Piani Editoriali e Case Editrici

di Kaleb 9

plancy6Per quello che riguarda il panorama nostrano dei comics sono tre le grandi case editrici che si contendono le pubblicazioni più importanti ed anche le conseguenti fette di mercato. La Planeta DeAgostini ha ereditato la gestione deglie eroi DC Comics e sta facendo un ottimo recupero delle opere più vecchie e nel contempo sta portando avanti la pubblicazione delle serie più importanti in maniera puntuale, ma purtroppo lo stesso non si può dire per gli eroi “minori” e per i volumi autoconclusivi che spesso subiscono ritardi nei piani editoriali; non ultime All Star Batman ed All Star Superman o il volume che racchiuderà la tanto osannata gestione della Justice League di Grant Morrison. Inoltre alcuni di quesi albi hanno dei prezzi spropositati che più che avvicinare lettori tendono ad allontanarli nonostante la buona qualità dei formati. La Panini che gestisce principalmente le opere della Marvel Comics e alcune di case editrici minori invece si comporta in maniera puntuale per quello che riguarda i piani di pubblicazione ed i prezzi sono quelli di mercato, se si tiene conto che le serie più costose sono quelle raccolte nei 100% Marvel che comunque contengono parecchie storie e che hanno un bellisimo formato; però quando vengono proposte edizioni di lusso anche qui il prezzo aumenta in maniera astronomica, basti pensare a Civil War Omnibus o le ristampe di Wolverine Origins e Marvels. Il vero lato negativo che molti lettori però rimproverano alla Panini è quello però che vede le testate gestite non come accade in Usa con un eroe per testata ma che costringe alla lettura di riempitivi spesso di bassa qualità per arrivare al numero di pagine prestabilito, per esempio chi volesse leggere i Fantastici Quattro si ritroverebbe nell’albo anche She-Hulk e potrebbe quindi pagare anche per una serie nella quale non ha interesse. Politica per altro che sembra veramente poco oculata per quello che riguarda Spiderman che potrebbe avere una sola uscita mensile invece di due avendo così solo Peter come protagonista della testata e levando quei racconti che potrebbero invece far parte di un volume antologico sulla storia del ragno. Senza tenere conto della scarsissima disponibilità che la Panini offre nel suo archivio arretrati che non ci da la possibilità di recuperare storie nemmeno troppo vecchie e che potrebbero essere importanti per l’attuale continuity dell’eroe prescelto per la lettura. Per quello che invece riguarda la Magic Press, terza scomoda concorrente, la casa editrice ha una politica di basso profilo non dedicata ad un largo pubblico ma a quello che sempre più spesso sembra essere un pubblico di nicchia che cerca quelle opere che vengono da altri definite come il “fumetto impegnato” che però danno enormi soddisfazioni a quel lettore che, abituato alle letture classiche, decide di fare quel salto di qualità che prima o poi tutti facciamo. D’altro canto anche qui i volumi hanno un certo prezzo però a fronte di una qualità sia di formato che di lettura altissima sia perchè spesso troviamo indiscussi capolavori come Sandman o Preacher sia perchè sono proprio quelle opere che non facevano parte del gioco editoriale delle major e lasciavano gli autori liberi nel loro lavoro. A fronte di quanto detto come vedete la gestione delle tre case editrici e come le cambiereste? Quali preferite per formato e gestione della pubblicazione ma anche per qualità delle testate? Io devo dire che potrebbe essere interessante avere delle pubblicazioni in brossurati che riassumono interi cicli, come per esempio accade negli Usa e che vista la distanza che abbiamo con la pubblicazione d’oltreoceano sarebbe proponibile per il mercato Italiano.

See U in CyberSpace

  • Emanuele

    e come si fa a convincere i grandi capi delle case editrici? i cambi ci saranno quando capiranno che i prezzi sono esorbitanti, e con la crisi, i lettori preferiranno buttarsi in qualcosa di pi economico

  • Ravenard

    io da una vita che spero di leggere un albo di thor e invece me lo incollano alle avventura di altri idioti :getlost:

  • Resident

    Ritorna il discorso fatto nel tuo precedente articolo: qui la Panini come la Marvel tendono a pubblicare tutto, nonostante sia roba di scarsa qualit, quindi fanno queste cose geniali, come Thor e i nuovi vendicatori, Iron man e i potenti vendicatori, Hulk e Devil e cosi via. Per non parlare della Planeta! Che sta veramente pisciando fuori dal vaso, scusate l’espressione ma ci voleva, pubblicando roba tradotta malissimo, spesso con intere vignette in spagnolo, roba in ritardo con le uscite previste, e spesso a prezzi spropositati! Unici che si salvano sono proprio Sandman, Preacher e Hellblazer che in quel formato a quel prezzo sono un affare! Per quanto riguarda la Magic Press, devo dire che comunque ha il monopolio su cose di non poco conto, come Hellboy, un fumetto BELLISSIMO, ma che purtroppo ogni TP viene a costare non meno di 10 euro, nonostante li valga tutti per formato e pagine. In definitiva, per noi lettori le soluzioni sono semplici, come hai sottolineato tu, ma per i produttori non altrettanto semplice!

  • Kaleb

    La cosa irritante che siamo “costretti” ad avere in diversi albi cose che non ci interessa leggere e che cmq paghiamo mentre sarebbe preferibile o avere dei tpb o degli albi pi sottili ed a prezzi pi “popolari” solo che cos non si farebbe il loro gioco col quale cercano di invogliarti a comprare tutto… :angry: una randellata in pratica per noi lettori. La Planeta a parte quanto fatto notare da Resident almeno di solito pubblica le storie di un eroe in tutta la testata. In definitiva meglio la Magic peccato che i loro guadagni siano cos bassi rispetto le due Major.

  • Thanatos

    Hola gnurri, ma qualcuno sa percaso a che punto (che storia) siamo arrivati con la ristampa di sandman??
    Sono triste e solo, ed ho tanto freddo, aiutatemi…

  • Resident

    Hola gnurri, ma qualcuno sa percaso a che punto (che storia) siamo arrivati con la ristampa di sandman??
    Sono triste e solo, ed ho tanto freddo, aiutatemi…

    L’ultimo numero uscito il 15, dove c’e la prima parte de “La locanda alla fine dei mondi”, il 16 uscira intorno al 15 giugno mi sembra

  • Thanatos

    non so come si fa a mettere in risalto il messaggio precedente ma sto rispondendo proprio a te.. oh resident…
    Ti voglio bene!

  • Kaleb

    per evidenziare basta che clicchi su quote e di sotto scrivi la tua risposta :wink:

  • Resident

    non so come si fa a mettere in risalto il messaggio precedente ma sto rispondendo proprio a te.. oh resident…
    Ti voglio bene!

    Si me lo dicono tutti!! :cool: