Live-action anche per Rumic Theatre

di Regola Commenta

Nonostante in un recente sondaggio il pubblico giapponese abbia affermato di non gradire le trasposizioni di opere famose in live-action le case produttrici non stanno abbandonando i progetti, promuovendone addirittura di nuovi. Questa sarà la volta di uno sceneggiato televisivo prodotto dalla NHK (Nippon Hoko Kyokai, l’azienda radio televisiva giapponese) ispirato ai racconti brevi contenuti nelle raccolte Rumic Theatre di Rumiko Takahashi, che esordirà sui teleschermi nel mese di luglio. Maggiori informazioni devono comunque essere ancora rilasciate dall’emittente. Si tratta della seconda opera della Takahashi che in questi anni sta godendo di un adattamento su pellicola, come molti sapranno l’anno scorso è stato infatti annunciata la realizzazione del live-action di Ranma 1/2, mentre è un caso completamente differente il live-action di Lamù. Di questo iniziò a circolare nel 2008 una sigla, di probabile realizzazione amatoriale, senza che effettivamente il lavoro vedesse luce.

 

Rumic Theatre è una raccolta di racconti brevi della Takahashi scritti e pubblicati a partire dagli anni ’90, con un metodo di numerazione alquanto particolare, solo i primi due volumi infatti seguono la normale numerazione (volume 1 e 2) mentre il resto delle raccolte sembra essere libero da essa, pubblicato solitamente con titoli diversi. I due volumi numerati di Rumic Theatre sono stati pubblicati dalla Star Comics nel 1998 e nel 1999 rispettivamente sulla collana Storie di Kappa, mentre nel 2003 è stata realizzata una serie animata di 13 episodi tratti sempre dai primi due volumi della raccolta, la quale, tristemente, è ancora inedita in Italia.  Ritengo personalmente che tra gli innumerevoli live-action di cui si parla recentemente (Bleach, Gantz, Akira, Rouroni Kenshin…) questa sia una delle opere di più semplice realizzazione, e anche adatta a questo tipo di produzione. Rivolgo infine una domanda a coloro che hanno letto, come me la raccolta: qual’è il vostro racconto preferito? Il mio è indubbiamente “Love Song da soggiorno”.

[Fonti \ Anime News Network ]