“Quill: La vita di un cane guida”, commuove il Giappone

di tappoxxl 5

Devo fare una premessa in merito a questo film: non sono riuscito a trovare informazioni certe sulle origini del film.

Mi sarebbe piaciuto iniziare l’articolo con frasi tipo: “Uscito nelle sale giapponesi ad aprile del 2012, questo film narra…ecc ecc”. Purtroppo però non posso iniziare questo articolo così, ma devo limitarmi a dirvi che su internet si trovano informazioni discordanti sulla data di uscita e produzione del film.

La sezione inglese di Wikipedia mi dice che il film è del 2004 e che è stato distribuito nelle sale e anche in DVD. Però, in tutti gli articoli di questi ultimi giorni, si parla del film come di un nuovo film, che è uscito in Giappone e che sta commovendo tutti gli spettatori. Però anche qui c’è un dato discordante, in quanto sul canale Youtube del trailer ufficiale del film, la data di uscita della pellicola dice “18 maggio 2012”. Queste grandi matasse di notizie sparse che non sono riuscito a sbrogliare mi hanno fatto fondere il cervello. Se qualcuno di voi sa qualcosa in più, utilizzi i commenti per intavolare una discussione. 

 Ora passiamo alla presentazione del trailer.

Il film, intitolato “Quill: La vita di un cane guida”, racconta la storia vera di un cane guida per ciechi e di tutto il duro addestramento a cui è stato sottoposto negli anni. Soggetto principale del film è dunque Quill, che si traduce con “penna(quella dei volatili), o penna per scrivere”, un labrador retriever chiamato così a causa di una chiazza che ricorda uno schizzo di inchiostro. Sin da cucciolo, Quill, viene scelto per diventare un cane guida per i non vedenti grazie alle sue particolari doti. Dal trailer si capisce che questo film è stato girato per commuovere gli spettatori. Il sapiente utilizzo di musiche azzeccatissime, le scene strappalacrime in cui, padrone e cane, diventano sempre più legati, le frasi emozionanti in cui capiamo che un cane è più di un amico per noi esseri umani. Bene, tutto questo è Quill.

Il regista, Sai Yoichi, dirige gli attori e gli animali in maniera eccellente, o almeno, il trailer mi ha dato questa impressione. Sarà che io adoro i film con gli animali e soprattutto adoro i cani, ma questo film mi interessa molto. Sarei curioso di vederne una versione in italiano, se mai questo miracolo avverrà. Forse però, incoraggiati anche dal fatto che il film ha avuto una menzione sul quotidiano La Repubblica, qualche direttore del doppiaggio italiano ci farà il favore di portarci questa pellicola anche da noi.

È un articolo strano questo, avrei voluto dirvi di più e avrei voluto che le notizie fossero più chiare, ma a volte il web sbarella e non ci si capisce più nulla. L’unica cosa che è chiara, è che questo film sta commovendo una nazione e che la sua storia merita di essere vista da tutto il mondo.

Vi lascio al trailer del film.

Voi cosa ne pensate del trailer? È un film che andreste a vedere?

Io si!

 

[fonte Repubblica.it]

  • Heracles

    Se devo essere sincero…tempo fa (si parla di qualche annetto) ho visto una parte di questo film su Sky, quindi…

  • argiope

    Beh, ho una labrador e gi solo per questo ci andrei di corsa…

  • Deliriyo

    Io questo film l’ho visto credo 5 anni f ed era trasmesso una mattina d’estate, se non ricordo male, su rai2 o rai3.
    Devo dire che davvero un bel film commovente e su di me ha fatto davvero molto effetto avendo avuto un cane a cui ero legatissimo per tutta l’adolescenza.
    All’inizio il padrone non vuole un cane guida ma poi…bh vi consiglio di vederlo, tranne se avete perso un cane a cui eravate molto legati di recente perch nella scena finale c’ da piangere per una mezzora buona

  • tappoxxl

    abbiamo svelato il mistero…credo che allora lo abbiano ritrasmesso in Giappone e stia dando un grande successo…bo, cose strane avvengono a questo mondo e noi comuni mortali possiamo solo lasciare che gli eventi ci colpiscano senza poterci fare nulla :biggrin: :biggrin: :biggrin:

  • Maky

    Io ho un labrador e spero proprio ke qst film giunga in italia qnt prima… Sarei la prima a correre al cinema per vederlo:) ma arriver in Italia???