Saga dell’isola degli Uomini-pesce: pregi e difetti – M.O.P. (62)

di Caesar VII 35

 

Ormai per One Piece è iniziata una nuova saga, una saga ambientata nel desideratissimo Nuovo Mondo. Ci vorrà un po’ di tempo prima di capire come sarà strutturata la nuova saga, nel frattempo voglio tirare le conclusioni di quella appena conclusasi, quella dell’isola degli Uomini Pesce.

Quest’ultima è stata una saga abbastanza contestata, a detta di molti è stata noiosa, lenta e inconcludente. Io non sono molto d’accordo. Sicuramente Oda non aveva nessuna fretta nel concluderla: si è preso tutto il tempo di cui aveva bisogno. Da questo punto di vista è stata sicuramente più lenta di altre saghe ad “alta tensione”  come quella di Marineford, soprattutto se letta un capitolo a settimana per tutto l’anno 2011. Letta tutta d’un fiato, cosa che consiglio a tutti, assume sfumature molto diverse. Oda ha costruito pian piano l’atmosfera di quest’isola, diluendo in più capitoli quello che forse ci sarebbe stato in uno ma così facendo ha reso note e conosciute, anche a livello inconscio, questioni che poi ha ripreso in più tappe. Molti capitoli ad inizio saga sono serviti come base per i capitoli di fine saga, come la questione di Big Mom, la questione del Poigne Griffe e Joy Boy, per non parlare della profezia della distruzione dell’Isola, rivelata fin da subito ma chissà quando si avvererà mai …  Insomma Oda non ha avuto fretta e si è preso tutto il tempo che ha ritenuto necessario e capisco che questo sia stato un po’ frustrante per chi come noi ha dovuto leggere un capitolo settimanalmente., ma non può essere un metro di giudizio per questa saga.

Qual è stato lo scopo di questa saga?

Uno principalmente: dimostrare ai lettori come i Mugiwara si siano potenziati nel corso di questi due anni di allenamenti. Oda ha assegnato loro come prova, per entrare nel Nuovo Mondo, degli avversari al livello “rotta maggiore”, avversari che probabilmente sarebbero riusciti a sconfiggere anche due anni prima, ma con molta più difficoltà. I Mugiwara sono in grado di entrare nel Nuovo Mondo senza dover ricevere quel battesimo di fuoco che sarebbe capitato loro due anni prima (e che probabilmente hanno ricevuto le restanti Supernove, vedi Kidd con la perdita di un braccio). Oda si è preso molti capitoli per allestire un’entrata in scena degna del loro nome, dedicando poi paradossalmente pochissimi capitoli per gli scontri veri e propri, per sottolineare la supremazia dei pirati di Rufy.

Questi capitoli sono poi serviti per raccontare la storia di Fisher Tiger e della sua famosissima ciurma, già accennata ai tempi di Amazon Lily, per fornire ulteriori mini-dettagli sulla storia inenarrabile e come impalcatura per quella che sarà una saga futura in One Piece: lo scontro con Big Mom.

Personaggi

A parte i Mugiwara, altri sono stati i personaggi protagonisti di questa saga.

Hody Jones è, secondo me, uno dei “cattivi” meglio caratterizzati psicologicamente in One Piece. Egli non ha nessun motivo concreto per odiare gli umani: Oda avrebbe potuto creare per lui una storia di razzismo ed esclusione, per giustificare il suo odio, ma l’autore è stato più sottile. È stato l’ambiente in cui è cresciuto a fomentare l’odio di Hody e i suoi istinti terroristici, una collegamento non troppo velato secondo me a ciò che succede in alcune parti del mondo. Indottrinato ed intriso fin nel profondo da questo odio, Hody ha semplicemente perso il lume della ragione:è un folle omicida. Anche altri personaggi sono stati psicologicamente ben trattati, come Fisher Tiger e Fukaboshi, incapaci, pur sforzandosi, di perdonare gli umani.

Jinbe: tutt’ora molti non smettono di sperare che sia lui il decimo membro della ciurma. Gli irriducibili sperano che raggiunga la Sunny nei prossimi capitoli. Io dal canto mio ho già espresso quello che penso ma secondo voi che ruolo avrà in futuro?

Personaggi incognite: sono personaggi che per tutta questa saga sono rimasti coperti da un velo di mistero. Per Caribo, in particolare, nessuno ha mai capito che ruolo potesse avere in questa saga. Ora è noto: avrà un ruolo in una saga futura. Questo perché sa di Poseidon e perché è al comando di una certa persona .. Shirahoshi si è rivelata essere Poseidon e di certo questo vuol dire che ha ancora molto da fare nella storia e la rivedremo in futuro.

Difetti

Io trovo che in questa saga ci siano state due grandi cadute di stile da parte di Oda. La prima è stata quando ha tentato di rendere seria una gag di Sanji. Per anticipare la questione delle problematiche delle donazioni di sangue da parte degli uomini pesce agli umani, Oda ha creato una grave emorragia di Sanji partendo da una gag. Io non sono ami riuscito a considerare quella situazione seria e Sanji in un reale pericolo di vita: avrei preferito una soluzione più elegante per introdurre la questione della morte di Fisher Tiger.

Ma la cosa peggiore secondo me è accaduta nel capitolo 649, quando Rufy ha avuto bisogno della donazione di sangue da parte di Jinbe. Ora da un certo punto di vista è stato il modo migliore per chiudere il cerchio di intolleranza e sfiducia che intercorre tra le due razze, ma io l’ho trovata davvero una scena forzata. Rufy, anche dopo aver perso litri e litri di sangue, non ha mia avuto bisogno di una trasfusione, benché meno che per una ferita “leggera” come questa. Il fatto che questa scena sia risultata, sempre secondo me, così forzata, ha un po’  banalizzato tutto il messaggio di Oda. Naturalmente si tratta di opinioni, voi che en pensate?

Questioni irrisolte

Sono molte ma alcune (Joy Boy, Poseidon, distruzione dell’isola)  verranno sicuramente affrontate in futuro. Una però rimane però un mistero: l’albero Eve. Come sapete sono la radici di questo albero secolare a donare luce all’isola degli Uomini pesce (isola che, tra l’altro, non ha un nome!). Il suo nome, Eva, è da accostare a quello di un altro albero importantissimo, Adam (con cui è stata costruita la Sunny) cioè Adamo, due nomi che non possono essere stati scelti a caso. Quando dovremo attendere per sapere qualcosa in più anche su questo?

 

 

Giudizio finale

Sicuramente non rimarrà tra le mie saghe preferite, ma di certo non l’ho detestata anche se riconosco di aver sperato finisse in fretta per poter arrivare dove siamo ora. Avendo adottato come storia di fondo un cliché che lo stesso Oda aveva già trattato, ossia un regno da salvare da coloro che vogliono rovesciarlo, l’autore ha voluto soffermarsi di più sulla psicologia dei personaggi: questa saga è stata una sorta di sperimentazione, una prova che io trovo comunque ben riuscita.

Dite la vostra ora!

 

  • Franky

    Ammetto di criticare la saga da un po’ di tempo, dal flashback su Orihime credo…o su per gi…
    Il fatto che l’isola degli uomini pesce, essendo stata pi volte citata in passato, era attesa (da me) come una saga fondamentale, figherrima, cio diciamo che avevo le aspettative un po’ alte. Ora, probabilmente hai ragione tu a dire che se letta di filato assume tutt’altro gusto, per poteva esser gestita meglio. Ecco e cose che di pi non mi son piaciute:
    1- I Mugi son forti e cazzuti ma almeno due tecniche in pi poteva svelarcele, cio dopo 2 anni (virtuali) di allenamento e uno (effettivo) di capitoli, qualche tecnica figa di Zoro o Sanji l’avrei anche apprezzata.
    2- Credo, al contrario tuo, che Hodi sia stato il peggior antagonista della storia di One Piece, una copia sciatta di Arlong, un uomo che non ha un perch nella vita, scarso che si droga pi di Adriano per prendersi delle botte da orbi, dentro e fuori dall’acqua :blink:
    3- Il decimo Mugi lo aspettavo con il cuore, nulla ancora detto, ma non penso si aggiunger a breve! :dizzy:
    4- Concordo con te la storia della trasfusione…deprimente…

    In ogni caso questa saga qualcosa di bello ci ha lasciato e lo troviamo tutto negli ultimi 5/6 capitoli: la storia di Poseidon, i misteri di Cariboo, Big mom..tralasciando le novit accadute nei 2 anni di allenamento che mi hanno fatto andar su di giri…. bhe ho scritto un papiro, inizio a rompere….ciao!

    • Non sono proprio d’accordo quando dici Arlong=Hody… Il loro odio differente (e cos tutta la loro caratterizzazione psicologica)

      Arlong un classico: lui odia gli umani, ma ils uo odio in qualche modo “giustificato, ha tutti il diritto di odiarli. Ha vissuto in prima persona ci che gli umani hanno fatto al suo boss fisher tiger. Il suo odio mosso dalla vendetta e dal rancore per ci che ha visto ci che successo.

      Hody non ha nessuna giustificazione, nessun vero motivo per odiare gli umani se non basandosi su quello che gli viene raccontato (proprio da Arlong). Lui stato indottrinato all’odio, l’ambiente in cui cresciuto che l’ha reso cos. Secondo me una sfumatura per niente banale, io l’ho apprezzata…

      • Kaito

        anche io….quando rispose “nulla”….alla domanda”cosa ti hanno fatto gli umani?”….rimasi stupito in positivo…

  • Franky

    Ammetto di criticare la saga da un po’ di tempo, dal flashback su Orihime credo…o su per gi…
    Il fatto che l’isola degli uomini pesce, essendo stata pi volte citata in passato, era attesa (da me) come una saga fondamentale, figherrima, cio diciamo che avevo le aspettative un po’ alte. Ora, probabilmente hai ragione tu a dire che se letta di filato assume tutt’altro gusto, per poteva esser gestita meglio. Ecco e cose che di pi non mi son piaciute:
    1- I Mugi son forti e cazzuti ma almeno due tecniche in pi poteva svelarcele, cio dopo 2 anni (virtuali) di allenamento e uno (effettivo) di capitoli, qualche tecnica figa di Zoro o Sanji l’avrei anche apprezzata.
    2- Credo, al contrario tuo, che Hodi sia stato il peggior antagonista della storia di One Piece, una copia sciatta di Arlong, un uomo che non ha un perch nella vita, scarso che si droga pi di Adriano per prendersi delle botte da orbi, dentro e fuori dall’acqua :blink:
    3- Il decimo Mugi lo aspettavo con il cuore, nulla ancora detto, ma non penso si aggiunger a breve! :dizzy:
    4- Concordo con te la storia della trasfusione…deprimente…

    In ogni caso questa saga qualcosa di bello ci ha lasciato (a parte ambientazioni,disegni e i pochi colori che ho trovato eccezionali) e lo troviamo tutto negli ultimi 5/6 capitoli: la storia di Poseidon, i misteri di Cariboo, Big mom..tralasciando le novit accadute nei 2 anni di allenamento che mi hanno fatto andar su di giri…. bhe ho scritto un papiro, inizio a rompere….ciao!

    • Franky

      Scusate il doppio, triplo con questo, commento!

  • Ipome

    Perdonami, ma dov’ che Kidd avrebbe perso un braccio? In che capitolo viene detto e/o mostrato?

    • The Comedian

      Da nessuna parte….ci si basa su un immagine, se non erro, disegnata dallo stesso Oda in occasione di un qualcosa che ora non ricordo…dove illustra l’aspetto odierno delle supernove e dalla quale si presuppone che Kidd abbia perso un braccio.

      • Ecco l’immagine in questione, in una versione migliorata con photoshop…
        http://fc08.deviantart.net/fs70/i/2012/008/b/a/supernovas_time_skip_by_bl4ckburn-d4lozqr.jpg

      • Blackjoker

        Scusate se faccio una piccola digressione off-topic ma volevo sapere se qualcuno aveva mai notato quelle che mi sembrano ustioni sul braccio sinistro di Killer nell’immagine delle supernove dopo il time skip. Non mi sembra che prima ce le avesse.

        Per quanto riguarda l’argomento in questione, concordo totalmente con Caesar VII. Sicuramente meglio leggere la saga ora che finita e tutta d’un fiato senza aspettare una settimana tra un capitolo e l’altro.

      • Son Anthony

        ma zoro?

      • Blackjoker

        Alcuni dicono che siano presenti solo i capitani. Il fatto che ci sia Killer (che conosciamo come primo ufficiale di Eustass Kidd) lo spiegano ipotizzando che Killer abbia deciso di separarsi da Kidd formando una ciurma tutta sua (ipotesi nata dal jolly roger sulla maglia di Killer e dal braccio mancante di Kidd, probabilmente perso durante uno scontro con quest’ultimo). Ma sono solo speculazioni, non sappiamo ancora nulla a riguardo.

  • ningen

    Ottima analisi della saga, direi che scontato considerare questa saga sottotono rispetto alle saghe passate, in particolare quelle di Ennies Lobby e Marineford, che sono in assoluto le mie preferite. Direi che questa saga la metto allo stesso livello delle saghe di Thriller Bark e Impel Down, che sono quelle che mi hanno entusiasmato di meno.
    Cmq da quanto vedo, nell’anime questa saga sembra pi piacevole e scorrevole, ovviamente sempre imho.

    • bluclaudino

      Io ho totalmente adorato quella di Skypiea, stupenda!

      • ningen

        Si anche quella, e quella di Alabasta sono molte belle, anche quella di Sabaody, non era male (la tensione e la disperazione del finale qualcosa di unico).

  • argiope

    A me questa saga non piaciuta affatto, le aspettative erano altissime ma si rivelata lenta, noiosa, prevedibile. Sempre le solite situazioni, tutto che sa di gi visto, decine di dialoghi del tutto superflui, nemici pompati forzatamente ma pur sempre e palesemente inferiori. La vicenda delle trasfusioni di sangue una palese forzatura, messa a forza nella trama ma incoerente dall’inizio alla fine. Poi Fisher Tiger che credevo fosse un mostro e invece era un comune piratucolo. Tanti personaggi introdotti e quasi tutti inutili. Poi Jimbe da solo si sarebbe potuto bere tutti, non era alcun motivo per attendere i mugiwara. E l’esercito che protegge un’isola perch sempre tanto scadente? Come hanno fatto a sopravvivere fino ad ora questi regni centenari? Gli ultimi capitoli hanno risollevato l’attenzione ma non tanto da far meritare la sufficienza. La cosa migliore per me che sia finita…

  • bluclaudino

    Vedo che sei d’accordo con me quando lo dicevo (e molti affermavano il contrario), la trasfusione a Rufy stata una boiata inguardabile, poi la scena in cui gli chiede di diventare un Mugi :getlost: lasciam perdere..

    Ammetto comunque che, almeno l’inizio della saga (uscito quello per ora in Italia), molto pi godibile se letto “di fila” :happy:

  • NicoGuitar

    Complimenti per l’articolo :D decisamente ricco e approfondito. Io ho apprezzato particolarmente la saga nel suo insieme, poich di carne al fuoco ne stata messa tanta…e credo che a generare la delusione nella maggior parte dei lettori sia stata l’impazienza di vedere dei super scontri post allenamento dei Mugiwara…se si riducesse tutto alla forza e alle nuove tecniche credo che si potrebbe benissimo declassare OP. Ma per fortuna c’ molto di pi (a parte qualche caduta di stile [io non avrei trovato un modo differente…se qualcuno ha un’idea migliore su come trattare la questione delle donazioni di sangue la proponga]) e la rete di misteri continua a crescere…complimenti ancora!

  • ningen

    La storia della trasfusione di Jimbe in effetti un p forzata. Se si ci pensa bene, una cosa su cui Oda si come impuntanto in questa saga, tanto da intrudurla ben 3 volte (se non sbaglio), la prima con Sanji, poi nel flash-back di Tiger, ed infine con Jimbe. Nei primi 2 casi stato un’espediente per introdurre il tema del razzismo, mentre nel terzo caso, credo che oltre a servire da espediente per reclutare Jimbe (criticabile in effetti), sia anche come un gesto che sancisca, l’amicizia tra due “razze” diverse, come a dimostrare che si pu andare oltre le diversit.

  • Ipome

    Ecco perch non mi ricordavo avesse perso un braccio, non si evince dai capitoli :sideways:
    Comunque anche nell’immagine postata non mi sembra si possa affermare con certezza che l’abbia perso….

  • Kaito

    i pregi, senza dubbio le rivelazioni riguardanti i fatti della marina e poseidon, lo strapotere di zoro(bellissima la scena quando affetta hody in acqua) e rufy.

    i difetti : a me personalmente non sono piaciuti molto i nemici…non dico hody ma i suoi alleati, che per me non sono stati caratterizzati benissimo, si poteva fare meglio.

    La trasfusione, dato che era stata inserita come il punto di rottura tra gli umani e gli uomini pesci, mi sembra logico che sia anche quello di riavvicinamento….non lo trovo cos scandaloso….forse “telefonato” ma non brutto…

  • Kona

    Per me questa saga volata, mi piaciuta molto anche se concordo riguardo le critiche della trasfuzione di sangue rufy-jimbe che stata l’unica cosa che mi ha lasciato un p cos.
    Una cosa che ho amato pi di tutte stato il flashback di fishertiger, l’ho trovato moolto interessante.

  • kiriam

    Intanto gi uscito il nuovo Cap… Davvero bello.
    Spero si avvicini l’entrata in scena del prossimo Mugiwara
    e della spiegazione circa i frutti del diavolo.
    ——-
    Sull’ultima trasfusione sono d’accordo che la forzatura sia
    stata evidente… E sono felice che jimbe sia rimasto in fondo al mar.
    Sulla trasfuzione per Sanji devo dissentire. Per quanto estrema, la risposta (minima) del passaggio di Sanji dalla sua condizione infernale a quella divina. Per un simile appassionato estimatore di donne, passare dalle stalle alle appassionanti stelle rotonde di una dolce sirena pu portare alla morte.
    C’ in questa saga qualcos’altro che non mi ha convinto, mi dedicher ad una seria rilettura e cercher di scoprirlo.

  • AthanasiusPernath

    non su elementi del tutto secondari della narrazione che bisogna guardare per giudicare la (nettissima) caduta di One Piece nel baratro della mediocrit. il livello generale della sceneggiatura, del ritmo, l’utilizzo dei personaggi principali, la mancanza di brillantezza dei dialoghi.

    questi elementi (che, per carit, sono gli stessi che invece a qualcuno possono essere piaciuti) sono elementi di base. tutto il resto passa in secondo piano..persino l’incoerenza. il problema, per dire, non tanto che “la scenetta finale del sangue che nessuno vuole donare tranne Jimbe” faccia schifo, sia banale, stantia, e assolutamente incoerente per la psicologia di un popolo appena salvato (psicologia rispetto al mondo One Pieciano, intendo) quanto che, posto che l’idea faccia schifo, pure SCRITTA male. tutto l.

    l’unico elemento ‘oggettivo’ incontestabile che la prima saga che ha registrato, in tutti i maggiori forum jappi e inglesi (non leggo altre lingue, quindi non mi esprimo su forum francesi, tedeschi, spagnoli o cinesi) una flessione enorme del numero di visitatori, del numero di commenti, una nettissima spaccatura tra detrattori e entusiasti (questi ultimi, statistiche alla mano, soprattutto tra i lettori pi giovani). un motivo ci sar :)

  • Mila

    Concordo pienamente con quanto affermato nell’articolo tranne per un paio di cosette:

    1) La trasfusione. Come dissi a suo tempo, l’espediente non mi ha dato particolarmente fastidio, non l’ho vissuto come “un’offesa alla mia intelligenza di lettrice” (come molti sembrano averla presa) ma solo e semplicemente come, appunto, un espediente, una… come si pu dire?! Non credo esista la parola quindi passatemi ‘sto piccolo neologismo… una “shonenata” (= equivalente shonen dell’americanata :tongue: ) cio un evento esagerato, tipico dei manga, che non ha senso se rapportato alla realt o cercando di spiegarlo con le normali leggi della fisica, ma che in quel contesto, pur nella sua comprovata assurdit, “fa figo”, “ce lo mettiamo”, “non ha senso ma va bene e andiamo avanti!”

    2) La speranza/pretesa di vedere pi combattimenti e pi “cazzuti” (come li ha definiti qualcuno). Secondo me invece va benissimo cos!
    Bene il livello non eccessivo dei nemici; “non eccessivo” se paragonato a quel che ci si aspetta di trovare nel nuovo mondo, ma secondo me paragonabile a quanto trovato nelle ultime saghe. Insomma non sono i nemici ad essere schiappe sono i nostri ad essere migliorati enormemente.
    Bene anche che non si siano sparate troppe “cartucce”, conserviamo gli effetti speciali e le vere migliorie per il Nuovo Mondo, se fossero serviti subito avrebbe significato che i Mugi non sarebbero andati molto pi in l di quest’isola. In questo senso auspico un lento svelarsi (e ulteriore migliorarsi) delle capacit lungo tutta la seconda met della Grand Line, cos come analogamente successo nella prima met. Infatti non sappiamo quante delle tecniche sfoderate finora dai Mugi fossero “novit” inventate completamente sul momento (tranne poche dichiarate apertamente) o frutto di qualche leggera miglioria di tecniche gi note e quante in realt non fossero gi conosciute fin dall’inizio del viaggio solo non c’era stata fino a quel momento l’occasione o la necessit di sfoderarle; insomma, diciamocelo, ora siamo un p prevenuti sapendo che si sono sottoposti a chiss quali allenamenti per 2 anni. Io consiglio di mettersi comodi e seguire il resto dello spettacolo fino alla fine :wink:

    In ultimo ,mi unisco all’impressione generale che leggendo le sage un capitolo alla volta non ti passino pi. io ho cominciato ha seguire le scan solo da Thriller Bark e tutte queste ultime saghe mi sono sembrate pi lente delle precedenti (che pure non erano da meno).
    Personalmente non vedo l’ora che One Piece finisca per poterlo recuperare e rileggere tutto d’un fiato dall’inizio e non solo, sono proprio dell’idea che sia uno di quei manga che periodicamente vadano riletti sia per tirare le somme che per apprezzare maggiormente la storia. :smile:

    • Franky

      Sono io il ‘cazzuto’ boy, forse non mi sono espresso al meglio, cio: capisco il ragionamento tuo e di caesar quando dite che l’allenamento a qualcosa servito, che i mugi sono molto pi forti rispetto a due anni fa, che non hanno ricevuto il ‘battesimo’ del nuovo mondo, che bello vedere le nuove abilit in pi capitoli ( vedi Nami nell’ultimo capitolo)….. Per….un raggio laser di franky, una combo di lame di zoro, 4 calci di di sanji, insomma qualcosa in pi l’avrei apprezzato….forse sono troppo ingordo :blush:

      • Mila

        Ma nooo…. :lol:
        Diciamo che forse tu sei uno che apre i regali di Natale appena gli arrivano e io sono una che aspetta rigorosamente la mattina di Natale per aprirli tutti insieme. :wink:
        Traduzione: per me l’attesa parte integrante del divertimento! Mi fa gustare di pi le cose! :biggrin:

      • Franky

        Beccato…..mi hai smascherato pure sui regali di natale…. :ninja:

  • _TheRock

    Io ho smesso di leggerla a met perk non ne avevo + voglia…Mi sembrava tutto lento e scontato, gli scontri sono privi di mordente, poi dei pirati che si allenano x due anni…manco a dragon ball c’ una cosa del genere…bah

  • Fauno

    DRAGHI! :w00t:

    • Cherub

      Sempre detto che i draghi esistono!

  • Sono rimasto abbastanza soddisfatto della saga nell’isola degli uomini pesce
    Prima di tutto ho visto una maturazione/evoluzione nel carattere di tutti i personaggi, ovviamente mantengono la loro personalit ma evidente da pi cose il tempo che passato.
    Primo fra tutti farei notare quello che in realt si nota di meno, Zoro ancora pi silenzioso e taciturno di prima, come se fosse sempre pi proiettato al suo sogno di supremo spadaccino.
    Ovviamente ci sono dei difetti, la perdita di sangue di Sanji che ha necessitato della trasfusione una di queste, soprattutto perch poi questo suo “punto debole” viene del tutto ridimensionato dopo.
    Sono anche un po dispiaciuto del potere di sentire le cose di Ruffy, speravo fosse un qualcosa esclusivo di Roger e non mi serviva un’ennesima cosa per farmi pensare che Ruffy fosse il predestinato ad essere il nuovo Re dei pirati…sempre che il tutto non venga alla fine collegato alla famosa D (ma ormai ogni mistero strano sembriamo volerlo “spiegare” con la D…)
    Altro punto che trovo un po fatto in modo superficiale la questione Caribou, che finisca semplicemente pistato 3 volte senza essere effettivamente trattenuto non mi piace. Anche se ci fosse (ed evidente) l’intenzione di riusarlo pi avanti potevano farlo scappare dopo.
    Il discorso invece della trasfusione di Ruffy mi sta bene invece, stato un modo per creare un ulteriore legame con Jimbe e rompere il divieto, ma ugualmente necessario visto cmq lo sforzo del capitano. Insomma pienamente giustificata, anche perch se Oda avesse solo voluto farne un’altra tanto per togliere il divieto poteva usare il Principe che decisamente era mal ridotto e usare la scusa opposta, cio che solo Ruffy era compatibile.

  • Franky

    A mio parere il problema principale della trasfusione non l’atto in s, ma il fatto che Rufy ce l’abbia avuta bisogno dopo aver tirato qualche pugnetto ad una barchetta…(forse sto monimizzando il tutto :whistle: )

  • direi, altro che qualche pugnetto :lol:

  • Tobiturbina

    Secondo me la parte dell’isola degli uomini pesce lascia un p a desiderare, non tanto per la narrazione o la lunghezza, quanto per il senso; spero che lo scopo non sia stato quello di mostrare i progressi dei mugiwara, perch dopo due anni di allenamenti intensivi da parte di ognuno di loro la cosa penso sia scontata.. Come avversari hodi e i suoi subalterni non erano all’altezza della situazione secondo me (nulla da togliere a Oda ovviamente), ma dei semplici fanatici senza vere motivazioni e messi l per caso. Sono particolari come le stele decifrata da robin e l’importanza di shirahoshi a fare la differenza (senza contare calib che secondo me dar problemi in seguito)

  • Garp

    Ottimo articolo!

    A me questa saga piaciuta, non sar di certo tra le migliori ma rimane comunque piacevole.