Serie TV 2011 – Aggiornamenti e Cancellazioni

di Manuel 5

Approfittando della canicola estiva di questi giorni post ferragosto e del relativo periodo di pace e calma, prendo in mano nuovamente le notizie relative alle serie televisive di questo e del prossimo anno per aggiornarvi su quanto è stato fatto finora.

Mi scuso con i lettori di Archivi Marvel che ritornerà presto ma siccome il lavoro per organizzare ogni singolo episodio è considerevole, ho preferito alleggerire le cose anche per me, portando alla vostra attenzione le serie che vi accompagneranno nell’ultima fase del 2011.

In questi giorni l’ultima cosa che volete fare sarà senz’altro guardarvi la tv, in questo periodo di ristagno mediatico non c’è realmente nulla di interessante che passa (perlomeno non in prima ed assoluta visione).

In riferimento a questo stagnante periodo la programmazione televisiva di tutto il mondo si sta preparando per il nuovo anno televisivo che inizierà da metà settembre e si avvierà almeno fino metà maggio, in questo periodo molte serie si avviano, alcune si riprendono dal punto in cui si erano interrotte…altre purtroppo non vedono la luce che era destinata loro.

Basandomi sui titoli annunciati qualche tempo fa (in questo articolo) vi dirò come stanno procedendo o si stanno avviando le serie televisive in questa seconda metà del 2011.

Buona lettura!

/ Young Justice / – STATUS ATTIVO

Le avventure dei “Sidekick” dell’universo DC Comics sono approdate sugli schermi sintonizzati sul canale Cartoon Network il 21 Gennaio 2011 dopo la premiere in anteprima avvenuta a novembre dell’anno precedente.

Le imprese di Robin, Kid Flash, Aqualad, Miss Martian, Superboy e Artemis hanno convinto il pubblico che li ha seguiti nonostante i problemi di messa in onda avuti da Cartoon Network per gli ultimi episodi della prima stagione.

Creata da Greg Weisman e Brandon Vietti, la serie ha concluso le sue imprese da poco sui teleschermi e durante le decisioni di rinnovo e riprogrammazione, si sono guadagnati una seconda serie dal titolo Young Justice Invasion che riprenderà le vicende succedute al team nella prima stagione e vedrà nuovamente la comparsa di celebri Guest-Star dell’universo DC come Batman e Aquaman.

La seconda stagione inizierà nei primi mesi del 2012.

/ Locke & Key / – STATUS CANCELLATO

Qua iniziano purtroppo le note dolenti.

Attestato come una grande promessa della stagione televisiva che sta per giungere, Locke & Key si è rivelato l’ennesimo prodotto di qualità soppresso per mancanza di risorse economiche.

Non che alla Fox i soldi manchino ma purtroppo le scelte dirigenziali non hanno dato fiducia alla serie che nel pilot viene girata da Mark Romanek.

La serie a fumetti creata dal figlio di Stephen King, Joe Hill è stata realizzata in un unico grande pilot di stagione che vede raffigurate le vicende della famiglia Locke con i volti di Miranda Otto e Nick Stahl.

La Fox in seguito alla visione dell’episodio ha preferito non dare supporto economico alla serie visti gli alti standard di realizzazione che gli sceneggiatori Roberto Orci e Josh Friedman hanno condensato nel progetto.

Era stato Steven Spielberg a proporre, in veste di produttore esecutivo,  la storia di Locke & Key in una serie televisiva, ciò che però è stato realizzato è solo un piccolo film di notevole qualità che è stato visto da molti appassionati e non al recente Comic-Con di San Diego.

Le ultime parole di Friedman prima della visione del pilot alla fiera non lasciano spazio a dubbi: Locke & Key non sarà più prodotto.

Spero non pensiate a come sarebbe potuto essere, ma che apprezziate ciò che è, perché credo che quello che abbiamo è fantastico.

/ AKA Jessica Jones / – STATUS ANNUNCIATO

Apparsa inizialmente come l’eroina Jewel ma poi diventata ben più famosa e profonda con il suo nome di battesimo, Jessica Jones è negli ultimi anni al centro delle vicende Marvel per essere la moglie di Luke Cage (e se non sapete chi è costui, andate qui) ma in passato è stata al centro di ottime storie scritte dal maestro della Casa delle Idee, Brian Michael Bendis.

Le storie di Alias (la serie in questione) sono fortemente legate al personaggio di Jessica ed al suo ruolo di investigatrice nel mondo dei superpoteri e dei superesseri nonchè ai suoi rapporti con numerose eminenze dell’universo Marvel come l’uomo-ragno e lo stesso Luke Cage.

La serie che ancora era in fase di “Stand-By” ha avuto il via libera proprio durante il recente Comic-Con nel quale la AMC Entertaiment (detentrice dei diritti televisivi della serie) ha dato come scontata la presenza di AKA Jessica Jones (e non Alias per non confondersi con il noto telefilm di JJ. Abrams) sugli schermi televisivi nel 2012 accanto ad un altro personaggio proveniente dalla Marvel: Hulk.

Mentre per The Hulk i produttori esecutivi sono Guillermo del Toro e David Eick, al timone di questo c’è ancora Melissa Rosemberg (sceneggiatrice dei film di Twilight).

Speriamo in notizie succose molto presto, soprattutto chi impersonerà Jessica (la quale potrebbe benissimo essere inserita in un contratto multi-piattaforma ed apparire anche in film del Marvel Studios).

/ Powers/ – STATUS IN PRODUZIONE

Jason Patric è Christian Walker

Diretto da Michael Dinner e prodotto da Charles Eglee e dallo stesso autore della serie a fumetti Brian Michael Bendis, Powers gode di ottima salute e sta respirando a pieni polmoni, tanto da renderci partecipi di alcune foto provenienti dal set del pilota della serie che approderà sul canale FX! (anche se manca l’ufficialità della cosa ma ci sono, a differenza di Locke & Key con la Fox, buone speranze!) entro l’estate 2012 con la season premiere.

Cosa è cambiato dal precedente annuncio di Powers? Intanto i nomi dei protagonisti: Deena Pilgrim della divisione omicidi Powers è interpretata dalla biondona Lucy Punch (Hot Fuzz, Grindhouse), il suo collega nonchè protagonista della serie Christian Walker sarà interpretato dall’attore Jason Patric (The Losers, Speed 2) mentre nei comprimari (nonchè vittime/carnefici della serie) troviamo l’eroina Retro Girl interpretata dalla modella Carly Foulkes e la giovanissima attrice Bailey Madison nei panni di Calista.

Le riprese di questo crime drama con supereroi sono iniziate a Luglio 2011 e come testimoniano numerose fotografie scattate sul set, tutto sta procedendo secondi i piani.

/ Game of Thrones / – STATUS ATTIVO

La più grande sorpresa di tutte è secondo me proprio Game of Thrones tratto dalla saga “Cronache del Ghiaccio e del Fuoco” di George R.R. Martin.

La serie è approdata per merito del canale HBO dal 17 aprile sugli schermi televisivi, la diffusione a mezzo internet ha permesso alla serie una popolarità incredibile anche fuori dai confini statunitensi e l’incredibile share avuto per questo “intrigo a corte” ambientato in un paesaggio medioevale-fantasy ha permesso alla serie di conquistarsi una seconda stagione in arriva da Primavera 2012 sugli schermi USA.

Da novembre anche in Italia si potrà vedere la serie tramite il canale Sky Cinema 1 (anche se i più accorti hanno già apprezzato tutto grazie alle vie “non convenzionali”!), resta un nutrito cast di personaggi primo fra tutti Sean Bean che interpreta uno dei personaggi principali Eddard Stark e l’apprezzamento di pubblico e critica, addirittura dello stesso Martin che ha valutato positivamente la trasposizione cinematografica dei suoi libri e si è detto ben disposto ad “Allungare il brodo” qualora le aspettative del pubblico per i personaggi da lui creati fossero altissime per le prossime stagioni televisive.

Mossa commerciale o puro spirito di devozione verso un pubblico che sta amando nuovamente le atmosfere “Lord of the Ring”?

/ The Walking Dead / – STATUS ATTIVO (Ma a che prezzo?)

 Nonostante la scontata presenza di questa serie televisiva tratta (MOLTO liberamente) dall’opera di Robert Kirkman per la Image Comics in queste discussioni, meritava un accenno soprattutto in vista dei “tremendi” risvolti che l’intera produzione ha subito prima, durante e dopo il loro Panel Dimostrativo al Comic-Con di San Diego.

Ideato da Kirkman e dal registra-sceneggiatore Frank Darambont (regista de “Il Miglio Verde”) la serie ha visto la luce nell’ottobre 2010 ed ha ottenuto fin da subito un tale successo che la seconda stagione (vista la quantità del materiale di Kirkman a fumetti) era prevedibilissima.

Nessuno però si sarebbe aspettato una serie di modifiche al cast tecnico tali da rendere quasi impossibile capire come andrà a finire questa esperienza di zombie: dopo il licenziamento e la rivoluzione di molti sceneggiatori in squadra a Frank Darambont, la produzione ha avviato una lunga campagna per la realizzazione della seconda stagione non senza problemi.

Il grosso problema avviene intorno ai primi mesi estivi quando il network AMC (detentore dei diritti e produttore della serie) inizia a pressare Darambont per diminuire i costi della seconda stagione, comincia a consigliare trucchi per ridurre i costi e minaccia il regista affinchè si rientri in un budget ancora più piccolo di quello della prima stagione.

Frank Darambont non ci sta, inizia una lunga lotta con il network per mantenere lo standard e la qualità della prima serie ma con un incidente in fase di post-produzione (diverso materiale girato inutilizzabile) il network LICENZIA Frank Darambont e (pare) minaccia formalmente attori, troupe e manager di non rivelare il vero motivo del licenziamento dello showrunner pena, l’esclusione dalla produzione e nel caso degli attori, morte del loro personaggio.

Vera o falsa che sia la notizia The Walking Dead procede nonostante un recente stop da parte della troupe che si rifiuta di proseguire senza Frank Darambont (mandando in fumo moltissimi soldi, molti dei quali del network colpevole) e un trailer internazionale con scene presentate al Comic-Con fa presagire che nonostante i problemi, qualcosa continua a muoversi nel lento mondo degli zombie.

Ultima nota colorita della vicenda è la fonte Kurt Sutter (creatore di Son of Anarchy) che su Twitter critica le scelte di AMC attribuendo la colpa dei tagli del budget a Walking Dead e Breaking Bad (altra serie molto interessante)  per riversare tutto nelle casse sopravvalutate della serie Mad Men (bella quanto vuoi ma davvero, uno dei telefilm più sopravvalutati della storia umana!)

watch?v=oMch8m2pYMs&feature=player_embedded

/ Wonder Woman / – STATUS CANCELLATO

Adrienne Palicki è Wonder Woman

Le leggi del mercato sono implacabili e purtroppo a finirci di mezzo sono le produzioni che dividono il pubblico nettamente.

Ci sono persone che amano tutt’ora Wonder Woman e avrebbero voluto rivederla sfrecciare in cielo o combattere il crimine con il suo lazo, chi invece l’ha apprezzata in passato con la bella interpretazione di Lynda Carter ma non reggerebbe il confronto con una versione più moderna.

Concluso Smallville con la recente decima stagione, il mondo della DC Comics era affidato al pilot (e serie conseguente) di Wonder Woman, remake dell’originale degli anni ’70.

Nelle vesti della principessa delle amazzoni c’era Adrienne Palicki mentre in quelle di uno dei suoi avversari c’era Elizabeth Hurley (la villain è Veronica Cale) e al timone della produzione c’era David E. Kelley (Ally McBeal, Chicago Hope) ma tutto questo per la NBC non ha funzionato e dopo la visione del pilota, il canale ha rinunciato alla serie ritenendola da un certo punto di vista…troppo trash!

Anche se le parole non sono state esattamente queste era quasi scontato come la visione dell’eroina venuta dal mondo delle donne guerriere fosse troppo vistoso e quasi vintage per la produzione, basti guardare il costume dell’eroina come sarebbe dovuto essere per comprendere quali pensieri hanno attraverso la mente dei dirigenti NBC che ha puntato invece sui drama e su atmosfere dark romanzate.

Al posto di Wonder Woman infatti il canale ha richiesto la serie Playboy Club (il nome dice tutto ma è un drama ambientato degli anni ’60), Awake (un thriller) e Grimm (una serie poliziesca ambientata in un mondo dove le fiabe dei fratelli Grimm sono reali e comuni, ne avevamo parlato anche noi poco tempo fa).

Come è successo per lo spin-off di Smallville, Aquaman, molto materiale girato per il pilota è stato diffuso gratuitamente sulla rete in maniera che tutti potessero vedere il prodotto che sarebbe potuto essere.

La reazione dei fan è stata di delusione nei confronti del canale e della sospensione ma ora che è stato visto il materiale girato, chi può davvero dire che sia stata un’idea sbagliata?

 —

/ 100 Bullets / STATUS ANNUNCIATO

Questa serie televisiva è stata da poco annunciato e da ancor meno si sa che il canale Showtime la sta preparando con un primo abbozzo di sceneggiatura.

Scritta da Brian Azzarello e disegnata da Eduardo Risso presso la Vertigo Comics, la serie vanta la nomina di “Miglior serie degli ultimi 10 anni” e ha una trama molto accattivante (un agente di nome Graves che offre a vittime di soprusi una valigetta piena di informazioni sui personaggi “causa” del loro male, una pistola e 100 simbolici proiettili irrintracciabili e con il potere di far fermare qualunque indagine quando vengono sparati per uccidere).

Questi due elementi hanno convinto il presidente di Showtime a dare una possibilità al nuovo show che si focalizzerà come nel fumetto, su storie autoconclusive nel quale è presente l’agente Graves e l’agenzia per la quale lavora, The Trust.

Attualmente in fase di sceneggiatura, 100 Bullets potrebbe apparire come per incanto già nel 2012 con la season premiere.

/ Ultimate Spider-Man / STATUS IN PRODUZIONE

Ultimo ma non per importanza è la nuova serie animata del ragno di quartiere che va a sostituire quella chiamata Spectacular Spider-Man (di cui presto vedrete un’approfondimento).

Il canale produttore della serie sarà Disney XD e per quanto questo sia sinonimo di qualità circa i mezzi e il cast coinvolto, si porterà il tutto ad una dimensione giovanile, molto in linea con gli standard dell’uomo-ragno ma ben lontani dalle atmosfere create proprio dalla linea Ultimate di Brian Michael Bendis.

La voce di Peter Parker sarà di Drake Bell (famoso per la serie sempre di Disney, Drake & Josh) mentre ancora nulla è trapelato sulle vicende e su altri comprimari anche se risulta scontato il “reset” delle avventure con una nuova genesi, un nuovo rapporto tra gli amici, i parenti ma soprattutto con i nemici.

Anche per oggi è tutto, a te la linea Tom!

 

 

  • Game of Thrones fantastico, merita davvero

  • Fabrytom89

    Un’altra serie animata sul ragno…
    Quante sono ad oggi? Una dozzina?
    Capisco che sia l’eroe Marvel (singolo) pi famoso, ma svenderlo cos mi rattrista parecchio :sad:

  • SkYaCt

    Game Of Thrones … Senza Parole XD … dalla sigla iniziale al finale del 10 episodio u.u … eccezionale … Winter is Coming !
    Ho iniziato … anzi ho quasi finito di leggere anche i libri … e devo dire che adoro ogni singolo capitolo … davvero Grazie G. R. R. Martin !

    The Walking Dead …. ho visto anche il trailer internazionale da 4 minuti e ho buone aspettative …
    Cmq. con diminuire i costi della 2 stagione = i tizi dell’Amc volevano far girare alcune scene negli interni per almeno 4 degli 8 giorni dedicati a ogni singolo episodio … cos ho letto in giro … bah

    Curiosit per Grimm/Once Upon a Time ma soprattutto per 100 Bullets O_O

    • Manuel

      Addirittura per Walking Dead il network suggeriva di far “sentire” gli zombie anzich farli vedere cos da risparmiare sul trucco.

      Robe da pazzi, sostengono di aver dato tanti soldi alla prima stagione perch la intendevano come un unico, lungo episodio pilota mentre nella seconda stagione vogliono tornare sui binari classici.
      Peccato che Mad Men sia trattato esattamente all’opposto da alcuni anni.

  • tappoxxl

    a me dispiace tantissimo di non poter vedere sullo schermo del mio PC quella gran patatona di Adrienne Palicki nelle vesti attillatissime di Wonder Woman…. :sad: :sad: