Le Novità Star Comics di quest’anno

di Ciampax 12

Non è passato molto tempo da quando vi ho scritto delle novità per il primo trimestre del 2011 che le case editrici intendono proporci, che già torno a parlarvi dei progetti  (annunciati all’ultima fiera di Lucca) della casa editrice di One Piece: la Starcomics. Nel mese di marzo, verranno proposte due nuove opere molto diverse tra loro e che, in Giappone, sono ormai concluse.

Nello shojo She is Mine di Aoi Mimori (già nota presso la Starcomics per la pubblicazione di B.O.D.Y.) assisteremo ad un triangolo piuttosto atipico, che vedrà rivaleggiare i due imbranatissimi Haru e Ryotaro per conquistare la stessa misteriosa nuova compagna di classe. Un’opera in soli 2 volumi per gli amanti del genere.

L’atro titolo è invece lo shonen dai toni “samuraieggianti” di Yosuke Nakamaru, Gamaran. Sin dalla copertina e dal titolo, questo manga fa pensare inevitabilmente a Gintama, e anche nella storia di base possiamo trovare alcune similitudini: Gama Kurogane è uno dei discendenti di uno spadaccino leggendario, Jinsuke Kurogane, e sotto la stella del suo avo, decide di divenire il samurai più abile del mondo. Per far ciò intraprenderà un lungo viaggio con l’amico Naoyoshi Washitsu, al fine di raggiungere il suo obiettivo. Opera completa in 7 volumi per chi ama le vicende dei samurai.

Nel mese di aprile la Stracomics proporrà invece quattro opere più o meno recenti in terra Nipponica, attualmente in corso e molto seguite. Per tutti i fan di Rumiko Takahashi e delle atmosfere particolari del suo Inuyasha, ecco la sua nuova fatica, in un opera in 5 volumi tutt’ora in corso: Rinne. In un momento fumettistico in cui gli “Dei della Morte” paiono onnipresenti, anche l’autrice di Lamù ci dà la sua interpretazione del fenomeno, raccontandoci la storia di Sakura Mamiya, liceale in grado di vedere gli spiriti, la quale entrerà in contatto con uno strano studente, Rinne, metà umano, metà shinigami!

Per tutti i fan del genere mistero/complotti/horror ecco la (mica tanto) nuova opera (siamo già al nono volume in patria) di Fuyumi Ono e Ryu Fujisaki (autori in coppia di Waq Waq e Hoshin Engi): Shi-ki. In una calda estate, una immane tragedia si abbatte su un villaggio di poco meno di 1300 anime: una serie di inspiegabili decessi miete la popolazione, forse un’epidemia. O forse qualcosa di ben più terribile si nasconde dietro queste morti?

Altro manga dai tratti “misteriosi” è Genkaku Picasso opera attualmente al terzo volume di Usamaru Furuya (autore di 51 Modi per Salvarla): il giovane Hikari, sopravvissuto ad un grave incidente d’elicottero, scopre di avere uno straordinario potere. Riesce infatti a dare vita ai propri disegni e, in questo modo, ad aiutare chi ne ha bisogno. Ad affiancarlo l’amica “fantasma” Chika, morta nello stesso incidente e tornata sulla Terra in veste di Angelo Custode.

Infine per gli amanti dei manga sportivi & storie d’amore impossibili, ecco tornare il maestro Mitsuru Adachi (Rough, Touch, H2… devo citarne altri?) con la sua ultima fatica, giunta la terzo volume: Q&A. La storia ricorda, per alcuni versi, quella famosa di Touch: dopo sei anni, Atsushi Ando ritorna nel suo paese natale con la famiglia. Ma qui nessuno si ricorda di lui (persino la sua amica di infanzia più cara, Yuho Maezawa): tutti invece hanno un ricordo (chi positivo, chi negativo) del fratello di Atsushi, Hisashi, morto in un incidente stradale. Tuttavia, Hisashi è presente non solo nei ricordi… ma anche come presenza alle spalle del fratello, quale spirito: sarà questo legame che porterà il giovane Atsushi ad emergere, in pieno spirito dei manga firmati Adachi.

Per finire tre titoli che sicuramente risulteranno molto attesi qui in Italia (almeno due sicuramente) e che verranno pubblicati a partire da Maggio fino a Luglio. Dal duo Im Dal Young e Kim Kwang Hyun (di cui io aspetto l’opera Freezing, sperando che qualcuno voglia pubblicarlo!) un manwha che ha riscosso grossi consensi per la sua storia non banale e per il connubio horror/fantasy presente: Aflame Inferno. Kang Shichan, studente di sedici anni, si ritrova coinvolto suo malgrado in un combattimento tra demoni: ferito a morte, viene salvato dal demone Inferno che non solo gli salva la vita, ma lo porta in un mondo fatto di violenza e mistero. Una storia in 5 volumi, attualmente in corso, che reca con se anche una buona dose di ecchi, nel puro stile seinen coreano (come Sun Ken Rock! ad esempio).

A Giugno arriva quello che è stato definito il degno erede di Fairy Tail (ma sarà vero? Sinceramente non mi va di esprimere giudizi!): Buster Keel! di Kenshiro Sakamoto, giunto al sesto volume. Keel è alla ricerca dell’utilizzatore di mostri Silva, che si dice essere il “più potente” tra tutti i mostri combattenti: Silva possiede infatti qualcosa sottratta a Keel che questi deve assolutamente recuperare. Si unirà a questa ricerca una giovane utilizzatrice di mostri che sta sulle tracce di Silva da ormai tre anni, e i due saranno accompagnati dall’inseparabile maialino volante di Keel!

Ultimo (solo per ordine cronologico) a luglio arriverà il seinen western Peace Maker di Ryoji Minagawa (autore di Spriggan e Arms… che dire di più?). Opera attualmente giunta la quinto volume, narra le vicende di Hope Emerson, figlio del leggendario pistolero Peace Emerson, il quale, dopo aver ucciso in duello il bandito Hans “Grim Reaper” Giles, si trovera coinvolto in una drammatica e intricata vicenda, inseguito da una banda di spietati assassini pronti a vendicare il bandito.

Ecco quindi le novità che Starcomics ha in serbo per noi. Che dire? In linea di massima tutti titoli molto validi (io attendo in particolare Shi-ki, Rinne, Aflame Inferno e Peace Maker) che, tuttavia, danno l’idea di qualcosa già visto. Sarà forse che lette certe opere di alcuni autori sembra di averle lette tutte (Adachi docet!) comunque vedremo che tipo di risposta riceveranno questi manga una volta giunti in fumetteria! Restate con noi, per eventuali aggiornamenti!

  • chrystchief

    sarei tentato da Rinne ma conoscendo la Takahashi ho paura di beccare l’ennesima opera interminabile piena di filler e con una conclusione non degna… ci penser.

    • Omnislash90

      Infatti! La Takahashi ha un’allergica cronica ai finali decenti…

  • Carletto

    Di tutte queste opere attualmente seguo Gamaran che all’inizio mi aveva impressionato parecchio ma che devo dire piano piano mi sta un po’ annoiando. Invece i lavori di Im Dal Young mi lasciano sempre pensieri discordanti, infatti se per Freezing qualche euro l’avrei speso di sicuro (almeno i personaggi mi piacciono tutti), Aflame Inferno anche se non lo trovo male non mi convince del tutto (un po’ come Onihime VS) memore di Zero e degli ultimi suoi capitoli avrei preferito pubblicassero Unbalance x2 prossimo alla conclusione in Giappone. Ma pubblicare Shij? saiky? no deshi Ken’ichi fa davvero schifo alle case editrici italiane? Sempre tra i pi venduti in madrepatria ed in Italia ignorato.

    • chrystchief

      Quanto ti do ragione! siamo a 41 volumi, ne avrebbero per anni e non lo pubblicano! (parlo di Shij? saiky? no deshi Kenichi) uno shonen perfetto leggero e divertente, mi chiedo ogni volta il perch la Star o la J-pop non si decidano a pubblicarlo… l’importante e che non cada nelle mani della planet manga >_>

      • ciampax

        Si potrebbe mettere su una petizione per questo manga. In effetti “La storia di Kenichi il pi forte tra i discepoli” (ne ho fatto una traduzione letterale, interessa molto anche a me! :cheerful:

      • V4MP1R0

        Idem, anch’io sono un fan di Kenichi e soci. Se dovesse arrivare da noi sarebbe un acquisto sicuro.

  • Rapsodia

    degno erede di fairy tail? diciamo pure copia di fairy…disegni mooolto simili, design dei personaggi, almeno da quanto vedo dalla copertina, pressoche identico (il presunto protagonista ha persino una mascotte come lo happy, il “gatto” di Natsu in Fairy tail).
    Poi non parliamo dell’ennesimo samurai(che rottura ‘sti nippponici quando si mettono ad ossequiare i loro decaduti simboli nazionali) e del mezzo-shinigami (o mezzo-donna, o mezzo-demone, o mezzo-shinigami, insomma, alla Takahashi piaccioni i ragazzi a met) che fa un po Bleach, un p Nurarihyon no Mago, un p Inuyasha(ma guarda un p)…Quello pi interessante sembrerebbe essere Genkaku Picasso, staremo a vedere

  • Mila

    “ecco tornare il maestro Mitsuru Adachi (Rough, Touch, H2 devo citarne altri?) “

    E Nine?!!! Il mio povero, adorato, vecchio-quanto-me e ancora inedito NINE, dove lo lasci!!!! :cwy:

  • Carletto

    Tornando a parlare di Aflame Inferno ecco come ho trovato descritta l’opera sul sito della Star Comics: “Kang Shichan uno studente delle superiori che suo malgrado si trova coinvolto in uno scontro tra demoni. Il demone cane Aflame si fonder con lui per salvargli la vita” Sulle scan inglesi il nome che viene riportato solo Inferno, di Aflame proprio non si parla, ed in pi definirla “demone cane” credo che sia quantomai sbagliato avendo letto i volumi successivi. Speriamo che sia solo la presentazione cos raffazzonata.

  • paolomaldini

    Scusate… Ma siete sicuri che Gamaran sia concluso al settimo volume???
    In realt sono stati pubblicati nove tankobon ed ancora in corso…

  • riky01

    la scheda di gamaran sbagliata… non un discendente di Jinsuke Kurogane ma proprio il figlio, inoltre Naoyoshi Washitsu non un suo amico ma il figlio di un re o una cosa del genere che lo assolda per un torneo tra maestri di vari dojo e stili di combattimento per decidere chi debba essere il successore al trono. inoltre non intraprende un viaggio… arriva solo nella citt dove si svolge il torneo e l si svolge poi tutto il manga. :tongue:

    • ciampax

      La scheda era fatta in base alle anticipazioni rilasciate da Star. :) Non avevo tempo, in quel momento, di leggermi il manga in giapponese per vedere di cosa effettivamente parlasse. :)