Roma – torna la festa per la fioritura dei ciliegi all’Eur

di tappoxxl 6

Per chi non lo sapesse, in questo periodo, i ciliegi sono in fiore e lo spettacolo che regalano ai passanti è davvero unico. Questi piccoli fiori rosa stanno per sbocciare e abbelliranno le strade dell’Eur, il quartiere di Roma dove c’è il laghetto. I Sakura, questo il nome giapponese con cui vengono chiamati i ciliegi, hanno un periodo di fioritura che dura circa una ventina di giorni, diciamo da fine marzo alla metà di aprile. Al parco dell’Eur, dove la concentrazione di questi alberi è maggiore che nel resto di Roma, è stata allestita “La Passeggiata del Giappone” e, viste le belle giornate di questo periodo e i primi caldi, sarà un piacere fare un bel pic-nic sotto questi stupendi alberi. La tradizione giapponese vuole che si trascorra il tempo sotto questi alberi vestiti con i Kimono e gli Yukata, ma non tutti a Roma ne possiedono uno, quindi vi basterà prendere una coperta e sdraiarvi sotto a questi alberi mentre mangiate un panino per assaporare uno scampolo di Giappone. La tradizione vuole anche che la coperta su cui ci si andrà a sedere sia blu, ma un qualsiasi plaid a quadri andrà benissimo, non preoccupatevi. Di ciliegi a Roma ce ne sono molti. Vicino casa mia c’è Via Chiabrera  che, per tutta la sua lunghezza, ha degli splendidi ciliegi rosa su entrambi i lati della strada che in questo periodo sono in fiore e regalano un tocco di colore a questa via parecchio trafficata.

I ciliegi dell’Eur, ovviamente, regalano un’atmosfera del tutto diversa a chi li vede, perché sono immersi nel verde e lo scenario è meraviglioso. Questi ciliegi sono stati donati dalla città di Tokyo e, come dicevo poco prima, in onore di questo gesto, la zona in questione è stato rinominata “La Passeggiata del Giappone”. Vicino a questo luogo c’è Piazzale Robert Schuman, dove sono stati piantati altri tipi di ciliegio, i Prunus x yedoensis, conosciuti più comunemente col nome di Somei Yoshino e sono i più diffusi in Giappone. La tradizione giapponese vuole che per questa tradizione, che prende il nome di Hanami, solitamente si compiono gite fuori porta e si sta all’aria aperta. Si mangia sotto ad un ciliegio il classico “Bento”, confezionato in casa prima di partire o acquistato per l’occasione. I contenitori vengono avvolti con la classica tecnica del Furoshiki, che è una vera e propria arte di confezionare per il trasporto oggetti e altro con della stoffa ripiegata in modo tale che l’oggetto in questione non cada e sia facilmente trasportabile.

Se in questi giorni avete un momento libero e volete rilassarvi all’aria aperta, andate all’Eur e riposatevi sotto un ciliegio, magari gustandovi un gelato o un BigMac!

Qui troverete tutte le informazioni relative all’evento in questione. 

 

[fonte – Nippolandia]

  • Yumetatakai

    L’anno scorso io e i miei amici organizzammo un pic nic all’eur per questa occasione, mi ci sono state incomprensioni per quanto riguardava le cibarie e quindi siamo finiti al macdonald a ordinare 10 hamburger, 10 cheeseburger e 10 mctoast per tutti quanti.

    • tappoxxl

      ottima spesa!!…io ci sarei andato subito al Mc e avrei preso 5 di ognuno tutti per me!

  • redruby

    bello! sono a Roma nel momento giusto :lol:
    se il plaid blue lo compro in un negozietto cinese va bene lo stesso?

    • tappoxxl

      certo, basta che sia blu!

  • Seane

    Bellissimo! Ci andr a fare il picnic in questi giorni. Vi consiglio di seguire la pagina facebook dedicata all’evento!! Ci sono anche gli aggiornamenti sulla fioritura! :happy:
    E’ questa qui http://www.facebook.com/hanamiromalagodelleur

  • Giulia

    C’ un errore nell’articolo…i prunus x yedoensis…ossia i somei yoshino..sono quelli del lago dell’Eur…!!! NON quelli di Piazzale Robert Schuman! Correggete… :P :)