pure che uno come Itachi piuttosto che sprecare un’enerme quantit di chakra in una palla di fuoco suprema, preferisca attaccare con la gemma di giada di susano’o. Non che tutti abbiano chakra infinito come Naruto e Kabuto… :ninja:

      A parte questo complimenti davvero a Blu per questa bellissima rubrica, magari non commenter sempre ma gi lo so che aspetter ogni uscita con impezienza come e forse anche pi dei capitoli settimanali!!! :tongue:

  • Vincenzo

    Ottimo articolo, ottimo spunto di riflessioni.. che per rimarranno a lungo senza risposta, data l’impossibilit di conoscere la soluzione alla maggior parte dei quesiti che sono stati posti, eheh.

    Giusto una domanda che mi balenata in testa ripensando alle spiegazioni date da Kakashi a Naruto in merito all’argomento.. cosa sappiamo di Luce & Ombra ?

    • bluclaudino

      Guarda, inizialmente volevo parlare anche di queste due arti (essendo in lingua originale “Inton” e “Yoton” possiamo considerarle elementali, visto il suffisso) per, oltre a rendere l’articolo infinito (gi cos fin troppo :tongue: ), ritengo sia pi corretto parlarne a proposito delle tecniche segrete. Yamato infatti le cita quando spiega le tecniche del controllo dell’ombra, le tecniche Akimichi e le arti mediche..

  • Lettore

    Per il fatto delle tecniche acquatiche penso che ci si riferisse al livello delle tecniche eseguite. Tobirama l’unico ninja a riuscire a ricreare la tecnica del muro acquatico in un luogo privo di acqua e darle la forma di un cerchio che circonda lui, il fratello e Orochimaru. Kakashi utilizza la stessa tecnica durante il primo incontro con Itachie e Kisame ma su una fonte d’acqua, mentre tutti gli altri ninja visti fin’ora si limitano semplicemente a spruzzare getti dalla bocca quindi deve essere una questione di singola abilit: tutti possono usare tali tecniche ma a seconda delle loro capacit

    • bluclaudino

      Darui, per proteggere il Raikage e Shii da Sasuke, usa lo stesso identico muro acquatico, oltre ad aggiungerci un bella scossa elettrica tanto per gradire :biggrin:
      Quindi o le sue tecniche sono a livello di Tobirama (e potrebbe benissimo essere, non a caso capo di uno dei 5 battaglioni principali) oppure non saprei davvero..

      http://www.mangareader.net/93-29786-2/naruto/chapter-461.html

  • Erik91

    Per il secondo anche io la penso come il lettore, per il resto ottimo articolo (quanto lungo =D ) spero ovviamente che continuerai scrivendo gli articoli che completano questo argomento ;)

  • ningen

    A me sarebbe piaciuto, vedere Naruto usare di pi il suo elemento del vento, ed ad un certo punto del manga ci speravo davvero, ma purtroppo questa nuova Kyubi power mode, toglie spazio a questa possibilit.
    Mi immaginavo un Naruto che usa il chackra del vento, in modo simile a quanto fa il Raikage col chackra del fulmine, e che potesse usare altre tecniche derivate da questo elemento, al posto di usare solo rasengan e suoi derivati. In fondo combinare il chackra elementale con il rasengan molto pi difficile che usare solo quello elementare, quindi non vedo perch Kishi non ne ha approfittato di questa cosa, per mostrare tecniche pi varie. Tral’altro se non sbaglio, non ancora chiaro se Naruto possegga solo il chackra del vento, o ne possegga un’altro da poter usare, quindi si ci potrebbe sbizzarira parecchio, cosa che non stata fatta…

  • The Comedian

    Era da un po’ che cercavo delucidazioni sugli elementi.
    Penso che l’aspetto delle tecniche sia puramente personale e creato solo per l’effetto scenico.
    Certo che Kishimoto ne avrebbe di cose da spiegarci sugli elementi e la loro manipolazione :angry:
    Riguardo alle somiglianze con il Rasenshuriken…non ricordo bene “l’arte della vampa” ma quella della “polvere” non dovrebbe essere un abilit innata evoluta? Comunque un po’ di somiglianza nel nucleo centrale ci sta.

    • bluclaudino

      Chiarisco quello che volevo dire.
      Un abilit “innata elementale” la capacit di combinare due elementi base per crearne un terzo, fa parte della manipolazione della natura.. La forma un altro discorso, io mi rifacevo a quella: il “Rasenshuriken” presenta una sferetta centrale con 4 punte taglienti, la “Tecnica del distacco del regno” una sferetta con un cubo trasparente attorno, la “Tecnica dell’omicidio di vapore” ancora una sferetta con attorno un aura fiammeggiante.. Potrebbero quindi tutti e tre (quattro contando anche Muu), come forma di partenza, aver manipolato una sfera che poi degenerata in queste forme? (proprio come successo al Rasenshuriken)

  • gre0062

    Per cominciare complimenti per l’articolo, spesso vengo su komixjam a leggere qualcosa di interessante e questa serie di articoli lo veramente. Per parlare dell’argomento, penso che la spada di sasuke sia “particolare”, nel senso che probabilmente l’ha fatta forgiare appositamente per sfruttare i nuovi poteri acquisiti durante l’allenamento nella tana del serpente o che magari sia una spada “leggendaria” che ha trovato da qualche parte. I kunai utilizzati penso siano del tutto “normali”, a differenza delle “zanne”, che probabilmente hanno qualcosa che le rende pi particolari ancora (mi piace la tua ipotesi dell’autogenerazione di elemento). Nono ci crederai ma anche io mi sono immaginato qualcosa di simile per lalterazione della forma in combinazione con lalterazione della natura, i personaggi plasmano la tecnica in base ai loro interessi prettamente personali…Sul ricoprire o il trasformare penso sia diverso solo nel caso di suigetsu (con molta probabilit abilit innata) mentre per gli altri casi credo che si possa applicare il solito principio che viene adottato per le armi+elmento.

  • Odamaclaymore

    Come gi detto lo studio degli elementi andato a farsi benedire nel manga, anni fa, le abilit innate la fanno da padrone e senza di esse non si riesce ad essere un ninja di alto rango.
    Per il resto secondo me kishi poteva sfruttarle molto meglio, a tolto il potere folgorante al fulmine e ha aggiunto quello perforante gi presente nell’arte del vento, e sinceramente non he capisco il motivo, sulla carta non ci sono differenze su questi due elementi…
    Parlando delle armi, qui Kishi ha chiaramente fatto un fail, in quanto aveva specificato che i pugnali di asuma erano fatti di un materiale apposito, mentre come si poi visto nel manga si pu applicare il chakra a tutte le armi.
    Ripeto kishi poteva sfruttare meglio la faccenda elementare, magari dando anche un altro tipo di chakra a naruto, e magari… diversificando ancora di pi le varie tecniche.

    Ps: secondo me ti conveniva fare un articolo unico sui tipi di chakra, elementali, curativi, dei bijuu, speciali ( mokuton ) ecc., perch un altro su altri tipi di chakra sarebbe ripetitivo visto che ci sono mille argomenti da trattare!
    Ci starebbe bene un articolo sulle arti oculari, magari per innaugurare il nuovo power up ( -_- ) dello sharingan, l’izanami

    • Vincenzo

      I pugnali di Asuma sono fatti di un materiale apposito per FAVORIRE il flusso di chackra attraverso di essi, il che non toglie che possa essere usato un qualunque altro oggetto al loro posto.

      L’articolo strutturato bene cos com’, ho espresso varie critiche in merito a quello precedente ma questo era ottimo. :)

      Personalmente aspetterei a parlare di Sharingan, c’ ancora troppo di cui non siamo a conoscenza riguardo a questa tecnica oculare e ancor di pi verr rivelato in futuro.. ci non toglie che possa essere comunque utile riassumerne i principali aspetti e ”modalit” al fine di comprenderne meglio il funzionamento di un’ipotetica ennesima evoluzione.

      Gradirei invece un articolo sul chackra in generale, sulla sua composizione e sull’utilizzo dell’energia naturale, sulla composizione dei Bijuu e sulla relativa creazione da parte dell’eremita delle sei vie (tutte cose gi dette che per sarebbe particolarmente utile riassumere, rifletterci sopra ed eventualmente giungere ad una qualche conclusione). :)

  • CorNix

    Come 1 “vero” articolo bello tosto: hai raccolto tantissime informazioni, in una forma adeguata.
    I 5 elementi base credo possano essere sia manipolati quando gi presenti attorno al ninja, sia “prodotti” dal ninja stesso e “riversati” nell’ambiente, sia “trasferiti” su un’arma o direttamente al proprio corpo, a seconda dell’abilit del ninja. Le lame di Asuma penso massimizzino l’effetto della natura del chakra, ma non che le altre armi non fatte dello stesso materiale non possono farlo in misura minore; d’altronde il metallo conduce l’elettricit ed il calore, se esistessero materiali che si sposano con l’acqua potrebbero anche utilizzare questo elemento su un’arma di tale materiale! La tecnica di Suigetsu dell’idratazione nel Libro dei guerrieri viene classificata come TS (tecnica segreta, se non fosse stato scritto l’avrei considerata abilit innata) come credo siano quelle che consentono all’esecutore di trasformare il proprio corpo in un elemento (Rogia d’acqua! :w00t: ), mentre per ricoprire il proprio corpo di un elemento penso basti un po’ di abilit. Per quanto riguarda la forma che si d al chakra, sfortunatamente Kishi ne ha parlato solo quando Naruto doveva imparare il Rasenshuriken, per le tecniche che danno al chakra una forma animalesca secondo me non derivano da un’alterazione “volontaria” della forma, ma come hai detto tu dalla “forma mentis” dell’esecutore, assumendo la forma che pi gli congeniale/propria (non credo faccia molta differenza uno squalo od un drago d’acqua). Le tecniche con alterazioni della natura ed una forma simile al Rasengan non credo siano gli equivalenti del Rasenshuriken, perch significherebbe che la tecnica del 4 stata appresa anche da altri ninja di altri villaggi, magari hanno solo una forma sferica ma la rotazione e la potenza non solo importanti…
    Poi, ovviamente, tutto quel che vale per i 5 elementi base secondo me pu valere anche per qualsivoglia loro combinazione (lava, polvere…) e spero a questo proposito che farai anche un articolo sulle abilit innate riguardanti la combinazione degli elementi :ninja:

    • ningen

      Si mi associo per l’articolo sulle abilit innate, anche perch alcune non sembrerebbero provenire da particolari combinazioni elementali del chackra, come ad esempio quella di Kimimaro.

      • bluclaudino

        Quel che volevo fare un articolo su abilit innate (soprattutto quelle NON elementali), segrete e proibite, secondo me hanno tutte un filo conduttore: Yin e Yang del chakra :wink:

      • CorNix

        Di certo anche Yin e Yang meritano una trattazione approfondita!

  • Jacopo

    Non credo che la manipolazione della forma sia solo estetica. Nel caso di lupi, squali, madri ecc. vi sicuramente dietro Kishi che vuole fare il figo, ma anche vero che questo tipo di manipolazioni possono avvenire perch risulta pi facile per l’utilizzatore manipolare secondo una immagine ben precisa e anche perch tali strutture tendono a conservare le caratteristiche proprie degli animali sviluppati.
    Per il resto, le altre manipolazioni della forma che abbiamo visto, rispondo quasi esclusivamente a criteri funzionali.

    • ningen

      In effetti la manipolazione della forma del chackra un p ambigua… Diciamo che non si capisce bene se tecniche, che danno forme animali o altre forme geometriche (il cubo dello Tsuchikage o la piramide fatta da Gaara nello scontro con l’ex Mizukage) siano da intendere come manipolazione della forma.
      Io credo che la manipolazione della forma, sia pi da intendere come un modo, di raffinare i vari tipi di chackra, in modo da rendere il chackra qualitivamente migliore, e pi efficace. Lo stesso Rasengan se ci pensiamo, una raffinazione del chacrka, tramite rotazioni, e compressioni, per rendere pi efficace l’utilizzo del chackra normale. Quindi la manipolazione della forma permette la versione potenziata, dei vari tipi di chackra.

      • daniele

        esattamente quello che penso io. la manipolazione della forma st nel rendere pi efficace il chackra dell’ elemento. sappiamo che quello del vento deve essere assottigliato e separato. nulla degli altri.(peccato) l’effetto ottico pu essere diverso.
        poi da capire se forme particolari siano da considerare come manipolazione della forma. la piramide di gaara funziona anche se non piramide? e quella degli altri?

        sarebbe anche ora che ci spiegassero qualcosa sui due “elementi” luce ed ombra. qualche numero fa salta fuori che l’eremita ci aveva fatto i bijuu con quelle tecniche.

        scusate ma naruto usa ancora alla grande il chakra del vento. quando in bijuu mode ha affrontato vari nemici ha usato rasensriken del vento, anche piccolissimi…

  • genetico

    ottimo articolo zio! quello prima mi aveva asciugato, ma questo spacca!
    Bella!

  • hawkeyes89

    Bel articolo, non so se ti sei dimenticato di inserire le fiamme nere e il fulmine nero o pensi di inserirle in un’ altro articolo? Comunque penso che queste due tecniche siano legate all’elemento oscurit, ovvero, le fiamme nere sono la combinazione tra l’ elemento fuoco e quello di oscurit, e il fulmine nero la combinazione tra l’ elemento fulmine e quello di oscurit. l’ utilizzatori di queste due, almeno per quanto ho visto io nel manga, sono per quanto riguarda il fulmine nero il terzo raikage, Darui e Sasuke, quest ultimo lo utilizza solo una volta in tutto il manga, ovvero, contro Naruto alla fine dello scontro nella valle della fine. Per quanto riguarda le fiamme nere gli unici in grado di utilizzare questa tecnica sono un ristretto numero di Uchiha, ovvero, Itachi Sasuke e Madara il quale, per quanto ho letto sul web, l’inventore di questa tecnica, sviluppata con l’aiuto della volpe. Per quanto riguarda il rasengan, tale tecnica stata concepita dal quarto hokage durante lo scontro con la volpe. Il rasengan e la forma base per fare la sfera Biju. Infatti Naruto in modalita volpe dovrebbe essere in grado di fare la sfera Biju senza doversi trasformare completamente. Non vi sembra strana la trasformazione di naruto in modalit Biju, e completamente diverso dagli altri Jinchuuriki, e come se il suo corpo non fosse coperto da sole fiamme ma avesse qualcosa di pi. Non che Minato gli abbia lasciato anche qualche tecnica segreta, sigillata nella volpe, che permette di manipolare l’elemento luce e quindi di creare un armatura di fiamme e luce. Infine vorrei aggiungere che per me, l’eremita dei sei sentieri, sapeva manipolare tutti e sette gli elementi della natura, combinandogli a loro volta per sviluppare nuove tecniche.