Occhio-Di-Falco – Archivi Marvel (11)

di Manuel 2

[Undicesimo appuntamento, e dopo aver superato i Top Ten degli archivi, passiamo a nuovi personaggi e nuovi risvolti cercando di fornire un quadro sempre più preciso dell’immenso cast della soap opera chiamata “Marvel Universe”]

L’arciere. Il Robin Hood dei fumetti. L’alternativa Marvel a Freccia Verde della DC Comics. Il buon cattivo che passa dai Thunderbolts fino ai Vendicatori.

Un elemento che è apparso praticamente sempre nel mondo della Marvel Comics sempre tenendo un basso profilo, cosa che gli ha permesso di superare in modo praticamente “indenne” molto eventi che hanno scosso nelle fondamenta l’universo creato da Stan Lee.

Occhio di Falco – (Hawkeye) nella sua versione indossata da Clint Barton è una creatura dell’inossidabile Stan del 1964 e se non siete avvezzi alla lettura dei fumetti (perlomeno a tutti quelli che tracciano la vita di Barton) sappiate che Falco è già apparso in un cameo nel nuovissimo film di Thor (regia di Kenneth Branagh) nella parte di un agente speciale S.H.I.E.L.D. e ritornerà nel film del 2012 dei Vendicatori di Joss Whedon sempre nel volto di Jeremy Renner (The Hurt Locker, The Town).

Per tutti gli altri che vogliono saperne di più sull’arciere di casa Marvel, benvenuti al suo archivio!

Infanzia Negata

Clint Barton inizia la difficile vita di strada già in tenera età, quando i genitori muoiono in un incidente stradale che segnerà la sua vita per sempre.

Assieme a suo fratello Bernard Barton viene subito spedito in un orfanotrofio dove però i bimbi non si integrano tanto che alla prima occasione, fuggono per strada e si rifugiano in un Circo fatto di artisti e fenomeni da baraccone dove lavorano come ragazzi tuttofare.

Diventato un vero e proprio artista del circo ambulante, Clint si lascia addestrare dallo Spadaccino (Jacques Duquesne) e da Trickshot (Buck Chisholm) nell’arte del tiro con l’arco e delle acrobazie diventando in poco tempo un ottimo esponente del già ricco show di giostrai, tuttavia la svolta accade una notte quando Clint scopre lo Spadaccino derubare la cassaforte del circo per un proprio tornaconto, l’uomo però offre al giovane di unirsi a lui per mettere su una banda abile nelle rapine, Clint però rifiuta sdegnosamente l’offerta ed innesca una lotta con il suo mentore per restituire il maltolto al proprietario del circo ma lo Spadaccino ha la meglio e lascia Clint apparentemente morto, dopo averlo visto precipitare da una corda d’equilibrista.

Recuperatosi dalla brutta caduta Clint è costretto anche a perdere Bernard (da tutti chiamato Barney) per via dell’offerta fatta dallo Spadaccino che per Barney era un’opportunità unica per cambiare finalmente vita.

Rimasto con Trickshot che diventa l’unico ed assoluto maestro ed allenatore di Clint il ragazzo diventa a tutti gli effetti un abile trapezista esperto di tiro con l’arco che viene da tutti chiamato Occhio-Di-Falco.

Trickshot dopo un certo periodo di tempo offre a Clint di unirsi a lui in un raid punitivo nei confronti di un criminale locale di nome Marko, stavolta Clint accetta ma nell’incursione il ragazzo viene ferito da una delle guardie del corpo di Marko che si rivela essere…proprio suo fratello Barney.

Disgustato dalle conseguenze scaturite dalle sue stesse azioni e ripudiato anche Trickshot per avergli proposto l’azione violenta, seppur contro un criminale, Clint Barton si separa dal suo maestro e dalla sua vita precedente.

Idoli

Approfittando della sua abilità di tiro e della sua agilità, Clint veste i panni di Occhio-Di-Falco durante numerose fiere paesane e manifestazioni, riuscendo a campare con i pochi soldi ricavati da queste opere.

Un giorno mentre sta assistendo ad una tragedia accorre in aiuto delle persone in pericolo Iron-Man (Tony Stark) che soccorre le persone e stimola nel cuore di Clint una reazione che lo porterà a diventare un eroe: salvare gli innocenti ed assicurare i criminali alla giustizia.

Indossato il costume modificato di Trickshot, Clint inizia a pattugliare le strade ma per una coincidenza, finisce con il venir braccato dalla polizia perchè viene scambiato proprio per un criminale.

Incontra anche la Vedova Nera (Natasha Romanoff) che in quel periodo gioca un ruolo di avversaria per molti supereroi in circolazione, seduce e convince Clint ad operare con lei e per lei e l’obiettivo principale per i propri interessi è proprio sconfiggere Iron-Man.

Nonostante l’idolo che lo ha motivato sia il suo bersaglio principale, Clint convinto dalle parole di Natasha tenta più volte di farlo cadere in trappole, senza successo.

Dopo un numero abbastanza alto di sconfitte per Occhio-Di-Falco, il ragazzo è chiamato a capire il suo ruolo nella società e decide di abbandonare la strada di Vedova Nera per entrare nel gruppo dei Vendicatori di Iron-Man.

Cercando un modo per dimostrare i suoi poteri, Clint assale la base dei vendicatori e convince Jarvis, il maggiordomo di Tony Stark, a fare da vittima per un’ipotetica aggressione in modo che lui possa mostrare i suoi poteri ad Iron-Man.

Non consapevole dell’identità di Tony-IronMan, Clint dimostra appieno i suoi poteri e le sue capacità, Iron Man così può garantire per lui e lo inserisce nella nuova line-up dei Vendicatori nel quale compaiono Quicksilver e Scarlet Witch (Pietro e Wanda Maximoff) e Capitan America (Steve Rogers) che dapprima non apprezza il trio di ex-criminali inseriti nella linea dei Vendicatori ma poi si ricrede della scelta.

Tra le fila dei Vendicatori

Clint continua a mantenere il ruolo nei Vendicatori per centinaia di anni data la sua capacità di tiro con l’arco che lo rende ugualmente potente tra i suoi compagni di squadra.

Il suo carattere anti-conformista e ribelle comporta subito pesanti contrasti con lo stile di Capitan America che li porterà a contrastarsi per molti anni prima di diventare ufficialmente buoni amici.

La sua relazione con altri Vendicatori porta Clint ad invaghirsi di Scarlet Witch, la strega però è già innamorata e promessa sposa del vendicatore-androide, Visione (alias di Victor Shade).

La sua militanza nei Vendicatori ha una breve pausa dopo molti anni a causa del suo ego che lo spinge a considerare l’idea di abbandonare il gruppo così ligio alle regole, mentre Occhio-Di-Falco è fuori dal gruppo milita nel gruppo “non-ufficiale” dei Difensori.

Golia

Ritorna a presenziare tra i Vendicatori durante la grande guerra Kree-Skrull, viene scelto per accompagnare il gruppo a causa della sua mancanza di superpoteri ma Clint, mai stato una persona arrendevole, si ingegna con Ant-Man (Hank Pym) e grazie alle particelle Pym scoperte dallo scienziato acquista il potere di ingigantirsi e diventare un’innarestabile macchina da guerra, nasce Golia.

Identità che Clint Barton manterrà al suo ritorno dalla guerra intergalattica.

Nei panni del gigante Golia, Clint viene intercettato dal fratello Bernard che nel frattempo era diventato un ricattatore ed un ricettatore a tempo pieno.

Nonostante il lavoro criminoso, Bernard informa Clint ed i Vendicatori del piano di Testa d’uovo (Elihas Starr) di realizzare una stazione orbitante con raggi laser con cui minacciare e ricattare gli Stati Uniti d’America.

Informati della minaccia, i Vendicatori accompagnati da Golia aggrediscono Testa d’uovo ed i suoi collaboratori, Mad Thinker e il Burattinaio (Philips Masters) e scongiurano il pericolo tuttavia Bernard, accorso per aiutare il fratello, muore durante la battaglia lasciando Clint nello sconforto più totale.

Testa d’Uovo, sconfitto ma non eliminato prepara una trappola per Golia, credendolo Hank Pym nella sua incarnazione gigante, l’uomo si serve dello Spadaccino per intrappolarlo ma Clint, sapendo le tecniche del suo vecchio maestro ha la meglio sui due criminali che assicura alla giustizia, vendicando relativamente il fratello defunto.

Il ritorno del falco & Vendicatori della Costa Ovest

In seguito ai gravi eventi che hanno portato alla morte del fratello, Clint sveste i panni di Golia e ritorna ad essere Occhio-Di-Falco il cecchino dei Vendicatori ma quasi subito è costretto ad un congedo forzato per via di una sanzione governativa che lo porta ad essere sostituito a Falcon (Samuel Wilson).

Durante questo allontanamento Clint trova lavoro come guardia di sicurezza notturna al CTE (Cross Technological Enterprises) ed inizia una lunga carriera da solitario che lo renderà ben più famoso della sua affiliazione ai Vendicatori.

Scopre che il suo capo al CTE è il supercriminale Crossfire (William Cross) che intendeva utilizzare le produzioni della sua azienda per mettere i supereroi uno contro l’altro.

Aiutato dall’ex agente S.H.I.E.L.D. Mockingbird (Barbara Morse), Clint sconfigge finalmente Crossfire e trova molto di più: durante l’avventura Barbara e Clint si innamorano follemente e si sposano subito dopo.

Conclusa la sua carriera al CTE, Clint viene chiamato da Visione a dirigere una nuova operazione dei Vendicatori: i Vendicatori della Costa Ovest dalla base a San Francisco.

Occhio-Di-Falco viene così insignito del rango di “direttore” ed amministra la squadra Vendicatori raccogliendo ottimi consensi tra i suoi colleghi supereroi, dopo un periodo di relativa calma Clint viene aggredito da un nutrito gruppo di mercenari che vogliono riscuotere una taglia posta sulla sua testa, Clint scopre che la taglia è stata posta dal suo ex mentore Trickshot che ora moribondo per un tumore, voleva rivedere Clint (vivo o morto, pare che non gli importasse).

Convinto che non ci sia più bisogno di serbare rancore per il suo vecchio maestro, Clint Barton si ricongiunge e pone una pietra sopra i passati tra i due, permettendo all’uomo di morire in pace.

Le Ombre

Dopo una vicenda che coinvolgeva Phantom Rider (Lincoln Slade), la coppia Clint-Barbara ha dovuto separarsi ma è rimasta in ottimi rapporti all’interno dell’iniziativa Vendicatori Costa Ovest.

Le vicende però assumono una terribile piega quando Mephisto, demone infernale, congiura contro Clint Barton e lo conduce all’inferno dove però Barbara lo salva, ancora innamorata di lui, sacrificando se stessa.

Distrutto per la perdita dell’amore della vita, Clint Barton si ritira dai Vendicatori e dopo qualche tempo viene incaricato di organizzare una squadra di ribelli dal governo americano assieme al pistolero Sundance ed all’ambiguo Striker.

Il gruppo di ribelli noto come “Le Ombre” rimane attivo finchè Striker in una lotta con dei criminali non uccide accidentalmente una donna e ferisce il suo fidanzato, casualmente un amico di Jim Rhodes.

Il militare nei panni di War Machine aggredisce i ribelli per scoprire la verità e scopre con sorpresa che Clint Barton è a capo di questo gruppo, ancor più sorpreso è vedere U.S.Agent (Stever Rogers) dare forza al conflitto tra ribelli e governo.

Il gruppo si ritrova dapprima in aperto contrasto poi unisce le sue forze contro il misterioso Advisor a capo delle operazioni segrete che hanno portato ribelli e governo al confronto.

Revisione d’immagine

Ritornato tra i Vendicatori solo per morire a causa dell’ondata psichica di Onslaught e ritornato subito dopo l’apparente morte, Clint Barton si sente a disagio tra i Vendicatori, la sua leadership della Costa Ovest gli ha dato nuovi modi di esprimersi e sentirsi maggiormente a suo agio nella società superumana.

Rivolge dunque la sua attenzione sul “relativamente nuovo” gruppo dei Thunderbolts, un’associazione di superumani con il passato nei ranghi dei supercriminali, fondato dal barone Helmut Zemo, nemico di Capitan America, i Thunderbolts è il gruppo con il quale alcuni supercriminali tentano di riscattarsi dalla loro pessima fama.

Scoperto che tutto il gruppo è una copertura per Zemo al fine di ricostituire i Signori del Male, Clint divide il gruppo di supercriminali prendendone la leadership di chi vuole sinceramente riscattare la sua fedina penale.

La fazione si divide in due e Occhio-Di-Falco da ex-criminale conduce in maniera esemplare il suo gruppo portandolo a numerosi successi che segneranno un ritorno d’immagine per il gruppo di ex-supercriminali.

Dopo una fugace relazione con Moonstone (Karla Sofen), Clint abbandona la leadership dopo aver visto speculazioni giornalistiche sull’affiliazione dei Thunderbolts con i Vendicatori: nulla per l’arciere deve compromettere il buon nome del supergruppo di eroi, nemmeno un gruppo di ex-supercriminali.

Successivamente arriva un momento di crisi per i Thunderbolts, come piano di una più vasta operazione anti-superumana, il barone Strucker (leader e fondatore dell’HYDRA) ha segretamente sottoposto a controllo mentale un agente del CSA ed ex-collegamento tra governo e Vendicatori, l’agente Gyrich.

Salvato Gyrich con l’aiuto dei Thunderbolt, Clint chiede di lasciare segreta l’intera faccenda per non colpevolizzare ulteriormente la posizione dei membri del team ma Gyrich non intende insabbiare la faccenda all’opinione pubblica.

Piuttosto che vedere il suo lavoro infranto, Clint Barton si prende tutta dalla colpa degli accadimenti e finisce in prigione sotto custodia federale.

Realtà modificata

Uscito di galera tramite l’aiuto di un supercriminale che lo chiedeva a gran voce dalla sua parte, Occhio-Di-Falco ristabilisce il suo buon nome con l’aiuto dello S.H.I.E.L.D. di Nick Fury e combatte al fianco dei vendicatori altre volte finchè non arriva dal cielo un’invasione di navi Kree, finale di una lunga serie di aggressione ai danni del gruppo da parte di nemici ed amici inspiegabilmente rivoltatisi contro.

Clint viene ferito mortalmente alle spalle da un soldato Kree, in punto di morte l’uomo ha ancora la forza di recuperare un jetpack e schiantarsi contro la nave aliena, ponendo in qualche modo una possibilità di salvezza dall’invasione.

Tutto questo però diventa irreale e falso non appena si scopre la follia che sta conducendo Scarlet Witch alla modificazione della realtà, molti sospetti lasciano presagire che sia gli scontri antecedenti sia l’invasione Kree siano frutto dei poteri della mutante che grazie al suo potere, modifica le basi della realtà riportando in vita un Clint Barton mutante senza alcun ricordo della sua vita passata.

Un giovane mutante permette agli eroi vicini a Scarlet di comprendere l’origine delle cose e il ricordo di come la realtà sarebbe dovuta essere, l’orrore per Clint Barton che ricorda ora la sua morte porta gli eroi tutti ad un confronto con Scarlet ed i suoi bambini che non sono altro che proiezioni esterne del suo immenso potere.

La follia di Scarlet si rivolta nuovamente contro Occhio-Di-Falco che stavolta ha la possibilità di colpire la donna e chiederle perché avesse fatto in modo di ucciderlo, dopo tutti gli anni di amicizia e gli anni in cui erano amanti.

Uno dei bambini di Scarlet fa evaporare nel nulla Clint che scompare apparentemente dalla faccia della Terra, gli eventi intanto si susseguono e il potere di Scarlet consuma sia la stessa mutante che altri esponenti dei Vendicatori che in seguito a questa terribile vicenda, si separeranno per sempre.

Una sola testimonianza rimane indietro, nella villa adibita a base dei Vendicatori viene rinvenuto il costume di Clint ed una pagina del giornale in cui è data notizia della sua morte, fissata al muro…da una freccia viola di Occhio-Di-Falco.

Rinascita

Clint in realtà non è mai morto così come Scarlet che nell’esplosione del suo potere, è ritornata a vivere in pace con la zia sul monte Wungadore.

Con l’aiuto del Dottor Strange (Stephen Strange), Clint riacquista coscienza di se’ e poi rimane ad accudire Wanda, ormai completamente persa in un nuovo mondo, senza più ricordi del passato tra i Vendicatori.

Questa permanenza con lei permetterà ad Occhio-Di-Falco di superare indenne la Civil War, un’altra superumana prenderà in eredità il nome Occhio-Di-Falco in onore di Clint e si schiererà al fianco dei Contrari alla Registrazione.

Tornato alla civiltà moderna e contattato Iron Man, l’uomo scopre la verità sul mondo dei supereroi fino a quel momento e gli viene fatta un’offerta viste le sue capacità eccezionali: prendere il ruolo che fu di Steve Rogers come Capitan America, al fianco di Iron Man alla guida della nuova società di superumani.

Nonostante indossi l’uniforme di Cap, Clint incontra in pattuglia due superumani non registrati: Patriot (Elijah Bradley) e Occhio-Di-Falco (Katherine Bishop) il quale convincono Clint a non potersi schierare a favore della registrazione dopo la morte di Steve Rogers.

Restituito scudo e divisa a Tony Stark, Clint ritorna a latitare e si unisce tramite il dottor Strange ai Nuovi Vendicatori assumendo l’identità di Ronin II ed incaricandosi assieme agli altri di andare a soccorrere l’originale Ronin (Maya Lopez) caduta nelle mani della setta La Mano comandata da Elektra (Elektra Natchios).

Secret Invasion

Liberata Maya Lopez e sconfitta Elektra, Ronin è il primo a scoprire che la donna leader della Mano non è altri che una Skrull infiltrata.

Nonostante si inizi un senso di diffidenza, Clint rimane con i Nuovi Vendicatori e si unisce a loro nella missione di recupero di una nave Skrull precipitata nella Terra Selvaggia.

Qui il gruppo scopre moltissimi personaggi apparentemente rapiti dagli alieni Skrull tra cui Barbara Morse, la moglie di Clint, morta anni prima.

Prima di riabbracciarla, l’uomo le domanda una cosa privata e personale (un aborto che la donna aveva avuto), alla sua risposta Clint riabbraccia la moglie perduta e supportato da questo incontro combatte contro gli aggressori alieni.

Mr.Fantastic (Reed Richards) intanto crea un congegno in grado di rivelare le forme di vita Skrull infiltrate sul pianeta, il risultato è la terribile rivelazione della Barbara-Skrull.

Clint furioso imbraccia un fucile ed uccide l’alieno senza pietà poi giura sul suo cadavere che spazzerà via il popolo alieno per l’inganno orribile che gli hanno architettato.

Nella grande battaglia di Central Park, eliminata la regina Veranke per mano di Norman Osborn, Iron-Man fa atterrare la nave-prigione del popolo Skrull, liberando gli ostaggi tra cui la vera Barbara Morse, rapita ancor prima della sua morte per mano di Mephisto.

Dark Reign & La Lista

Rimasto in latitanza anche dopo la deposizione di Iron Man a capo dello S.H.I.E.L.D, Clint accompagnato dalla moglie Barbara (conosciuta anche come la supereroina Mimo) assiste alla presentazione dei Vendicatori personali di Norman Osborn diventato leader delle forze superumane scoprendo con orrore di vedere il suo nome Occhio-Di-Falco usurpato dal criminale Bullseye.

Non di meno, il gruppo dei Nuovi Vendicatori del quale fa parte viene aggredito dal sindacato criminale di Hood (Parker Robbins) così facendo, Clint ed il suo gruppo capisce che lo zar del crimine ha fatto un patto con il leader Osborn.

Rimasto sotto tono per troppo tempo, Clint Barton irrompe in televisione interrompendo una trasmissione e dichiarando guerra al Regno Oscuro di Norman Osborn ed i suoi Vendicatori, attribuendogli affiliazioni con esponenti criminali e supercriminali da tutto il mondo.

Durante la promozione dell’utopia mutante assieme ad Emma Frost e Namor, Osborn fa infuriare Barton con le sue accuse.

Deciso ad eliminare l’uomo, Ronin scivola nella torre dei vendicatori e sbaraglia completamente gli Oscuri Vendicatori: sconfigge il suo doppione Bullseye, scaraventa Venom (Mac Gargan) fuori dalla torre e sconfigge Moonstone ricordandogli i tempi in cui erano alleati e non avversari.

Giunto da Osborn però il piano sfuma ed Ares, dio della guerra interviene per salvare il suo capo e porre agli arresti Barton che finisce torturato dal mutante telepate Mentallo, già vecchia nemesi di Occhio-Di-Falco.

Scoperta la base dei Nuovi Vendicatori, Osborn si reca a distruggerla tuttavia tutta la formazione accorre in aiuto di Clint, liberandolo dalla prigionia e mettendolo alle strette per la sua avventata missione suicida che è costata al gruppo una base segreta.

Clint si unisce a Falcon, Vedova Nera, Visione, Wasp (eredità presa da Hank Pym) e Bucky (divenuto intanto Capitan America) nel tentativo di scongiurare l’ennesimo complotto di Teschio Rosso (Johann Schmidt) che riporta in vita Steve Rogers ma viene eliminato da quest’ultimo, per sempre.

Clint si unirà al gruppo di resistenza assieme a tutti i supereroi liberi nell’assedio di Asgard e sarà elemento fondamentale nel rovesciare il regno di Osborn che ne viene finalmente scalzato.

Heroic Age

Clint Barton ritorna ad essere Occhio-Di-Falco pur chiedendo a Kate Bishop di mantenere la stessa identità ed aiuta l’ex moglie Mockingbird con il suo nuovo lavoro, spia anti-terroristica per un’agenzia di recente fondazione, la WCA.

La loro prima missione coinvolge il discendente di Lincoln Slade (il primo Phantom Rider), Jaime Slade divenuto il nuovo Phantom Rider ed alleatosi con Crossfire al fine di operare un contrabbando di armi su vasta scala.

La battaglia tra i due e Clint/Mockingbird finisce con il ferimento grave della madre di Barbara e l’uccisione di un altro discendente di Phantom: Hamilton Slade.

I rapporti ritornano ad essere tesi tra Occhio-Di-Falco e la moglie ed i due si ricongiungono solo quando Capitan America consegna nelle mani della WCA una lista di bersagli delle organizzazioni terroristiche nel quale compare il nome di Barbara Morse.

Clint e Mockingbird si alleano con Vedova Nera per scoprire la verità dietro il nuovo misterioso Ronin e la Dark Ocean Society. Durante gli scontri Ronin si rivela essere l’ex spia-marito di Vedova Nera, Alexei Shostakov e durante lo scontro colpisce duramente Clint Barton alla testa.

Scongiurato il pericolo l’uomo assicura che il colpo non ha avuto conseguenze gravi ma durante lo scontro tra i Vendicatori e la Legione Letale, Clint mostra segni molto strani.

Dopo la battaglia Tony Stark, Donald Blake (l’alter-ego di Thor) e Steve Rogers diagnosticano a Clint la peggiore delle cose: il colpo che ha ricevuto in battaglia lo sta lentamente privando della vista.

Tony Stark cerca di bloccare questa terribile diagnosi con un congegno che possa “bloccare” il peggioramento e tutto questo mentre Trickshot, il suo vecchio mentore ormai prossimo a morire per il cancro si presenta alla Torre dei Vendicatori affermando al gruppo che è sua intenzione istruire un nuovo Occhio-Di-Falco…prima di morire.

[Immagini | Marvel]

  • Don Homer

    Bello uno dei mie eroi preferiti, privo di superpoteri, ma che riesce a farsi valere benissimo, la sua versione migliore pero quella di Vecchio Logan.

  • Logan_alle_Hawaii

    E’ un personaggio che mi piaciuto negli anni, ha avuto una bellissima evoluzione. Quando era sempre in contrasto con Steve era un gran periodo, ricordo ancora le storie di loro due e Falcon al bar dove poi pero scoppiava la lite per diversi modi di vedere…
    L’ho gradito anche molto nel suo periodo con i Tbolts, onestamente lo vedevo pi adatto come leader di quel gruppo di quanto non sia Luke ora.
    Peccato abbiano voluto creargli ora questo problema alla vista, onestamente lo trovo evitabile, come rovinare un personaggio…