Spider-Man – Archivi Marvel (1)

di Manuel 9

[Ha inizio da oggi una nuova rubrica Komixjam, stavolta dedicata alla Marvel e ai suoi mille personaggi, questa rubrica si prefissa l’arduo compito di farvi conoscere tutti (o quasi) i grandi personaggi dell’universo della Casa delle Idee]

Da un grande potere derivano grandi responsabilità. – Ben Parker

Questa rubrica parla della storia del personaggio dal punto di vista della storia, ogni riferimento a testate o edizioni è volutamente lasciato in disparte per l’enorme quantità di materiale che ne risulterebbe, vediamo di far luce sul mito dell’Uomo-Ragno e sul perché del suo successo ripercorrendo buona parte della sua vita.

Peter Parker lo conosciamo già adolescente, un giovanotto ben posato ed educato, studioso e orfano di genitori. La sua vita è fatta di studio serrato e di vita quotidiana con gli zii adottivi, Ben Parker e May Reilly Parker il quale lo coccolano e lo educano come se fosse figlio loro.

May Reilly, Peter Parker e Ben Parker nella loro prima vignetta assieme

Peter ne è sempre molto grato ma la sua vita “rinchiusa” non fa altro che aumentare gli scherzi dei bulli della scuola tra cui Flash Thompson, star locale del football e peggior incubo di Pete.

Durante una dimostrazione scientifica con l’uso di radiazioni il giovane Peter viene morso da un ragno che “passava di lì” e che venne investito dalle radiazioni, dal morso scaturirono una serie di modifiche genetiche che trasformarono Peter in una sorta di “aracnide umano” dotato di agilità e forza proporzionale di un ragno, capacità di aderire alle pareti e un previdente senso di ragno in grado di allertare subito Peter di eventuali pericoli in arrivo.

Con l’ausilio della sua formidabile capacità tecnica, il ragazzo progetta quelli che diventeranno gli spara-ragnatele da polso, in grado di rilasciare un composto chimico in grado di reggere il suo peso e simulare a tutti gli effetti, una vera ragnatela.

Preparato un costume, il giovane Parker cerca successo e denaro, come tutti gli adolescenti con particolari doti ma sempre con un occhio alla famiglia (quella di Peter non naviga in buonissime acque come conti infatti): ottiene un ingaggio in uno show televisivo e si fa chiamare Spider-Man ma in giorno di paga, Peter scopre di venir truffato dal dirigente del canale e abbandona, casualmente in quel momento un ladro rapina gli studios e benchè avesse la possibilità di fermarlo, Peter lo lascia andare mandando su tutte le furie il padrone.

Al suo ritorno a casa, Peter scopre con orrore che il suo disinteresse per la comunità, gli ha procurato la lezione più dura della vita: lo stesso ladro che aveva lasciato fuggire, ha aggredito suo zio Ben che è morto per l’aggressione. Con May debilitata e Peter distrutto nello spirito, la regola di suo zio in vita acquista un nuovo significato per l’eroe del domani: da un grande potere, derivano grandi responsabilità.

Amori e Dolori

Peter inizia una sfolgorante carriera come Uomo-Ragno di quartiere, cerca di inserirsi nella comunità come super-eroe vigilante e cerca soprattutto di guadagnare la fiducia della gente, continuamente ostracizzata dalle calunnie del giornale Daily Bugle gestito dall’editore J. Jonah Jameson fermamente convinto che un supereroe mascherato nasconda qualcosa di subdolo e criminoso.

Peter fa in modo di fotografare le sue imprese come uomo-ragno per poi rivendere gli scatti al giornale Bugle e mentre nemici sempre più bizzarri lo combattono, Peter scopre l’amore per la prima volta, uscendo con Betty Brant, la segretaria di JJJ.

Nato l'uomo-ragno, cominciano a nascere i suoi villain

Sul fronte combattivo, Peter combatte in rapida successione con il Camaleonte (Dmitri Kravinoff),  l’avvoltoio (Adrian Toomes), il dottor Octopus (Otto Octavius), l’uomosabbia (Flint Marko), Lizard (il dottor Kurt Connors), Electro (Max Dillon), Mysterio (Quentin Beck), Il goblin (Norman Osborn), Kraven il cacciatore (Sergei Kravinoff) e lo Scorpione (Mac Gargan) ed un numero più o meno vasto di elementi provenienti anche da altre realtà (fumettistiche) come il Dottor Destino, da sempre legato al quartetto dei Fantastici 4.

Pete nonostante le numerose e dolorose sconfitte riesce quasi sempre ad avere la meglio ed assicurare i suoi nemici alla giustizia, tutti tranne uno in particolare: il Goblin di cui ignora l’identità nascosta ma riconosce la pericolosità.

Dopo il diploma si aprono nuove opportunità per il ragazzo che è costretto ad abbandonare la relazione (mai ufficiale) con Betty Brant per colpa della sua doppia vita ma viene a conoscere il suo “futuro” miglior amico Harry Osborn e la sua futura ragazza Gwendolyne “Gwen” Stacy. Inoltre dopo un tremendo (ennesimo) faccia a faccia con il Goblin scopre che quest’ultimo è il ricco padre di Harry, Norman Osborn e che ha scoperto la vera identità dell’uomo-ragno.

Da quel momento si aprirà, oltre alla comparsa di nuovi avversari come Rhino (Aleksei Sytsevich)e Shocker (Herman Schultz), la fatale e delicata questione dell’identità segreta.

Un’amnesia impedirà al Goblin di perseguire la sua vendetta su Parker ed intanto la relazione con Gwen si ufficializzerà, come un lampo a ciel sereno arriva l’evento primo della decaduta di Peter Parker: George Stacy (padre di Gwen e capitano della polizia di New York) verrà ucciso accidentalmente dal Dottor Octopus e Gwen accrediterà per una malaugurata coincidenza la morte del padre all’uomo-ragno, anch’esso presente sulla scena.

La fine di Gwen e del Goblin

Il momento più drammatico di tutta la storia del comics americano è rappresentato proprio dalla scomparsa improvvisa e tremenda della fidanzata di Peter Parker che viene sequestrata da Norman Goblin Osborn (rinsavito dall’amnesia) e portata sul Brooklyn Bridge dove verrà fatta cadere dal Goblin e (apparentemente…ancora ci sono dubbi!) uccisa dall’uomo-ragno che nel tentativo di afferrarla, le rompe il collo.

Un disegno che testimonia il tragico epilogo della vicenda Gwen Stacy

Il senso di colpa e l’enorme peso della morte della persona amata porta Peter a confrontarsi un’ultima volta con Goblin che muore per sua stessa mano, infilzandosi con il suo aliante e ponendo fine alla vita di Norman ed a quella parallela di suo figlio Harry, già provato dalle droghe (di cui è un dipendente) e ora, dalla morte dell’unica persona vicina che abbia mai avuto.

Nuova Vita

Entra in scena un nuovo nemico che porterà conseguenze terribili solo più avanti: lo Sciacallo (Miles Warren) ma il vero cambiamento avviene dopo la laurea di Peter che prosegue gli studi come ricercatore e si relaziona con Debra Whitman, sua collega.

Entra prepotentemente in scena anche Mary Jane Watson, da sempre ragazza nominata da zia May al fine di combinare un incontro amoroso con il nipote, Peter la conoscerà già prima della morte di Gwen tanto che il gruppo ufficiale sarà Peter-Gwen e MJ-Harry Osborn ma le cose, subito dopo la morte di Gwen saranno più importanti per i due che diventano confidenti talmente intimi da sembrare due amanti.

La gatta nera: nemica/amante del ragno. Un personaggio post-Stacy

Le relazioni amorose di Petey intanto continuano (come i suoi combattimenti), entra in scena anche Hobgoblin (Roderick Kingsley), ladro entrato in possesso delle attrezzature del defunto Goblin e Hydroman (Morris Bench) variante liquida del più ancestrale nemico uomo-sabbia.

Peter incontra anche La Gatta Nera (Felicia Hardy) con il quale ha un’intensa relazione nei panni dell’uomo-ragno nonostante il mestiere criminoso della gatta ma tutto questo risulta essere inferiore alla notizia che Mary Jane fa a Peter dopo anni di conoscenza: lei sa che lui è l’uomo-ragno.

Nuovo Costume & Matrimoni in vista

Iniziano le Guerre Secrete dei Supereroi e Peter viene sbalzato in una dimensione spaziale insieme a molti altri supereroi, ne ritorna cambiato con il costume e le abilità: ciò che Pete non sa è che il costume è un’entità aliena nota come Simbionte che ha scelto l’uomo-ragno come ospite e si è adattata a trasformarsi nel suo classico costume con la variante colore bianco-nero anzichè rosso-blu.

Peter inizia una nuova scalata di popolarità grazie all’estrema potenza che il Simbionte dona al ragazzo ma quando scopre che la sua divisa è in realtà un alieno che gli sta alterando il carattere, Peter chiede aiuto a Mr.Fantastic dei F4 per toglierselo e lo sconfigge allontanandolo da se stesso.

Peter, assunto l’identità dell’uomo-ragno nero (dopo che il suo originale è stato distrutto in battaglia), chiede formalmente a Mary Jane di sposarlo: è la seconda volta che propone l’unione alla rossa che stavolta però accetta e diventa Mary Jane Parker.

Il matrimonio tra Peter e Mary Jane, straordinariamente non accade nulla lì per lì

La vita dei due neosposini non può che essere travagliata: il ritorno della Gatta Nera che rivorrebbe il suo uomo-ragno/Peter e l’ingresso in scena del più malefico dei suoi nemici: il simbionte unitosi ad un giornalista bugiardo smascherato dall’uomo-ragno: il mix alieno/umano che fa nascere Venom (Eddie Brock).

Dopo la prima battaglia con Venom, Peter torna con l’aiuto della neo moglie, al vecchio costume rosso e blu.

A complicare la vita della coppia ci si mette anche Harry Osborn che ha ormai scoperto l’identità di Peter e nonostante abbia messo su famiglia con la compagna di scuola Liz Allen e fatto nascere una creatura di nome Normie Osborn, non ha mai smesso di pensare al padre così assume l’identità del Secondo Goblin e scatena il panico, portando non solo Peter vicino alla morte ma mettendo in pericolo perfino suo figlio.

L’intervento di MJ e di Peter evitano il disastro ma Harry, compromesso dalle sostanze assunte per diventare Goblin, muore dopo aver seppellito i fantasmi del passato ed aver fatto pace con il suo migliore amico.

Cloni

Lo Sciacallo ha in passato prelevato dei campioni di DNA dai suoi studenti cioè Gwen Stacy e Peter Parker e ne ha ricavato dei cloni, esseri in tutto e per tutto simili alle loro controparti reali tanto che si fatica a credere chi dei due sia l’originale (eccezion fatta per Gwen).

Ben Reilly, il clone di Peter è anche chiamato Ragno Rosso

La “seconda” saga del clone mostra l’ingresso in scena di Ben Reilly, il clone di Peter da cui ha preso il nome dello zio e il cognome da nubile della zia, assumendo poi l’identità del Ragno Rosso ma i nuovi test per verificare l’identità dell’uno e dell’altro dimostrano che Peter è in realtà il clone mentre Ben è il vero Peter Parker.

Tutto questo è orchestrato da Norman Osborn, mai realmente morto e dietro il sipario per distruggere sistematicamente la vita di Peter.

Risolto il fattaccio del clone (un disastro di vendite e giudizi), arriva la notizia della gravidanza di MJ che però non viene portata a termine a causa sempre del Goblin che interrompe (apparentemente…anche stavolta!) la gravidanza, uccidendo la figlia dei due.

Mary Jane intanto, lavorando come modella viaggia nel mondo e viene coinvolta in un disastro aereo (anch’esso orchestrato, stavolta non da Osborn ma da uno stalker della rossa) dove sembra morire.

Ritornata dalla morte in perfetto stile soap-opera, MJ decide assieme a Pete di prendersi una pausa dal matrimonio: la donna viaggia verso Los Angeles mentre Peter torna nella sua vecchia scuola e diventa un insegnante di biologia.

Civil War & Brand New Day

Ultimi capitoli (che mi sento di narrare) sono quelli relativi a Civil War dove i supereroi vengono messi di fronte ad una scelta e Brand New Day, il ritorno alle origini dell’uomo-ragno.

Peter si rivela alla nazione all'inizio di Civil War

In Civil War, convinto dall’amico (quasi padre) Tony Stark (alias Iron Man), Peter si toglie la maschera in diretta nazionale rivelando al mondo di essere l’uomo-ragno in funzione di quella fiducia che Tony cerca per l’atto di registrazione dei superumani. La cosa non fa che peggiorare la situazione di Peter che si trova non solo ostacolato da chi ora sa che è l’uomo-ragno (J. Jonah Jameson soprattutto) ma anche dalla fazione guidata da Capitan America contrario all’atto di registrazione.

Peter alla fine si ricrede, ritratta la fiducia ad Iron Man per via dell’imprigionamento senza processo dei contrari e diventa un fuorilegge senza più aiuti se non quelli della fazione finora ritenuta nemica, che viene poi sconfitta in duello dalla fazione PRO registrazione.

Finito Civil War e morto Capitan America, Peter è costretto ad entrare in clandestinità con May e Mary Jane, ritorna al suo costume nero in segno di lutto per Steve Rogers ma viene colpito “al cuore” quando un assassino ferisce a morte zia May invece che lui.

Inizia una lenta discesa nella disperazione e nella violenza: massacra Kingpin (Wilson Fisk) mandante dell’omicidio e lo minaccia di morte “non appena May morirà per le sue azioni”.

La morte di May per causa sua è talmente sconvolgente che Peter accetta assieme alla moglie di fare un patto con il demone Mephisto: in cambio del matrimonio e del loro amore, Mephisto ridarà vita a May Parker.

Spidey e MJ non si sono mai incrociati e mai innamorati...fino a quanto durerà?

Peter e MJ accettano e il mondo, per Pete ritorna ai tempi del lavoro di ricercatore: Harry Osborn non è mai morto e nonostante Gwen sia morta per mano di Goblin, Peter non conosce Mary Jane e non l’ha mai frequentata. Nuovi nemici lo accolgono in questa nuova dimensione mentre l’America affronta Secret Invasion con il mistero dell’identità dell’uomo-ragno (che non si è rivelato durante Civil War, modifica di Mephisto).

Alcuni elementi lasciati inspiegabilmente oscuri durante One More Day (il prologo di Brand New Day) verranno poi spiegati più avanti in un dialogo tra MJ e Peter e si scoprirà che la rossa, nonostante il patto con Mephisto fosse diverso, ricorda gli eventi passati e ricorda d’essere stata sposata con Peter, tuttavia non può più stare con lui perché è consapevole dei pericoli che insieme correrebbero.

Recenti notizie sull’uomo-ragno riguardano J. Jonah Jameson che nella “ri-edizione” di Mephisto è diventato sindaco di New York e “fratellastro” di Pete dato che suo padre JJJ senior ha sposato zia May.

Inoltre recentissima notizia è data dall’assunzione di Peter come membro ufficiale di un supergruppo: dopo vari tentativi con i vendicatori e i nuovi vendicatori, Mr.Fantastic chiede infatti ufficialmente al ragno di unirsi alla Future Foundation per sopperire alla mancanza del defunto Johnny “Torcia Umana” Storm. Peter accetta.

Per oggi è tutto, alla prossima con una nuova vita del Marvel Universe…tra 7 giorni.

See You in Outer Space…Kowboy

  • Fabius Bile

    Ottima idea, a quando personaggi meno famosi di Spidey?

    P.S.
    Ma in quanti cacchio di supergruppi fa parte ora il ragnetto?

    • Majin_Leunam86

      Alterner famosi a meno famosi! Quindi settimana prossima discutiamo di qualche personaggio non cos noto!

      A quanto mi risulta, e non vorrei sbagliarmi: spider membro della FF e basta! Da quanto mi pare di capire

      • Giowgio

        spidey membro anche di Nuovi Vendicatori e Potenti Vendicatori (la squadra capitanata da Maria Hill)

  • Tregua87

    Bell’articolo! =D

    Bellissima anche l’immagine d MJ sola nell’appartamento, ha un ch di artistico…

    Ho un dubbio, ma in qualche avventura all’uomo ragno non gli sono spuntate tipo altre 4 braccia ed era diventato un ragno a tutti gli effetti?

    O mi sbaglio con la serie animata che non centra nulla col l’edizione cartacea?

    • Manuel

      No no gli sono spuntate anche alla sua versione di carta e poi mi pare era diventato un vero e proprio ragno bipede e mostruoso.

      C’entrava Kurt Connors alias Lizard in quelle vicende.

  • Dio

    Il ragno fa parte dei FF,Vendicatori,Vendicatori segreti e nuovi vendicatori.

  • Logan_alle_Hawaii

    l’idea di cambiare i 2 Peter si rivel un floppone, peccato scelsero di eliminare del tutto il buon Ben Reilly…
    per quanto riguarda il patto di Mephisto in realt con una storia (orribile) spiegano che il tutto dipende invece da Strange, che ha cancellato dagli eventi tutto lasciando pero ai 2 i ricordi…i 2 non stanno insieme ma si sono frequentati, e nella nuova continuity Peter per una delle sue missioni da Spidey non si mai prensentato al loro matrimonio, MJ capendo che la cosa sarebbe andata sempre cosi anche in futuro e che sarebbe stato impossibile avere una famiglia con Peter sempre in pericolo decide di lasciarlo. La cavolata che cmq non se l’ costruita neanche con nessun’altro…

  • ila

    Che bello sentirsi raccontare le avventure del ragno.
    Non riesco ancora a digerire OMD e OMIT; per rendere pete di nuovo single hanno modificato completamente il carattere di MJ e hanno reso il matrimonio tra i due una semplice convivenza. Inoltre a me piace il Peter adulto e responsabile non quello del Brand New Day.
    Comunque superer anche questa…In fondo Spiderman Spiderman.