Soppresso il treno dedicato a Doraemon

di Silvia Letizia Commenta

Una legge in vigore nella città di Tokyo vieta di esibire dei cartelloni pubblicitari che eccedano una certa lunghezza. Un treno della compagnia Odakyu Electric Railway si è scontrato con questo divieto proprio in questi giorni.

La Odakyu Electric Railway, infatti, ha dato notizia giovedì che la compagnia non avrà più un treno decorato con Doraemon e altri personaggi dei manga, proprio a causa della legge contro i cartelloni pubblicitari troppo grandi. La Odakyu Electric Railway a partire da Ottobre, sostituirà i suoi treni con alcuni dipinti normalmente sulle linee che, al momento, sono servite dal Odakyu F-Train.

L’idea di un treno decorato con il personaggio di Doraemon è collegata all’apertura di un museo dedicato a Fujiko F. Fujio (nome d’arte di Hiroshi Fujimoto), autore del famoso gatto spaziale. Il 3 Agosto la Odakyu Electric Railway ha messo in servizio il treno decorato con Doraemon per celebrare l’apertura del Fujiko F. Fujio Museum che sarebbe avvenuta un mese dopo, il 3 Settembre.

In ogni modo, il Governo Metropolitano di Tokyo ha contattato la Odakyu Electric Railway in quanto l’illustrazione raffigurante il manga sul treno poteva essere considerata, a tutti gli effetti, come una pubblicità dello stesso Fujiko F. Fujio Museum. Il governo ha spiegato che, in questo modo, il treno andava a violare la legge sulla grandezza massima di un cartellone pubblicitario.

La Odakyu Electric Railway ha negato di aver violato la legge intenzionalmente e si è scusata con i suoi clienti e con tutti coloro che sono rimasti in qualche modo coinvolti nell’inconveniente.

Fujiko F. Fujio è un disegnatore e regista giapponese, creatore, oltre che di Doraemon, anche di Carletto il principe dei mostri (Kaibutsu-kun), Nino, il mio amico ninja.

Doreamon racconta le avventure di un gatto robot giunto dal futuro viaggiando indietro nel tempo per aiutare lo sfortunato Nobi Nobita in modo che i suoi discendenti godano delle fortune prodotte dal successo di Nobita, invece di essere afflitti dai grossi debiti provocati dalla sua incompetenza come accade nella linea temporale originale.

[Fonte | ANN]
[Fonte | Wikipedia]