Novità per il MotoGP di Motegi

di tappoxxl Commenta

Alcuni giorni fa, vi avevo parlato dell’opinione di Valentino Rossi sul gran premio di Motegi che si dovrebbe disputare il 2 ottobre prossimo. Il pilota italiano era ed è tutt’ora contrario a partecipare alla gara giapponese a causa della scarsa sicurezza di cui godrebbe l’impianto vista la vicinanza dalla centrale di Fukushima(solo 120 km). Come lui, anche Casey Stoner, pilota Honda, aveva già detto in maniera molto più categorica, che non avrebbe partecipato a tale gara.

Ora, la proposta di spostare il GP di Motegi a Suzuka pare possa andare in porto. Le voci nel paddock si susseguono e pare sempre più probabile lo spostamento del GP. Nonostante Suzuka non sia omologato per la MotoGP e nonostante le moto non ci corrano più dal 2004, dopo il tragico incidente in cui perse la vita Daijiro Kato, pare che sia possibile far correre i piloti una tantum. Anche il vice presidente HRC, Shuhei Nakamoto, ha dichiarato che per lui sarebbe possibile un simile spostamento. Visto che anche i dirigenti Honda(che possiede entrambi i circuiti) si sono dimostrati disponibili allo spostamento della gara, è probabile che il trasferimento da Motegi a Suzuka avverrà sul serio. Anche perché si è corsa a Suzuka la tradizionale 8 ore e non si sono riscontrati problemi per la sicurezza di piloti, meccanici, proprietari e pubblico pagante. Forse la FIM potrebbe venire incontro alle esigenze dei piloti ed evitare così una grossa spaccatura che potrebbe aprirsi tra questi ultimi e la società che gestisce la MotoGP.

 

 

E ora passiamo ad un altro sport. È giunta la notizia della squalifica per doping di uno dei giocatori della nazionale giapponese di rugby. Ryohei Yamanaka, mediano d’apertura della squadra, ruolo fondamentale tra le altre cose, è stato trovato positivo ai controlli antidoping e più precisamente è stato trovato positivo ad uno steroide anabolizzante. La giustificazione del giocatore ha fatto emergere la possibilità che questo livello fuori norma sia da attribuire ad una crema per far crescere i baffi. Intanto la sospensione dalle gare vedrà il giocatore giapponese lontano dalle gare ufficiali fino al 27 aprile 2013 e dovrà quindi saltare i mondiali di rugby che inizieranno il 9 settembre in Nuova Zelanda(e non vedo l’ora che inizino).

 

[fonte – OmniCorse]

[fonte – Nippolandia]