Percorsi immaginari, evento a Palermo da non perdere

di akito89 Commenta

Il fumetto soprattutto in Italia è sempre stato sminuito da rozze credenze e falsi stereotipi che associano quest’arte ad un greto passatempo per bambini e nient’altro di più. In pochi danno il giusto credito a queste opere riconoscendone la complessità e la difficoltà nel dare il giusto dosaggio in un’unica pagina di disegno e scrittura, per non parlare della “regia” che mira all’equilibrio ed alla comprensione della storia. È questa l’idea alla base di Percorsi Immaginari: Il Fumetto, Arte Sequenziale.

L’evento che si terrà dal 6 al 22 Ottobre nel Palazzo Jung, presso la Sala Borsellino in via Lincoln n°71 (PA) sarà strutturato in tre fasi:

La Formazione (dal 6 a 11 Ottobre)

Durante il primo giorno si terrà l’inaugurazione dell’evento espositivo, sarà presente C.B. Cebulski Senior Vice President of Creative & Creator Development della Marvel Comics ed inoltre verrà presentato il nuovo anno scolastico della Scuola del fumetto di Palermo. Durante questa fase verranno esposti i lavori degli studenti dell’ultimo anno (Giulia Adragna, Letizia Algeri, Francesco Amato, Alessandro Buffa, Simone Buonfantino, Salvatore Costanza, Fabio Franchi, Giuseppe Morici, Claudio Naccari, Onofrio Orlando, Giuseppe Orlando, Roberto Pasqua, Paolo Massimiliano Paterna, Laura Piazza, Gabriele Valenza, Simona Zangla).

L’Intrattenimento (dal 12 al 17 Ottobre)

In questi giorni saranno esposte opere di esponenti della Marvel, DC Comics e Ape entertainment. Si darà spazio quindi a Gianluca Gugliotta, Rob Di Salvo e Aurelio Mazzara che esporranno il proprio lavoro realizzato per L’uomo ragno, Superman e Kung-fu Panda.

L’impegno Sociale (dal 18 al 22 Ottobre)

Durante il corso di quest’ultima fase si potranno ammirare degli esempi di Graphic Journalism grazie ad autori come Marco Rizzo, Nico Blunda, Claudio Stassi, Lelio bonaccorso, Giuseppe Lo Bocchiaro e Francesco Ripoli. Utilizzando i loro lavori si darà inizio ad un percorso che comprenderà Ilaria Alpi, Peppino Impastato, Mauro Rostagno, Che Guevara, Brancaccio sino agli ultimi giorni di Marco Pantani.

Una manifestazione che se si è nei paraggi è bene non perdere, sia per gli ospiti presenti sia per l’ottima iniziativa che spinge in primo piano il fumetto ponendolo nella giusta luce che merita.