Nuove serie per Yumiko Igarashi ed altre vecchie conoscenze

di shikaku Commenta

Come annunciato allo scorso Japan Expo di Parigi, Yumiko Iragashi, storica mangaka disegnatrice di pietre miliari dello shojo quali Candy Candy e Georgie, ha debuttato questo mese con un nuovo manga dedicato alla figura di Giuseppina Bonaparte. Il titolo della serie è Bara no Josephine (Les roses de Joséphine) un gioco di parole sul nome del personaggio storico, Maria Giuseppina Rosa de Tascher de la Pagerie, chiamata solitamente Rose, prima che Napoleone preferisse invece rivolgersi a lei come Joséphine. Fu, infatti, la prima moglie del condottiero francese e con lui incoronata imperatrice del Primo Impero. La storia seguirà le vicende personali di questo personaggio fra scandali, tradimenti, intrighi e quant’altro è tipico di uno shojo di ambientazione storico-occidentale.
La serie ha debuttato questo mese sulla rivista Princess Gold della Akita Shoten con un corposo capitolo di 46 pagine e per i più curiosi è stata diffusa la prima immagine ufficiale della serie dopo lo schizzo realizzato dinanzi al pubblico all’evento parigino:

Questo mese ha segnato il ritorno alle matite anche di Hosana Tanaka, mangaka creatore fra l’altro di Rappi Rangai, conosciuto in Italia come Ninja Girls e pubblicato da Gp Publishing con 8 volumi su 9 disponibili. Questa volta Tanaka si trasferisce dalla Kodansha alla Shogakukan serializzando sulla rivista Gessan (nome con cui è più noto il Monthly Shonen Sunday) la sua nuova creatura “Tokisaka-san wa boku to chikyuu ni kibishisugiru” (Tokisaka-san è troppo dura con me e con la terra). Protagonista del manga è Soya, un ragazzo che frequenta il liceo e vive da solo, lontano dalla sua famiglia; nella sua scuola si trasferirà una ragazza, Koyomi Tokisaka che però rivelerà al ragazzo di essere in missione per distruggere la Terra.

Oltre ai due debutti settembrini altre novità ci attendono anche ad ottobre con gli autori di Deadman Wonderland ed Eureka Seven al lavoro su un nuovo progetto. Dopo averi realizzato questi due manga di notevole successo, l’accoppiata Jinsei Kataoka e Kazuma Konde è ora al lavoro su Kami-sama Permanent, serie che esordirà il 18 ottobre inaugurando la nuova rivista di casa Kodokawa Shoten, Altima Ace. Il primo numero dedicherà la cover proprio a Kami-sama Permanent e regalerà ai suoi lettori anche una borsa di Deadman Wonderland. La serie proseguirà con cadenza bimestrale seguendo le uscite del nascituro contenitore il giorno 18 di ogni mese pari. Dettagli sulla trama ancora non sono disponibili ma manterremo l’attenzione alta per vedere cosa sapranno tirare fuori questa volta dal cilindro i due autori.

Chiude il cerchio Miko Mitsuki, arrivata di recente anche in Italia con Honey Blood e pronta dal 5 ottobre a dare il via ad una nuova serie intitolata Osama To Fushigi No Shiro. Il nuovo progetto dell’autrice debutterà sul numero 21 della rivista Sho-Comi della Shogakukan, magazine nel quale aveva recentemente portato a conclusione un altro suo manga, Nyantora. Sia nel caso di Honey Blood sia nel suo ultimo lavoro si è trattato di storie brevi, rispettivamente 3 e 2 volumi, vedremo questa volta fin dove arriverà la Mitsuki. La nuova serie racconterà di Mitsu, una ragazza normalissima che per “miracolo” riesce ad entrare in una prestigiosa scuola per ragazzi particolarmente intelligenti, dove incontrerà Hiroto, un vero e proprio genio, che rivelerà però anche una natura estremamente sadica…

Fonti nanodà e mangaforever