The Invincible, nuovo eroe indiano by Stan Lee

di Logan_alle_Hawaii 6

Stan Lee non ce la fa proprio a stare fermo, oltre ai continui cameo nei film Marvel adesso si è messo a lavoro su un nuovo progetto, una collaborazione tra la Liquid Comics e la sua Pow Encertaiment. Il lavoro riguarda un nuovo super eroe indianoChakra – The Invincible” creato con degli artisti indiani e parla di Raju Rai, un  genio della tecnologia che vive a Mumbai. Determinato a usare la scienza per svelare i segreti del potenziale umano, Raju sviluppa un vestito tecnicamente avanzato che attiva il mistico Chakra del corpo, scatenando nuove capacità e poteri. Inizialmente verranno realizzate delle serie downloadabili e mobile comics distribuite in tutta l’India da Liquid per mezzo della recente piattaforma ‘Graphic India’ ed il sito www.graphicindia.com.

Stan Lee si dichiara eccitatissimo da quest’esperienza e contentissimo di poter collaborare con il best team di artisti della Liquid Comics per questa nuova e grande saga su Chakra il superoe dal nome  – The Invincible! Ambientato nella spettacolare e grande metropoli indiana di Mumbai, viene sviluppata l’incredibile saga di Chakra, adolescente eroe audace e pericoloso.

Stan co-creatore delle maggiori icone della Marvel, personaggi che ormai storici (Spider-Man, X-Men, Fantastici Quattro, Iron Man, Daredevil, Hulk, Thor, ecc) per Sharad Devarajan  “E’ impagabile l’opportunità di portare l’esperienza impareggiabile di Stan del genere supereroistico in India e permettergli di collaborare con i talenti locali per creare un nuovo personaggio indiano è il culmine di un sogno di una vita.” “Quale modo migliore per concepire una nuova generazione di supereroi indiani che, in collaborazione con il Padrino del genere? Guardando Stan mescolarsi nel pantheon delle grandi divinità indiane verrà ricordato come uno dei momenti più eccitanti della mia vita “, ha aggiunto Gotham Chopra altro co-founder di Liquid.

La prima storia a fumetti digitale su Chakra di Lee sarà rilasciata gratuitamente nel mese di aprile 2012, esclusivamente su www.graphicindia.com.


[Fonte | Newsarama]

 

  • Fabius Bile

    Piuttosto che fare un super eroe italiano…

    Comunque io voglio Superhero2 vai uomo libellula!

  • un progetto con eroi italiani ed europei ci fu eoni fa, la Marvel Italia cre “Europa” che non era neanche malaccio.
    Personaggi italiani nelle storie marvel e dc capitano pure, devi anche tener conto che siamo la barzelletta del pianeta, un eroe di spicco poco credibile :tongue:

    • Fabius Bile

      Ovviamente lasciando da parte eroi autoprodotti in patria, comunque brutto che ormai alla Marvel lavorano un sacco di disegnatori italiani, alla DC c’erano un sacco di italo/americani, e al massimo facciamo la parte dei cattivi/mafiosi.

      Dopo eroi indiani, afroispanici (la tristezza assoluta e pure disegnato da una italiana) greci (e si che sono messi molto peggio di noi) siamo veramente l’ultima ruota del carro, non compariamo nemmeno nelle storie di cap della 2 guerra mondiale 8o almeno io non ne ho mai lette).

    • SnakeStrife

      Ti quoto alla stragrande sul fatto che siamo la barzelletta del pianeta…Ma ora!
      Ci fu un tempo lontano in cui l’Italia spaccava il culo.

  • Logan_alle_Hawaii

    non voglio continuare il discorso scendendo in ambito politico o divaghiamo troppo…
    il fatto che molti italiani (piu che altri disegnatori se fai caso) sono stati assunti alla marvel dovrebbe invece renderci orgogliosi, non sono proprio entusiasta della maggior parte di loro nonostante ricevano invece molto consenso dal pubblico (esempio su tutti Simone Bianchi lo trovo terrificante) ma un ottima cosa, vedrai che col tempo le cose cambieranno.
    Certo che prima i personaggi erano presso che tutti americani e qualche inglese, chi non lo era veniva sempre accentuato per qualche sua caratteristica e sottolineata molto il suo “non essere americano” vedi Nightcrawler con un aspetto demoniaco e che continuamente diceva una o due parole tedesche
    Quando avremo un immagine migliore forse saremo “degni” di avere un personaggio ricorrente importante

    • SnakeStrife

      Asp…Te stai dicendo che Simone Bianchi non un bravo disegnatore? O.O
      Comunque secondo una ricerca pi del 50% di disegnatori Marvel sono italiani…