Super-eroi in tv: Dou Omoimasuka

di Echoes-Kun 3

Nuovo anno e nuovo Dou Omoimasuka. Infatti causa lavoro, girlfriend e c..zi miei non sono riuscito a scrivere un bel Dou! Ma adesso ho tutto il tempo, perciò mi sono piazzato davanti al pc e mi sono messo a visionare alcuni telefilm interessanti. Qualcuno li potrebbe trovare di cattivo gusto, a qualcuno potrebbero non piacere oppure addirittura fregarsene altamente…tanto io ne parlo lo stesso! :biggrin:

Più precisamente mi sono dedicato a due delle serie che tratterò in questo articolo, ma andiamo con ordine e cominciamo dall’incomincio.

Le serie televisive in questione sono:

  • Lost Girl
  • The Cape
  • No ordinary family

Vediamo più nel dettaglio queste serie cominciando da quella che conosco meno.

Qualche anno fa la Disney ci mostrò come vive la loro vita una “normale” famiglia di supereroi, tra faccende di casa, scuola e problemi amorosi. Da poco tempo però la rete televisiva ABC ha sfornato una serie con attori veri, e non computerizzati, che tratta le vicende di vita quotidiana di una famiglia non proprio ordinaria. Come avrete capito sto parlando di “No Ordinary Family“.

La famiglia Powell, come molte altre famiglie, decide di farsi un viaggetto, ma come spesso succede nei telefilm, il volo ha qualcosa che non va. Infatti l’aereo si schianta al suolo, anzi non proprio suolo, visto che finisce nel Rio delle Amazzoni. A causa di questo tragico incidente la famiglia Powell, sopravvissuta allo schianto si ritrova con dei superpoteri senza il tempo di pensarci su un attimo. Cominciano così le avventure di questa “non più” ordinaria famiglia. Il capostipite, Jim Powell, interpretato da Michael Chicklis (La Cosa dei “Fantastici 4”), si ritrova improvvisamente super-mega-forte. Sua moglie, Stephanie Powell (Julie Benz) acquista la super-velocità. Daphne Powell (Kay Panabaker), la figlia maggiore acquista il potere telepatico ed infine il figlio più piccolo, JJ Powell (Jimmy Bennett) diventa super-intelligente.

La forza di questo telefilm non sta tanto negli effetti speciali dei super-poteri, quanto a come questa famiglia cerchi di contenerli senza farsi scoprire. Logicamente il pubblico si è spaccato in due, da una parte buone recensioni dall’altra scarso approfondimento dei protagonisti e paura che si trasformi in qualcosa di “già visto”, ma c’è ancora tempo per giudicare dato che fino ad ora sono state trasmesse solo 13 puntate della prima serie. Il telefilm si può trovare sia in americano sottotitolato (ma forse non dovrei dirlo) sia in italiano trasmesso da Sky (non mi chiedete il canale perché non lo so…ecco qui il trailer di presentazione e qualche immagine.

Passiamo alla prossima serie. Lasciamo da parte super-poteri e chiediamoci se esistono davvero esseri sovrannaturali. Questo è il caso di “Lost Girl“, la storia di Bo (Anna Silk), una ragazza con la capacità di uccidere un essere umano con un solo bacio, succhiando la sua vitalità. Non sa bene perché e per come, sa solo che lo può fare. Scoprirà ben presto di non essere l’unica con un potere del genere. Infatti sparsi per la città ci sono, ben nascosti, dei Fae, esseri con i poteri più disparati. Non è finita qui, perché esistono due clan di Fae, quelli della luce e quelli dell’ombra, e tra di loro non scorre buon sangue, anzi, è proprio guerra! Ma al momento di scegliere da quale parte stare Bo decide di rimanere neutrale. Inizia così un mix tra invastigazioni del sovrannaturale e poteri speciali.

La storia mi piace molto, senza eccessivi effetti speciali, ma con molte….belle ragazze Lost Girl va in onda in America da Settembre sul canale ShowCase e fino ad adesso sono state trasmesse 9 puntate, reperibili solo in lingua originale sottotitolata dato che i diritti di questa serie ancora non sono stati acquistati da nessuno. Fino ad adesso ho visto 3 episodi, ma non mi fermo certo qui!!

Sul sito ufficiale dedicato a Lost Girl è anche possibile scaricare il fumetto ufficiale di questa serie, in americano ovviamente. Detto tra noi, il poliziotto co-protagonista (Kris Holden-Ried) assomiglia molto al cantante dei Coldplay :biggrin:

Concludiamo con la serie che, tra queste tre, mi piace di più: “The Cape“.

Qui si scende nel mondo dei super-eroi come mai era stato visto in tv o al cinema. La domanda che vi pongo è: E’ possibile diventare un super-eroe per necessità e non perché si ha dei poteri speciali?

Questo è il concetto che tiene in piedi il telefilm, infatti qui nessuno nasce con poteri o capacità para-normali. Mi spiego meglio raccontandovi la trama.

Vince Faraday (David Lyons) è un semplice poliziotto di Palm City (città inventata). Sempre pronto a difendere i cittadini in difficoltà è sulle tracce di un pericoloso criminale mascherato chiamato “Chess” (scacco). Non solo, deve affrontare anche una crisi sul posto di lavoro dato che un pericoloso industriale ricco e senza rimorsi, Peter Fleming (James Frain), vuole rendereprivata la Polizia della città. Presto però Vince si renderà conto che sotto a tutti questi problemi si nasconde un piano ben congegnato da Chess, alias Fleming, l’industriale di cui sopra. Dopo una serie di vicende sconvenienti, il tg mostra Vince mascherato da Chess e dopo un inseguimento sia il corpo che la maschera scompaiono.

Tutta la città si convince che il fedele Vince Faraday fosse in realtà Chess, ormai morto. Ma il nostro eroe è tutt’altro che morto. Infatti miracolosamente scampato ad un’esplosione si ritrova all’interno di una banda di ladri circensi, il cui capo, Max Melini (Keith David) maestro di prestigio e di escapologia, lo allenerà fino all’estremo trasformandolo così in un essere umano capace di cose incredibili. Ma questo non basta a dare a Vince la vendetta che cerca. A questo si aggiunge uno strano mantello, più precisamente una cappa (da qui The Cape) molto molto particolare, cucita con seta di ragno, una sostanza particolare, lo renderà un vero e proprio eroe mascherato, The Cape, identico in tutto e per tutto all’eroe dei fumetti che leggeva sempre a suo figlio pima di farlo addormentare. Non finisce qui, perché Vince non è il solo a volere vendetta verso Fleming, al suo fianco si aggiunge una giovane blogger esperta di computer e tecnologia avanzata, la famosa Orwell (Summer Glau :wub: )

Fido ad adesso sono state trasmesse dalla NBC 4 puntate, le quali si svolgono come se fossero fumetti con titoli di ogni capitolo annessi. E’ possibile trovare gli episodi in streaming in americano con sottotitoli dato che, come per Last Girl, nessuno ha ancora comprato i diritti, essendo una serie ancora giovane.

Bene, detto questo, vi consiglio di dare un’occhiata a queste tre serie e poi ditemi:

DOU OMOIMASUKA???

  • zor(r)o

    sicuramente guarder queste 3 serie x farmi un idea (subbate in ita ;-])… permettimi d darti un consiglio: visto ke siamo in tema d telefilm con supereroi guardati MISFITS!!

    • kratos

      Quoto!

      • frankat

        grande Nathan